Servizi e Sportelli Sociali

Notizie

In questa rubrica troverete notizie attinenti le attività e le funzioni degli sportelli sociali e sui servizi e le politiche sociali:

- avvio di nuovi servizi/prestazioni e relativi criteri di accesso
- modifiche ad orari e sedi di servizi
- approvazioni di leggi/piani/regolamenti che offrono nuove opportunità ai cittadini
- segnalazioni di fonti di informazione e documentazione per approfondire i temi di interesse
- segnalazione di bandi, avvisi e quant'altro implica la presentazione di domande
- notizie su progetti e iniziative anche di altri enti e del terzo settore sulle politiche e tematiche sociali
- notizie da siti, quotidiani, riviste, agenzie stampa attinenti i mondi della marginalità e dei servizi sociali
- altro ancora per qualificare l'accesso alle rete dei servizi e delle opportunità territoriali e facilitare la comprensione dei fenomeni sociali

Avvertenza:
Le notizie riportate nel sito da agenzie stampa e siti web, che non sono fonte diretta del Comune di Bologna, vogliono avere le finalità di essere un contributo al dibattito e non riflettono necessariamente le eventuali posizioni in materia del Comune di Bologna.

 

  • 23 Gennaio 2020 | Un nuovo progetto per aiutare le persone anziane ad accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione vedi

    Lepida SPIDLepida SPID
    Favorire la cultura del digitale e aiutare le persone anziane ad accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione online. E' l'obiettivo del protocollo di intesa siglato dai sindacati pensionati di Bologna SPI-CGIL, FNP-CISL e UILP-UIL insieme a Lepida Scpa, società in-house della Regione Emilia Romagna e provider per il rilascio gratuito di credenziali digitali personali SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale).

    Il progetto si propone di supportare le persone anziane nell'ottenimento delle credenziali SPID, che permettono di accedere, con un unico username e password, a tutti i servizi pubblici online: da Inps, all'Agenzia delle Entrate, al Fascicolo Sanitario Elettronico, ai servizi e le prestazioni erogate dal Comune. Le credenziali SPID consentono anche di utilizzare la APP del Comune "Bologna Welfare" (scaricabile gratuitamente da Google Play Store e App Store IOS) per richiedere direttamente dal proprio smartphone agevolazioni, contributi e sussidi.

    Con questi obiettivi verranno messi in campo dei percorsi formativi rivolti agli operatori sindacali perché supportino i loro assistiti nell'ottenimento delle credenziali e realizzati degli incontri con cittadini e pensionati. Infine verrà realizzato un opuscolo informativo sullo SPID da distribuire presso le sedi sindacali.

  • 20 Gennaio 2020 | "Il Servizio sociale e il lavoro di comunità". Primo monitoraggio sperimentale vedi

    MappaturaMappatura
    Rappresentare con dati e approfondimenti il lavoro di comunità messo in campo dal Servizio Sociale Territoriale a Bologna. E' questo l'obiettivo del Primo monitoraggio sperimentale "Il Servizio Sociale e il lavoro di comunità", promosso dal Comune di Bologna - Area Welfare e Benessere di Comunità e condotto da Iress.

    La ricerca rappresenta una prima fotografia delle azioni, i progetti, i percorsi, promossi o alimentati dal Servizio Sociale Territoriale, mirati a valorizzare e attivare le risorse della comunità (associazioni, reti di vicinato, cittadini,...) con l'obiettivo di favorire l'intercettazione dei bisogni, promuovere l'inclusione sociale e rafforzare i legami delle persone fragili.

    Lo scopo è mettere a sistema le esperienze, promuovendo lo scambio delle buone e prassi e valorizzando le connessioni del Servizio Sociale Territoriale con altri servizi pubblici (l'Ufficio reti e lavoro di comunità dei quartieri, il Servizio educativo territoriale, l'Azienda Usl, Asp Città di Bologna,...).

    Il fulcro della ricerca riguarda i progetti e le iniziative inclusive, che coinvolgono il Servizio Sociale Territoriale e assieme alle organizzazioni del territorio.  Complessivamente sono 147 sul territorio cittadino le esperienze avviate in questo ambito, con un coinvolgimento totale di 165 realtà tra enti del terzo settore (associazioni, società sportive, parrocchie,...) e organizzazioni di altro tipo, come sindacati, organizzazioni di categoria, esercizi commerciali. Più di 500 i volontari attivati e ben 6900 i beneficiari raggiunti da questi progetti.

    Accanto a questo, la mappatura prende in esame anche i Tavoli permanenti di co-progettazione promossi dal Servizio Sociale sul territorio, i Laboratori di quartiere avviati con il Piano di Zona, e interventi di gruppo avviati e gestiti dal Servizio Sociale Territoriale per promuovere la socializzazione, favorire lo scambio e la circolazione di informazioni su particolari tematiche (servizi per la non autosufficienza, abitare, genitorialità, socializzazione..). , incentivare relazioni di mutuo aiuto e promuovere l'empowerment delle persone.
    L'idea, in prospettiva, è di arrivare a mappare anche tutto il lavoro di comunità implementato sui singoli casi di presa in carico del Servizio Sociale.

    Scarica la presentazione dei dati>>

  • 16 Gennaio 2020 | Sportello Sociale di Borgo Panigale Reno: apertura a orario ridotto vedi

    Sportello socialeSportello sociale
    Per imprescindibili esigenze organizzative lo Sportello sociale della zona Borgo Panigale Reno (via Marco Emilio Lepido 25/31) continuerà ad effettuare, fino a nuova comunicazione, un'apertura secondo un orario ridotto: martedì e giovedì dalle ore 8.15 alle ore 14.00.

    Nei pomeriggi  rimane comunque aperta fino alle ore 17.30 la postazione di prima accoglienza dei cittadini (Postazione Open dello sportello) per informazioni di carattere generale ed eventuale riorientamento ad altri servizi/sportelli (ma, essendo chiuso lo sportello, non sarà possibile calendarizzare eventuali appuntamenti con il Servizio sociale, presentare bonus energetici o domande ai sensi delle legge 13/89 o 29/97, né svolgere altre attività che prevedano espressamente un colloquio con gli operatori di sportello).

    Le informazioni sul ripristino dei consueti orari di apertura, non appena disponibili, verranno pubblicate su questo sito e nella nostra pagina Facebook.

     

  • 14 Gennaio 2020 | Dalla Città Metropolitana una banca dati dei corsi di italiano per stranieri da costruire insieme al terzo settore vedi

    FestaFesta
    La Città Metropolitana di Bologna ha lanciato una nuova banca dati online sui corsi di italiano per stranieri promossi dal terzo settore, mirata a favorire l'accesso delle persone immigrate alla formazione linguistica.

    Accanto all'offerta formativa pubblica, realizzata dalle Istituzioni Scolastiche e dai CPIA-Centri Provinciali Istruzione Adulti, che possono rilasciare le certificazioni richieste dalla normativa, sono infatti attivi sul territorio metropolitano una trentina di soggetti del terzo settore che offrono corsi di lingua italiana per stranieri, mirati a raggiungere un livello di alfabetizzazione propedeutico alla partecipazione ai corsi per sostenere i test previsti dalla normativa presso i CPIA.

    La banca dati verrà implementata e periodicamente aggiornata autonomamente dagli stessi soggetti che realizzano i corsi, individuati in seguito alla manifestazione di interesse.

    I soggetti del terzo settore interessati a partecipare e quindi a implementare la banca dati online potranno manifestare la propria candidatura compilando l'apposito bando.

    L'avviso per le manifestazioni di interesse rimarrà aperto fino al 31 dicembre 2021.

    Maggiori informazioni sul sito della Città Metropolitana

  • 14 Gennaio 2020 | Genitori a Bologna: i dati del Servizio Statistica della Città Metropolitana vedi

    FamigliaFamiglia
    Continua ad alzarsi l'età media dei genitori alla nascita del figlio: per i padri è di 36,1 anni e per le madri di 32,4. Un neonato su 3 ha almeno un genitore di nazionalità straniera: sono 5.035 i bambini nati da genitori entrambi italiani e 2.580 quelli nati da almeno un genitore straniero.

    Sono alcuni dei dati che tracciano la mappa con le principali caratteristiche dei genitori nell'area metropolitana di Bologna pubblicata dal Servizio statistica della Città Metropolitana con dati riferiti al 2018.

    E' stabile il numero medio di figli per donna (1,33), in forte aumento la maternità delle donne più adulte: sono 873 i nati da mamme con più di 40 anni, pari all'11,5% del totale dei nati. Si tratta di un valore più che doppio rispetto a 15 anni fa: nel 2003 erano infatti 367, pari al 5,1%.

    Al 31 dicembre 2018 la popolazione femminile complessiva in età feconda (15-49 anni) è pari a 207.098 donne residenti; di queste 38.466 sono straniere, pari al 18,6% del totale. Rispetto al 2017 la popolazione femminile complessiva in età feconda (15-49 anni) è diminuita del -0,59%, ovvero -1.235 donne.

    Leggi sul sito della Città Metropolitana>>

  • 13 Gennaio 2020 | Elezioni regionali del 26 gennaio 2020. Facilitazioni al voto per persone non autosufficienti, ammalate, detenute vedi

    Urna elettoraleUrna elettorale
    Sono disponibili tutte le informazioni sulle facilitazioni per garantire il diritto di voto alle persone anziane, disabili, ammalate e detenute.
    Le facilitazioni riguardano il voto in seggi senza barriere, anche diversi dal proprio, il voto assistito con altra persona autorizzata o a domicilio, il voto per ammalati ricoverati in ospedali e case di cura e cittadini detenuti, i servizi di traporto da casa ai seggi.
    Leggi la nostra scheda informativa

    Nel sito del Comune è anche possibile consultare:
    Tutte le informazioni di carattere generale sulle Elezioni regionali 2020 a questo link
    Tutte le informazioni di carattere generale in tema di elezioni a questo link

  • 13 Gennaio 2020 | Aperti i bandi Acer per gli alloggi Erp e gli affitti di altre unità abitative vedi

    CaseCase
    Acer Bologna ha pubblicato il bando Erp 2020 e un ulteriore bando per la selezione di conduttori di alloggi di sua proprietà.

    Il bando Erp è rivolto a persone che risiedono o hanno attività lavorativa nel Comune di Bologna, che risiedano o lavorino in Emilia Romagna da almeno tre anni e presentino specifici requisiti di reddito (indicatore Isee) e patrimonio e  di cittadinanza o soggiorno. Le domande devono essere presentate entro il 30 dicembre. Tutte le informazioni sui requisiti e le modalità per fare domanda sono disponibili sul sito di Acer.

    Il bando per altri alloggi offre la possibilità, sulla base di specifici requisiti di reddito Isee, patrimonio e residenza (o domicilio lavorativo), di accedere in locazione ad alcuni alloggi di proprietà di Acer che verranno assegnati con canoni di tipo calmierato. Il bando resterà aperto fino alle ore 12 del 18 febbraio. E' prevista la possibilità di visitare gli alloggi messi in affitto. Informazioni e modulistica per fare domanda sono disponibili sul sito di Acer.

    Per entrambi i bandi è necessario essere in possesso dell'Isee 2020.

    Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio Relazioni con il Pubblico di Acer Bologna: tel. 800 014909 (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13; martedì e giovedì dalle 9 alle 17.30).

  • 13 Gennaio 2020 | Bonus bebé e Bonus nido, le novità 2020 vedi

    PiediniPiedini
    La Legge di Bilancio 2020 prevede diverse novità rispetto alle misure di supporto ai neogenitori.

    Gli aggiornamenti riguardano in modo particolare l'assegno di natalità (detto comunemente bonus bebé) e il contributo di sostegno alle famiglie per il pagamento del nido (bonus nido).

    Il bonus bebé a partire dal 1° gennaio diventa una misura di sostegno universale, erogata senza vincoli di reddito. Sparisce quindi il tetto Isee di 25mila euro.
    Gli importi della misura verranno tuttavia calibrati sulla base di tre fasce reddituali:
    - Isee fino a 7000 euro, bonus di 160 euro al mese;
    - Isee fino a 40mila euro, bonus di 120 euro al mese;
    - Isee superiore a 40mila, bonus di 80 euro.

    Novità anche per il bonus nido e forme di supporto presso la propria abitazione per bambini affetti da gravi patologie: a partire dal 2020 il contributo, che in precedenza poteva arrivare fino a un massimo di 1500 euro, è stato incrementato per alcune fasce di reddito, istituendo tre scaglioni.
    Questi gli importi previsti:
    - fino a un massimo di 3000 euro per i nuclei con Isee fino a 25mila euro;
    - fino a un massimo di 2500 euro per i nuclei con Isee tra 25mila e 40mila euro;
    - fino a fino a un massimo di 1500 euro per i nuclei con Isee superiore a 40mila.
    L'importo del contributo non può comunque superare quello della retta del nido.

    Le domande per entrambi i bonus potranno essere presentate online non appena Inps attiverà la procedura per l'anno 2020. Tutte le informazioni relative a tempi e modalità di presentazione, appena disponibili, verranno segnalate su questo sito, nella nostra newsletter e sulla nostra pagina Facebook.

    Nessuna variazione infine per il Premio nascita una tantum di 800, riconfermato anche per il 2020 con le stesse caratteristiche dell'scorso anno.

  • 9 Gennaio 2020 | Da PMG Italia tre nuovi automezzi per il trasporto di persone con disabilità vedi

    AutomezziAutomezzi
    Il Comune di Bologna ha inaugurato tre nuovi veicoli, attrezzati per il trasporso di carrozzine, messi a disposizione in comodato gratuito per il trasporto di persone con disabilità dall'azienda PMG Italia.

    Due di questi mezzi, assieme ad altri due già a disposizione, verranno utilizzati per il "Progetto mobilità garantita". Un servizio che  mira ad assicurare alle persone con ridotta mobilità il trasporto diretto al lavoro e ad attività di tempo libero e socializzazione, stimolando, nel contempo, l'attività sociale degli imprenditori locali, che sostengono il progetto con la locazione di spazi pubblicitari sulla carrozzeria degli autoveicoli.

    L'altro mezzo è invece destinato al progetto "Bologna For Community", realizzato da PMG Italia insieme al Bologna FC 1990, per il trasporto gratuito allo Stadio Dall'Ara dei i tifosi del Bologna con difficoltà motorie. Il progetto rappresenta un'esperienza pilota in Italia e farà parte della candidatura di Bologna al premio europeo delle città accessibili.
    A questo link www.bolognafc.it/bologna-for-community sono disponibili tutte le informazioni sulle modalità di prenotazione per gli utenti, che grazie alla app uCarer potranno agevolmente prenotare il proprio servizio e seguirne ogni fase.

  • 7 Gennaio 2020 | Isee 2020: tutte le novità vedi

    Isee 2020Isee 2020
    A partire dal 2 gennaio è possibile richiedere l'Isee 2020.
    Per i titolari di prestazioni e misure di sostegno al reddito erogate da Inps (bonus bebé, il reddito di cittadinanza, la carta acquisti,...) la mensilità di gennaio verrà erogata a prescindere dalla data di presentazione del nuovo Isee. Per ricevere invece regolarmente la mensilità di febbraio sarà necessario richiedere l'Isee entro il 31 gennaio 2020. In caso di ritardo le prestazioni verranno sospese, per poi riprendere una volta fatto l'Isee.

    Rispetto al periodo di validità dell'attestazione, dopo le tante modifiche e variazioni intervenute nel 2019, si ricorda che da quest'anno la validità dell'Isee andrà a coincidere con l'anno solare, così che le Isee stipulate a partire da gennaio 2020 scadranno tutte il 31 dicembre.
    Sempre a decorrere dal 2020, varia anche l'anno di riferimento dei patrimoni. Da quest'anno le giacenze e i saldi di conti correnti postali e bancari non dovranno più fare riferimento all'anno precedente, ma al secondo anno precedente. Quindi per il calcolo dell'Isee 2020 bisognerà presentare giacenza media e saldo 2018 (gli stessi già presentati per l'Isee 2019).
    Nessuna variazione invece per quanto riguarda i redditi da lavoro per i quali si continua sempre a fare riferimento al secondo anno precedente (Certificazione Unica e dichiarazione dei redditi 2019, attestante i redditi del 2018).

    Maggiori informazioni nella circolare Inps dedicata alle novità Isee 2020.