A PHP Error was encountered

Severity: Warning

Message: Creating default object from empty value

Filename: controllers/common.php

Line Number: 3751

Gran Duo | Eventi | Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna | Iperbole

Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Gran Duo

Musica

Gran Duo

Insolita la musica che non ti aspetti

Gran Duo
le musiche per chitarra e fortepiano di Giuliani, Mertz e Moscheles

presentazione musicale del CD (AMADEUS, 2019) del Duo Savigni
Enrica Savigni (chitarra Hijos de Gonzalez, 1868) e Laura Savigni (fortepiano Clementi & Co., 1820)

Composto da due sorelle musiciste, il Duo Savigni si dedica dal 2011 allo studio e alla sperimentazione di strumenti originali del XIX secolo e del loro repertorio.

Entrambe laureate in Conservatorio (Laura in pianoforte, Enrica in chitarra e clarinetto), hanno deciso di approfondire lo studio musicale sia insieme che separatamente.
Hanno frequentato il corso di specializzazione in musica da camera all’Accademia Internazionale di Duino (Trieste) sotto la guida del Trio di Parma, il master al Forte festival Piano di Roma e il corso estivo di alto perfezionamento musicale a Santa Margherita Ligure con Stefania Neonato. Tra i maestri che in questi anni hanno dato loro preziosi consigli emergono il M° Francesco Baroni, docente di clavicembalo al Conservatorio di Parma, e il Duo Maccari-Pugliese.

Gli strumenti che il Duo possiede e che propone nei suoi concerti sono originali del XIX secolo.
Il secolo in questione è ricco di una grande quantità di chitarre e fortepiani molto diversi gli uni dagli altri, con proprie caratteristiche che rendono unici per suono, organologia ed estetica ogni pezzo.
Enrica suona una chitarra spagnola, e più precisamente proveniente da Madrid, costruita nel 1868 dai figli di Gonzalez (nell’etichetta interna si può leggere “Hijos de Gonzalez”). La si riconosce per la sua piccola forma ad “otto” e un aspetto semplice, la paletta un po’ squadrata ed un suono dolce ed efficace nel registro acuto.
Laura suona su uno strumento di provenienza inglese: il fortepiano appartiene infatti alla fabbrica “Clementi & CO.” di Londra, datato 1820 (circa). Il fortepiano è uno strumento a tastiera che si sviluppa da fine ‘600 tra il clavicembalo e il pianoforte moderno, già dotato però di una meccanica con martelletti come il pianoforte. Per un certo periodo vengono costruiti utilizzando solo legno, quello di Laura ne è un esempio: strumento a tavolo, trasportabile, un mobile finemente intarsiato dall’aspetto essenziale ma elegante, dotato di un solo pedale adibito alla risonanza.

Laura Savigni ha iniziato gli studi accademici di pianoforte al conservatorio di Parma “A. Boito” dove, nel 2009, si è laureata con 110 e lode. Termina nel 2013 anche il biennio specialistico di secondo livello in pianoforte a Gallarate (VA) con il massimo dei voti, seguita dal Maestro Alberto Miodini. Tra i corsi di perfezionamento che ha frequentato, emergono il corso di Perfezionamento in Tastiere Storiche con i Maestri Stefania Neonato e Bart van Oort e il corso alla International Sommerakademie al Mozarteum di Salisburgo con i Maestri Andrzej Jasinski e Robert Levin. Nel 2014 si trasferisce in Germania, e più precisamente alla Musikhochschule di Stoccarda, per approfondire lo studio degli strumenti e del repertorio ottocenteschi con la professoressa Stefania Neonato, luogo in cui nel Luglio 2016 termina il master di perfezionamento in fortepiano col massimo dei voti.

Enrica Savigni intraprende a 14 anni gli studi di chitarra classica al Conservatorio di Parma “A. Boito” con il Maestro Walter Pezzali, dove si diploma con il massimo dei voti e la Lode nel 2010. Contemporaneamente studia clarinetto con il Maestro Roberto Saltini, strumento in cui si diploma nel 2014. Durante gli studi ha partecipato a diverse masterclass (con i maestri Marcello Rivelli, Carlos Bonell, Vladimir Mikulka), e nel 2010 durante la masterclass del maestro Giulio Tampalini incontra il duo Maccari-Pugliese. Da qui, comincia un lungo percorso di scoperta della musica e degli strumenti dell’ottocento, frequentando il corso del duo all’Accademia Civica di Milano, in cui si diploma nel 2014.

Quando

18 Aprile 2020
ore 15

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazioni on line
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/gran_duo]

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30)

Rassegna

#wunderkammer - il museo delle meraviglie 2020

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna