Museo internazionale e
biblioteca della musica di Bologna

Eventi / Pietro Mascagni

Conferenze/Convegni

Pietro Mascagni

#wk narrazioni musicali

i libri de Il Saggiatore musicale
Pietro Mascagni
di Cesare Orselli (NeoClassica, 2019)

Piero Mioli incontra Marco Targa
musiche dal vivo Conservatorio di musica G.B. Martini

incontro promosso da Il Saggiatore Musicale

Che cosa conosciamo di Pietro Mascagni, oltre a Cavalleria Rusticana?
Eppure una quindicina sono i suoi melodrammi, e numerose sono le composizioni per orchestra, da camera, per pianoforte, ampio il repertorio corale (sia sacro che profano), curioso il suo interesse per il teatro e il cinema.
Amico-nemico di Puccini, col quale rivaleggiò sui palcoscenici per lunghi anni, favorito dal regime ma amato in tutta Europa, per la prima metà del Novecento musicale italiano Mascagni fu molto più che un semplice autore verista, come mostrano le sue musiche, di volta in volta decadenti, liberty, neoclassiche e molto altro.
Con approfondito spirito musicologico e con l’ausilio di documenti inediti – non ultimo il prezioso Pietro Mascagni di Bastianelli e le lettere del librettista Guido Menasci – Cesare Orselli ci guida alla scoperta del grande compositore toscano.

Cesare Orselli è stato docente di Storia della Musica al Conservatorio e all’Università di Firenze, dopo aver insegnato nelle Università di Cosenza e di Siena.
È stato collaboratore dell’Accademia Chigiana, della RAI e delle maggiori istituzioni teatrali italiane, ha pubblicato saggi e tenuto conferenze su oltre 130 opere liriche, prevalentemente fra Ottocento e Novecento; ha firmato voci per le enciclopedie Treccani, Utet e altre. Ha scritto i libretti Il sosia per Giani Luporini, La figlia dell’Oceano per La Licata, e Fuga dall’altro per Vavolo; curata la traduzione ritmica de Il maestro di scuola di Telemann e dei Trois opéras-minute di Milhaud.
Come presidente del Centro Studi Mascagnani, ha riscoperto e pubblicato rarità e inediti di Mascagni. Dal 1986, Cesare Orselli è stato per tre anni Direttore artistico del Festival Opera Barga e dall’ottobre 1988 del Teatro Bellini di Catania, firmando i cartelloni 1989, 1990 e 1991.

Marco Targa, musicologo e pianista, ha conseguito la Laurea specialistica e il dottorato in Storia e Critica delle Culture e dei Beni musicali presso il Dipartimento DAMS dell’Università degli Studi di Torino. Si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto pareggiato “G. Puccini” di Gallarate e ha compiuto gli studi di armonia e contrappunto presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Ha insegnato materie storico-musicali presso i conservatori di Venezia, Siena e Teramo. Attualmente insegna presso l'ISSM di Pavia. È stato insignito del Premio Arthur Rubinstein_Sezione Giovani dal Teatro La Fenice di Venezia, per il suo libro "Puccini e la Giovane Scuola".
Ha pubblicato saggi e recensioni in riviste musicologiche e in volumi miscellanei nei seguenti ambiti di ricerca: opera italiana fra Ottocento e Novecento, analisi musicale, musica per film. Ha partecipato a numerosi convegni musicologici in Italia e all’estero (New York, Parigi, Friburgo) e ha condotto ricerche sui documenti di musica cinematografica dell’epoca del muto curando la ricostruzione di partiture di commenti musicali di alcuni film italiani.

Quando

20 Marzo 2020
ore 17.45

Informazioni

Museo internazionale e biblioteca della musica

tel 051 2757711
fax 051 2757728
email

gratuito fino ad esaurimento posti

Prenotazioni on line
fino alle ore 12 del giorno dell'evento (salvo esaurimento anticipato dei posti disponibili) è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell'evento) da questo link [bit.ly/pietro_mascagni]

I biglietti prenotati devono essere ritirati entro 15 minuti dall’inizio dell’evento presso la biglietteria, oltre i quali la prenotazione non sarà più ritenuta valida e i biglietti saranno rimessi in vendita.

In caso di disdetta si prega di annullare tempestivamente la prenotazione inviando una mail a prenotazionimuseomusica@comune.bologna.it o telefonando al n. 051 2757711 (dal martedì alla domenica ore 10>18.30)

Rassegna

#wunderkammer - il museo delle meraviglie 2020

Dove

Ingrandisci mappa

Museo | Museo internazionale e biblioteca della musica

Strada Maggiore, 34
40125 Bologna