Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895 Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini it-it info@comune.bologna.it Copyright 2019 Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97836 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrini3.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97836 Sun, 26 May 2019 Sun, 26 May 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrini3.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97835 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrini2.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97835 Sun, 19 May 2019 Sun, 19 May 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrini2.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97834 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino1.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97834 Sun, 12 May 2019 Sun, 12 May 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Simbologie protocristiane nei mosaici pavimentali del complesso basilicale di Aquileia: un'interpretazione controversa Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98399 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1_67.jpg' /></p> Per il ciclo Bisanzio e la sua immagine, da Costantino al Novecento, prima conferenza dal titolo: Simbologie protocristiane nei mosaici pavimentali del complesso basilicale di Aquileia: un'interpretazione controversa, a cura di Claudia Giordani. Poco più di un secolo fa, scavi archeologici all'interno della cripta adiacente alla basilica di Santa Maria Assunta portarono alla luce un mosaico pavimentale databile al più tardi ai primi anni del IV secolo e la cui lettura iconologica resta a tutt'oggi irrisolta. Attraverso un confronto tra fonti coeve, raffigurazioni musive e relativa simbologia, l'autrice propone una nuova ipotesi di lettura. http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98399 Tue, 07 May 2019 Tue, 07 May 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1_67.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97833 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97833 Sun, 05 May 2019 Sun, 05 May 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97832 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/veronica1.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97832 Sun, 28 Apr 2019 Sun, 28 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/veronica1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna La testa di Cristo di Luca Signorelli Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98220 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/signorelli_.jpg' /></p> Nell'ambito di "Impara l'Arte...La domenica dei Musei Civici d'Arte Antica", per il ciclo Nuovi Arrivi: La testa di Cristo di Luca Signorelli, visita guidata a cura di Paolo Cova (senza titolo srl) http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98220 Sun, 28 Apr 2019 Sun, 28 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/signorelli_.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Insolita visita al Museo Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97830 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino_e_veronica_1.jpg' /></p> Nell'ambito della rassegna un'Insolita visita al Museo Medievale, dove fatti, personaggi e storie rivivono tra le stanze del museo avvolgendo il pubblico in un'atmosfera surreale e coinvolgente. Tutti i presupposti per un nuovo successo di Paolo Maria Veronica, Roberto Malandrino e Eugenio Maria Bortolini.Prima visita alle ore 15.30, seconda visita alle ore 17.00 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97830 Thu, 25 Apr 2019 Thu, 25 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/malandrino_e_veronica_1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98154 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/i_volti_del_buddha_2.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna, visita guidata di Luca Villa (curatore della mostra) http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/98154 Wed, 24 Apr 2019 Wed, 24 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/i_volti_del_buddha_2.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Mediazione culturale al Museo Civico Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/95067 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/armatura_4.jpg' /></p> In occasione delle vacanze pasquali il Museo Civico Medievale offrirà un servizio gratuito di mediazione culturale: un educatore museale sarà presente nelle sale espositive, a disposizione del pubblico a  cura di Ilaria Negretti  (Senza Titolo srl) http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/95067 Tue, 23 Apr 2019 Tue, 23 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/armatura_4.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Bologna a testa in su Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97994 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cartolina_3_2.jpg' /></p> L’illustratrice Zouchao Zuo – Daisy Zuo – è giunta dalla Cina per scoprire Bologna. E l’ha disegnata selezionando alcuni luoghi, noti o sconosciuti, scegliendo scorci, vedute iconiche e osservando la città nel suo vitale fluire quotidiano. Il risultato è un albo d’artista in bianco e nero, Bologna a testa in su, che ha lo scopo di raccontare Bologna ai moltissimi turisti cinesi che ogni anno decidono di far visita alla città. Protagonista di una residenza di due settimane, l’autrice ha passeggiato, esplorato, scattato fotografie e realizzato schizzi per cercare di cogliere la città al meglio. Le illustrazioni originali appositamente realizzate per la pubblicazione, gli schizzi e gli appunti saranno esposti in occasione di Bologna Children’s Book Fair 2019 nelle sale del Museo Davia Bargellini; un luogo molto particolare che ospita all’interno dell’imponente palazzo che affaccia su Strada Maggiore, eretto tra il 1638 e il 1658, la Quadreria Davia Bargellini e una vasta raccolta d’arti applicate. L’allestimento del museo, che ha molto colpito l’artista, vuole ricostruire lo spirito di un appartamento arredato del Settecento bolognese, nel quale accanto a mobili e suppellettili di pregio si dispongono anche oggetti rari, come uno scenografico teatrino per marionette (che compaiono ripetutamente nelle immagini di Daisy Zuo) e l’incantevole riproduzione in miniatura dell’interno di una abitazione privata del XVIII secolo. La città e il museo si intrecciano in maniera visibile (a volte invisibile) fra le pagine di questo Bologna a testa in su. Per l’occasione le tavole dell’artista cinese dialogheranno con alcuni pezzi della collezione, diventando a loro volta strumento per far scoprire al pubblico cinese, agli ospiti internazionali della Fiera e ai curiosi bolognesi, uno degli spazi più bizzarri e incantevoli della città. A tutti i visitatori della mostra verrà offerta una copia del libretto. Daisy Zuo, nata nel 1984, è originaria di Hangzhou, città che fa parte del network delle Città Creative UNESCO per l’artigianato e l’arte popolare. Nel 2017 è tra gli artisti selezionati per il Nami Island International Picture Book Illustration Concours nella categoria Purple Island, un concorso dedicato a giovani illustratori organizzato e promosso dalla Corea del Sud. Ha partecipato alla Mostra Illustratori 2018 di Bologna Children’s Book Fair. Daisy Zuo è stata selezionata da Bologna Città della Musica Unesco e Collegio di Cina, fra le 137 candidature per il progetto, per il suo segno originale e fortemente espressivo, per la fluidità e la mobilità del suo stile, che si sono rivelati perfetti per raccontare la vitalità e le diverse anime della città. Bologna, Città Creativa della Musica UNESCO dal 2006, oltre alla promozione del settore musicale, sviluppa in collaborazione con la rete delle Città Creative progetti interdisciplinari a livello locale e internazionale. http://cittadellamusica.comune.bologna.it/ L’Associazione Collegio di Cina, fondata nell’ottobre 2005, si ispira alla tradizione dei Collegi Universitari che hanno ospitato gli studenti stranieri che studiavano all’Alma Mater-Università di Bologna fin dalla sua fondazione e ha lo scopo di promuovere lo scambio culturale italo-cinese. http://www.collegiocina.it/it Progetto a cura di Hamelin Promosso da: Comune di Bologna, Bologna, Città Creativa della Musica UNESCO, Associazione Collegio di Cina, Istituzione Bologna Musei, Bologna Children’s Book Fair Inaugurazione martedì 2 aprile, ore 19.30 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97994 Tue, 02 Apr 2019 Tue, 02 Apr 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cartolina_3_2.jpg 53174 Museo Davia Bargellini William Hogarth. Un ritratto in visita dal museo di Belle Arti di Gand Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97357 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/hogart_cornice.jpg' /></p> Nell’ambito della rassegna Ospiti Inattesi, i Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con il Museo di Belle Arti di Gand, espongono presso il Museo Davia Bargellini un dipinto, il Ritratto di Signora in abito bianco e orecchini di perle di William Hogarth (1697-1764). Per la prima volta in assoluto, Bologna ospita un’opera del celebre artista inglese. Conosciuto e ammirato per la sua pittura dal realismo narrativo, sottilmente descrittivo e tagliente, dai contenuti moralizzanti e satirici, William Hogarth assurse al rango di pittore della Corte inglese solo negli ultimi anni della sua vita. Tradotti a stampa in copiose tirature, i suoi dipinti criticano eventi politici, descrivono e denunciano abitudini sociali e vizi della società inglese del tempo. Sino a circa la metà del XIX secolo, una sorta di Hogarthomania contrassegnò il grande successo riscosso dall’opera del pittore, per molti versi rivoluzionaria. Rinomato ritrattista, Hogarth si dedicò inizialmente a un pubblico prevalentemente aristocratico, ma dal 1740 circa estendeva il suo interesse verso una clientela appartenente all’emergente ricca borghesia commerciale, per la quale forgiava un nuovo lessico della ritrattistica inglese dell’epoca. Nella tela qui presentata, realizzata attorno al 1740, Hogarth raffigura la donna in un paesaggio architettonico caratterizzato da un’elegante balaustra classicheggiante. La posa e la resa fisionomica, più intime e naturali rispetto ai ritratti d’apparato dell’aristocrazia del tempo, alludono alla condizione semplice e nel contempo di affluente benessere della giovane signora borghese, abbigliata d’un lussuoso vestito di seta bianca con riflessi argentei. Nell’esecuzione, il tocco delicato e spontaneo, ricco di materia, è caratteristico della sua produzione. Piuttosto rari, i ritratti di William Hogarth sono oggi per lo più raccolti in musei britannici o americani; un solo ritratto è conservato al Museo del Louvre e uno all’Alte Pinakothek di Monaco di Baviera. Pochi altri musei europei possiedono suoi ritratti e tra questi il Museo di Belle Arti di Gand, dove il Ritratto di Signora pervenne nel 1911, come dono degli Amici del Museo, la potente associazione filantropica che determinò la qualità e la varietà delle collezioni d’arte della città fiamminga. Ente indipendente, l’Associazione fu creata nel 1897, a un secolo dalla fondazione del Museo; il suo scopo principale era appunto quello di arricchire le collezioni cittadine con lavori realizzati da artisti scomparsi da almeno cinquant’anni. Non solo impegnati nell’acquisizione di opere sul mercato internazionale, verso la fine del XIX secolo, gli Amici si occuparono anche della creazione di una nuova, straordinaria sede per ospitare le raccolte municipali. Risultato del loro generoso impegno è l’attuale sede del Museo, costruita nel Parco della Cittadella, appena fuori dal centro antico di Gand. Progettista dell’edificio fu Charles Van Rysselberghe (1850-1920), illustre architetto nativo della città e fratello del grande pittore belga Théo Van Rysselberghe (1862-1926). L’architetto completò il Museo in due fasi, nel 1902 e nel 1913, in occasione dell’Esposizione Universale. In quegli anni, a ridosso della Prima Guerra Mondiale, gli Amici del Museo riuscivano a raccogliere un’impressionante serie d’opere d’arte comprendente sia dipinti sacri e mitologici, sia ritratti, o scene d’interni e nature morte. Seguendo le mode del collezionismo del tempo, gli Amici si concentrarono sull’acquisto di lavori eseguiti dal XV al XVIII secolo, dal Rinascimento al Neoclassico. In una di quelle fortunate campagne d’acquisti riuscirono ad assicurarsi il bello e raro Ritratto di Signora di William Hogarth. Uno spiccato gusto per la pittura francese dell’Ottocento, garantì agli Amici acquisizioni d’eccezione, come il Ritratto di cleptomane di Théodor Géricault (1791-1824). http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/97357 Sun, 10 Feb 2019 Sun, 10 Feb 2019 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/hogart_cornice.jpg 53174 Museo Davia Bargellini I volti del Buddha dal perduto Museo Indiano di Bologna Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/96595 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/i_volti_del_buddha.jpg' /></p> L’esposizione presenta al pubblico una parte significativa delle collezioni del Museo Indiano cittadino, inaugurato nel palazzo dell'Archiginnasio nel 1907, grazie alla compartecipazione delle autorità comunali e universitarie, e chiuso nel 1935, in seguito alla morte del suo fondatore, Francesco Lorenzo Pullè. Il nome del Museo lascia immaginare la presenza di raccolte unicamente legate al panorama artistico e culturale dell'India, ma in realtà le collezioni si componevano di materiali provenienti da India, Cina e Giappone, oggi conservati presso il Museo Civico Medievale e il Museo di Palazzo Poggi, che collabora all'iniziativa con alcuni prestiti. Particolare rilievo sarà dato alla presenza di statue del pantheon buddhista himalayano e cinese, così come alla ricchissima collezione fotografica, che risulta essere una delle più cospicue e dettagliate raccolte di riproduzioni riferite all'arte del Gandhara presente in Europa e, con tutta probabilità, nel mondo, superando per importanza analoghe collezioni depositate presso il British Museum e il Victoria &amp; Albert Museum. L'esposizione avrà quindi l'obiettivo di presentare il ricco patrimonio di materiali di matrice buddhista disponibili, compresi alcuni importanti oggetti recentemente restaurati, senza dimenticare di considerare le espressioni artistiche della cultura hindu propria dell'India. Per approfondimento sul Museo Indiano di Bologna Inoltre... http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/96595 Sat, 24 Nov 2018 Sat, 24 Nov 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/i_volti_del_buddha.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/96119 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/villa_spada_esterno.jpg' /></p> Si informa che Il Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" rimarrà momentanea chiuso al pubblico. La chiusura si è resa necessaria in via precauzionale per agevolare le operazioni di controllo da parte dei tecnici del Comune di Bologna al fine di valutare l'eventuale necessità di interventi di manutenzione. Pertanto il museo rimarrà chiuso al pubblico fino a nuove disposizioni. Per tali motivi è annullata tutta la programmazione del Museo, cioè visite guidate, mostre, attività didattiche e ogni altro appuntamento previsto e già comunicato.     http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/96119 Fri, 28 Sep 2018 Fri, 28 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/villa_spada_esterno.jpg 88019 Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" Lodi per ogni ora. I corali francescani provenienti dalla Basilica di San Francesco Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/95561 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/corali..jpg' /></p> Nell'ambito del Festival Francescano X edizione, il Museo Civico Medievale propone un'esposizione dal titolo: Lodi per ogni ora. I corali francescani provenienti dalla Basilica di San Francesco.La mostra presenta una nutrita selezione dei vari codici liturgici, realizzati tra il XIII e il XV secolo per la basilica bolognese di San Francesco, che attualmente fanno parte della ricca collezione di codici miniati del Museo Civico Medievale di Bologna. Tra questi si segnala la serie di preziosi graduali francescani riccamente miniati dal cosiddetto Maestro della Bibbia di Gerona, protagonista assoluto della decorazione libraria bolognese della fine del Duecento. Prossimi a questa anche la serie poco più tarda degli antifonari, anch'essi ampiamente decorati, ispirandosi in parte alle più antiche esperienze del Giotto assisiate, evidentemente filtrate in città attraverso lo stesso ordine dei frati minori. A queste prime serie di corali ne seguirono altre nel corso del Quattrocento, quando i frati minori si affidarono a vari miniatori coordinati dal bolognese Giovanni di Antonio, per decorare intorno al 1440-50 alcuni dei loro libri liturgici, anch'essi presentati in occasione della mostra. La mostra è prorogata fino a domenica 2 giugno 2019 http://www.museibologna.it/arteantica/eventi/51895/id/95561 Sun, 16 Sep 2018 Sun, 16 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/corali..jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna