Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Suoni in rivolta | Dall’impegno al riflusso 1979: in Italia si cambia musica?

Musica

Suoni in rivolta | Dall’impegno al riflusso 1979: in Italia si cambia musica?

Suoni in rivolta 1969/1979: dalla rivolta a John Travolta

Dall’impegno al riflusso
1979: in Italia si cambia musica?
narrazione musicale di Odoardo Semellini
live> Flexus

A dieci anni dal caldissimo biennio 1968-1969, in Italia il biennio 1978-1979 è stato ricco di svolte cruciali sia nella vita politica che in quella musicale.
Quarant’anni dopo, è importante riconsiderare tali svolte, per rendersi conto di come, non solo in altri ambiti, ma anche in musica sia avvenuto il passaggio dall’impegno a 360 gradi degli anni settanta al disimpegnato riflusso nel privato degli anni ottanta.

Odoardo Semellini è musicista ed esperto di storia del cantautorato e di fumetti.
Tra i suoi libri più recenti, ha scritto con Brunetto Salvarani Di questa cosa che chiami vita. Il mondo di Francesco Guccini (Il Margine, 2007) e Leonard Cohen. Il lungo viaggio di un canadese errante (Claudiana, 2010); con Claudio Sassi Francesco Guccini in concerto (Giunti, 2011) e Il Maggio di Fabrizio De André (Aerostella 2012).
Ha inoltre curato le mostre Beat! (…ma che colpa abbiamo noi) (Palazzo dei Pio, Carpi e Teatro Sociale, Trento); Francesco Guccini. Stagioni di vita quotidiana (Club Tenco, Sanremo); Così splendido e vero. Omaggio a Fabrizio De André (Fiera della Musica - Area Palaverde di Azzano Decimo (PN).

Flexus è una band di Carpi fondata nel 2001 da Gianluca Magnani (voce e chitarre), Daniele Brignone (basso) ed Enrico Sartori (batteria).
Il gruppo ha all’attivo cinque album, centinaia di concerti in Italia e all’estero e frequenti collaborazioni con molte realtà del teatro indipendente italiano.

Quando

12 Ottobre 2019
ore 17

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 5,00

Prenota il tuo biglietto:
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/900_impegno_riflusso].

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30).

Rassegna

#novecento 2019 - i musicisti raccontano i musicisti

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna

Documenti