Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897 Museo del Patrimonio Industriale it-it info@comune.bologna.it Copyright 2018 Officine degli errori: il tinkering a scuola Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95370 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scribbling_machine_1.jpg' /></p> Da martedì 4 Settembre 2018, il Museo del Patrimonio Industriale e INAF-OAS propone un corso di formazione gratuito dedicato al tinkering rivolto ai docenti delle scuole primarie. Sviluppata dall’Exploratorium di San Francisco a partire da esperienze e ricerche del MIT, il Tinkering è una nuova metodologia educativa per l’apprendimento in STEM (science – technology - engineering - mathematics) con un forte potenziale per lo sviluppo di innovazione, creatività e motivazione. Oggi viene considerata come una modalità molto efficace nel coinvolgere persone con diversi livelli di esperienza e interesse nell’esplorazione di concetti, pratiche e fenomeni legati alla scienza e alla tecnologia. Dopo una prima sperimentazione presso il Museo, che ha visto la realizzazione di una serie di laboratori di tinkering per il grande pubblico, INAF-OAS e Museo del Patrimonio Industriale propongono per l’anno scolastico 2018-19 un corso di formazione per insegnanti delle scuole Primarie dedicato a questa nuova metodologia di apprendimento. PROGRAMMA: Martedì 4 Settembre 2018, ore 9:00 Le idee di base del tinkering (2h) Laboratorio pratico (2h) Martedì 11 Settembre 2018, ore 9:00Approfondimento sulle idee pedagogiche di base; l’importanza delle discipline STEM e l’alfabetizzazione digitale nella società della conoscenza; dimensione di genere (2h) Laboratorio pratico (2h) Giovedì 13 Settembre 2018, ore 9:00 Strategie di facilitazione, collaborazione playfullness (2h) Idee per fare tinkering in classe (2h) Tra Ottobre e 2018 e aprile 2019: Laboratorio di tinkering presso il Museo in cui ogni partecipante singolarmente svolgerà il ruolo di facilitatore per la propria classe (2h)Prove pratiche in classe da documentare (2h)Laboratorio di tinkering presso il Museo in cui ogni partecipante singolarmente svolgerà il ruolo di facilitatore per la classe di un altro insegnante (2h) – Opzionale A Maggio in data da concordare: Dopo che tutti i corsisti avranno svolto il laboratorio in Museo e le attività in classe apriremo una discussione sull’attività svolta; riflessione, documentazione e scrittura di un documento finale condiviso (4h) Il Museo del Patrimonio Industriale, grazie al sostegno dell’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale, mette a disposizione per ogni partecipante un kit base di materiali per riproporre in aula in laboratori di tinkering. Modalità di prenotazione: vedi allegato   http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95370 Tue, 04 Sep 2018 Tue, 04 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scribbling_machine_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Bologna la grassa: la produzione alimentare bolognese nei racconti di viaggio tra Sette e Ottocento Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95624 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mortadella_di_lusso_1_2_1_1.jpg' /></p> Venerdì 24 Agosto 2018 alle ore 20:00, il Museo del Patrimonio Industriale, per la rassegna Un etto di Bologna in collaborazione con Vitruvio, propone una visita guidata gratuita dedicata alla produzione alimentare bolognese nei racconti di viaggio tra Sette e Ottocento. Bologna vanta una lunghissima tradizione in campo culinario: sono tante infatti le prelibatezze che hanno valso alla città l'appellativo di “grassa”, dalla mortadella ai tortellini, al tipico ragù. La ricostruzione del menù di un pranzo organizzato dal Senato bolognese nel 1740, in cui fa bella mostra di sé, tra le portate principali, la mortadella quale prodotto di lusso, diventa il punto di partenza per un percorso virtuale attraverso le testimonianze di viaggiatori stranieri che hanno descritto nei loro diari la città e i suoi prodotti più tipici, soffermandosi sulle ricette e le tecniche di produzione che hanno reso questi piatti famosi nel mondo. L'iniziativa termina al Battiferro, dove si potrà proseguire la serata al fresco e in compagnia con lo spettacolo “Porchetta con Leali” con il professor Leporello (Eugenio Maria Bortolini) e il suo assistente Faldoni (Gabriele Baldoni) alle prese con storie, gag, fraintendimenti e aneddoti sulla porchetta artigianale bolognese. La visita guidata è gratuita. Costo biglietto di ingresso: 5-3 euro (gratuito per i possessori di CARD).Per informazioni: telefono 051.6356611Per la prenotazione (obbligatoria): tel 329.3659446 (Vitruvio) http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95624 Fri, 24 Aug 2018 Fri, 24 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mortadella_di_lusso_1_2_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Orari estivi al Museo Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95459 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_sede_del_museo_7_1_1.jpg' /></p> SINO AL 15 LUGLIO: Martedì-venerdì ore 9:00-13:00; Sabato e domenica ore 10:00-18:30 DAL 16 LUGLIO AL 15 SETTEMBRE: Apertura SOLO su prenotazione per gruppi telefonando almeno 3 giorni prima dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 14:00 al 051.6356611. http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95459 Fri, 29 Jun 2018 Fri, 29 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_sede_del_museo_7_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Campi estivi 2018 al Museo Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94974 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/libro_1_1_2_1_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Anche quest’anno il Museo del Patrimonio Industriale organizza laboratori estivi su prenotazione rivolti ai ragazzi dai 4 ai 13 anni che partecipano ai campi solari. Tali attività sono state pensate per affrontare in modo divertente e coinvolgente semplici nozioni di fisica, chimica, tecnologia e storia, per avvicinare anche i più piccoli a queste tematiche in modo da rendere la scienza, attraverso giochi, esperimenti e animazioni, qualcosa di affascinante ed intrigante. I laboratori, riservati ai gruppi dei campi estivi (min 10 - max 30 partecipanti), disponibili su prenotazione al mattino dal martedì al venerdì, sono articolati per fasce d’età, hanno la durata di 75 minuti e un costo di 5 euro a partecipante.Per ulteriori informazioni e prenotazioni:tel. 051 6356605-06 http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94974 Mon, 04 Jun 2018 Mon, 04 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/libro_1_1_2_1_2_1_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95149 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_pasquali.jpg' /></p> Mercoledì 23 Maggio alle ore 17:30 inaugura al Museo l’esposizione fotografica: Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali dedicata ad uno dei maestri del neorealismo italiano.La promessa di regalare al visitatore suggestioni uniche ed originali del nostro territorio - racchiuse già nel titolo della mostra per immagini Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali - viene ampiamente mantenuta nel collage di emozioni in bianco e nero che il Consorzio CER ha ideato ed organizzato con la collaborazione di numerosi partners per valorizzare non solo una delle opere idrauliche più importanti del paese, ma per celebrare l’attività dell’uomo laborioso.L’esposizione fotografica – che resterà aperta fino al 25 Novembre 2018 - consegna al nostro presente la rilevanza del Canale per le economie agroalimentari di parte dell’Emilia e di gran parte della Romagna e al contempo ci fa compiere un salto all’indietro, in universo composito, fatto di essenzialità, cruda, reale, quasi documentaristica del maestro di neorealismo di Castel Guelfo, nato in quella fetta di terra bagnata dal Sillaro spesso indicata come spartiacque di confine tra l’Emilia e la Romagna, che ha iniziato il “mestiere” di fotografo a Medicina “Pasquali – ha commentato il presidente del Canale Emiliano Romagnolo Massimiliano Pederzoli –  fu testimone ed interprete delle attività di costruzione dell’infrastruttura e il suo accurato lavoro di osservazione ed indagine scavò talmente a fondo, che ancora oggi proietta e non dimentica il sacrificio dell’uomo che caratterizzò la sua intera opera di attento indagatore della vita nelle campagne”.Alla presentazione della mostra, curata da Sonia Lenzi, interverranno Roberto Grandi (Presidente dell’Istituzione Bologna Musei) e Paolo Mannini (Direttore Generale del Canale Emiliano Romagnolo).In mostra una scelta significativa dei lavori di Enrico Pasquali degli anni 1950-’60 e un video con una ricca serie di testimonianze orali e interviste a lavoratori, tecnici, progettisti e dirigenti, protagonisti dell’avviamento dei lavori del Canale Emiliano Romagnolo, realizzate nel 2014 da Sonia Lenzi, con la regia di Enza Negroni. http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95149 Wed, 23 May 2018 Wed, 23 May 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_pasquali.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Moto bolognesi C.M trent'anni memorabili 1929-1959 Museo del Patrimonio Industriale http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94878 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/23__c.m_cap._i__par._1.1_2.jpg' /></p> Prorogata sino al 14 Ottobre 2018 la mostra: “Moto bolognesi C.M trent'anni memorabili 1929-1959, presso il Museo del Patrimonio Industriale.La C.M, fondata da Mario Cavedagni, ha avuto un ruolo importante nella storia del motociclismo bolognese. Con una direzione di grande competenza, pur con risorse limitate, conquistò un suo spazio tra le marche locali e nazionali. Seppe infatti dare risposta alle richieste del mercato con macchine eccellenti per il turismo, lo sport, e l’impiego commerciale. Propose modelli di tutte le cilindrate con ogni possibile variante, ma sempre con adeguati criteri costruttivi, finiture curate ed eleganti, partecipando con buoni risultati alle competizioni dell’epoca.L'esposizione può essere visitata negli orari di apertura del Museo previo pagamento del biglietto di accesso al Museo.Per informazioni: telefono 051.6356611. http://www.museibologna.it/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94878 Sat, 10 Feb 2018 Sat, 10 Feb 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/23__c.m_cap._i__par._1.1_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna