Servizi e Sportelli Sociali

Consulta permanente per la lotta all’esclusione sociale

La Consulta permanente per la lotta all’esclusione sociale ha la funzione di realizzare un luogo di confronto tra l'Amministrazione comunale e le realtà cittadine che a vario titolo operano nell'ambito dell'esclusione sociale.

Le funzioni della consulta sono:
- Favorire le relazioni e il confronto tra diverse esperienze e competenze, impegnate nella lotta all’esclusione sociale;
- Favorire la promozione di iniziative e di azioni, concertate tra i diversi soggetti istituzionali e non;
- Sviluppare l’osservazione delle dinamiche socioeconomiche, attraverso il confronto e l’analisi delle informazioni ed organizzando sistemi di monitoraggio permanente;
- Promuovere programmi e progetti, che siano anche di impulso per le politiche delle istituzioni ed in particolare del Comune;
- Promuovere occasioni di confronto pubblico, al fine di costruire una cultura attiva dell’accoglienza che orienti i comportamenti della comunità;
- Promuovere relazioni con altri soggetti ed esperienze, anche su area vasta;
- Esprimere pareri su piani e progetti dell’amministrazione comunale.

La Consulta è formata dalle organizzazioni di volontariato, le associazioni senza fini di lucro, le cooperative sociali e dai loro coordinamenti ed aggregazioni che chiedano di aderire alla Consulta e da un rappresentante dell’amministrazione comunale. Ad oggi aderiscono oltre 100 organizzazioni.
Ai lavori della Consulta sono invitati i Presidenti di Quartiere e potranno partecipare - senza diritto di voto – i Consiglieri comunali. La Consulta potrà invitare ai propri lavori tecnici e rappresentanti degli Enti locali e delle istituzioni pubbliche.
La consulta opera con momenti di incontro assembleari (almeno tre all’anno), un comitato di rappresentanza che si incontra almeno una volta al mese (formato da 10 rappresentanti degli enti eletti ogni due anni e coordinati da un portavoce e dal rappresentante dell’amministrazione), diversi gruppi di lavoro che approfondiscono le tematiche in oggetto (al momento: Azioni di contrasto alle povertà urbane estreme, Carcere, Casa e nuovi modelli di accoglienza, Interventi sulla convivenza urbana, Lavoro formazione scuola ed università, Differenze di genere)

Portavoce: Edgarda Degli Esposti, associazione Auser
consultaesclusionesociale@comune.bologna.it
Segreteria della Consulta: 051/2194309
Sito della Consulta esclusione sociale

Approfondisci
Regolamento delle consulte
Regolamento interno
Associazioni aderenti (triennio 2016 - 2019)


 

Categorie di Utenza

  • Disagio Sociale Adulti
  • Immigrati

Normativa di riferimento

Delibera del Consiglio Comunale di Bologna N° 195200/1998 del 01/02/1999