Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899 Museo Internazionale e Biblioteca della Musica it-it info@comune.bologna.it Copyright 2017 Il Museo (ri)Suona Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91880 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visitasonata_2.jpg' /></p> Il Museo (ri)Suonavisita sonata con i musicisti per bambini da 6 a 8 anni e genitoriin collaborazione con Associazione QB Quantobasta Sentite questo suono? Scoprite da dove proviene e vi troverete protagonisti di una lezione concerto in cui musicisti vi sveleranno dal vivo i segreti della collezione di strumenti musicali del museo: dalla voce al violino, dai liuti all'arpa, fino al flauto a becco, all'oboe barocco, alla tromba e agli ottoni, strumenti a fiato e a corda, da vedere, ascoltare e chissà... anche da provare! http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91880 Sun, 17 Dec 2017 Sun, 17 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visitasonata_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna La barca e la luna Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91876 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/barca01.jpg' /></p> La barca e la lunaspettacolo per bambini da 2 a 4 anni e genitori con Carlotta Zinia cura di Roberto Frabetti e Bruno Cappagli, regia di Bruno Cappagli e Valeria Frabettiideazione scenografica di Barbara Burgio, musiche originali di Riccardo Tesiin collaborazione con La Baracca Testoni Ragazzi “C’era una barca che andava per mare, ma che sulla luna voleva arrivare... Andava sempre in tondo, perché andava per il mondo.”Un viaggio in cui una barca vive il suo desiderio di andare sulla luna. Balla con un pesce, parla con le stelle, gioca con un pellicano, ascolta una balena… Chiede aiuto e indicazioni, vuole sapere come si fa a lasciare l’acqua del mare per arrivare alla luna e lasciarsi cullare. Prova, riprova e poi prova ancora. Ma la Luna è lontana e una barca non sa volare. Però prova, riprova e poi prova ancora. Con tenacia, senza tristezza. Allegramente cerca di andare al di là del possibile. E si sa… La luna ama chi sogna. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91876 Sat, 16 Dec 2017 Sat, 16 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/barca01.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna ultimamusica | Road to Rostropovich - The cello that tore down the wall Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92041 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rostropovich_2.jpg' /></p> ultimamusica contemporanea di un altro secolodedicato a Mstislav Rostropovič (1927-2007) The cello that tore down the wallmusica oltre confinePromenade Cello Ensemble in concerto Il concerto di chiusura della rassegna #Novecento è affidato ai giovani e talentuosi musicisti del Promenade, ensemble cameristico totale costituito da allievi emergenti capaci di affrontare sia programmi classici che repertori innovativi dedicati alla trascrizione di celebri capolavori musicali. Il programma che spazia tra autori diversi è eseguito sulle trascrizioni del M° David Vicentini. http://promenadestrings.blogspot.it/ http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92041 Sat, 09 Dec 2017 Sat, 09 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rostropovich_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna ultimamusica | Road to Rostropovich - Bologna, culla del violoncello? Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92039 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rostropovich_1.jpg' /></p> Ultimamusica contemporanea di un altro secolodedicato a Mstislav Rostropovič (1927-2007) Bologna, culla del violoncello?lezione musicale con Marc Vanscheeuwijck Un omaggio musicale e non solo a Mstislav Rostropovich, uno degli artisti-simbolo nella storia europea del secondo Novecento, indimenticabile nel suo assolo nel 1989 davanti al muro di Berlino che crollava... Grande violoncellista, compositore, direttore d'orchestra, forse non tutti sanno che era molto legato alla città di Bologna e al Museo della musica, di cui tenne a battesimo la sala eventi nel 2004. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92039 Fri, 08 Dec 2017 Fri, 08 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rostropovich_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna ultimamusica | Sibelius Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92051 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sibelius_film.jpg' /></p> ultimamusica | contemporanea di un altro secoloJean Sibelius ore 15Sibelius Society Italiapresentazione con Flavio Colusso, Ferruccio Tammaro, Luigi Verdi, Alessandro Zignani Presentazione ufficiale del sodalizio, recentemente costituito in Roma (Antonio Pappano, presidente onorario; Flavio Colusso, presidente; Ferruccio Tammaro, vice-presidente) sotto gli auspici della Sibelius Society finlandese. La nuova Society si propone di contribuire allo sviluppo ed alla diffusione delle opere musicali, degli scritti e della figura storica di Jean Sibelius (1865-1957) e di tutti gli aspetti culturali collegati a lui e alla cultura Nordica, in particolar modo quelli della Finlandia, anche in relazione con quelli degli altri paesi del mondo, in particolar modo dell’Italia, con specifica attenzione alla cultura musicale e alla collaborazione di questa con altre forme di spettacolo e delle Arti più in generale. Sibelius amò sempre l’Italia dove, dopo il primo concerto nel 1904 a Bologna, diretto da Arturo Toscanini, le sue musiche furono spesso eseguite. Nel 1916 fu nominato Accademico onorario di Santa Cecilia, per la quale nel 1923 diresse all’Augusteo un concerto monografico (Finlandia, Pelleas, Il ritorno di Lemminkäinen, Seconda Sinfonia). Nel luglio 1929 il Governo Italiano gli conferì l’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce della Corona d’Italia. L'evento è inoltre occasione per vedere il breve  documentario storico (6') della società cinematografica dei fratelli Aho&amp;Soldan, girato fra il 1927 e il 1945, in cui i due cineasti riuscirono a riprendere Sibelius nella sua casa di Ainola e nei dintorni. ore 17proiezione del film Sibelius (Finlandia, 2003, 115’) scritto, diretto e prodotto da Timo KoivusaloCast: Martti Suosalo, Miina Turunen, Heikki Nousiainen, Seela Sella, Vesa Vierikko | Fotografia: Pertti Mutanen | Montaggio: Jyrki Luukko | Scenografia: Janne Putkonen | Costumi: Marjaana Mutanen | Musica: Jean Sibelius (Lahti Symphony Orchestra, Osmo Vänskä) | Produzione: Artista Filmi Oy, Finnish Film Foundation | Distribuzione: Buena Vista International Finland L’epica grandiosa della vita e dei tempi del compositore Jean Sibelius. Gli anni degli studi del giovane musicista a Berlino e Vienna, la storia della nascita dello stato finlandese e della sua indipendenza dalla Russia imperiale. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92051 Sun, 03 Dec 2017 Sun, 03 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sibelius_film.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica ensemble in concerto Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91875 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_10_2_3_1_1.jpg' /></p> Mamamusica ensemble in concerto concerto "disturbato" per bambini da 0 a 36 mesi e genitori un progetto del Museo della musica in collaborazione con Associazione Musica e nuvole Un concerto “disturbato” del Mamamusica ensemble: un vero e proprio bagno di suoni con musica eseguita da musicisti professionisti tratta dal repertorio classico, jazz ed etnico-popolare, in cui immergersi e partecipare con il corpo e con la voce. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91875 Sat, 02 Dec 2017 Sat, 02 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_10_2_3_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Jazz Insight | Sweet soul music Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92027 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg' /></p> Jazz Insight | Sweet soul musicdedicato a Otis Reddingnarrazione musicale con Emiliano Pintori (pianoforte)special guest Francesca Esposito (voce) Jazz Insight, ovvero cinque protagonisti della musica americana e africano-americana, di cui quest’anno ricorrono importanti anniversari, raccontati dall’interno, vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz Emiliano Pintori in compagnia del pianoforte e dei suoi “ospiti” a sorpresa.Inserito anche nella programmazione del Bologna Jazz Festival, l'excursus di Emiliano Pintori termina, come di consueto, con un appuntamento leggermente fuori dai binari più prettamente jazzistici, dedicato ad un protagonista della musica afro-americana tout court, con un ricordo del leggendario Otis Redding (Dawson, 9 settembre 1941 - Madison, 10 dicembre 1967), la voce per eccellenza del Soul, a cinquant’anni dalla prematura scomparsa. Nonostante il modesto successo conseguito in vita, Redding è tuttora considerato uno dei massimi miti della black music e tra i più grandi cantanti di tutti i tempi. La canzone (Sittin' On) the Dock of the Bay, pubblicata postuma, è inserita nella classifica delle più belle canzoni della storia, secondo Rolling Stone. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92027 Sat, 02 Dec 2017 Sat, 02 Dec 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Jazz Insight | We insist! Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92026 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg' /></p> Jazz Insight | We insist!dedicato a Max Roachnarrazione musicale con Emiliano Pintori (pianoforte)special guest Marco Frattini (batteria) e Luca Bernard (contrabasso) Jazz Insight, ovvero cinque protagonisti della musica americana e africano-americana, di cui quest’anno ricorrono importanti anniversari, raccontati dall’interno, vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz Emiliano Pintori in compagnia del pianoforte e dei suoi “ospiti” a sorpresa.Inserito anche nella programmazione del Bologna Jazz Festival, l'excursus di Emiliano Pintori dedica per la prima volta un appuntamento ad un batterista, il grande Maxwell Lemuel “Max” Roach (Newland, 10 gennaio 1924 - New York, 16 agosto 2007) a dieci anni dalla scomparsa. Figura chiave nell’evoluzione del linguaggio del suo strumento, protagonista delle maggiori incisioni del be-bop, leader di alcune delle formazioni di maggiore successo negli anni ’50, si distingue a partire dal decennio successivo per un dichiarato sostegno alla causa dei diritti razziali della comunità africano-americana, sino ad interessarsi alle nuove forme dell’avanguardia e dell’Hip-Hop.A lui è stata dedicata quest'anno una nuova stella jazz sul marciapiede di una delle vie del centro storico di Bologna: l’idea è nata dall'intento di "legare" i personaggi memorabili della città ai luoghi memorabili che hanno frequentato. Per molto tempo via Caprarie è stata il crocevia del jazz internazionale a Bologna per la presenza al civico 3 del Disclub di Alberto Alberti. Questa strada è diventata l’Hollywood Boulevard del Jazz bolognese: ogni anno sul marciapiede viene collocata una stella di marmo in nome dei divi che l’hanno attraversata.La prima stella è del 2011 ed è stata dedicata a Chet Baker, nel 2012 Miles Davis e Lucio Dalla, nel 2013 Ella Fitzgerald e Henghel Gualdi, nel 2014 Duke Ellington e Thelonious Monk, nel 2015 Sarah Vaughan e Dizzy Gillespie, nel 2016 Dexter Gordon e Cedar Walton. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92026 Sat, 25 Nov 2017 Sat, 25 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna INTIMITÉS LYRIQUES: la poesia francese in musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92087 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2_1_1.jpg' /></p> Intimités lyriques: la poesia francese in musicaconversazione musicale con Enzo Restagno Silvia Frigato, sopranoClaudio Marino Moretti, pianoforte programma: Claude Debussy, Fêtes galantes (I)Claude Debussy, Ariettes oubliéesClaude Debussy, Trois poèmes de Stéphane MallarméClaude Debussy, Apparition http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92087 Tue, 21 Nov 2017 Tue, 21 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Jazz Insight | (molto più di) Cento anni di Jazz – Da New Orleans alle origini Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92025 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg' /></p> Jazz Insight | (molto più di) Cento anni di Jazz – Da New Orleans alle origini narrazione musicale di Emiliano Pintori (pianoforte) special guest Guglielmo Pagnozzi (clarinetto) Jazz Insight, ovvero cinque protagonisti della musica americana e africano-americana, di cui quest’anno ricorrono importanti anniversari, raccontati dall’interno, vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz Emiliano Pintori in compagnia del pianoforte e dei suoi “ospiti” a sorpresa.Inserito anche nella programmazione del Bologna Jazz Festival, l'excursus di Emiliano Pintori fa una tappa singolare: un altro centenario, ma questa volta non dedicato ad un personaggio, ma ad un particolare evento: il 31 gennaio 1917, in modo quasi fortuito, un gruppo di musicisti capitanati dall’italo americano Nick LaRocca, l’Original Dixie Jass Band, incide per la Victor Livery Stable Blues, che diventerà nota come la prima incisione discografica della storia del Jazz.Ma si scoprirà come ci siano stati Molto più di cento anni di jazz, come non fosse questo il più significativo gruppo di New Orleans, di come di “jazz” si parlasse già da molti anni, in un viaggio più ampio e a ritroso alle origini di un universo musicale così poco etichettatile come databile. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92025 Sat, 18 Nov 2017 Sat, 18 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Jazz Insight | Straight, no chaser Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92023 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg' /></p> Jazz Insight | Straight, no chaserdedicato a Thelonious Monk narrazione musicale di Emiliano Pintori (pianoforte)Jazz Insight, ovvero cinque protagonisti della musica americana e africano-americana, di cui quest’anno ricorrono importanti anniversari, raccontati dall’interno, vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz Emiliano Pintori in compagnia del pianoforte e dei suoi “ospiti” a sorpresa.Inserito anche nella programmazione del Bologna Jazz Festival, l'excursus di Emiliano Pintori parte dal mondo suggestivo ed enigmatico di Thelonious Monk “il Gran Sacerdote del be-bop” (Rocky Mount, 10 ottobre 1917 – Weehawken, 17 febbraio 1982). A cento anni dalla nascita, Monk può essere considerato uno dei personaggi più significativi non solo del jazz, ma della musica americana tout court del ‘900. La sua influenza è stata fondamentale ed eterogenea, non esercitandosi solo in ambito jazzistico, ma divenendo figura di riferimento all’interno di numerose avanguardie (in particolare europee) e ottenendo l’attenzione degli ambienti accademici. Al di là delle marginali note sulle sue stranezze ed eccentricità, la figura di Monk non smette di sorprenderci: entrare nel suo mondo sonoro significa sperimentare il genio di uno dei più originali e rigorosi compositori del secolo passato, oltreché un pianista dallo stile unico e inimitabile. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92023 Sat, 11 Nov 2017 Sat, 11 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna INTIMITÉS LYRIQUES: la poesia francese in musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92086 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2_1.jpg' /></p> Intimités lyriques: la poesia francese in musicaconversazione musicale con Massimo Contiero Dženana Mustafić, sopranoPierpaolo Maurizzi, pianoforte programma: Reynaldo Hahn, Chansons grisesReynaldo Hahn, À Chloris http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92086 Tue, 07 Nov 2017 Tue, 07 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica III Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91874 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1_1_1.jpg' /></p> Mamamusica IIIlaboratorio in 4 incontri per bambini da 0-36 mesi e genitori un progetto del Museo della musicain collaborazione con Associazione Musica e nuvole con Chiara Bartolotta, Luca Bernard, Linda Tesauro Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni.Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l' incanto di esprimersi attraverso la musica. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91874 Sat, 04 Nov 2017 Sat, 04 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Jazz Insight | To Be Bop Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92024 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg' /></p> Jazz Insight | To Be Bopdedicato a Dizzy Gillespie narrazione musicale di Emiliano Pintori (pianoforte)special guest Fabio Morgera (tromba)Jazz Insight, ovvero cinque protagonisti della musica americana e africano-americana, di cui quest’anno ricorrono importanti anniversari, raccontati dall’interno, vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz Emiliano Pintori in compagnia del pianoforte e dei suoi “ospiti” a sorpresa.Inserito anche nella programmazione del Bologna Jazz Festival, l'excursus di Emiliano Pintori affronta vita e opere di John Birks “Dizzy” Gillespie (Cheraw, 21 ottobre 1917 – Englewood (New Jersey), 6 gennaio 1993) il volto sorridente e istrionico del be-bop, anche in questo caso a cento anni dalla nascita. Grandissimo virtuoso, spettacolare e carismatico leader, Gillespie rappresenta in pieno la rara capacità di miscelare ricerca artistica e sano intrattenimento, rappresentante di una musica vitale e mai scontata, è stato sicuramente il grande ambasciatore del fecondo incontro tra i ritmi afrocubani e il jazz newyorkese. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92024 Sat, 04 Nov 2017 Sat, 04 Nov 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pintori_2_new.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna INTIMITÉS LYRIQUES: la poesia francese in musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92084 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2.jpg' /></p> Intimités lyriques: la poesia francese in musicaconversazione musicale con Marco Vallora Marta Codognola, mezzosoprano Emanuela Conti, sopranoClaudio Marino Moretti, pianoforte programma: Gabriel Fauré, Chant d'automneErnest Chausson, Deux poèmes op.34Maurice Ravel, Trois poèmes de Stéphane MallarméHenri Duparc, L'invitation au voyageErnest Chausson, Apaisement op.13 n.1Francis Poulenc, BanalitésErnest Chausson, Le temps des lilas et le temps des roses http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92084 Tue, 31 Oct 2017 Tue, 31 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bofestival_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Rock Insight | Trasgressioni rock, la fiamma e la farfalla Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92032 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/thedoorsthedoors395014.jpg' /></p> Rock Insight | Trasgressioni rock, la fiamma e la farfallaJim Morrison e Iggy Pop incontri musicali con Valerio Corzani Quattro incontri che mettono in fila (per affinità o antitesi) una serie di temi nevralgici dell’immaginario e della storia del rock: la psichedelia, l’utilizzo dell’elettronica, l’esotismo e il carisma scenico.Nel settimo anno degli ultimi quattro decenni del secolo scorso - 1967, 1977, 1987, 1997 – succedevano infatti cose molto importanti che hanno segnato, illuminato e fatto deflagrare la storia del rock…Un percorso sorprendente che sovrappone escursioni cronologiche, analisi musicologiche, accenni alla tecnica strumentale e a quella produttiva. Il tutto mantenendo ben saldo lo zoom sul profilo dei musicisti e sul tema che li lega ed esplorando traiettorie che riportano puntualmente gli astanti ad una serie di anniversari. Valerio Corzani è autore, giornalista, conduttore radiofonico, musicista, fotografo e scrittore. Attualmente collabora con Il Manifesto, Alias e Blogfoolk, mentre in passato è stato la firma di riviste e magazine come XL e D di Repubblica, Il Giornale della Musica, Slowfood, Velvet, World Music Magazine, Suono, Muz, Il Turismo Culturale, Fahrenheit 451, Jack, Diario. Presenta programmi radiofonici per la seconda rete della Radio Svizzera Italiana ed è conduttore, autore e regista di Radio3 Rai.Con RadioRai collabora dal 1986 e ha firmato centinaia di programmi, sia nelle vesti di conduttore che in quelle di autore, di consulente musicale e di regista.Attualmente è uno dei conduttori e autori de "L’idealista”, ideatore e redattore di "Sei Gradi", ideatore e conduttore di "File Urbani" e "Alza il volume consulente musicale di "Pagina3", "Ad alta voce", "Passioni", "Fahrenheit", "Radio3Mondo", “Wikiradio”, "Radio3 Scienza", “A3”, “Pantagruel”, “Museo Nazionale”, tutte trasmissioni di Radio3.All’attività giornalistica alterna quella di musicista. Ha suonato quattro anni con i torinesi Mau Mau e guidato il gruppo Mazapegul, perlustrando l’Europa e il medio oriente con entrambi. Ha registrato due album con i Mau Mau e tre con i Mazapegul, ottenendo anche il riconoscimento del “Premio Tenco” e del “Premio Ciampi”. Oggi porta in giro il progetto elettronico Interiors, insieme ad Erica Scherl (Liquid è il titolo del loro album d’esordio uscito per Minus Habens). http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92032 Sat, 28 Oct 2017 Sat, 28 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/thedoorsthedoors395014.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Gesti allo specchio Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91878 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/download_2.jpg' /></p> Gesti allo specchiolaboratorio di movimento espressivo in 3 incontri per bambini da 3 a 5 anni e genitori con Alice Ruggero e Gaia Germanàin collaborazione con l’Associazione QB Quanto Basta Prendersi il tempo di osservare il proprio corpo, il suo movimento, i dettagli inattesi, le somiglianze con l'altro e le differenze. Rispecchiarsi e trasformare il riflesso in una immagine nuova di sé con l'altro. Due danzatrici condurranno genitori e bambini a sviluppare un dialogo a più voci, fatto di suoni, gesti e movimenti, in un gioco di risonanze e sintonie musicali e motorie. Si richiede la presenza dello stesso genitore in tutti gli incontri.Consigliato l'uso dei calzini antiscivolo. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91878 Sat, 21 Oct 2017 Sat, 21 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/download_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Rock Insight | Musica e Misticismo Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92031 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bob_marley.jpg' /></p> Rock Insight | Musica e MisticismoExodus di Bob Marley e il trip indiano dei Beatles incontri musicali con Valerio Corzani Quattro incontri che mettono in fila (per affinità o antitesi) una serie di temi nevralgici dell’immaginario e della storia del rock: la psichedelia, l’utilizzo dell’elettronica, l’esotismo e il carisma scenico.Nel settimo anno degli ultimi quattro decenni del secolo scorso - 1967, 1977, 1987, 1997 – succedevano infatti cose molto importanti che hanno segnato, illuminato e fatto deflagrare la storia del rock…Un percorso sorprendente che sovrappone escursioni cronologiche, analisi musicologiche, accenni alla tecnica strumentale e a quella produttiva. Il tutto mantenendo ben saldo lo zoom sul profilo dei musicisti e sul tema che li lega ed esplorando traiettorie che riportano puntualmente gli astanti ad una serie di anniversari. Valerio Corzani è autore, giornalista, conduttore radiofonico, musicista, fotografo e scrittore. Attualmente collabora con Il Manifesto, Alias e Blogfoolk, mentre in passato è stato la firma di riviste e magazine come XL e D di Repubblica, Il Giornale della Musica, Slowfood, Velvet, World Music Magazine, Suono, Muz, Il Turismo Culturale, Fahrenheit 451, Jack, Diario. Presenta programmi radiofonici per la seconda rete della Radio Svizzera Italiana ed è conduttore, autore e regista di Radio3 Rai.Con RadioRai collabora dal 1986 e ha firmato centinaia di programmi, sia nelle vesti di conduttore che in quelle di autore, di consulente musicale e di regista.Attualmente è uno dei conduttori e autori de "L’idealista”, ideatore e redattore di "Sei Gradi", ideatore e conduttore di "File Urbani" e "Alza il volume consulente musicale di "Pagina3", "Ad alta voce", "Passioni", "Fahrenheit", "Radio3Mondo", “Wikiradio”, "Radio3 Scienza", “A3”, “Pantagruel”, “Museo Nazionale”, tutte trasmissioni di Radio3.All’attività giornalistica alterna quella di musicista. Ha suonato quattro anni con i torinesi Mau Mau e guidato il gruppo Mazapegul, perlustrando l’Europa e il medio oriente con entrambi. Ha registrato due album con i Mau Mau e tre con i Mazapegul, ottenendo anche il riconoscimento del “Premio Tenco” e del “Premio Ciampi”. Oggi porta in giro il progetto elettronico Interiors, insieme ad Erica Scherl (Liquid è il titolo del loro album d’esordio uscito per Minus Habens). http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92031 Sat, 21 Oct 2017 Sat, 21 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bob_marley.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Rock Insight | Elettronica fredda ed elettronica calda Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92030 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sign_o_the_times.jpg' /></p> Rock Insight | Elettronica fredda ed elettronica caldaTrans Europe Express dei Kraftwerk e Sign 'O' the Times di Prince incontri musicali con Valerio Corzani Quattro incontri che mettono in fila (per affinità o antitesi) una serie di temi nevralgici dell’immaginario e della storia del rock: la psichedelia, l’utilizzo dell’elettronica, l’esotismo e il carisma scenico.Nel settimo anno degli ultimi quattro decenni del secolo scorso - 1967, 1977, 1987, 1997 – succedevano infatti cose molto importanti che hanno segnato, illuminato e fatto deflagrare la storia del rock…Un percorso sorprendente che sovrappone escursioni cronologiche, analisi musicologiche, accenni alla tecnica strumentale e a quella produttiva. Il tutto mantenendo ben saldo lo zoom sul profilo dei musicisti e sul tema che li lega ed esplorando traiettorie che riportano puntualmente gli astanti ad una serie di anniversari. Valerio Corzani è autore, giornalista, conduttore radiofonico, musicista, fotografo e scrittore. Attualmente collabora con Il Manifesto, Alias e Blogfoolk, mentre in passato è stato la firma di riviste e magazine come XL e D di Repubblica, Il Giornale della Musica, Slowfood, Velvet, World Music Magazine, Suono, Muz, Il Turismo Culturale, Fahrenheit 451, Jack, Diario. Presenta programmi radiofonici per la seconda rete della Radio Svizzera Italiana ed è conduttore, autore e regista di Radio3 Rai.Con RadioRai collabora dal 1986 e ha firmato centinaia di programmi, sia nelle vesti di conduttore che in quelle di autore, di consulente musicale e di regista.Attualmente è uno dei conduttori e autori de "L’idealista”, ideatore e redattore di "Sei Gradi", ideatore e conduttore di "File Urbani" e "Alza il volume consulente musicale di "Pagina3", "Ad alta voce", "Passioni", "Fahrenheit", "Radio3Mondo", “Wikiradio”, "Radio3 Scienza", “A3”, “Pantagruel”, “Museo Nazionale”, tutte trasmissioni di Radio3.All’attività giornalistica alterna quella di musicista. Ha suonato quattro anni con i torinesi Mau Mau e guidato il gruppo Mazapegul, perlustrando l’Europa e il medio oriente con entrambi. Ha registrato due album con i Mau Mau e tre con i Mazapegul, ottenendo anche il riconoscimento del “Premio Tenco” e del “Premio Ciampi”. Oggi porta in giro il progetto elettronico Interiors, insieme ad Erica Scherl (Liquid è il titolo del loro album d’esordio uscito per Minus Habens). http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92030 Sat, 14 Oct 2017 Sat, 14 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sign_o_the_times.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Rock Insight | Psichedelia, old & new dreams Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92028 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pink_floyd_the_piper.jpg' /></p> Rock Insight | Psichedelia, old &amp; new dreamsPink Floyd e Radiohead incontri musicali con Valerio Corzani Quattro incontri che mettono in fila (per affinità o antitesi) una serie di temi nevralgici dell’immaginario e della storia del rock: la psichedelia, l’utilizzo dell’elettronica, l’esotismo e il carisma scenico.Nel settimo anno degli ultimi quattro decenni del secolo scorso - 1967, 1977, 1987, 1997 – succedevano infatti cose molto importanti che hanno segnato, illuminato e fatto deflagrare la storia del rock…Un percorso sorprendente che sovrappone escursioni cronologiche, analisi musicologiche, accenni alla tecnica strumentale e a quella produttiva. Il tutto mantenendo ben saldo lo zoom sul profilo dei musicisti e sul tema che li lega ed esplorando traiettorie che riportano puntualmente gli astanti ad una serie di anniversari. Valerio Corzani è autore, giornalista, conduttore radiofonico, musicista, fotografo e scrittore. Attualmente collabora con Il Manifesto, Alias e Blogfoolk, mentre in passato è stato la firma di riviste e magazine come XL e D di Repubblica, Il Giornale della Musica, Slowfood, Velvet, World Music Magazine, Suono, Muz, Il Turismo Culturale, Fahrenheit 451, Jack, Diario. Presenta programmi radiofonici per la seconda rete della Radio Svizzera Italiana ed è conduttore, autore e regista di Radio3 Rai.Con RadioRai collabora dal 1986 e ha firmato centinaia di programmi, sia nelle vesti di conduttore che in quelle di autore, di consulente musicale e di regista.Attualmente è uno dei conduttori e autori de "L’idealista”, ideatore e redattore di "Sei Gradi", ideatore e conduttore di "File Urbani" e "Alza il volume consulente musicale di "Pagina3", "Ad alta voce", "Passioni", "Fahrenheit", "Radio3Mondo", “Wikiradio”, "Radio3 Scienza", “A3”, “Pantagruel”, “Museo Nazionale”, tutte trasmissioni di Radio3.All’attività giornalistica alterna quella di musicista. Ha suonato quattro anni con i torinesi Mau Mau e guidato il gruppo Mazapegul, perlustrando l’Europa e il medio oriente con entrambi. Ha registrato due album con i Mau Mau e tre con i Mazapegul, ottenendo anche il riconoscimento del “Premio Tenco” e del “Premio Ciampi”. Oggi porta in giro il progetto elettronico Interiors, insieme ad Erica Scherl (Liquid è il titolo del loro album d’esordio uscito per Minus Habens). http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92028 Sat, 07 Oct 2017 Sat, 07 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pink_floyd_the_piper.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica II Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91869 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1_1.jpg' /></p> Mamamusica IIlaboratorio in 4 incontri per bambini da 19-36 mesi e genitori un progetto del Museo della musicain collaborazione con Associazione Musica e nuvole con Chiara Bartolotta, Luca Bernard, Linda Tesauro Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni.Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l' incanto di esprimersi attraverso la musica. http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/91869 Sat, 30 Sep 2017 Sat, 30 Sep 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna ultimamusica | Sospeso d'incanto Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92033 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malferrari_stefano.jpg' /></p> ultimamusica | contemporanea di un altro secoloSospeso d'incantopresentazione live del CD Pianoforte vol. I (EMAVinci records, 2017) Stefano Malferrari pianoforte | Tempo Reale live electronics con Adriano Guarnieri, Francesco Giomi, Giuseppe Scali, Piero Mioli musiche di A.Guarnieri,  Sospeso d’Incanto n° 3 per pianoforte e Live electronics (Francesco Giorni e Damiano Meacci – Tempo Reale) L.Nono, …sofferte onde serene… per pianoforte e nastro magnetico (dal cd allegato alla partitura, pianoforte Maurizio Pollini) M.Foresi, Glifo per pianoforte e Live electronics (Michele Foresi) A.Ratoci, East Saint Louis Blues per pianoforte e Live electronics (Alessandro Ratoci) Stefano Malferrari ha studiato con Franco Scala, Jörg Demus e Gyorgy Sandor. Ha tenuto concerti sia in recital che come solista con orchestra, in formazioni da camera e in ensembles di musica contemporanea in alcune delle più prestigiose sale da concerto italiane e straniere. Ha partecipato a diversi festival internazionali: Rossini Opera Festival di Pesaro, Festival dei Due Mondi di Spoleto, MilanoMusica, Settembre Musica di Torino, Biennale Musica di Venezia, Festival Internazionale di Bergen, Ravenna Festival. Oltre alla docenza presso il Conservatorio G.B.Martini di Bologna, tiene corsi e conferenze-concerto presso istituzioni musicali italiane ed estere. Sue esecuzioni sono state trasmesse dalla RAI, da radio estere e da network privati e ha all'attivo incisioni in CD per la NLM, Nuova Era, Nuova Carish, Agenda, Tactus, Vermeer e Emavinci.www.stefanomalferrari.com Tempo Reale Centro di ricerca produzione e didattica musicale, fondato da Luciano Berio nel 1987, è oggi uno dei principali punti di riferimento per la ricerca, la produzione e la formazione nel campo delle nuove tecnologie musicali. Dalla sua costituzione il Centro è stato impegnato nella realizzazione delle opere di Berio, opere che lo hanno portato a lavorare nei più prestigiosi contesti concertistici di tutto il mondo. Lo sviluppo di criteri di qualità e creatività derivati da queste esperienze si è riverberato nel lavoro condotto continuativamente tanto con compositori e artisti affermati quanto con giovani musicisti emergenti. I temi principali della ricerca riflettono un'idea di poliedricità che da sempre caratterizza le scelte e le iniziative di Tempo Reale: l'ideazione di eventi musicali di grande spessore, lo studio sull'elaborazione del suono dal vivo, le esperienze di interazione tra suono e spazio, la sinergia tra creatività, competenza scientifica, rigore esecutivo e didattico. Nel 2008 è stato fondato il Tempo Reale Festival, una regolare iniziativa di concerti, performance e spettacoli dedicati alla musica di ricerca. Dal 2013 Tempo Reale è Ente di Rilevanza per lo Spettacolo dal Vivo della Regione Toscana.www.temporeale.it http://www.museibologna.it/musica/eventi/51899/id/92033 Sat, 30 Sep 2017 Sat, 30 Sep 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malferrari_stefano.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna