Servizi e Sportelli Sociali

Cani guida per persone cieche e cani da accompagnamento per persone disabili

I cani guida per persone cieche hanno la funzione di aiutare la persona non vedente nella mobilità, soprattutto nell'ambiente esterno.

L’addestramento del cane guida consiste nell’insegnargli:
- ad evitare gli ostacoli che si frappongono lungo il cammino come: gradini, pali di insegne, tavolini e sedie dei bar, tombini aperti, buche
- a non distrarsi se incontra altri cani o altri animali come gatti o uccelli
- ad attraversare la strada solo quando è libera dal traffico;
- a condurre, dietro comando, il suo padrone non vedente in linea retta, a destra, a sinistra, tornare indietro, ecc
Un bravo Cane Guida impara anche a disubbidire ai comandi, se si presenta per il suo padrone una fonte di pericolo.

Le razze che si sono rivelate migliori per il compito difficile di essere gli occhi di un cieco sono i pastori tedeschi, i pastori scozzesi e i pastori belga, ma anche i labrador e i golden retrievers.
(informazioni tratte del sito windoweb)

La procedura della Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci
La scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci richiede ai cittadini non vedenti che vogliano presentare domanda per la concessione di un cane guida, il nullaosta da parte dei servizi sociali del Comune di residenza, che verrà apposto nell’apposito spazio riservato in calce al modulo domanda della scuola stessa.
Il nullaosta del Comune è finalizzato a rilevare che non esistano motivi ostativi, di ordine economico e sanitario, all'affidamento del cane.
Sito della scuola nazionale Cani guida di Scandicci (Fi)
Altre scuole italiane per cani guida

Dove rivolgersi
I cittadini che hanno in corso una richiesta di un cane guida presso la Scuola nazionale cani guida per ciechi di Scandicci, devono presentarsi successivamente presso lo sportello sociale del quartiere di residenza, con la domanda di concessione della scuola compilata, al fine di ottenere l'eventuale apposizione del nullaosta.
Inoltre per ricevere ulteriori informazioni o un aiuto per la compilazione della domanda di richiesta del cane è possibile rivolgersi all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Bologna, via dell'Oro 1, tel. 051/580102 - 051/331002, e-mail: presidente@uicibo.com

Cani di accompagnamento ai disabili, equiparati ai cani guida per ciechi
La Regione E.Romagna ha approvato una modifica della legge regionale 29/1997 sull'integrazione sociale dell'area handicap per riconoscere i cani di accompagnamento "quale forma di ausilio, sostegno e supporto alle persone disabili".
I cani di accompagnamento di persone disabili potranno accedere liberamente nei luoghi pubblici, nelle strutture pubbliche e negli esercizi commerciali e aperti al pubblico sul territorio della regione. Vengono stabilite inoltre sanzioni da un minimo di euro 500 fino ad un massimo di 2.500 per i titolari di esercizi che impediscano od ostacolino l'accesso alle persone disabili accompagnate dal cane di accompagnamento.
Video sui cani di accompagnamento

Approfondimenti
Un ampio approfondimento ricco di informazioni del sito superando.it
La normativa afferente il settore dei cani guida
Tre siti dedicati al tema:
http://www.caniguida.it/
http://www.caneguida.org/
http://www.accademiacaniguida.org/index.html
Video sulle attività della Scuola di Scandicci

Categorie di Utenza

  • Disabili

Normativa di riferimento

- D.P.R. 23.12.1978, articolo 5, (“Perdita della personalità giuridica di diritto privato dell’Unione Italiana Ciechi, che continua a sussistere come persona giuridica di diritto privato”)
- LR E.Romagna n.13/2014