Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897 Museo del Patrimonio Industriale it-it info@comune.bologna.it Copyright 2017 In viaggio sul Navile con Lucrezia Borgia Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92500 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/antica_bologna_8.jpg' /></p> Martedì 31 Ottobre 2016 alle ore 15:00, in occasione del Trekking Urbano, il Museo del Patrimonio Industriale propone una passeggiata lungo il Canale Navile e una visita guidata su prenotazione dedicata al viaggio di Lucrezia Borgia e alla storia del Canale Navile.La passeggiata, in occasione del Trekking Urbano, ripercorre il viaggio di Lucrezia Borgia sul Navile nel 1502: è l'occasione per raccontare l'antica storia del canale usato per il trasporto di merci e passeggeri sino a Venezia.Trekking lungo il Navile con visita conclusiva al Museo. Il trekking lungo il Navile, l'ingresso al Museo e la visita guidata sono gratuiti.Ritrovo in via D. Minzoni 14, ore 15:00.Per informazioni e prenotazione (obbligatoriamente on line) si prega di consultare il sito: www.bolognawelcome.it http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92500 Tue, 31 Oct 2017 Tue, 31 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/antica_bologna_8.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna L'evoluzione della stampa: cinque secoli di storia Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92497 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tipografia_2.jpg' /></p> Domenica 29 Ottobre 2017 alle ore 16:00, nell'ambito delle mostre “Metodo Simoncini” e “Il Garamond ritrovato”, il Museo propone un incontro gratuito con Adalberto Monti, insegnante consulente tecnico di stampa, dedicato all'evoluzione dell'arte della stampa nei secoli.La stampa a caratteri mobili è forse la più importante innovazione tecnologica in ambito culturale. Nel 1454 la Bibbia a 42 linee pubblicata a Magonza da Johannes Gutemberg dimostrava già le infinite possibilità di quest'incredibile mezzo.Cinquant’anni dopo in Europa circolavano già 30.000 titoli per una tiratura superiore ai dodici milioni di volumi!Il processo di stampa non ha particolari accelerazioni sino al XIX secolo con l'introduzione della litografia e la successiva evoluzione della composizione automatica dovuta alla introduzione della Linotype, macchina tipografica in grado di comporre e giustificare automaticamente intere righe di caratteri. La rivoluzione avviene invece in tempi recentissimi con la stampa digitale.Adalberto Monti ci accompagnerà in un viaggio alla scoperta della stampa attraverso la sua evoluzione, illustrandoci le varie fasi di lavorazione dai caratteri in piombo sino agli stampati e il funzionamento di torchi, platine, monotype e linotype presenti nella sezione tipografica del Museo. L’incontro è gratuito mentre l’ingresso al Museo è a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (da effettuarsi entro venerdì 27 Ottobre alle ore 13:00):  telefono 051.6356611 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92497 Sun, 29 Oct 2017 Sun, 29 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tipografia_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Vapore: la “nuova” energia! Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92492 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/impararelamacch_1.gif' /></p> Sabato 28 Ottobre 2017 alle ore 16:00, in occasione della Festa della Storia, il Museo propone l'attività gratuita su prenotazione: Vapore: la “nuova” energia! laboratorio-visita guidata per famiglie.L'attività è pensata per adulti e bambini ed è dedicata alla macchina a vapore, la più importante innovazione tecnologica del XVIII secolo, inventata da James Watt a partire dal 1765.I visitatori potranno intraprendere un viaggio nei secoli per conoscere la storia e l'utilizzo delle macchine termiche. Lungo le sale del Museo sarà possibile mettere in funzione un modello della eolipila di Erone (scienziato vissuto nel I secolo d.C.), conoscere alcune macchine termiche come la seicentesca pentola a pressione di Dénis Papin e capire il funzionamento, con dei modelli, delle macchine progettate da Thomas Savery e Thomas Newcomen nella Inghilterra del XVIII secolo.Come attrezzature di viaggio, adulti e ragazzi, come i viaggiatori del passato, avranno a disposizione bagagli e mappe per orientarsi e per effettuare piccoli esperimenti così da meglio comprendere la potenza e la versatilità dell'energia termica e la genialità della macchina a vapore che la renderà indiscussa protagonista della Rivoluzione industriale.L'attività è gratuita previo pagamento del biglietto di ingresso al Museo.Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 27 Ottobre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92492 Sat, 28 Oct 2017 Sat, 28 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/impararelamacch_1.gif 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Scorre l'acqua... gira la ruota! Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92384 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scuoletecnichebolognesi_ridimensionare_1.jpg' /></p> Domenica 22 Ottobre 2017 alle ore 16:00 si propone l'attività gratuita su prenotazione: Scorre l'acqua... gira la ruota, laboratorio-visita guidata per famiglie.La protagonista assoluta di questo percorso dedicato ai ragazzi e alle famiglia, è l'acqua, una sostanza che grazie alle sue caratteristiche chimiche e fisiche ha  accompagnato l'uomo e le sue attività nel corso del tempo.La prima parte dell'attività prevede alcune semplici esperienze di laboratorio,  per scoprire i comportamenti e le caratteristiche di questa sostanza (scomposizione chimica nei suoi elementi fondamentali, tensione superficiale, conducibilità elettrica e vasi comunicanti).La seconda parte, invece consentirà di approfondire come nei secoli l'acqua, utilizzata per costruire vie di trasporto e come energia abbia svolto un ruolo fondamentale per lo sviluppo della città di Bologna. Ruote e canali erano un elemento caratteristico del paesaggio urbano tra XII e XIX secolo. Bologna era una città d'acqua e ancora la memoria di questo passato è documentata in luoghi significativi del territorio. Con l'aiuto di plastici, exhibit e filmati all'interno delle aree espositive sarà possibile ricostruire l'affascinante storia di quando Bologna viveva sull'acqua.L'attività è gratuita previo pagamento del biglietto di accesso al Museo (3-5 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 20 Ottobre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92384 Sun, 22 Oct 2017 Sun, 22 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scuoletecnichebolognesi_ridimensionare_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna La fisica in bicicletta Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92383 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/draisina_1_1.jpg' /></p> Sabato 21 Ottobre 2017 alle ore 15:30, il Museo del Patrimonio Industriale propone su prenotazione l'attività La fisica in bicicletta dedicata ai ragazzi dagli 8 ai 14 anni.Quali principi fisici stanno dietro al funzionamento di questo mezzo di trasporto? Ruota, telaio, sterzo, componenti della trasmissione e cambio saranno i protagonisti  indiscussi di questo laboratorio interattivo e diventeranno pretesti per capire, in modo divertente, come funzionano e si rapportano tra loro equilibrio, velocità, moto e attrito.Nel corso dell'attività si illustreranno le singole parti che compongono la bicicletta,  di cui si potrà comprendere  il funzionamento. Si proverà l’effetto giroscopico  che  consente di restare in equilibrio sulle ruote mentre si pedala in velocità, sarà possibile muovere e accoppiare  ruote  dentate e ingranaggi per capire come funzionano i rapporti  del cambio e verificare, infine, la differenza di attrito in funzione al tipo di ruota e mezzo. Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 20 Ottobre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92383 Sat, 21 Oct 2017 Sat, 21 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/draisina_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna M.M. vuol dire Mario Mazzetti Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92493 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mm_presentazione_volume.jpg' /></p> Venerdì 20 Ottobre 2017 alle ore 17:30, viene presentato al Museo del Patrimonio Industriale il volume di Nunzia Manicardi: “M.M. vuol dire Mario Mazzetti”.Il volume è dedicato al bolognese Mario Mazzetti (1895-1964), fondatore della M.M., uno dei più importanti tecnici del motociclismo bolognese, allora ben conosciuto ed apprezzato in ambito nazionale, del quale oggi si è persa la memoria.Di modeste origini, giovanissimo, aveva lavorato come fabbro e meccanico, frequentando i corsi serali dell’Aldini Valeriani. Progettato un suo motore a 2 tempi, nel 1924 aveva dato vita con Alfonso Morini e due soci alla M.M. per la quale progettò tutti i modelli fino alla chiusura, alla fine degli anni ’50.La M.M. è stata nella prima metà del ’900 la più importante azienda motociclistica bolognese arrivando ad impiegare 80 tecnici nella realizzazione di moto eccellenti nelle prestazioni, veloci, affidabili ed eleganti. Il successo commerciale era stato favorito da quello sportivo che l’aveva vista rivaleggiare con le grandi marche nazionali conquistando 461 podi con 264 vittorie dal 1924 al 1957, 7 Campionati Italiani Piloti e Marche, 10 Record Mondiali Velocità. Dal punto di vista costruttivo fin dagli inizi la M.M. si era caratterizzata per lo studio di progetto e la realizzazione di tutte le parti più significative dei suoi modelli, dal motore alla ciclistica. La competenza e la predisposizione all’innovazione di Mario Mazzetti avevano fatto sì che le sue moto impiegassero soluzioni innovative, come nel 1939 la prima forcella telescopica ad ammortizzatori idraulici su di un suo motocarro. Il volume, corredato da un ricco apparato iconografico e da documentazione inediti, sarà presentato dall'autrice, Nunzia Manicardi.Nunzia Manicardi, M.M. vuol dire Mario Mazzetti”. Il costruttore, l’uomo, i record mondiali, le battaglie per la libertà, Ed. Il Fiorino, Modena, 2017, pp. 224, 280 ill.L'incontro e l'ingresso sono gratuiti.Per informazioni: telefono 051.6356611 Il sito Internet del Museo è: www.museibologna.it/patrimonioindustrialeÈ possibile raggiungere il Museo del Patrimonio Industriale, via della Beverara 123 dal centro e dalla stazione con l’autobus n° 30 (11A-B la domenica), fermata Beverara e dalla tangenziale uscita n° 5  con possibilità di ampio parcheggio. http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92493 Fri, 20 Oct 2017 Fri, 20 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mm_presentazione_volume.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Il Garamond ritrovato Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92494 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tipografia_1.jpg' /></p> Sino al 31 gennaio 2018, presso il Museo del Patrimonio Industriale, nell'ambito della manifestazione “Griffo, la grande festa delle lettere” e collegata alla mostra “Il metodo Simoncini”, sarà possibile visitare l'esposizione: “Il Garamond ritrovato”.Più di 40 artisti-grafici hanno, a modo loro, senza vincoli di tecnica, reinterpretato una lettera, un numero, un segno del carattere ideato dall’imprenditore bolognese, per omaggiare lui e, con lui, i Maestri Cesare Ratta, Francesco Fantuzzi, Alessandro Cervellati, Sepo, Pirro Cuniberti, Walter HergenrÖther, Arrigo Donini, Giovanni Lanzi, Wolfango, Concetto Pozzati, Maurizio Osti e tutti i Maestri degli Istituti Grafici bolognesi che hanno tenuto a battesimo generazioni di creativi che ancora oggi grazie al loro insegnamento esercitano con successo la professione. La mostra intende recuperare e restituire al pubblico i volumi della Biblioteca Cesare Ratta dopo anni di oblio grazie alla vendita delle opere donate dagli artisti e del catalogo curato da Sara Biagi, Roberta Frabetti e Alessandra Telmon,L’ingresso gratuito previo pagamento del biglietto di accesso al Museo.La mostra è visitabile sino al 31 Gennaio 2018 negli orari di apertura del Museo.Per informazioni: telefono 051.6356611 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92494 Fri, 13 Oct 2017 Fri, 13 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tipografia_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Festival della cultura tecnica 2017 Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92501 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/alavoro2_3_2.jpg' /></p> Il Museo partecipa alla quarta edizione del festival della cultura tecnica: Un ricco programma di incontri, dibattiti, dimostrazioni per un avventuroso percorso tra il fare e il pensare. In Museo laboratori, presentazioni di libri scientifici per ragazzi, conferenze e visite guidate.Dal 13 Ottobre al 18 Dicembre 2017.In allegato la programmazione http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92501 Fri, 13 Oct 2017 Fri, 13 Oct 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/alavoro2_3_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Mostra Metodo Simoncini Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92296 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/disegnatori_2.jpg' /></p> Sino al 12 Novembre è possibile visitare la mostra: "Metodo Simoncini: ricerca di un'estetica dell'insieme".La mostra è dedicata a Francesco Simoncini, grande innovatore nel campo del design di caratteri tipografici, creatore di celebri font che sono passati sotto gli occhi di milioni di lettori per oltre quarant'anni e sono tutt'ora apprezzati in tutto il mondo: dal Garamond Simoncini, utilizzato dalla Einaudi e divenuto un carattere iconico nell’editoria italiana al Delia, progettato per gli elenchi telefonici.L'esposizione è stata ideata da Griffo, La Grande Festa delle Lettere, progetto multidisciplinare che narra e celebra la storia dell’inventore bolognese e delle lettere, strumento prezioso che ci accompagna ogni giorno. Nato nel 2014, con un Comitato Scientifico composto dai massimi esperti nella storia del libro a livello internazionale e già presieduto da Umberto Eco, in collaborazione con Comune e Università di Bologna e altri partner istituzionali e privati italiani e internazionali, il progetto culminerà nel 2018 negli eventi celebrativi dei 500 anni dalla morte di Francesco Griffo.Metodo Simoncini delinea la vicenda imprenditoriale e la carica innovativa espresse da Francesco Simoncini (1912-1975), dal 1954 Amministratore unico delle Officine Simoncini, azienda fondata da suo padre nel 1953 a Bologna, poi trasferitasi in un grande stabilimento a Rastignano, destinata ad affermarsi come una delle realtà più all'avanguardia del settore della progettazione e produzione di matrici per macchine Linotype.Il percorso espositivo, che propone un'esperienza immersiva e multimediale con un allestimento ispirato alla disposizione del reparto disegno caratteri Officine Simoncini, accoglie il visitatore con filmati, fotografie e strumenti originali dell’epoca, introducendolo nell’affascinante processo di ideazione e realizzazione di una matrice per Linotype. Si prosegue con la presentazione del brevetto internazionale “Metodo Simoncini”, insieme a documenti, disegni dei caratteri e rare edizioni che ricostruiscono il contributo di Francesco Simoncini come progettista e offrono una panoramica su impatto e diffusione dei suoi alfabeti più importanti, come i già citati Garamond Simoncini creato per Einaudi e il Delia progettato per gli elenchi telefonici. Molti suoi caratteri hanno avuto larga diffusione anche in quotidiani e periodici in Italia e all'estero: tra quelli italiani figurano Stadio, La Nazione, Il Tempo, Guerin Sportivo, Il Resto del Carlino, La Domenica del Corriere. Metodo Simoncini. Ricerca di un'estetica dell’insiemeProgetto creato e prodotto da Griffo, La Grande Festa delle LettereCuratori Elisa Rebellato, Antonio CavedoniDesign mostra e catalogoDina&amp;Solomon(Mirit Wissotzky, Manuel Dall’Olio)Coordinamento del progetto Manuel Dall’OlioCon il patrocinio diComune di BolognaIn collaborazione conIstituzione Bologna Musei | Museo del Patrimonio IndustrialeLa mostra è realizzata grazie a Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale Poligrafici il Borgo Fondazione Aldini Valeriani Associazione CNOSFAP BolognaL'esposizione può essere visitata negli orari di apertura del Museo previo pagamento del biglietto di accesso al Museo sino al 12 Novembre 2017.Per informazioni: telefono 051.6356611.ORARI:Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 9 alle 13; sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18; domenica dalle 15 alle 18 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92296 Sat, 23 Sep 2017 Sat, 23 Sep 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/disegnatori_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Appuntamenti al Museo Ottobre 2017-Gennaio 2018 Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92123 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/didattica_4_1_1.jpg' /></p> Dal mese di Ottobre 2017 torna il calendario degli appuntamenti al Museo del Patrimonio Industriale: decine di incontri tra approfondimenti storici, visite guidate, laboratori e cacce al tesoro per ragazzi.Una particolare attenzione è dedicata ai fenomeni connessi alla storia produttiva del territorio analizzati attraverso le collezioni del museo, al tema delle macchine, motori di civiltà analizzate attraverso la tecnologia, la fisica, l'ingegneria, ma anche la storia e la storia dell'arte e al tema dell’astronomia, approfondito con un ciclo di conferenze in grado di soddisfare la curiosità di appassionati ed esperti del settore.In allegato la Programmazione ottobre '17 - gennaio '18 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/92123 Mon, 18 Sep 2017 Mon, 18 Sep 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/didattica_4_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Le tarsie di Sergov al Museo del Patrimonio Industriale Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/71472 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sergov_1.jpg' /></p> L'allestimento dedicato all'artista delle tarsie bolognese Sergio Govoni, in arte Sergov è visitabile al Museo del Patrimonio Industriale presso la Sala Auditorium. In allestimento numerose opere dedicate alla città e alla rappresentazione del lavoro. http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/71472 Sat, 16 Sep 2017 Sat, 16 Sep 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sergov_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna