Servizi e Sportelli Sociali

Servizio Centralizzato di Mediazione Culturale

I servizi di mediazione interculturale a Bologna
Il Comune di Bologna ha promosso l’istituzione del Servizio Centralizzato di Mediazione Interculturale e Interpretariato Sociale con l’obbiettivo di rispondere alle domande di mediazione esclusivamente provenienti dai diversi servizi del comparto pubblico. La centralizzazione dei servizi di mediazione culturale quindi non riguarda il progetto territoriale SPRAR, in riferimento all’accoglienza di richiedenti e rifugiati, poiché  le attività di mediazione sono attivate specificamente all'interno dei due singoli progetti adulti e minori.

Il partenariato
Il nuovo ente gestore per l’erogazione dei servizi di mediazione interculturale è dal 2017 la società cooperativa “Eurostreet”, che insieme all’ASP Città di Bologna ha sottoscritto un contratto per l’erogazione dei servizi di mediazione sull’intero territorio comunale, per rispondere ai bisogni di tutti i servizi pubblici sociali e socio-assistenziali.

Cosa offrono i servizi centralizzati
Sono tre le attività che offre il servizio centralizzato:
mediazione linguistico-culturale diretta;
traduzione testi;
mediazione telefonica: Helpvoice.

Modalità di erogazione dei servizi centralizzati
Le richieste di mediazione interculturale e linguistica dirette vengono formalizzate dai singoli servizi, con il monitoraggio dell’ASP Città di Bologna, attraverso il sistema informatico dell’ente gestore. Le traduzioni vengono inviate direttamente dagli operatori ai referenti di Eurostreet, mentre l’Helpvoice funziona autonomamente con un numero verde.
I servizi sono  attivi da lunedì al sabato H 24. L’Helpvoice è attivo H 24 tutti i giorni, anche i festivi.

A chi è rivolto
Servizio Protezioni Internazionali
Servizio protezioni Internazionali Minori Stranieri Non Accompagnati
Emergenza adulti – Servizio di prossimità “Città Invisibili”
Emergenza adulti – Servizio di prossimità “Help Center”
Emergenza adulti – Servizio di prossimità “Unità di strada”
Emergenza adulti –  Servizio Mobile di Sostegno
Emergenza adulti – Servizio sociale a bassa soglia
Servizio di Pronto Intervento Sociale sovra territoriale   
Servizi Giustizia Minorile
Servizi Sociali Territoriali: tutela minori e area accoglienza

Dove rivolgersi
Il coordinamento e monitoraggio del Servizio Centralizzato di Mediazione Interulturale è in capo all’ASP Città di Bologna.
Responsabile del coordinamento e monitoraggio  Marco Marano.
Email: marco.marano@aspbologna.it
Tel: 051.6201357

Categorie di utenza
L’utenza a cui i servizi di mediazione centralizzata si rivolgono è costituita dai cittadini migranti e dai richiedenti e rifugiati non rientranti nel progetto territoriale SPRAR.

Categorie di Utenza

  • Immigrati

Dettagli utenza

Esclusivamente agli operatori dei servizi pubblici (servizi sociali, Asp) impegnati con persone immigrate.

Normativa di riferimento

Decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286
Legge regionale 24 marzo 2004, n. 5
Delibera Giunta Regionale n. 2212/04
Delibera Giunta Regionale 265/2005