Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899 Museo Internazionale e Biblioteca della Musica it-it info@comune.bologna.it Copyright 2022 In-Cantamenti Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106815 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/the_best_3_1.png' /></p> The Best OFF In-Cantamentilaboratorio di canti e ritmi in movimento per bambini 6-8 anni e genitoricon Valentina Turrini a cura di Scie Festivalin collaborazione con Le Strologhe Come evento The Best OFF il Museo della musica ospita In-Cantamenti nato da una collaborazione con Scie festival. Il laboratorio è ispirato ai canti contenuti nel libro illustrato MANTEÌA. Lingua da un mondo astratto, una raccolta di alcune delle più significati storie appartenenti al FA, archivio culturale di influenze indoeuropee, mediorientali e africane, un compendio di favole, leggende, canzoni, metafore e riferimenti simbolici per comprendere i costumi e le visioni del mondo di molte culture africane moderne. Con esercizi e giochi di gruppo, aprendoci a modalità di relazione e interazione differenti, risvegliando il corpo e la percezione, ascoltando il respiro, stimolando l’immaginazione, apprenderemo canti della tradizione africana del Benin. Bimbe, bimbi e genitori insieme, esploreranno lo spazio e i suoni, canteranno e giocheranno con la voce e con il ritmo. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106815 Sat, 11 Jun 2022 Sat, 11 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/the_best_3_1.png 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna If music be the food of love Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106844 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/15_shakespeare_musicainterna.jpg' /></p> If music be the food of love concerto degli allievi de La Musica Interna «Se la musica è l'alimento dell'amore, seguitate a suonare,datemene senza risparmio, così che, ormai sazio,il mio appetito se ne ammali, e muoia.»(Orsino, atto I, scena I – La dodicesima notte, William Shakespeare)Nata in Francia nel 1982, la Festa della Musica è diventata un autentico fenomeno sociale in cui musicisti dilettanti e professionisti invadono strade, cortili, piazze, giardini e... musei!La Musica Interna, ensemble bolognese composto da musicisti professionisti e non, incarna alla perfezione questa visione: docenti e studenti assieme “conquisteranno” il museo con la seconda parte del progetto dedicato alle musiche al tempo di Shakespeare, con musiche di John Dowland, Matthew Locke, John Playford e Thomas Tallis http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106844 Sat, 11 Jun 2022 Sat, 11 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/15_shakespeare_musicainterna.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Musica da vedere Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106857 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rewind_2012_3_rocco_casaluci_1_2_1_1.jpg' /></p> Musica da vedere le visite guidate alla scoperta delle collezioni del Museo della musica Mozart sbagliava i compiti?La tastiera perfetta è insuonabile?Wagner era bolognese?Nell’orchestra di Respighi c’era un giradischi?Non lo sapete?Allora, non potete perdere le nostre speciali visite guidate in cui un esperto a vostra disposizione risponderà a queste e a tutte le altre domande sul museo, per un percorso guidato attraverso sei secoli di storia della musica. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106857 Fri, 10 Jun 2022 Fri, 10 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rewind_2012_3_rocco_casaluci_1_2_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Manteia Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/107132 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lisa_gelli_demotchi_e_ariete_01_1.jpg' /></p> Manteia. Lingua da un mondo astrattoProntuario di storie, proverbi e canti del pre-antropocene Presentazione del libro a cura di Scie Festival - Association Sonagnon - Kaba Edizioni chiacchiera con le curatrici, l'editrice e le illustratrici lettura teatrale a cura di Valentina Turrini - Le Strologhe "MANTEìA" è una raccolta di alcune delle più significative storie appartenenti al FA: geomanzia o tecnica divinatoria, la parola deriva dal greco geōmanteía geō “terra” e manteía “divinazione” dunque significa “divinazione per mezzo della terra”. Il Fa, è un archivio culturale di influenze indoeuropee, mediorientali e africane, è un compendio di favole, leggende, canzoni, metafore e riferimenti simbolici, nonché un metodo di divinazione, legato alla religione Vodun e praticato soprattutto dalle etnie Fon e Youruba. Il Fa è una chiave per comprendere i costumi e le visioni del mondo di molte culture africane moderne, collega il racconto, il canto e le sofisticate istruzioni morali a una struttura matematica che stimola la memoria e provoca la riflessione e la scoperta di sé.Ogni storia di Manteia è illustrata da un/una illustratrice/tore, tessendo così un disegno a più mani, rappresentativo dello sguardo collettivo che la stessa tradizione del FA propone. Il libro include alcune canzoni in lingua FON, appartenenti alla tradizione del FA. Il libro è pensato e studiato per un'infanzia da 8 a 99 anni. Produzione: Scie Festival, in collaborazione con Ass. SonagnonCuratela: Eric Acakpo, Francesca Pedullà, Nuvola VandiniEditor testi: Paola MordigliaIllustrazioni: Sara Bernardi, Marta Viviani, Arianna Bellucci, Cecilia Ferri, Ilaria Guarducci, Isabella Bignardi, Fungo Francesco Borghi, Lisa Gelli, Alessandra CamporettoGrafica: Benedetta StefaniCanti: Tambour du benin - Eric AcakpoCoordinamento: Costanza RosaEditore: Kaba edizioni Perchè SCIE Festival pubblica un libro?La mission del Festival è creare contesti di scambio, dialogo, ricerca e impollinazione attraverso pratiche e metodologie creative. Nel contesto della IV edizione di Scie, la curatela di un manoscritto, muove dall'intento di condividere un possibile strumento interculturale e intergenerazionale per coltivare dialogo e costruzione di nuove relazioni comunitarie. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/107132 Thu, 09 Jun 2022 Thu, 09 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lisa_gelli_demotchi_e_ariete_01_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Il primo direttore Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106840 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mariani_a.jpg' /></p> Il primo direttorepresentazione del volumedi Andrea Maramotti Angelo Mariani. Un grande musicista dell'Ottocento (Longo, 2021) Piero Mioli incontra Andrea Maramotti Nell’anno dantesco e nell'anno della pandemia, rischiava di passare inosservato il bicentenario della nascita di Angelo Mariani (Ravenna, 1821 – Genova, 1873), musicista ravennate dell’Ottocento, il primo direttore d’orchestra “moderno” legato per anni da una forte amicizia con Verdi.Andrea Maramotti ha lavorato su manoscritti e fondi antichi di diverse biblioteche e archivi, cercando di tenere costantemente la narrazione ancorata a dati verificati. E come sempre accade, molte erano le notizie sbagliate e tramandate. Il lavoro è pooi stato articolato in sette capitoli, che ripercorrono la vita e carriera musicale di Mariani. Le conclusioni e un ampio corredo fotografico completano il volume. Angelo Mariani fu il primo vero direttore d’orchestra in senso moderno in Italia, grande interprete del repertorio verdiano, carismatico e “principe” delle orchestre (come fu definito), fu legato da stretta amicizia con Verdi per una quindicina di anni. Fu anche il primo in Italia a dirigere opere di Wagner. Un musicista da primato, anche compositore, soprattutto nell’ambito della musica sacra e della romanza da camera, di cui l'autore delinea nel suo volume il profilo artistico e biografico. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106840 Sat, 04 Jun 2022 Sat, 04 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mariani_a.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Insolita#4: Ottomanìa Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106827 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_ottomania_musica_antiqua_latina_carpaccio_battesimo_seleniti.jpg' /></p> Insolita: la musica che non ti aspetti OttomanìaVenezia e l’Oriente nel ‘500concerto di Musica Antiqua Latina:Giordano Antonelli lyra grecaVahid Haji Hosseini santurPeppe Frana lavta &amp; tanburChristos Barbas ney Uno sguardo sulla musica ed i transiti culturali orientali nel grande porto veneziano, dagli echi ottomani nei documenti di Donà e Toderini e del Codex Caioni alle traiettorie oblique di melodie ebraiche come la mantovana, che dal ‘500 è giunta sino a noi diventando l’inno nazionale dello stato di Israele.Un programma e uno strumento di confine come la lyra greca per disegnare il suono del mondo adriatico, in una città, Venezia, esposta da sempre alle correnti dei grandi imperi del Levante. Musica Antiqua Latina, ensemble barocco su strumenti originali, è stato creato nel 2000 dal direttore e violoncellista barocco Giordano Antonelli. Il progetto Musica Antiqua Latina promuove la riscoperta e la diffusione del grande repertorio barocco italiano, di cui Roma, dove il gruppo è residente, è stato uno dei centri di massima creatività. Lo studio specialistico del repertorio barocco, in particolare di matrice italiana e romana, viene realizzato in diretta connessione con i luoghi e l’iconologia storica che allo stesso repertorio hanno dato vita e ragion d'essere. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106827 Fri, 03 Jun 2022 Fri, 03 Jun 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_ottomania_musica_antiqua_latina_carpaccio_battesimo_seleniti.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Nova Ars Cantandi Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106839 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/novarscantandi.jpg' /></p> Nova Ars Cantandipresentazione del Progetto Legrenzi (Naxos)con Giovanni Acciai e Ivana Vallotti Giovanni Legrenzi (1626-1690) è uno dei massimi rappresentanti della musica italiana del Seicento, fra i piú degni di occupare un posto di rilievo nella storia musicale universale, sebbene ancor oggi poco conosciuto tra esecutori e musicologi. Fu musicista capace di riassumere in sé i tratti caratteristici di un’epoca (quella barocca) e di compendiarli tutti con la sua arte creativa, tanto che un suo contemporaneo non esitò a definirlo «virtuosissimo, et ammirabile compositore, avvezzo a cose studiate e sode». La sua fama durò a lungo anche dopo la sua morte: Bach e Hândel utilizzarono a piú riprese temi tratti dalle sue musiche, a conferma del valore del suo magistero compositivo. Qui vengono presentati al pubblico in anteprima assoluta i CD Naxos Harmonia d’affetti devoti, opera III e Compiete opera VII, recentemente registrati dal collegium vocale et instrumentale Nova Ars Cantandi diretto da Giovanni Acciai. In essi colpisce soprattutto la vaghezza espressiva e la plastica vivacità ritmica, rilevabile nell’abile trama contrappuntistica dei disegni melodici, nei temi incisivi impiegati in vari schemi formali mai ripetitivi e nel gusto armonico, d’una sensibilità tonale ormai ben definita. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106839 Sat, 28 May 2022 Sat, 28 May 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/novarscantandi.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica II Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106639 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_lab_5_bassa_1.jpg' /></p> Mamamusica Ilaboratorio in 4 incontri per bambini da 0 a 36 mesi e genitori un progetto del Museo della musicaa cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggero (voce, percussioni) Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni.Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l'incanto di esprimersi attraverso la musica. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106639 Sat, 07 May 2022 Sat, 07 May 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_lab_5_bassa_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Conversazioni di Athena Musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106858 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_athena_musica_definitivo_7.jpg' /></p> Conversazionia cura di Athena Musica Il ciclo 2022 delle Conversazioni di Athena Musica ospitate con cadenza mensile al Museo della Musica ha come tema il fenomeno degli adattamenti, analizzato da una duplice prospettiva: - in chiave teorica, nel senso di una riflessione sui processi semiotici di generazione di uno o più metatesti a partire da un prototesto- in chiave storica, come ricostruzione e documentazione filologica di effettive pratiche di adattamento situate in specifici segmenti temporali e concernenti peculiari tipologie di testi e media: traduzioni e riscritture nell’opera fra Sei e Settecento (Livio Marcaletti); adattamenti di classici della musica strumentale (Chiara Bertoglio); reinterpretazioni e rifacimenti nel fenomeno pop della cover (Stefano Lombardi Vallauri); riletture in chiave intermediale (Giacomo Albert); trasferimenti dal musical al film musicale (Marida Rizzuti); oggettivazioni cinematografiche del romanzo psicologico (Francesco Finocchiaro); transfer mediali dalle scene operistiche al fumetto (Pessarrodona). Completa il programma delle Conversazioni 2022 una prestigiosa serie di conferenze su temi liberi: la III Sinfonia di Mahler (Carlo Serra); il pensiero musicale in Kant (Antonio Serravezza) e Hamann (Maurizio Giani); la trattatistica musicale novecentesca (Anna Ficarella). venerdì 18 marzoChiara BertoglioIl Clavicembalo ben temperato in Italia: esempi di adattamentovenerdì 8 aprileAntonio SerravezzaLa fantasia musicale in Kant venerdì 27 maggioStefano Lombardi VallauriReintrerpretazione, rifacimento, riscrittura, adattamento... Cos'è una cover? venerdì 17 giugnoFrancesco Finocchiaro“Noi fummo i Gattopardi”: immagini musicali da Tomasi di Lampedusa a Visconti venerdì 30 settembreGiacomo AlbertCome leggiamo la storia? Il canone classico nell'arte intermediale dal Novecento ad oggi venerdì 7 ottobreAnna FicarellaSulle novità del trattato ‘Die neue Instrumentation’ di Egon Wellesz venerdì 21 ottobre [on line]Aurelia PessorodonaGli adattamenti di opere liriche nei fumetti di P. Craig Russell venerdì 11 novembreMarida RizzutiFilm musicale o musical cinematografico? Proposte per una definizione di genere venerdì 16 dicembreMaurizio GianiLa teologia musicale di Johann G. Hamann Athena Musica è un’associazione culturale nata per iniziativa di docenti e ricercatori interessati all’estetica musicale, alla filosofia della musica e, in generale, a tutte le tradizioni intellettuali che hanno accolto la musica nel loro orizzonte. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/106858 Fri, 18 Mar 2022 Fri, 18 Mar 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_athena_musica_definitivo_7.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna