Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / I Violini di Santa Vittoria

Musica

I Violini di Santa Vittoria

I Violini di Santa Vittoria
Davide Bizzarri primo violino
Orfeo Bossini secondo violino
Roberto Mattioli terzo violino
Ciro Chiapponi viola
Fabio Uliano Grasselli contrabbasso

Syusy Blady voce narrante

Syusy Blady e i Violini di Santa Vittoria raccontano in parole e musica la storia di Santa Vittoria, in provincia di Reggio Emilia, noto come il paese dei cento violini.
Tra acquitrini, nebbia e campi di granturco, i braccianti abituati alla fatica misuravano l’esistenza con l’angosciante metro dell’incertezza. Mangiavano solo polenta e morivano di pellagra, folli di dolore, nell’indifferenza di una natura distante e silenziosa.
Ma suonavano e ballavano come non mai...

La storia:
nei primi decenni dell'Ottocento si diffondono nelle campagne emiliane nuovi balli di origine popolare.
Nasce così il liscio e nella bassa reggiana questa nuova tradizione musicale prende la forma di un fenomeno unico nel suo genere: Santa Vittoria, tra leggenda e cronaca, diventa così Il Paese dei Cento Violini.
Lo spettacolo è la narrazione della storia dei braccianti di Santa Vittoria arricchita dalle esecuzioni di musiche originali degli anni '20 e '30 del Novecento a cura dei Violini di Santa Vittoria, gruppo che nascono nel 2001 come parte musicale di un più ampio progetto di recupero storico del ballo liscio reggiano.
Tra le loro più importanti partecipazioni sono da segnalare: Festival delle Dolomiti 2010 (Trento), Anteprima Mito Settembre Musica 2011 (Milano), Ravenna Festival 2013 (Ravenna), Villa Ada – Roma Incontra il Mondo 2013 (Roma), Di Voci e di Suoni 2015 (Caprarola, VT), Palantonello 2015 (Messina), La Valigia dei Suon i2016 (Verona), Insolito Festival 2016 (Parma), I Suoni delle Stagioni 2017 (Riva presso Chieri,TO), Tradire 2017 (Siena).
Hanno inoltrecollaborato con Riccardo Tesi e Claudio Carboni nel progetto Osteria del Fojonco, Mario Perrotta per la realizzazione dello spettacolo teatrale Bassa Continua – Toni sul Po, Francesca Breschi, e Lucilla Galeazzi.

Syusy Blady: laureata in pedagogia all'Università di Bologna, inizia l'attività teatrale molto giovane con insegnanti e ragazzi con il gruppo Giochiamo davvero.
Esordisce negli anni ottanta in qualità di autrice e animatrice dello spettacolo dal vivo Gran Pavese Varietà, proposto nel circolo Arci Cesare Pavese nella storica via del Pratello a Bologna.
Successivamente è in RAI con I Mixserabilie (di cui è autrice insieme a Patrizio Roversi e Gino Castaldo).
Partecipa adalcuni programmi di successo quali Drive In e La TV delle ragazze, mentre nel 1987 ha ideato e condotto, assieme a Davide Parenti e Patrizio Roversi, il programma di seconda serata di Italia 1 Lupo Solitario.
L'anno seguente, nella stessa fascia oraria, va in onda nel format di Ricci, L'Araba Fenice: sempre inquesti anni, propone il suo personaggio di "tap model" ironizzando sul suo aspetto fisico, contro lo strapotere delle top model.
Nel 1993 ha avuto l'idea di portare con sé una telecamera non professionale in un viaggio in India fatto insieme al marito Patrizio Roversi, idea dalla quale è nata la trasmissione Turisti per caso, che li vedrà impegnati in viaggi per il mondo che andranno in onda in prima serata per Rai 2 e poi per Rai 3. Nel 2004 i due hanno dato vita a uno spin off della trasmissione, intitolato Velisti per caso e ambientato su una barca a vela.
Nel 2008 ha pubblicato per Einaudi il suo primo romanzo: Tango inesorabile. Nel 2011 per Rizzoli ha pubblicato il libro Misteri per caso.
Dal 23 settembre 2009 conduce insieme a Patrizio Roversi il nuovo programma In viaggio con Darwin su Sky Uno.
Nell'estate 2016 è alla conduzione della trasmissione di viaggi In viaggio con la zia, insieme a Livio Beshir, in onda ogni sabato mattina su Rai 1.

Quando

4 Settembre 2018
ore 21

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel. 051 2757711
fax 051 2757728
email

€ 10,00 / € 8,00
fino ad esaurimento posti

Prenota il tuo biglietto:
fino alle ore 12.00 del giorno del concerto è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell’evento) da questo link [https://goo.gl/t3SFpi].
La prenotazione è valida fino alle ore 20.45 del giorno del concerto, orario oltre il quale i biglietti non ritirati saranno rimessi in vendita.

Rassegna

(s)Nodi: dove le musiche si incrociano 2018

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna