Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Suoni in rivolta | Non solo Woodstock

Musica

Suoni in rivolta | Non solo Woodstock

Suoni in rivolta 1969/1979: dalla rivolta a John Travolta

Non solo Woodstock
cosa (quasi) tutti dimenticano quando ricordano le musiche del 1969?
narrazione musicale con Franco Fabbri
live dall’opera rock Tommy degli Who> Silvia Tomesani, Federica Minarelli, Silvia Testoni (voci), Carlo Facondini (chitarra), Matia Fini (basso), Alberto Zapparoli (batteria)

Del festival di Woodstock in Italia non si seppe quasi nulla, per tutto il 1969 e anche per alcuni mesi del 1970, fino all’uscita dell’album e poi del film.
Quindi la “presenza” di Woodstock nel 1969 può essere vista su diversi piani:
la musica che realmente circolava in Italia in quell’anno
la musica di artisti presenti a Woodstock, che circolava in Italia a dispetto e all'insaputa di Woodstock
la musica degli artisti di Woodstock non presenti nell’album né nel film, e la cui partecipazione al festival è rimasta sconosciuta in Italia per molto tempo;
la musica del 1969 che fu popolare in quell’anno, ma che per varie ragioni è dimenticata oggi.

Franco Fabbri è stato tra i fondatori della International Association for the Study of Popular Music.
Ha sviluppato dagli anni Ottanta una teoria dei generi e delle tassonomie musicali che ha costituito una delle basi dei popular music studies. Insegna al Conservatorio di Parma, all’Università di Milano, ed è Visiting Professor all’Università di Huddersfield.
Fa parte delle redazioni delle riviste Musica/Realtà e Popular Music. Insieme a Goffredo Plastino è condirettore della collana Routledge Global Popular Music. Ha svolto un’intensa attività come musicista (Stormy Six) e come conduttore radiofonico. Tra i suoi libri, Il suono in cui viviamo e Around the clock. Una breve storia della popular music.

Quando

26 Ottobre 2019
ore 17

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 5,00

Prenota il tuo biglietto:
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/900_nonsolowoodstock].

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30).

Rassegna

#novecento 2019 - i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti