Servizi e Sportelli Sociali

Contributo economico per anziani vittime di truffe e furti

Le persone anziane, con più di 65 anni, che subiscono un furto o una rapina possono usufruire di un contributo economico una tantum erogato dal Comune di Bologna.

L’iniziativa, sostenuta da TPER, ha preso il via a luglio 2017, a seguito della conclusione del progetto, sostenuto da Hera spa, che prevedeva la stipula di un'assicurazione gratuita per i pensionati residenti nel territorio. Il nuovo progetto, diversamente dal precedente, non prevede la stipula di un’assicurazione, ma l’erogazione diretta di contributi forfettari da parte del Comune (fino a dicembre 2018).
Accanto ai contributi, attraverso la collaborazione con Anteas Volontariato Bologna e Associazione Rivivere, è attivo uno sportello gratuito di supporto psicologico per affrontare i traumi derivanti da furti, truffe e raggiri.

I rimborsi previsti

In particolare sono previsti i seguenti rimborsi forfettario:
- 100 euro per sinistro elevato a euro 500 nel giorno del ritiro della pensione limitato a un evento all'anno per ogni anziano;
- in presenza di furti con o senza scasso che determinano la necessità di intervenire per il ripristino di porte, serrature e finestre è possibile ottenere un rimborso fino a un massimo di 300 euro su presentazione della fattura/ricevuta del professionista che è intervenuto per garantire l'intervento.

I contributi non potranno essere richiesti da anziani che abbiano già denunciato un sinistro all'anno negli ultimi tre anni o che siano già titolari di polizze assicurative a copertura delle medesime tipologie di danno.

Come richiedere i servizi

Le segnalazioni dovranno essere presentate presso gli  Sportelli CGIL-SPI, CISL-FNP, UIL-UILP e Associazione San Bernardo attivi  sul territorio del Comune di Bologna, che supporteranno l’anziano nella compilazione del modulo di segnalazione e lo invieranno al Comune, che provvederà alla liquidazione dei contributi richiesti. Sarà sufficiente recarsi agli sportelli portando con sé copia della denuncia e un documento di identità (nel caso di furto dei documenti sarà sufficiente la copia della denuncia).
Nelle stesse sedi potrà essere richiesto il servizio di supporto psicologico.

Dove andare

Cgil-Spi
via Dagnini 11/D, tel. 0516231143
via Andreini 2, tel. 051513239
via Faenza 2, tel. 052455496
via Torreggiani 3/2, tel. 051356749
p.zza Giovanni XXIII 14/B,0516198924
via XXI Aprile 5/D, tel. 0516146347
Cisl-Fnp
via Bentini 69, tel. 051328144
via Faenza 2, tel. 051455482
via San Donnino 4, tel 051503512
via Mascagni, tel 051440173
via Massarenti 418, tel 051535780
via E. Ponente 209, tel. 051382607
via I. Bandiera 16, tel. 051435653
Uil-Uilp
via Serena 2/2, tel. 051503311
Gruppo San Bernardo
tel. 347 7597090 oppure 349 7350129

Scarica il volantino:

Categorie di Utenza

  • Anziani