Servizi e Sportelli Sociali

Bonus teleriscaldamento

Hera riconosce alle famiglie economicamente svantaggiate un bonus a compensazione della spesa per il servizio teleriscaldamento da attribuire con le stesse modalità  con cui è attribuita la compensazione della spesa del servizio gas (delibera dell’AEEG 88/09), ai sensi del TIBEG (Testo Integrato delle modalità applicative dei regimi di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici disagiati per le forniture di energia elettrica e gas naturale, approvato con Delibera Aeegsi 402/2013/R/com).
Il bonus è limitato al solo riscaldamento in quanto la domanda per il bonus riferito a elettricità o gas uso cucina, assorbe il contributo per l’acqua calda sanitaria.

Requisiti per accedere
Il Bonus può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano il teleriscaldamento, con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale (indiretti), se in presenza di un indicatore ISEE:
- non superiore a 8.107,5 euro
- non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con almeno 4 figli a carico).

Modalità e tempi di presentazione della domanda
La domanda del bonus teleriscaldamento va presentata tramite apposito modulo presso lo Sportello sociale del Quartiere di residenza a partire dal 30 ottobre 2017 e fino al 31 dicembre 2017.

La domanda può essere inoltrata anche tramite raccomandata a/r, ed indirizzata allo sportello sociale di quartiere con la dicitura sulla busta di spedizione “Bonus  teleriscaldamento” e dovrà essere spedita, a pena di esclusione, dalla data di apertura del bando fino al 31 dicembre 2017, oppure anche per posta elettronica certificata (protocollogenerale@pec.comune.bologna.it).
Nel caso di inquilini ACER, la domanda è presentata dallo stesso ente in nome e per conto dei suoi inquilini.

Scarica il modulo di domanda fornitura diretta


Scarica il modulo di domanda fornitura indiretta

Documentazione da allegare
Al modulo andrà allegata la seguente documentazione:

Clienti diretti (Fornitura diretta)
- fotocopia certificazione ISEE in corso di validità ai sensi del D.P.C.M. 05.12.2013 n.159 (facoltativo);
- copia del Documento di identità in corso di validità (per i cittadini extracomunitari fotocopia del permesso/carta di soggiorno di validità almeno annuale)
- autocertificazione figli a carico;
- fotocopia di bolletta di fornitura Teleriscaldamento

Clienti indiretti residenti in condomini gestiti da amministratori condominiali (fornitura condominiale) diversi da assegnatari di alloggi pubblici
- fotocopia certificazione ISEE in corso di validità ai sensi del D.P.C.M. 05.12.2013 n.159 (facoltativo);
- copia del Documento di identità in corso di validità;
- autocertificazione figli a carico;
- fotocopia di bolletta gas uso cottura;
- fotocopia bolletta Teleriscaldamento del condominio

Modalita’ di erogazione, entità del bonus
Per i clienti che hanno una fornitura individuale, il bonus è erogato con il rimborso in bolletta  ed è riconoscibile tramite la dicitura “bonus teleriscaldamento”; per i clienti che fanno parte di contratti centralizzati, lo sconto è inserito nella bolletta condominiale. In quest’ultimo caso, è inviata una lettera all’amministratore del condominio nella quale sono inseriti i nomi degli utenti aventi diritto allo sconto, e l’amministratore provvede a detrarre il rimborso dalla quota di spesa che i condomini devono pagare. Il bonus vale per l’anno 2017 e non è retroattivo. L'entità del bonus è di euro 115 per le famiglie fino a 4 componenti, di euro 159 per le famiglie con più di 4 componenti. Il pagamento viene effttuato nei primi mesi dell’anno successivo alla scadenza delle domande.

Per informazioni
Visita il sito di HERA

Categorie di Utenza

  • Anziani
  • Disabili
  • Disagio Sociale Adulti
  • Famiglia e minori
  • Immigrati

Normativa di riferimento

Testo Integrato delle modalità applicative dei regimi di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici disagiati per le forniture di energia elettrica e gas naturale, approvato con Delibera Aeegsi 402/2013/R/com