Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49387 Istituzione Bologna Musei it-it info@comune.bologna.it Copyright 2021 Ritroveremo cari amici perduti Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104165 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/26.jpg' /></p> martedì 2 novembre, ore 20.30 | evento | Ritroveremo cari amici perduti. Dietro ogni lapide e monumento, dentro cappelle e cripte si nascondono migliaia di esistenze. Un percorso insieme ai figuranti in costume di 8cento alla scoperta di affetti familiari, episodi eroici o drammatici, spesso accennati solo da poche parole nelle epigrafi. Ed invece degne di essere ricordate. "Il nostro passo è quello solito, di ogni giorno, quello con cui, da anni, facciamo la strada insieme". A cura del Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento Aps. E' consigliato avere smartphone con lettore/app codici QR. Partecipazione euro 4, ridotto 3 euro. Il pagamento è possibile solo con soldi contati: non è possibile dare alcun resto. Prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. In caso di indicazioni governative che impediscano la presenza del pubblico l'evento si svolgerà online. Indicazioni per partecipare: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la permanenza in Certosa la mascherina correttamente indossata (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); tenere la distanza di sicurezza con le altre persone (tranne conviventi). In caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non è possibile partecipare. La visita si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104165 Tue, 02 Nov 2021 Tue, 02 Nov 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/26.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Cinquanta incredibili anni musicali Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104466 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1_1.jpg' /></p> Cinquanta incredibili anni musicali | Bologna 1879-1936. Vita artistica e società negli anni di Ottorino Respighi Sabato 30 ottobre ore 10.30, un percorso di scoperta insieme alla musicologa Maria Chiara Mazzi ed allo storico dell'arte Roberto Martorelli. Una camminata tra chiostri e gallerie, per raccontare - attraverso sculture e monumenti - luoghi, eventi e persone del mondo musicale bolognese. Negli anni di vita del celebre compositore Ottorino Respighi, che riposa in Certosa al fianco di Giosue Carducci. Appuntamento con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ingresso 4 euro, ridotto 3 euro. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito del progetto Respighi Project del Teatro del Baraccano. Indicazioni per partecipare: ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell'appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; pagamento solo con soldi contati consegnati, non viene dato resto; durata 2 ore circa, indossare scarpe comode. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all'appuntamento. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104466 Sat, 30 Oct 2021 Sat, 30 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna AL LUME DE’ CIPRESSI | PASSEGGIATA GOTICA Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104669 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/al_lume_de_cipressi_1a.jpg' /></p> Giovedì 28 ottobre, ore 20.30 e 22 | AL LUME DE’ CIPRESSI – PASSEGGIATA GOTICA Il principe Prospero e la sua corte, protagonisti del racconto “La Maschera della Morte Rossa” di E.A. Poe, vi attendono nella loro roccaforte, dove si son rifugiati, al sicuro dal mondo esterno. Siete invitati ad unirvi al suo seguito, attraverso Sette Stanze, di sette colori diversi, con sette racconti che oscillano, dal gotico più oscuro, al romanticismo, al cinismo, all’allegria sfrenata, al teatro d’ombre. Oscillano, come scanditi dai rintocchi di un grande orologio d’ebano. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. Il numero di posti sarà limitato per garantire il distanziamento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104669 Thu, 28 Oct 2021 Thu, 28 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/al_lume_de_cipressi_1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Cinquanta incredibili anni musicali Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104465 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1.jpg' /></p> Cinquanta incredibili anni musicali | Bologna 1879-1936. Vita artistica e società negli anni di Ottorino Respighi Sabato 23 ottobre ore 15, un percorso di scoperta insieme alla musicologa Maria Chiara Mazzi ed allo storico dell'arte Roberto Martorelli. Una camminata tra chiostri e gallerie, per raccontare - attraverso sculture e monumenti - luoghi, eventi e persone del mondo musicale bolognese. Negli anni di vita del celebre compositore Ottorino Respighi, che riposa in Certosa al fianco di Giosue Carducci. Appuntamento con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ingresso 4 euro, ridotto 3 euro. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito del progetto Respighi Project del Teatro del Baraccano. Indicazioni per partecipare: ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell'appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; pagamento solo con soldi contati consegnati, non viene dato resto; durata 2 ore circa, indossare scarpe comode. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all'appuntamento. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104465 Sat, 23 Oct 2021 Sat, 23 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il tocco di Polimnia | Maria Brizzi Giorgi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104646 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0brizzigiorgimaria01a.jpg' /></p> Venerdì 22 ottobre, ore 16.30 | Il tocco di Polimnia - Maria Brizzi Giorgi Presentazione del volume Il tocco di Polimnia - Maria Brizzi Giorgi, musicista, musa e mentore del giovane Rossini, ed. Pendragon, 2021. L'autore Loris Rabiti ne parla con Roberto Martorelli. Primavera 2011: in un mercatino dell’antiquariato un libraio antiquario acquista un lotto di manoscritti musicali risalenti al primo periodo napoleonico bolognese. Una Marcia della Cittadina Giorgi lo incuriosisce e dieci anni dopo la scheda di quel manoscritto è diventata un'ampio volume. Maria Brizzi Giorgi era molto conosciuta in vita ma venne man mano dimenticata e citata solo per il rapporto con il giovane Gioachino Rossini. In questo volume l’autore scava minuziosamente nella vicenda di Maria e dell’illustre marito, il giacobino Luigi Giorgi, e ne illumina i meriti, sia nella storia della musica sia in quella della città di Bologna. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo all'ingresso principale (Cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per partecipare: Appuntamento con numero di posti limitato per garantire il distanziamento. Ogni partecipante dovrà indossare correttamente la mascherina (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere la distanza di sicurezza (fatta eccezione per i conviventi). #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104646 Fri, 22 Oct 2021 Fri, 22 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0brizzigiorgimaria01a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Democrito Gandolfi | uno scultore bolognese in Europa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104562 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/democrito_temi1.jpg' /></p> Sabato 16 ottobre, ore 15.30 | conferenza Democrito Gandolfi | uno scultore bolognese in Europa Appuntamento di presentazione della monografia di Alessio Costarelli Democrito Gandolfi (TEMI ed. - 2020). L'autore si confronta con Roberto Martorelli intorno ai contenuti del volume, che ricostruisce la vita e la carriera dello scultore Democrito Gandolfi (1796-1874), ultimo esponente di un'illustre stirpe di artisti bolognesi e protagonista di vicende biografiche quasi romanzesche che lo condussero ad operare nella maggior parte dei principali centri dell'arte nell'Europa di Primo Ottocento (Roma, Milano, Londra, Parigi). Attraverso le sue opere e la sua contrastante parabola artistica è possibile ricostruire quella che è stata una delle stagioni più prolifiche della storia della scultura italiana, momento imprescindibile di transizione tra i modi del classicismo e le tendenze romantiche, tra eredità canoviana e forme di un nuovo naturalismo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, e della mostra Bianca Calza - l'ultima dei Gandolfi, presso il Museo civico di Medicina. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo alle ore 15.15 presso l'Ingresso principale della Certosa (Cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per partecipare: Appuntamento all'aperto con numero di posti limitato per garantire il distanziamento. Ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid per sederti. Ogni partecipante dovrà indossare correttamente la mascherina indossata (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere la distanza di sicurezza interpersonale (fatta eccezione per i conviventi). L'evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104562 Sat, 16 Oct 2021 Sat, 16 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/democrito_temi1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Laboratorio RETROVIE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104743 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_18_1.jpg' /></p> Sabato 9 ottobre, repliche ore 18.30 e 20 Il Laboratorio RETROVIE L'incredibile mutamento delle donne nella Grande Guerra che cambiò il loro mondo e quello degli uomini. RETROVIE in un allestimento nuovo, areato, distanziato, ridotto, e reinventato per la rassegna della Certosa 2021, portando in scena anche le partecipanti agli incontri di scrittura e recitazione organizzati per l'occasione. Retrovie è il luogo dove gli uomini sono assenti e dove tutto quello che prima facevano gli uomini lo fanno le donne. Retrovie è il luogo dove, forse per il disperato tentativo di creare un equilibrio, si attua la pace. Con Tita Ruggeri, Les Triplettes de Belleville e un gruppo di Donne allargato alle partecipanti al Laboratorio. Le quasi 200 lettere di Barberina Guidotti Magnani al marito Paolo Senni capitano di artiglieria nelle immediate retrovie del fronte attestano uno spaccato di storia familiare ed economica di notevole spessore umano e modernità che, insieme agli scritti della Prof.ssa Gida Rossi, hanno spinto Tita Ruggeri e Loredana D’Emelio a comporre un testo sul ruolo delle donne nella Prima Guerra Mondiale e sulla pace. In scena Tita Ruggeri, nel doppio ruolo di Gida e di Barberina in un contrappunto tra pubblico e privato, è con Silvia Donati, Daniela Galli e Barbara Giorgi ovvero Les Triplettes de Belleville e un gruppo di donne, in questo caso molto più numeroso, perché verranno inserite nello spettacolo anche tutte le donne che hanno preso parte al Laboratorio realizzato nelle due settimane precedenti questo evento. Lungo tutto lo spettacolo scorrono decine di immagini, tra cui le fotografie inedite scattate dal marito di Barberina, Paolo Senni. Musiche e arrangiamenti Davide Belviso, luci e immagini a cura di Costantino Porqueddu, costumi a cura di Giuliana Cotti, abiti Maison Lavinia Turra, acconciature Canè i parrucchieri. Un grazie esplosivo all'Associazione Linea Gotica. Per le referenze fotografiche l'archivio Biblioteca di Zola Predosa. Associazioni Percorsi di Pace e Tra un Atto e L'Altro. Prenotazione obbligatoria tel. 3518598008 dalle 10 alle 19, oppure email tita.dietrolequinte@gmail.com Biglietto € 12 (2 devoluti per la Certosa), pagamento con soldi contati - non vengono dati resti. Durata 45 minuti circa. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante. L'appuntamento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per partecipare: mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell'appuntamento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi all'appuntamento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104743 Sat, 09 Oct 2021 Sat, 09 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_18_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna LA CERTOSA DI BYRON Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104668 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1_1.jpg' /></p> venerdì 8 ottobre, ore 20.30 e 22 | LA CERTOSA DI BYRON Fra i vari protagonisti delle notti certosine, Lord Byron è certamente uno dei più famosi. Immerso nelle sue riflessioni, sotto lo sguardo attento delle statue dei monumenti funebri e accompagnato dal custode Brasa e dalle Muse, il poeta ci racconterà dei suoi amori nel Belpaese. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. Il numero di posti sarà limitato per garantire il distanziamento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104668 Fri, 08 Oct 2021 Fri, 08 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna LA CERTOSA DI BYRON Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104667 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1.jpg' /></p> Giovedì 7, venerdì 8 ottobre, ore 20.30 e 22 | LA CERTOSA DI BYRON Fra i vari protagonisti delle notti certosine, Lord Byron è certamente uno dei più famosi. Immerso nelle sue riflessioni, sotto lo sguardo attento delle statue dei monumenti funebri e accompagnato dal custode Brasa e dalle Muse, il poeta ci racconterà dei suoi amori nel Belpaese. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. Il numero di posti sarà limitato per garantire il distanziamento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104667 Thu, 07 Oct 2021 Thu, 07 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna POSTO UNICO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104476 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni_1.jpg' /></p> Lunedì 27 settembre; ore 19.30 POSTO UNICO - Reading di poesie per una persona alla volta di Valerio Grutt Posto unico è una performance di Valerio Grutt, una passeggiata in solitaria nel suggestivo scenario del Cimitero della Certosa e una lettura di poesie a lume di candela, per una persona alla volta, uno di fronte all'altro/a. Un’esperienza, un momento magico e intenso, perché abbiamo bisogno di guardarci negli occhi, offrirci la vastità dei nostri cuori. Le poesie sono scelte al momento per ogni partecipante, seguendo l’intuito, l’energia dell’incontro. Evento a cura dell’Associazione culturale Heket, durata circa 20 minuti. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Prenotazione obbligatoria: postounicopoesia@gmail.com. Nel contributo di 12€ è inclusa una plaquette inedita, stampata per l’occasione, contente alcune poesie dell’autore; due euro devoluti per la valorizzazione della Certosa. Ritrovo 15 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per partecipare: Il numero di posti sarà limitato, portare la mascherina correttamente indossata (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere le distanze di sicurezza (tranne conviventi). Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. In caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. L'evento si terrà anche in caso di maltempo senza uscire all'aperto. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104476 Mon, 27 Sep 2021 Mon, 27 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata al Museo Morandi Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104896 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_3.jpg' /></p> Visita guidata al Museo Morandi a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il venerdì precedente ore 13. Massimo 10 persone.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104896 Sun, 26 Sep 2021 Sun, 26 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_3.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna POSTO UNICO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104475 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni.jpg' /></p> Venerdì 24 settembre, Lunedì 27 settembre; ore 19.30 POSTO UNICO - Reading di poesie per una persona alla volta di Valerio Grutt Posto unico è una performance di Valerio Grutt, una passeggiata in solitaria nel suggestivo scenario del Cimitero della Certosa e una lettura di poesie a lume di candela, per una persona alla volta, uno di fronte all'altro/a. Un’esperienza, un momento magico e intenso, perché abbiamo bisogno di guardarci negli occhi, offrirci la vastità dei nostri cuori. Le poesie sono scelte al momento per ogni partecipante, seguendo l’intuito, l’energia dell’incontro. Evento a cura dell’Associazione culturale Heket, durata circa 20 minuti. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Prenotazione obbligatoria: postounicopoesia@gmail.com. Nel contributo di 12€ è inclusa una plaquette inedita, stampata per l’occasione, contente alcune poesie dell’autore; due euro devoluti per la valorizzazione della Certosa. Ritrovo 15 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per partecipare: Il numero di posti sarà limitato, portare la mascherina correttamente indossata (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere le distanze di sicurezza (tranne conviventi). Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. In caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. L'evento si terrà anche in caso di maltempo senza uscire all'aperto. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104475 Fri, 24 Sep 2021 Fri, 24 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104687 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_2.jpg' /></p> Giovedì 23 settembre, ore 18.30 e 20.30 Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un significato. Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani ci parlano delle virtù e del carattere delle persone a cui i monumenti sono dedicati. Anche le nostre guide si faranno evanescenti per parlavi "da un altro tempo e da un altro luogo" di misteriosi significati. Seguiteci tra chiostri, logge e sale, alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati in percorso notturno tra arte, letteratura e mistero. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104687 Thu, 23 Sep 2021 Thu, 23 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Storia #aportechiuse con Valerio Grutt Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104482 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_4.jpg' /></p> martedì 21 settembre h 20.00 – Valerio Grutt, poeta e performer, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna Una presentazione dedicata all'appuntamento serale in Certosa POSTO UNICO di venerdì 24 settembre e lunedì 27 settembre, di e con Valerio Grutt dell'Assocazione culturale Heket. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che in occasione del Calendario estivo della Certosa 2021 vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104482 Tue, 21 Sep 2021 Tue, 21 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_4.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna COME IN CIELO COSI' ALL’INFERNO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104666 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/come_in_cielo_cos_allinferno2a_1.jpg' /></p> lunedì 20 settembre, ore 20.30 e 22 | COME IN CIELO COSI' ALL’INFERNO Un percorso itinerante nell’inferno Dantesco, scendendo nei vari gironi, accompagnati dalle Fiere, dai Diavoli, da Caronte e tanti altri infernali personaggi. Se rimarrete saldi sui vostri passi, raggiungerete Lucifero stesso e, forse, chissà, riuscirete anche ad uscirne vivi per rivedere le stelle. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. Il numero di posti sarà limitato per garantire il distanziamento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104666 Mon, 20 Sep 2021 Mon, 20 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/come_in_cielo_cos_allinferno2a_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna UNA DONNA NUOVA Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104519 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_evento_24_ottobrelow1_1.jpg' /></p> Venerdì 17 settembre, ore 20.30 | UNA DONNA NUOVA Performance site specific per Corpi, Voci, Sega Musicale, Sassofono, Elettronica a cura di Stefania Megale e Lara Riccio. La performance si incentrerà sul lavoro messo in atto dalla rivista “La Donna” di Gualberta Alaide Beccari come esempio di evoluzione e di rivoluzione dei diritti femminili intrapreso a partire dal secolo del Risorgimento. Si passerà attraverso la pubblicistica educativa e scolastica destinata al mondo femminile dell'Ottocento, per arrivare al conseguente lavoro svolto da donne colte e avanguardiste per la rivoluzione dei diritti femminili. La performance presenterà testimonianza attraverso citazioni ed estratti, creando un filo sottile con le lotte ancora oggi in atto per il diritto all'uguaglianza e all’emancipazione. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. A cura di associazione Valigie Leggere. Ingresso 12 Euro, dei quali 2 Euro saranno devoluti alla Certosa. Prenotazione obbligatoria 3491445909 stef.megale@gmail.com Si richiede il pagamento esclusivamente con soldi contati, non verrà dato resto. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta un cuscino o plaid, così l'evento sarà più piacevole. Indicazioni per partecipare: numeri di posti limitati, in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è consentito partecipare all'appuntamento; obbligo di indossare correttamente la mascherina (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) per tutta la durata dell’evento (1 ora ca.); obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale dagli altri partecipanti che non appartengano allo stesso nucleo familiare; l’evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104519 Fri, 17 Sep 2021 Fri, 17 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_evento_24_ottobrelow1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104681 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_3.jpg' /></p> Giovedì 16 settembre, ore 18.30 e 20.30 Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Ottorino Respighi, uno dei più celebri compositori del Novecento, riposa in Certosa. Amatissimo negli USA, famoso per le sue celebri opere dedicate a Roma, la Città Eterna, mantenne per tutta la vita i contatti con Bologna, la sua città natale. Un percorso per ricordare il mondo musicale che lo rese celebre, e i suoi colleghi musicisti di ogni epoca, da Gioachino Rossini a Lucio Dalla. Durante la visita scopriremo anche le vicende dei familiari del compositore che furono scultori, generali, scrittrici. Visita guidata con intermezzo musicale dal vivo a cura del Teatro del Baraccano. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021 e del Respighi Project. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery#   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104681 Thu, 16 Sep 2021 Thu, 16 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo e introduzione alla mostra di Aldo Giannotti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104893 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_4.jpg' /></p> Visita guidata alla collezione permanente MAMbo ed introduzione alla mostra di Aldo Giannotti a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il giovedì stesso alle ore 13. Massimo 10 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104893 Thu, 16 Sep 2021 Thu, 16 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_4.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Discesa agli Inferi | Dante 700 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104945 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1_2.jpg' /></p> venerdì 10 settembre, ore 19.30 e 21 Discesa agli Inferi | Dante 700 Un attore entra in scena e inizia il racconto di un viaggio tra i gironi dell'Inferno, per dare voce e corpo ai grandi protagonisti della Divina Commedia: da Francesca da Rimini a Pier delle Vigne, da Ulisse al Conte Ugolino. Nell'anniversario della morte di Dante Alighieri, l'omaggio a uno dei padri della lingua e della cultura italiana, le cui parole risuonano ancora con grande forza a 700 anni di distanza. Un percorso alla scoperta dei tesori della Certosa notturna, palcoscenico ideale per evocare le suggestioni dell'aldilà. Una sfida ad attraversare insieme la selva oscura - mai come oggi così attuale - per tornare di nuovo a riveder le stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Un progetto di Alessandro Tampieri - a cura di Rimachèride. Ingresso 10 euro (2 euro devoluti per la Certosa). Prenotazione obbligatoria at.teatro@gmail.com 3389300148. Pagamento in contanti a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'Ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104945 Fri, 10 Sep 2021 Fri, 10 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Novecento che passione! | capolavori in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104684 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_3.jpg' /></p> Giovedì 9 settembre, ore 18.30 e 20.30 Novecento che passione! | capolavori in Certosa Dopo un inizio di secolo caratterizzato dalle dolcezze ed eleganze del Liberty, l'arte del Novecento cambiò profondamente. Gli anni tra le due Guerre Mondiali, infatti, la resero monumentale, struggente e severa. Dall'elegante Decò di Borghesani alla potente scultura di Farpi Vignoli, dalle linee essenziali di Minguzzi all'espressività di Amerigo Toth. Un viaggio attraverso l'arte del XX secolo. In questo percorso insolito in Certosa vi mostreremo capolavori, di marmo e bronzo, che brilleranno di luce propria sotto la volta delle stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104684 Thu, 09 Sep 2021 Thu, 09 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104677 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00_certosa_michele_brusa_10aa_3.jpg' /></p> Giovedì 2 settembre, ore 18.30 e 20.30 Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Una passeggiata nel Cimitero di Bologna consente di ricordare eventi e persone legate a crimini, truffe, tradimenti. Anche la Certosa stessa fu teatro di eventi e frequentazioni a dir poco bizzarre. Le lapidi del cimitero, poi, sembrano ricordare solo esempi di virtù ed onestà, ma invece noi sappiamo che qualcuno ha qualcosa da nascondere... Lungo il percorso, infine, le nostre guide daranno voce ai personaggi della storia che potranno così raccontare le proprie vicende. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104677 Thu, 02 Sep 2021 Thu, 02 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00_certosa_michele_brusa_10aa_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna ARMONIE DANTESCHE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104690 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_6_1.jpg' /></p> lunedì 30 agosto, ore 20.30 ARMONIE DANTESCHE | IMPRESSIONI MUSICALI DALL’INFERNO AL PARADISO Cosa unisce l’amore di Paolo e Francesca e le musiche di Nino Rota? Per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta il Trio Muse (Claudia di Corcia violino, Isabella Zannoni pianoforte, Caterina Soricaro flauto) propone un evento di musica da camera in cui i versi di Dante vengono messi in relazione con brani di musica d’arte del repertorio cameristico degli ultimi 4 secoli, svelando legami concettuali inediti. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. A cura dell’Associazione Dolci Accenti - Educazione e Divulgazione Musicale, in collaborazione con AICS. Ingresso 12€ (2€ devoluti alla Certosa) con prenotazione obbligatoria. E-mail: info@dolciaccenti.com; telefono e whatsapp: 3927809101 | 3283320115. Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto con bonifico (almeno 2 giorni prima dello spettacolo) all’Associazione Dolci Accenti, IBAN: IT14U0538702402000003010408, oppure puoi chiederci un link per pagare con PayPal o con carta di credito/debito. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104690 Mon, 30 Aug 2021 Mon, 30 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_6_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Discesa agli Inferi | Dante 700 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104944 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1_1.jpg' /></p> venerdì 27 agosto, venerdì 10 settembre, ore 19.30 e 21 Discesa agli Inferi | Dante 700 Un attore entra in scena e inizia il racconto di un viaggio tra i gironi dell'Inferno, per dare voce e corpo ai grandi protagonisti della Divina Commedia: da Francesca da Rimini a Pier delle Vigne, da Ulisse al Conte Ugolino. Nell'anniversario della morte di Dante Alighieri, l'omaggio a uno dei padri della lingua e della cultura italiana, le cui parole risuonano ancora con grande forza a 700 anni di distanza. Un percorso alla scoperta dei tesori della Certosa notturna, palcoscenico ideale per evocare le suggestioni dell'aldilà. Una sfida ad attraversare insieme la selva oscura - mai come oggi così attuale - per tornare di nuovo a riveder le stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Un progetto di Alessandro Tampieri - a cura di Rimachèride. Ingresso 10 euro (2 euro devoluti per la Certosa). Prenotazione obbligatoria at.teatro@gmail.com 3389300148. Pagamento in contanti a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'Ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104944 Fri, 27 Aug 2021 Fri, 27 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Novecento che passione! | capolavori in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104683 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_2.jpg' /></p> Giovedì 26 agosto, ore 18.30 e 20.30 Novecento che passione! | capolavori in Certosa Dopo un inizio di secolo caratterizzato dalle dolcezze ed eleganze del Liberty, l'arte del Novecento cambiò profondamente. Gli anni tra le due Guerre Mondiali, infatti, la resero monumentale, struggente e severa. Dall'elegante Decò di Borghesani alla potente scultura di Farpi Vignoli, dalle linee essenziali di Minguzzi all'espressività di Amerigo Toth. Un viaggio attraverso l'arte del XX secolo. In questo percorso insolito in Certosa vi mostreremo capolavori, di marmo e bronzo, che brilleranno di luce propria sotto la volta delle stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104683 Thu, 26 Aug 2021 Thu, 26 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo e introduzione alla mostra di Aldo Giannotti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104892 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_3.jpg' /></p> Visita guidata alla collezione permanente MAMbo ed introduzione alla mostra di Aldo Giannotti a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il giovedì stesso alle ore 13. Massimo 10 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104892 Thu, 26 Aug 2021 Thu, 26 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_3.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Buonasera signor Sindaco! Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104614 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_85a.jpg' /></p> lunedì 23 agosto, ore 18 e 20.30 | Buonasera signor Sindaco! Da Luigi Pizzardi a Guido Fanti, viaggio nella storia di Bologna attraverso le figure più significative che hanno assunto il ruolo di primo cittadino dall'unità d'Italia in poi. Una visita guidata tra i chiostri e le gallerie della Certosa i loro monumenti funerari sono la loro memoria e testimonianza. A cura di Associazione Co.Me.Te. Prenotazione obbligatoria al numero 3397783437. E' richiesto un contributo di 12€, di cui 2€ devoluti per la Certosa. Pagamento il giorno della visita esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). La visita si terrà anche in caso di maltempo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata della visita un'ora e mezza circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104614 Mon, 23 Aug 2021 Mon, 23 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_85a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104686 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_1.jpg' /></p> Giovedì 19 agosto, ore 18.30 e 20.30 Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un significato. Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani ci parlano delle virtù e del carattere delle persone a cui i monumenti sono dedicati. Anche le nostre guide si faranno evanescenti per parlavi "da un altro tempo e da un altro luogo" di misteriosi significati. Seguiteci tra chiostri, logge e sale, alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati in percorso notturno tra arte, letteratura e mistero. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104686 Thu, 19 Aug 2021 Thu, 19 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Cronache dei Sepolcri | vita e misteri della Grande Certosa di Bologna Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104464 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gio_brasa_e_lord_byron1a.jpg' /></p> Cronache dei Sepolcri | vita e misteri della Grande Certosa di Bologna Il Cimitero monumentale di Bologna avrà il suo primo fumetto. A partire dal 18 agosto, alle ore 20 di ogni mercoledì e sabato verrà pubblicato a puntate sui canali Facebook del Museo civico del Risorgimento, 8cento Aps, Amici della Certosa e su Instagram @Certosadibolognaofficial. Una cronaca ottocentesca, un'epopea di vite e misteri. L'autrice di questo esperimento massmediatico è Martina Rignanese, una volontaria di 8cento Aps. Rivolto a lettori giovani e adulti, il prezioso microcosmo della Certosa si schiuderà con un viaggio nei diari dei suoi custodi: le famiglie Brasa e Sibaud, le quali si dedicarono rispettivamente alle attività funebri ed alla cura dei monumenti. Le loro vite si incroceranno con le vicende di grandi artisti attivi nel cimitero e la storia avrà le sue solide radici storiche: grazie alla mole di documenti e cronache rintracciate nel tempo dal Museo del Risorgimento. Martina ha così selezionato alcuni episodi significativi avvenuti in Certosa, partendo dal tempestoso periodo giacobino di fine Settecento, fino alla fine dell'Ottocento. Vita quotidiana, vicende straordinarie, amori tragici, misfatti e guerre patriottiche... Dai marmi e dai chiostri emergono le varie anime di una necropoli che non cessa di parlare tramite emozioni, miserie umane e virtù. La nona arte avrà il compito di immortalare una variopinta avventura storica all'interno di uno dei recinti funebri più antichi d'Europa. Un progetto di Martina Rignanese per 8cento Aps, insieme al Museo civico del Risorgimento di Bologna, in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. Nell'ambito della rassegna Certosa di Bologna | calendario estivo 2021. Info info@8cento.org #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104464 Wed, 18 Aug 2021 Wed, 18 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gio_brasa_e_lord_byron1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna SCRIVERE PER CAMBIARE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104633 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_6.jpg' /></p> venerdì 13 agosto, ore 20.30 | SCRIVERE PER CAMBIARE La Certosa si fa palcoscenico della Storia con Gloria Gulino di Istantanea Teatro. La vita di Gualberta Alaide Beccari (1842-1906), una mente brillante al servizio di ideali moderni, ardente mazziniana, promotrice del movimento emancipazionista femminile, scrittrice e fondatrice del periodico La Donna. Una penna coraggiosa che non smette di raccontare qualcosa anche oggi. A cura di Istantanea Teatro. Ingresso € 10 (due euro devoluti per la Certosa) + 1 euro di tessera associativa. Prenotazione obbligatoria 3515714158 (solo messaggi) istantanea.teatro@gmail.com. Pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, l'appuntamento sarà ancora più piacevole. Si tiene anche in caso di maltempo. Serata parte della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dell'appuntamento 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104633 Fri, 13 Aug 2021 Fri, 13 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_6.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104680 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_2.jpg' /></p> Giovedì 12 agosto, ore 18.30 e 20.30 Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Ottorino Respighi, uno dei più celebri compositori del Novecento, riposa in Certosa. Amatissimo negli USA, famoso per le sue celebri opere dedicate a Roma, la Città Eterna, mantenne per tutta la vita i contatti con Bologna, la sua città natale. Un percorso per ricordare il mondo musicale che lo rese celebre, e i suoi colleghi musicisti di ogni epoca, da Gioachino Rossini a Lucio Dalla. Durante la visita scopriremo anche le vicende dei familiari del compositore che furono scultori, generali, scrittrici. Visita guidata con intermezzo musicale dal vivo a cura del Teatro del Baraccano. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021 e del Respighi Project. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery#   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104680 Thu, 12 Aug 2021 Thu, 12 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna SCRIVERE PER CAMBIARE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104632 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_5.jpg' /></p> lunedì 9 agosto, venerdì 13 agosto, ore 20.30 SCRIVERE PER CAMBIARE La Certosa si fa palcoscenico della Storia con Gloria Gulino di Istantanea Teatro. La vita di Gualberta Alaide Beccari (1842-1906), una mente brillante al servizio di ideali moderni, ardente mazziniana, promotrice del movimento emancipazionista femminile, scrittrice e fondatrice del periodico La Donna. Una penna coraggiosa che non smette di raccontare qualcosa anche oggi. A cura di Istantanea Teatro. Ingresso € 10 (due euro devoluti per la Certosa) + 1 euro di tessera associativa. Prenotazione obbligatoria 3515714158 (solo messaggi) istantanea.teatro@gmail.com. Pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, l'appuntamento sarà ancora più piacevole. Si tiene anche in caso di maltempo. Serata parte della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dell'appuntamento 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104632 Mon, 09 Aug 2021 Mon, 09 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_5.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna L'UOMO CANCELLATO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104521 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/luomo_cancellato1a.jpg' /></p> Venerdì 6 agosto, ore 20.30 | L’UOMO CANCELLATO | Storia di un anarchico individualista Testo e regia di Alessia De Pasquale. Con Lorenzo Ansaloni, Filippo Marchi. Compagnia STREBEN. L'incredibile vita di Horst Fantazzini, anarchico bolognese conosciuto come "il rapinatore gentiluomo", di cui ricorre il ventesimo anniversario della morte e i cui funerali si svolsero in Certosa. Qui ritornerà per raccontare la sua versione dei fatti, ripercorrendo anche la storia d'Italia e di Bologna, dagli anni '40 del Novecento ai primi anni 2000. A cura di Compagnia STREBEN. Prenotazione obbligatoria scrivendo a alessiadepasquale@hotmail.it INFO 3493054496. Ingresso 12 euro, due euro devoluti per la Certosa. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Il pagamento in contanti è possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Porta con te un plaid o un cuscino, lo spettacolo sarà ancora più piacevole. Indicazioni per partecipare: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi. #photogallery# "Il rapinatore gentiluomo”, così veniva soprannominato Horst Fantazzini, bandiera del movimento anarchico, ma anche scrittore e pittore. Nato in Germania nel 1939, era figlio dell’indimenticabile Alfonso Libero Fantazzini, fiero antifascista e figura leggendaria dell’anarchismo bolognese, nonché eroe della Resistenza. Il giovane Horst, come molti libertari della sua generazione, fu letteralmente ipnotizzato dalla leggenda intramontabile di Jules Bonnot e della sua banda di rapinatori. Queste figure, assieme al background familiare, ne plasmarono l’orientamento e giovanissimo inaugurò la stagione della sua vita da rapinatore, colpendo uffici postali e istituti di credito. Man mano la stampa dell’epoca contribuì a forgiarne il mito: Horst divenne ben presto il “bandito gentile e solitario”, che durante le rapine usava modi cordiali e in un'occasione mandò un mazzo di fiori ad un’impiegata svenuta per la paura. Rimase sempre estraneo ai giri della criminalità organizzata, un cane sciolto che agiva da solo, un “anarchico individualista” appunto. Ma anche un bandito anacronistico, che fuggiva in bicicletta ed è stato capace di scrivere cose meravigliose. Il suo fortissimo desiderio di libertà lo portò a evadere molteplici volte e ad accumulare anni e anni di carcere, diventando una “mostruosità giuridica”, con pene detentive forse spropositate per qualcuno che non commise mai omicidi e condusse le rapine con armi finte. Abbiamo immaginato che sia proprio lui a raccontarci la sua incredibile storia dall’inizio alla fine, prendendo in prestito il corpo di un attore e regalandoci un’ora della sua libertà, ormai conquistata per sempre in sella alla sua bicicletta. “Sino a quando un uomo non si rassegna, è ancora recuperabile” Horst Fantazzini. Note dell’autrice. Sono sempre stata affascinata dalle storie di anarchia, senza bisogno di condividerne necessariamente i principi. Il racconto della vita di Horst diventa l’occasione per ripercorrere anni particolarmente “caldi” e concitati della storia italiana. Una volta venuta a conoscenza della figura di Fantazzini, sono stata colpita da una sorta di dualità: da un lato, un rapinatore, capace di evadere con le lenzuola annodate (come nei film), dall’altro un uomo all’apparenza timido, con una grande sensibilità artistica e un vero talento per la scrittura. A condire il tutto, l’aspetto avventuroso, a volte tragicomico a volte drammatico, proprio dell’esistenza di un bandito. Mi sono immaginata un Horst che avesse voglia di raccontarsi con semplicità ma anche con un pizzico di orgoglio, quell’orgoglio che gli ha impedito di sentirsi interrato anche dopo decenni di reclusione e di barattare il brivido dell’evasione con la sottomissione. Quella rotta remota di cui si innamorò fin da giovanissimo lo ha forse portato alla deriva, ma rende la sua incredibile storia un inno beffardo e irriverente alla libertà. Alessia De Pasquale. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104521 Fri, 06 Aug 2021 Fri, 06 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/luomo_cancellato1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104676 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00_certosa_michele_brusa_10aa_2.jpg' /></p> Giovedì 5 agosto, ore 18.30 e 20.30 Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Una passeggiata nel Cimitero di Bologna consente di ricordare eventi e persone legate a crimini, truffe, tradimenti. Anche la Certosa stessa fu teatro di eventi e frequentazioni a dir poco bizzarre. Le lapidi del cimitero, poi, sembrano ricordare solo esempi di virtù ed onestà, ma invece noi sappiamo che qualcuno ha qualcosa da nascondere... Lungo il percorso, infine, le nostre guide daranno voce ai personaggi della storia che potranno così raccontare le proprie vicende. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104676 Thu, 05 Aug 2021 Thu, 05 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00_certosa_michele_brusa_10aa_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Storia #aportechiuse con la Compagnia STREBEN Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104535 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/streben20.jpg' /></p> martedì 3 agosto h 20.00 – la Compagnia STREBEN, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna. Una presentazione dedicata all'appuntamento serale in Certosa L'UOMO CANCELLATO | Storia di un anarchico individualista, di venerdì 6 agosto ore 20.30. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che in occasione del Calendario estivo della Certosa 2021 vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104535 Tue, 03 Aug 2021 Tue, 03 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/streben20.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna I PECCATI DI ROSSINI Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104703 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/varie_5_foto_michele_brusa1_1.jpg' /></p> lunedì 2 agosto, ore 20.30 - I Peccati di Rossini | una visita musicale in Certosa Una passeggiata nel cimitero monumentale per trovare Rossini è inutile. Rossini non c’è… Ma i suoi peccati sì! Dolci Accenti quest’anno propone una visita guidata musicale alla scoperta dei lati oscuri e misteriosi della vita bolognese di Gioachino Rossini. Ci faranno compagnia i suoi parenti, amici, ammiratori e ovviamente la sua musica, eseguita dal vivo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. A cura dell’Associazione Dolci Accenti - Educazione e Divulgazione Musicale. Ingresso 12€ (per i non associati, la tessera è inclusa nel biglietto), (2€ devoluti alla Certosa) con prenotazione obbligatoria. E-mail: info@dolciaccenti.com; telefono e whatsapp: 3927809101 | 3283320115. Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto con bonifico (almeno 2 giorni prima dello spettacolo) all’Associazione Dolci Accenti, IBAN: IT14U0538702402000003010408, oppure puoi chiederci un link per pagare con Paypal È possibile pagare con carta di credito/debito, mentre il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104703 Mon, 02 Aug 2021 Mon, 02 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/varie_5_foto_michele_brusa1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo e introduzione alla mostra di Aldo Giannotti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104891 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_2.jpg' /></p> Visita guidata alla collezione permanente MAMbo ed introduzione alla mostra di Aldo Giannotti a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il giovedì stesso alle ore 13. Massimo 10 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104891 Sun, 01 Aug 2021 Sun, 01 Aug 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_2.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Discesa agli Inferi | Dante 700 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104943 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1.jpg' /></p> venerdì 30 luglio, venerdì 27 agosto, venerdì 10 settembre, ore 19.30 e 21 Discesa agli Inferi | Dante 700 Un attore entra in scena e inizia il racconto di un viaggio tra i gironi dell'Inferno, per dare voce e corpo ai grandi protagonisti della Divina Commedia: da Francesca da Rimini a Pier delle Vigne, da Ulisse al Conte Ugolino. Nell'anniversario della morte di Dante Alighieri, l'omaggio a uno dei padri della lingua e della cultura italiana, le cui parole risuonano ancora con grande forza a 700 anni di distanza. Un percorso alla scoperta dei tesori della Certosa notturna, palcoscenico ideale per evocare le suggestioni dell'aldilà. Una sfida ad attraversare insieme la selva oscura - mai come oggi così attuale - per tornare di nuovo a riveder le stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Un progetto di Alessandro Tampieri - a cura di Rimachèride. Ingresso 10 euro (2 euro devoluti per la Certosa). Prenotazione obbligatoria at.teatro@gmail.com 3389300148. Pagamento in contanti a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'Ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104943 Fri, 30 Jul 2021 Fri, 30 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104652 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1.jpg' /></p> Giovedì 29 luglio, ore 18.30 e 20.30 Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un significato. Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani ci parlano delle virtù e del carattere delle persone a cui i monumenti sono dedicati. Anche le nostre guide si faranno evanescenti per parlavi "da un altro tempo e da un altro luogo" di misteriosi significati. Seguiteci tra chiostri, logge e sale, alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati in percorso notturno tra arte, letteratura e mistero. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104652 Thu, 29 Jul 2021 Thu, 29 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna A spasso con Dante nella selva oscura della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104613 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tombafrassetto1.jpg' /></p> lunedì 26 luglio, ore 18 e 20.30 A spasso con Dante nella selva oscura della Certosa Ci farà da guida il grande poeta, con lui ci addentreremo in Certosa, tessendo la trama dei legami e delle immagini che richiamano l’opera dantesca. Partendo dal piccolo libretto del bolognese Bernardo Gasparini, Due notti alla Certosa di Bologna, sorta di breve viaggio nella selva oscura della Certosa, lungo il nostro cammino ci imbatteremo in figure come Carducci che al poeta hanno dedicato importanti studi o Fabio Frassetto, l’antropologo che si impegnò nel districare un appassionante enigma: come era il vero volto di Dante? A cura di Associazione Co.Me.Te. Prenotazione obbligatoria al numero 3386516288. E' richiesto un contributo di 12€, di cui 2€ devoluti per la Certosa. Pagamento il giorno della visita esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). La visita si terrà anche in caso di maltempo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata della visita un'ora e mezza circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104613 Mon, 26 Jul 2021 Mon, 26 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tombafrassetto1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata a Casa Morandi Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104888 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/casa_morandi_foto_roberto_serra_3.jpg' /></p> Visita guidata a Casa Morandi a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro venerdì 23 luglio ore 13. Massimo 8 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104888 Sat, 24 Jul 2021 Sat, 24 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/casa_morandi_foto_roberto_serra_3.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna SCRIVERE PER CAMBIARE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104631 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_4.jpg' /></p> venerdì 23 luglio, lunedì 9 agosto, venerdì 13 agosto, ore 20.30 SCRIVERE PER CAMBIARE La Certosa si fa palcoscenico della Storia con Gloria Gulino di Istantanea Teatro. La vita di Gualberta Alaide Beccari (1842-1906), una mente brillante al servizio di ideali moderni, ardente mazziniana, promotrice del movimento emancipazionista femminile, scrittrice e fondatrice del periodico La Donna. Una penna coraggiosa che non smette di raccontare qualcosa anche oggi. A cura di Istantanea Teatro. Ingresso € 10 (due euro devoluti per la Certosa) + 1 euro di tessera associativa. Prenotazione obbligatoria 3515714158 (solo messaggi) istantanea.teatro@gmail.com. Pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, l'appuntamento sarà ancora più piacevole. Si tiene anche in caso di maltempo. Serata parte della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dell'appuntamento 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104631 Fri, 23 Jul 2021 Fri, 23 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14_4.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104679 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_1.jpg' /></p> Giovedì 22 luglio, ore 18.30 e 20.30 Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Ottorino Respighi, uno dei più celebri compositori del Novecento, riposa in Certosa. Amatissimo negli USA, famoso per le sue celebri opere dedicate a Roma, la Città Eterna, mantenne per tutta la vita i contatti con Bologna, la sua città natale. Un percorso per ricordare il mondo musicale che lo rese celebre, e i suoi colleghi musicisti di ogni epoca, da Gioachino Rossini a Lucio Dalla. Durante la visita scopriremo anche le vicende dei familiari del compositore che furono scultori, generali, scrittrici. Visita guidata con intermezzo musicale dal vivo a cura del Teatro del Baraccano. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021 e del Respighi Project. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery#   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104679 Thu, 22 Jul 2021 Thu, 22 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna SCRIVERE PER CAMBIARE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104610 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14.jpg' /></p> lunedì 19 luglio, venerdì 23 luglio, lunedì 9 agosto, venerdì 13 agosto, ore 20.30 SCRIVERE PER CAMBIARE La Certosa si fa palcoscenico della Storia con Gloria Gulino di Istantanea Teatro. La vita di Gualberta Alaide Beccari (1842-1906), una mente brillante al servizio di ideali moderni, ardente mazziniana, promotrice del movimento emancipazionista femminile, scrittrice e fondatrice del periodico La Donna. Una penna coraggiosa che non smette di raccontare qualcosa anche oggi. A cura di Istantanea Teatro. Ingresso € 10 (due euro devoluti per la Certosa) + 1 euro di tessera associativa. Prenotazione obbligatoria 3515714158 (solo messaggi) istantanea.teatro@gmail.com. Pagamento il giorno dell’evento esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, l'appuntamento sarà ancora più piacevole. Si tiene anche in caso di maltempo. Serata parte della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dell'appuntamento 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi; partecipazione con numero limitato di persone. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104610 Mon, 19 Jul 2021 Mon, 19 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/14.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Resistenza Franca Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104468 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/youkali_sagone_1.jpg' /></p> Resistenza Franca Youkali propone venerdì 16 luglio alle ore 20 con replica alle 21.30, un omaggio a Franca Rame, alla sua scrittura di resistenza al femminile attraverso la messa in scena di 4 monologhi che mettono al centro il tema della morte e della maternità, insieme al desiderio di ribellione ai potenti e di riscatto sociale. L’attrice Simona Sagone metterà in scena, tra i monumenti della Certosa, i monologhi di Michele Lu Lanzone, Mamma Togni, Nada Pasini e Una madre. L’Associazione Culturale Youkali APS intende, con questa produzione, proseguire nel suo obiettivo di promozione della drammaturgia al femminile e della storia delle donne, erodendo, attraverso la visione teatrale, la visione patriarcale dell’esistenza e attivando nuove forme di resistenza civile e riflessioni su temi sociali, in particolare sui valori della resistenza al nazifascismo e alle mafie. A cura di Associazione Culturale Youkali APS in collaborazione con l’Associazione Falling Book. In scena l’attrice, cantante e regista Simona Sagone, insieme al polistrumentista Mirco Mungari. Costumi di Monica Ravaglia e Paola Martinelli Arlotti. Con la partecipazione dell’attrice Sara Graci. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Se porti con te un plaid o un cuscino, lo spettacolo di Youkali sarà ancora più piacevole! Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3334774139 (mat–pom) info@youkali.it. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento: tramite bonifico bancario sul conto dell’Associazione Culturale Youkali (Emil Banca: IT96N0707202409032000131803- almeno 2 gg prima dell'evento) oppure con PayPal (se scegliete questo metodo di pagamento vi verrà inviato un link per l’invio del denaro sul conto PayPal di Youkali dopo la prenotazione telefonica o via mail) causale bancaria o pay pal “biglietto Resistenza Franca + nomi partecipanti”; in alternativa la sera dello spettacolo pagamento con soldi contati, non verrano dati resti. Indicazioni per la partecipazione allo spettacolo: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104468 Fri, 16 Jul 2021 Fri, 16 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/youkali_sagone_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Novecento che passione! | capolavori in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104682 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_1.jpg' /></p> Giovedì 15 luglio, ore 18.30 e 20.30 Novecento che passione! | capolavori in Certosa Dopo un inizio di secolo caratterizzato dalle dolcezze ed eleganze del Liberty, l'arte del Novecento cambiò profondamente. Gli anni tra le due Guerre Mondiali, infatti, la resero monumentale, struggente e severa. Dall'elegante Decò di Borghesani alla potente scultura di Farpi Vignoli, dalle linee essenziali di Minguzzi all'espressività di Amerigo Toth. Un viaggio attraverso l'arte del XX secolo. In questo percorso insolito in Certosa vi mostreremo capolavori, di marmo e bronzo, che brilleranno di luce propria sotto la volta delle stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104682 Thu, 15 Jul 2021 Thu, 15 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Storia #aportechiuse con Simona Sagone Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104484 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/010giovannini_emma_e_peppinar_2_1_1.jpg' /></p> martedì 13 luglio h 20.00 – Simona Sagone, attrice, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna Un appuntamento dedicato allo spettacolo Resistenza Franca che si svolgerà in Certosa venerdì 16 luglio alle ore 19 e 21, a cura dell'Associazione Youkali. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che in occasione del Calendario estivo della Certosa vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104484 Tue, 13 Jul 2021 Tue, 13 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/010giovannini_emma_e_peppinar_2_1_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo e introduzione alla mostra di Aldo Giannotti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104890 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_1.jpg' /></p> Visita guidata alla collezione permanente MAMbo ed introduzione alla mostra di Aldo Giannotti a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il giovedì stesso alle ore 13. Massimo 10 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104890 Sun, 11 Jul 2021 Sun, 11 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna SOUND AND SILENCE III - 2 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104596 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lo_fiego_loredana_8_1.jpg' /></p> sabato 10 luglio, ore 20.30 SOUND AND SILENCE 3^ EDIZIONE – 2021 | ReAct, ReSet, ReConnect | seconda serata "Reagire, Riadattarsi, Riconnettersi" è il claim che guida la terza edizione di Sound and Silence: quattro performance multisensoriali ispirate dai luoghi e dalle opere del Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna, mirate a stimolare e ad accompagnare i presenti verso una riconfigurazione del contatto con l’altro e una nuova percezione e fruizione dello spazio circostante. ALESSANDRO BARIS | A/V Sintesi. Bio: Alessandro Baris è un polistrumentista, compositore e produttore di musica elettronica, attivo inoltre nell'ambito delle sonorizzazioni dal vivo del cinema muto. Intimo e intenso, il suo linguaggio musicale è influenzato dall’infinito ciclo della vita. La sua versatilità e il suo stile musicale hanno suscitato l'interesse da parte di altri musicisti e band in Europa e negli Stati Uniti - da qui le collaborazioni con artisti tra i quali Egle Sommacal, Pulseprogramming, C'mon Tigre, Beppe Scardino. Performance: Nel suo live set elettronico, caratterizzato da sonorità dal carattere malinconico e introspettivo, avvolte da un accurato lavoro di sound design e sound processing, Baris presenta materiale dal suo album di debutto da solista "Sintesi", che vede la partecipazione di Lee Ranaldo (Sonic Youth), Lisa Papineau e Emma Nolde. Link Soundcloud. ANDREA ZIPI | A/V U-MANO U-DITO. Bio: Andrea Zipi è musicista e ingegnere informatico, da qualche anno ha iniziato ad incanalare le sue conoscenze professionali con l’attitudine DIY e l’ambiente livecoding. Performance: Una performance audio-video completamente generata da un codice sorgente scritto ed interpretato in tempo reale, sfruttando i software TidalCycles (audio) e Hydra (video), con suoni ed atmosfere tratti dal disco "Elea 9003", un omaggio al pionierismo informatico degli anni 50. Link Bandcamp. A cura di MEMORI, Pasquale Sorrentino, Susanna La Polla De Giovanni, Antonella Di Tillo. Ingresso € 13, due euro devoluti per la Certosa. Prevendita obbligatoria a questo link. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, lo spettacolo sarà ancora più piacevole. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104596 Sat, 10 Jul 2021 Sat, 10 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lo_fiego_loredana_8_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna SOUND AND SILENCE III - 1 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104594 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/franchellucci_3.jpg' /></p> venerdì 9 luglio, ore 20.30 SOUND AND SILENCE 3^ EDIZIONE – 2021 | ReAct, ReSet, ReConnect | prima serata "Reagire, Riadattarsi, Riconnettersi" è il claim che guida la terza edizione di Sound and Silence: quattro performance multisensoriali ispirate dai luoghi e dalle opere del Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna, mirate a stimolare e ad accompagnare i presenti verso una riconfigurazione del contatto con l’altro e una nuova percezione e fruizione dello spazio circostante. CAMILLA PISANI | A/V Nausea Is A Noble Feeling. Bio: Camilla Pisani è un'artista audiovisiva di stanza a Roma. Affascinata dal concetto wagneriano di “Arte Totale” e dalla potenza conoscitiva della “sinestesia”, si interessa all’interazione di segno grafico, suono e spazio, forme espressive che plasma servendosi della tecnologia e dei nuovi media digitali, con l’intento di proporre esperienze di fruizione multisensoriali e multimodali. Performance: La performance prende il titolo dall’EP omonimo che si ispira al concetto d’amore professato da Simone de Beauvoir: “la forma più alta di libertà personale e rigenerazione dei rapporti sociali”. Link Soundcloud. GIUSEPPE FRANCHELLUCCI | Violoncello solo, performance per cello ed effetti. Bio: Giuseppe Franchellucci è un violoncellista da sempre interessato alla pratica dell’improvvisazione e sperimentazione compositiva nella musica etnica, contemporanea ed elettronica. Ha collaborato con diversi artisti tra cui: Jonny Greenwood (Radiohead), Serji Tankian (System of a Down), Paolo Fresu, Teho Teardo e Blixa Bargeld, Pierpaolo Capovilla. Performance: Un concerto per violoncello solo, un’indagine tra linguaggi musicali moderni e antichi racchiusi in una bolla intima e surreale tra improvvisazione libera, musica classica contemporanea, vibrazioni arcaiche elettro-acustiche. Link Video Live. A cura di MEMORI, Pasquale Sorrentino, Susanna La Polla De Giovanni, Antonella Di Tillo. Ingresso € 13, due euro devoluti per la Certosa. Prevendita obbligatoria a questo link. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Porta con te un plaid o un cuscino, lo spettacolo sarà ancora più piacevole. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: durata dello spettacolo 1 ora circa; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata dell’evento; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt da altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non sarà possibile presentarsi. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104594 Fri, 09 Jul 2021 Fri, 09 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/franchellucci_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104675 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_visite_serali_1_1.jpg' /></p> Giovedì 8 luglio, ore 18.30 e 20.30 Il lato oscuro di Bologna | storie di delitti e di passioni Una passeggiata nel Cimitero di Bologna consente di ricordare eventi e persone legate a crimini, truffe, tradimenti. Anche la Certosa stessa fu teatro di eventi e frequentazioni a dir poco bizzarre. Le lapidi del cimitero, poi, sembrano ricordare solo esempi di virtù ed onestà, ma invece noi sappiamo che qualcuno ha qualcosa da nascondere... Lungo il percorso, infine, le nostre guide daranno voce ai personaggi della storia che potranno così raccontare le proprie vicende. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104675 Thu, 08 Jul 2021 Thu, 08 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_visite_serali_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata al Museo Morandi Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104887 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_2.jpg' /></p> Visita guidata al Museo Morandi a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il venerdì precedente ore 13. Massimo 10 persone.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104887 Sun, 04 Jul 2021 Sun, 04 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_2.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Discesa agli Inferi | Dante 700 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104716 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a.jpg' /></p> venerdì 2 luglio, venerdì 30 luglio, venerdì 27 agosto, venerdì 10 settembre, ore 19.30 e 21 Discesa agli Inferi | Dante 700 Un attore entra in scena e inizia il racconto di un viaggio tra i gironi dell'Inferno, per dare voce e corpo ai grandi protagonisti della Divina Commedia: da Francesca da Rimini a Pier delle Vigne, da Ulisse al Conte Ugolino. Nell'anniversario della morte di Dante Alighieri, l'omaggio a uno dei padri della lingua e della cultura italiana, le cui parole risuonano ancora con grande forza a 700 anni di distanza. Un percorso alla scoperta dei tesori della Certosa notturna, palcoscenico ideale per evocare le suggestioni dell'aldilà. Una sfida ad attraversare insieme la selva oscura - mai come oggi così attuale - per tornare di nuovo a riveder le stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Un progetto di Alessandro Tampieri - a cura di Rimachèride. Ingresso 10 euro (2 euro devoluti per la Certosa). Prenotazione obbligatoria at.teatro@gmail.com 3389300148. Pagamento in contanti a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'Ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104716 Fri, 02 Jul 2021 Fri, 02 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ph.emanuela_sforza_1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104685 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1.jpg' /></p> Giovedì 1 luglio, ore 18.30 e 20.30 Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un significato. Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani ci parlano delle virtù e del carattere delle persone a cui i monumenti sono dedicati. Anche le nostre guide si faranno evanescenti per parlavi "da un altro tempo e da un altro luogo" di misteriosi significati. Seguiteci tra chiostri, logge e sale, alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati in percorso notturno tra arte, letteratura e mistero. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104685 Thu, 01 Jul 2021 Thu, 01 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Se il canale potesse narrare... Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104922 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/navile_battiferro_992.jpg' /></p> Da giovedì 1° luglio 2021, il Museo del Patrimonio Industriale, in collaborazione con Tecnoscienza e Associazione Vitruvio, presenta un ciclo di 3 incontri dedicati alla scoperta del canale Navile in occasione degli otto secoli di fondazione. Nel 1221, secondo la tradizione, inizia la costruzione di quella che sarebbe diventata per secoli la principale via di comunicazione e commercio della città di Bologna: il Navile che ancora oggi rappresenta uno degli elementi più caratteristici del nostro territorio. Il canale collegava Bologna a Malalbergo e ancora custodisce, lungo le sue sponde, numerose sopravvivenze di archeologia industriale. Per conoscere la sua storia e le storie ad esso legate, in occasione degli 800 anni dalla nascita del Navile, il Museo del Patrimonio Industriale propone per il mese di luglio un ciclo di incontri serali, su prenotazione, in collaborazione con l'Associazione Vitruvio e Tecnoscienza. Ogni incontro prevede una visita all’interno del Museo per approfondire la storia del canale e a seguire una passeggiata lungo il Navile fino al sostegno Torregiani e ritorno per scoprire il canale di oggi. Il percorso si conclude al Battiferro dove sarà possibile vedere, attraverso una finestrella di recente apertura, il salto sotto la casa di manovra e la le porte vinciane della conca di navigazione da un’inedita e suggestiva visuale. Per chi desidera, sarà possibile cenare al Battiferro.   PROGRAMMA: Giovedì 1 luglio 2021 - ore 18.00-20.00 Bologna e i suoi canali ore 18.00-19.00: visita al Museo del Patrimonio Industriale per approfondire con plastici, filmati ed exhibit la storia del sistema idraulico artificiale della città e l’uso dell’acqua come fonte di energia e via di comunicazione. Ore 19.00-20.00: passeggiata ambientale lungo il canale dal Museo al sostegno Torregiani e ritorno per scoprire il Navile di oggi. Ore 20.00: ingresso al Battiferro per vedere da un’inedita visuale il salto sotto la casa di manovra e la le porte vinciane della conca di navigazione e, per chi desidera, possibilità di cenare.   Giovedì 8 luglio 2021 - ore 18.00-20.00 Viaggiare lungo il Navile ore 18.00-19.00: visita al Museo del Patrimonio Industriale per ricostruire con filmati ed exhibit il trasporto di merci e passeggeri lungo il Canale: da Bologna a Venezia in soli due giorni di viaggio! Ore 19.00-20.00: passeggiata ambientale lungo il canale dal Museo al Sostegno Torregiani e ritorno per scoprire il Navile di oggi. Ore 20.00: ingresso al Battiferro per vedere da un’inedita visuale il salto sotto la casa di manovra e la le porte vinciane della conca di navigazione e, per chi desidera, possibilità di cenare.   Giovedì 15 luglio 2021 - ore 18.00-20.00 Storie e racconti sull’acqua ore 18.00-19.00: visita al Museo del Patrimonio Industriale per approfondire attraverso i racconti di viaggio di fine Settecento e i ricordi di inizio Novecento, storie di vita vissuta sul Canale. Ore 19.00-20.00: passeggiata ambientale lungo il canale dal Museo al Sostegno Torregiani e ritorno per scoprire il Navile di oggi. Ore 20.00: ingresso al Battiferro per vedere da un’inedita visuale il salto sotto la casa di manovra e la le porte vinciane della conca di navigazione e, per chi desidera, possibilità di cenare.   Attività su prenotazione (minimo 4 partecipanti), da effettuarsi entro le 13.00 del giorno precedente scrivendo a museopat@comune.bologna.it o telefonando allo: 051.6356611Costo: l’attività è gratuita con biglietto del Museo (5-3 euro, gratuito con card cultura)Per la prenotazione della cena: associazione.vitruvio@gmail.com oppure 329.3659446 Ore 20.00: ingresso al Battiferro per vedere da un’inedita visuale il salto sotto la casa di manovra e la le porte vinciane della conca di navigazione e, per chi desidera, possibilità di cenare. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104922 Thu, 01 Jul 2021 Thu, 01 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/navile_battiferro_992.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Donna Marì, Letizia, Cornelia e le amiche dei salotti bolognesi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104641 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_5.jpg' /></p> Martedì 29 giugno, ore 16 | Donna Marì, Letizia, Cornelia e le amiche dei salotti bolognesi In modo divertente tra aneddoti e curiosità racconteremo il ruolo intellettuale delle donne nel lungo Ottocento, con i loro salotti frequentati da scrittori e poeti come Foscolo e Leopardi, per scoprire che abbandonati i libri impugnavano le bandiere tricolore sulle barricate. A cura di Miriam Forni. Prenotazione obbligatoria con WhatsApp o tel. al 3667174987. Ritrovo all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). E' richiesto un contributo di 12€, di cui 2€ devoluti per la Certosa. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: Appuntamento all'aperto con numero di posti limitato per garantire il distanziamento. Ogni partecipante dovrà: indossare correttamente la mascherina (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere la distanza di sicurezza interpersonale (fatta eccezione per i conviventi). In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è consentito partecipare all'appuntamento; l’evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104641 Tue, 29 Jun 2021 Tue, 29 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_5.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Storia #aportechiuse con Alessandro Tampieri Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104773 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspettawsa.jpg' /></p> martedì 29 giugno h 20.00 – Alessandro Tampieri, attore e regista, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento di Bologna, con un intervento dedicato Discesa agli Inferi | Dante 700, iniziativa teatrale di Rimachèride nel Cimitero monumentale della Certosa di venerdì 2 luglio ore 20.30. Appuntamento nell’ambito di Certosa di Bologna | calendario estivo 2021 e Bologna estate 2021. Tutti gli interventi della Storia #aportechiuse sono raccolti nella nostra pagina YouTube del sito Storia e Memoria di Bologna. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS e Associazione Amici della Certosa di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104773 Tue, 29 Jun 2021 Tue, 29 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspettawsa.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna ARMONIE DANTESCHE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104582 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_6.jpg' /></p> lunedì 28 giugno, lunedì 30 agosto, ore 20.30 ARMONIE DANTESCHE | IMPRESSIONI MUSICALI DALL’INFERNO AL PARADISO Cosa unisce l’amore di Paolo e Francesca e le musiche di Nino Rota? Per celebrare i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta il Trio Muse (Claudia di Corcia violino, Isabella Zannoni pianoforte, Caterina Soricaro flauto) propone un evento di musica da camera in cui i versi di Dante vengono messi in relazione con brani di musica d’arte del repertorio cameristico degli ultimi 4 secoli, svelando legami concettuali inediti. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. A cura dell’Associazione Dolci Accenti - Educazione e Divulgazione Musicale, in collaborazione con AICS. Ingresso 12€ (2€ devoluti alla Certosa) con prenotazione obbligatoria. E-mail: info@dolciaccenti.com; telefono e whatsapp: 3927809101 | 3283320115. Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto con bonifico (almeno 2 giorni prima dello spettacolo) all’Associazione Dolci Accenti, IBAN: IT14U0538702402000003010408, oppure puoi chiederci un link per pagare con PayPal o con carta di credito/debito. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104582 Mon, 28 Jun 2021 Mon, 28 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_6.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Parigi è in piena rivoluzione Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104534 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/parigi_rivoluzione_la_comune_06a_1_1.jpg' /></p> Domenica 27 giugno, ore 11 | Parigi è in piena rivoluzione Visita guidata alla mostra presso il Museo del Risorgimento. Il 18 marzo di centocinquant'anni fa, dalle aspirazioni di rinnovamento sociale del proletariato parigino sorgeva la Comune di Parigi: «il più importante episodio di lotta della classe operaia prima della rivoluzione sovietica del 1917». Sono esposti documenti, cimeli ed illustrazioni riguardanti la partecipazione emiliana ai mesi dell'esperienza comunarda, in particolar modo di quei volontari garibaldini già distintisi nelle file dell'Armata dei Vosgi di Giuseppe Garibaldi, l'unico corpo dell'esercito francese che era riuscito a sconfiggere i tedeschi sul campo di battaglia. La mostra è collegata ai contenuti del portale Storia e Memoria di Bologna, dove si potranno consultare ulteriori notizie ed approfondire attraverso video e documenti. Museo civico del Risorgimento di Bologna, Piazza Carducci 5. Visita gratuita con il biglietto di accesso al Museo, 4 euro intero, 3 euro ridotto. Prenotazione obbligatoria entro le 24 ore precedenti (o fino ad esaurimento dei posti disponibili) inviando una mail a museorisorgimento@comune.bologna.it e indicando nome cognome e numero di cellulare, con pagamento del biglietto del Museo all'arrivo in biglietteria (ATTENZIONE: NON SI ACCETTANO CONTANTI). Per sapere come effettuare una visita in tutta sicurezza clicca qui. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104534 Sun, 27 Jun 2021 Sun, 27 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/parigi_rivoluzione_la_comune_06a_1_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna L’arancio Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104951 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_arancio.jpg' /></p> Workshop con Andrea Antinori per bambini dai 6 anni a cura di Corraini Edizioni, in collaborazione con "Senza titolo" - Progetti aperti alla cultura, nell'ambito di BOOM! Crescere nei libri presso il MAMbo - Parco del Cavaticcio. Prenotazione obbligatoria entro venerdì 25 giugno ore 13. Per prenotazioni e pagamenti scrivere a mamboedu@comune.bologna.it http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104951 Sun, 27 Jun 2021 Sun, 27 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_arancio.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna I PECCATI DI ROSSINI Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104701 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_7_1_1.jpg' /></p> sabato 26 giugno, lunedì 2 agosto, ore 20.30 I Peccati di Rossini | una visita musicale in Certosa Una passeggiata nel cimitero monumentale per trovare Rossini è inutile. Rossini non c’è… Ma i suoi peccati sì! Dolci Accenti quest’anno propone una visita guidata musicale alla scoperta dei lati oscuri e misteriosi della vita bolognese di Gioachino Rossini. Ci faranno compagnia i suoi parenti, amici, ammiratori e ovviamente la sua musica, eseguita dal vivo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. A cura dell’Associazione Dolci Accenti - Educazione e Divulgazione Musicale. Ingresso 12€ (per i non associati, la tessera è inclusa nel biglietto), (2€ devoluti alla Certosa) con prenotazione obbligatoria. E-mail: info@dolciaccenti.com; telefono e whatsapp: 3927809101 | 3283320115. Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto con bonifico (almeno 2 giorni prima dello spettacolo) all’Associazione Dolci Accenti, IBAN: IT14U0538702402000003010408, oppure puoi chiederci un link per pagare con Paypal È possibile pagare con carta di credito/debito, mentre il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per lo spettacolo: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata, 1 ora circa, mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; in caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104701 Sat, 26 Jun 2021 Sat, 26 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_6_7_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Ci sarà una volta? Storie per un clima da favola Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104950 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_cisaraunavolta.jpg' /></p> Queste storie vi sembreranno molto familiari: hanno per protagonisti gatti con gli stivali, pesciolini d'oro, tre orsi con tre zuppe, e sicuramente sapete già come vanno a finire… O forse no? A ben guardare, dagli oceani alle foreste, dal deserto ai poli, c'è qualcosa che sta costringendo tutti a cambiare le proprie abitudini. Workshop con Paola Momentè per bambini dai 6 anni a cura di Corraini Edizioni, in collaborazione con "Senza titolo" - Progetti aperti alla cultura, nell'ambito di BOOM! Crescere nei libri presso il MAMbo - Parco del Cavaticcio. Prenotazione obbligatoria entro venerdì 25 giugno ore 13. Per prenotazioni e pagamenti scrivere a mamboedu@comune.bologna.it http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104950 Sat, 26 Jun 2021 Sat, 26 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_cisaraunavolta.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Scopri la Fabbrica del Futuro Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104874 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museopatrimonio_brugola_1_1_2_1_1.jpg' /></p> Sabato 26 Giugno 2021 dalle ore 15:30 alle 18:30, il Museo del Patrimonio Industriale propone la possibilità di scoprire, guidati dai ragazzi del progetto MIA, La Fabbrica del Futuro. I ragazzi di MIA-Musei Inclusivi e Aperti accoglieranno i visitatori nella sezione dedicata alla Fabbrica del Futuro, uno spazio laboratoriale, multimediale e interattivo per conoscere le tecnologie e le tendenze dell’industria contemporanea. L’attività prevede la visione di filmati, l’uso di postazioni interattive ed exhibit per provare l'emozione dell’interazione con le principali tecnologie “abilitanti” dalla simulazione alla robotica.   L'attività è libera e attiva dalle ore 15:30 alle 18:30, previo pagamento del biglietto di accesso al Museo (5-3 euro).Per informazioni: telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104874 Sat, 26 Jun 2021 Sat, 26 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museopatrimonio_brugola_1_1_2_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104471 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/correnti_arte_03.jpg' /></p> Venerdì 25 giugno, ore 20.30 | E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE Performance di parole e musica ispirate alla Divina Commedia di Dante. Con Andrea Acciai, Laura Comuzzi, Stefania Megale, Francesco Paolino, Massimiliano Amatruda, Marco Venturi, Mario Martignoni. Un percorso di suggestioni che attraversa le sale e le gallerie della Certosa, accompagnati dai versi di Dante e da interventi sonori. La passeggiata si conclude con un concerto finale, in cui i brani musicali si intrecciano con testi di una lettura introspettiva del viaggio Dantesco, dell’uomo-lettore, dentro di sè. A cura di Associazione culturale Correnti d'Arte - Compagnia d’Arte Drummatica. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 12 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3339719568 giuma7@alice.it Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante. Indicazioni per partecipare: Il numero di posti sarà limitato e ogni partecipante dovrà tenere per tutta la durata della permanenza in Certosa la mascherina correttamente indossata (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere le distanze di sicurezza (tranne conviventi). Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano contati: non è possibile dare alcun resto. In caso di febbre superiore a 37,5° e sintomi di raffreddore e/o tosse, non sarà possibile accedere allo spettacolo. L'evento si terrà anche in caso di maltempo senza uscire all'aperto. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104471 Fri, 25 Jun 2021 Fri, 25 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/correnti_arte_03.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Le plaisir de vivre. Arte e moda del Settecento veneziano dalla Fondazione Musei Civici di Venezia Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/103962 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/abito2.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Le plaisir de vivre. Arte e moda del Settecento veneziano dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, visita guidata a cura di Mark Gregory D'Apuzzo, curatore della mostra http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/103962 Fri, 25 Jun 2021 Fri, 25 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/abito2.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Risonanze Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104827 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rison_.jpg' /></p> Risonanze, a cura di Vanna Romualdi, è il terzo momento espositivo di un ciclo di interventi dedicati alle forme/modalità di trasmissione del patrimonio culturale attraverso i linguaggi dell'arte contemporanea in dialogo con l'architettura e i suoi contesti, che vede coinvolti studenti ed ex studenti del Biennio di Decorazione per l'architettura dell'Accademia di Belle Arti di Bologna negli spazi delle Collezioni Comunali d'Arte di Palazzo d'Accursio. Risonanze è parte del progetto culturale Patrimonio, risorse per lo spazio pubblico, strumenti per la progettazione artistica contemporanea, promosso dall'Accademia di Belle Arti di Bologna in collaborazione con Istituzione Bologna Musei/Musei Civici d'Arte Antica all'interno di Opentour 2021 a cui hanno partecipato: Elham M. Aghili, Khorshid Pouyan, Rui Wang, Kun Zhao, Yanxi Zhou. L'inaugurazione si svolge giovedì 24 giugno alle h 17.00, con ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti: tel. 051 2193998 (martedì e giovedì h 14-18.30; mercoledì, venerdì, sabato, domenica h 10.00-18.00) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104827 Fri, 25 Jun 2021 Fri, 25 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rison_.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Scopri la moderna industria del Novecento Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104873 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/08def_1_2_1_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Venerdì 25 Giugno 2021 dalle ore 15:30 alle 18:30, il Museo del Patrimonio Industriale propone la possibilità di scoprire, guidati dai ragazzi del progetto MIA, la storia industriale della città del Novecento. I giovani operatori di MIA-Musei Inclusivi e Aperti accoglieranno i visitatori tra gli oggetti, gli exbit e le macchine per raccontare lo sviluppo del distretto industriale di Bologna, oggi centro di eccellenza nel settore meccanico, elettromeccanico e meccatronico.Verranno ricordati i protagonisti di queste vicende: dall'ACMA, azienda capostipite del comparto packaging con la mitica figura di Bruto Carpigiani, sino alle più importanti imprese bolognesi della motoristica e dell’automazione meccanica.   L'attività è libera e attiva dalle ore 15:30 alle 18:30, previo pagamento del biglietto di accesso al Museo (5-3 euro, gratuito con Card Cultura). Per informazioni: telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104873 Fri, 25 Jun 2021 Fri, 25 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/08def_1_2_1_2_1_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Tanto di corde quanto di fiato Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104644 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/18_paradiso_1616_4_1.jpg' /></p> Tanto di corde quanto di fiatoil suono del Rinascimento italianocon Ensemble Il Paradiso 1616Andrea Piergentili (trombone rinascimentale), Irene Sirigu (violino), Federico Lanzellotti (organo da ala Ferroni) L'Ensemble Il Paradiso 1616 deve il proprio eccentrico nome alla tela di Ludovico Carracci, pala d'altare della Basilica di San Paolo Maggiore a Bologna, nella quale il paradiso è immaginato come un consesso armonico in cui meravigliosi angeli animano costantemente l'imperturbabile pienezza dei cieli.Il programma, suonato su strumenti storici, nasce dallo studio delle fonti sul repertorio strumentale del tardo ‘500 e del primo ‘600 italiano conservate presso il museo, tra cui la preziosissima copia de Il Dolcimelo di Aurelio Virgiliano, immagine di copertina di #Wunderkammer. Di giovane costituzione, l’Ensemble Il Paradiso vanta già esibizioni e collaborazioni con il Museo della musica e il Museo Tagliavini di Bologna, importantissimi centri europei per l’esecuzione storicamente informata.I componenti dell’ensemble hanno collaborato e collaborano tuttora con OudeMuziek Festival di Utrecht, Concertgebouw di Amsterdam, Festival De Bijloke di Gent, Schola Cantorum Basiliensis, Alpirsbacher Festival für Alte Musik, Urbino Musica Antica, Festival Grandezze e Meraviglie di Modena, Rovigo Musica Antica, Società per la Musica Antica di Bologna, Festival Galuppi di Venezia. PROGRAMMA Paolo QuagliatiToccata dell’VIII tuono (dal Transilvano) [esempl. I-Bc D.16] Marco UccelliniSonata decimaterza a violino e trombone (da L’Ozio regio opera VII) Giovanni BassanoAncor che col partire - diminuzioni sul madrigale di Cipriano di Rore (da Motetti, madrigali et canzone francese […] diminuiti per sonar con ogni sorte di stromenti [ms. D-Hs M B/2488]) Giovanni Battista RiccioCanzon La Savoldi a 2, violino e trombone (dal Terzo libro delle divine lodi musicali) Ancor che col partire (diminuzioni al soprano di I. Sirigu sul madrigale di Cipriano de Rore) Giovanni PicchiCanzon terza a 2, trombone e violino (da Canzoni da sonar con ogni sorte d’istromenti [esempl. I-Bc]) Andrea GabrieliAncor che col partire a 4 di Cipriano de Rore tabulato da Andrea Gabrieli (dal Terzo libro de ricercari, Venezia, 1596 [esempl. I-Bc S.161/2]) Giovanni Battista RiccioCanzon La Pichi in ecco con il tremolo a 2. Violino e Trombone (dal Terzo libro delle divine lodi musicali) Cipriano de RoreAncor che col partire http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104644 Fri, 25 Jun 2021 Fri, 25 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/18_paradiso_1616_4_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104650 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa.jpg' /></p> Giovedì 24 giugno, ore 18.30 e 20.30 Respighiamo musica | la Certosa, Bologna e Respighi Ottorino Respighi, uno dei più celebri compositori del Novecento, riposa in Certosa. Amatissimo negli USA, famoso per le sue celebri opere dedicate a Roma, la Città Eterna, mantenne per tutta la vita i contatti con Bologna, la sua città natale. Un percorso per ricordare il mondo musicale che lo rese celebre, e i suoi colleghi musicisti di ogni epoca, da Gioachino Rossini a Lucio Dalla. Durante la visita scopriremo anche le vicende dei familiari del compositore che furono scultori, generali, scrittrici. Visita guidata con intermezzo musicale dal vivo a cura del Teatro del Baraccano. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021 e del Respighi Project. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery#   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104650 Thu, 24 Jun 2021 Thu, 24 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/brusa_01_2aa.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Guerre napoleoniche e luoghi della memoria in Europa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104898 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1060705a_1_1_1.jpg' /></p> Mercoledì 23 giugno, ore 18 - conferenza online Guerre napoleoniche e luoghi della memoria in Europa Con Nicoletta Marini d’Armenia, Università di Napoli “L’Orientale”. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria entro le ore 9 del 23 giugno scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it Indicare nome, cognome e numero telefonico. “Si tornerà alle vostre case solo sotto archi di trionfo”, annuncia Napoleone ai suoi soldati all’indomani della battaglia di Austerlitz. La memoria napoleonica non attende la fine della grande impresa legata al suo nome, ma nasce negli anni stessi in cui Napoleone agisce ed è da lui fatta crescere con deliberata consapevolezza. Sin dall’inizio, dunque, memoria e storia si intrecciano, attivando un meccanismo comunicativo di grandissima efficacia, che mentre fissa nel destinatario il ricordo, al tempo stesso lo proietta in avanti verso eventi che ancora devono accadere. La Francia e con essa Parigi ovviamente, è il luogo i cui si costruisce questa memoria napoleonica, ma uscendo dai confini della Francia è l’intero Vecchio Continente che partecipa di questo processo di costruzione memoriale, non sempre, e non solo, celebrativo delle gesta del grande corso. La conferenza fa parte del ciclo di incontri dal 24 marzo al 23 giugno 2021 …è arrivato Napoleone allo sparo dell’artiglieria ed al suono delle campane della città | Napoleone, l’Italia, Bologna. A cura del Comitato di Bologna dell’Istituto di Storia del Risorgimento italiano, del Museo civico del Risorgimento di Bologna e con la collaborazione di 8centoAps. Ha ottenuto il patrocinio dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano ed è stato inserito nel programma del Comitato per il Bicentenario napoleonico. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104898 Wed, 23 Jun 2021 Wed, 23 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1060705a_1_1_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna La Storia #aportechiuse con Correnti d'Arte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104473 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/correnti_arte_06.jpg' /></p> martedì 22 giugno h 20.00 – l'Associazione culturale Correnti d'Arte - Compagnia d’Arte Drummatica, in diretta Facebook su Museo civico del Risorgimento - Certosa di Bologna Una presentazione dedicata all'appuntamento serale in Certosa E QUINDI USCIMMO A RIVEDER LE STELLE di venerdì 25 giugno ore 20.30. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che in occasione del Calendario estivo della Certosa 2021 vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104473 Tue, 22 Jun 2021 Tue, 22 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/correnti_arte_06.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Gioco scienza Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104871 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/didattica_7.jpg' /></p> Domenica 20 Giugno 2021 alle ore 16:30 il Museo del Patrimonio Industriale propone il laboratorio su prenotazione: Gioco scienza dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni. Un divertente gioco interattivo, in cui i partecipanti dovranno mettersi alla prova rispondendo a quiz, risolvendo rebus e superando prove. Sarà così possibile in maniera divertente e coinvolgente approfondire temi legati alla scienza e alla tecnologia come le proprietà di sostanze quali aria e acqua o il funzionamento di oggetti di uso quotidiano come la bicicletta, la pila, ecc.   Il laboratorio, grazie al sostegno dell'Associazione Amici del Museo, è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro, gratuito con Card Cultura)Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro le ore 13:00 di venerdì 18 Giugno 2021): telefono 051.6356611 Partendo dai telluri ottocenteschi che rappresentano i movimenti del Sole, della Terra e della Luna appartenenti alle sue collezioni storiche, il Museo del Patrimonio Industriale propone un ciclo di laboratori per ragazzi dagli 8 ai 12 anni per celebrare le recenti missioni spaziali e ripercorrere lo sviluppo tecnologico che le ha rese possibili. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104871 Sun, 20 Jun 2021 Sun, 20 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/didattica_7.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Note dall'Aldilà | Bologna a teatro Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104765 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/note_1a.jpg' /></p> Sabato 19 giugno, ore 19.30 | visita guidata Note dall'Aldilà - Bologna a teatro Accompagnati dalla musica, entriamo nel grande libro della città scolpito sulla pietra che si erge a custodire le spoglie di chi l'ha scritto. Un viaggio dentro a quell'affascinante teatro monumentale che celebra la nostra storia e custodisce mille segreti. Alla Certosa nelle notti di questa estate immergetevi nella magica opulenza dell'800 dove vi faremo rivivere gli eccezionali eventi che cambiarono Bologna, dall’arrivo di Napoleone Bonaparte in città fino alla vigilia della Grande Guerra. Scoprirete una città di teatri. Di musica, di opere e di guerre. In compagnia di Maria Chiara Mazzi (Docente, Accademico Filarmonico di Bologna nella classe dei Musicologi e iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti nell'elenco dei pubblicisti.) e dell'attrice Francesca Tranchida, parteciperemo ad uno spettacolo itinerante che avrà come colonna sonora opere selezionate dalla ricchissima scelta dalla nostra storia operistica e sinfonica oltre che dalle note seducenti dei café chantant. A cura di Vitruvio. Prenotazione obbligatoria tel. 3293659446 associazione.vitruvio@gmail.com Ingresso € 12 (rid. € 8) + € 2 per la Certosa; gratuito ai minori di 6 anni. Ritrovo all'ingresso principale (Cortile chiesa), via della Certosa 18. La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104765 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/note_1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Le radici della memoria Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104766 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/radici_4a.jpg' /></p> Sabato 19 giugno, ore 21 | visita guidata Le radici della memoria Una visita serale nel maestoso giardino della memoria, lungo le siepi e fra le alberature che cingono i sepolcri. Un viaggio nel giardino della nostalgia, nell’estetica ottocentesca, nella botanica della morte e, al contempo, nel simbolismo della vita. Ad accompagnarci sarà FRANCESCO NIGRO, guida ambientale regionale, biologo naturalista, consulente del WWF Sezione Bologna Metropolitana, da anni impegnato nella cura di percorsi ambientali in situazioni urbane e periurbane, con l’Associazione Vitruvio e WWF. Fin dall'entrata nel complesso della Certosa i partecipanti s'imbatteranno in un venditore (nella finzione scenica, non è prevista una reale vendita di nulla) assai singolare. Dotato di un chioschetto portatile di cartone dal nome demenziale “Eppi Taffio”. Questo ruolo verrà affidato a FEDERICO CAIAZZO, istrionico attore professionista dalle spiccate qualità comiche. A cura di Vitruvio. Prenotazione obbligatoria tel. 3293659446 associazione.vitruvio@gmail.com Ingresso € 12 (rid. € 8) + € 2 per la Certosa; gratuito ai minori di 6 anni. Ritrovo all'ingresso principale (Cortile chiesa), via della Certosa 18. La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# Una visita serale nel maestoso giardino della memoria, lungo le siepi e fra le alberature che cingono i sepolcri. Un viaggio nel giardino della nostalgia, nell’estetica ottocentesca, nella botanica della morte e, al contempo, nel simbolismo della vita. Come le spire dell’Uroboro, le piante a foglie caduche, pioppi, faggi, gelsi, inseguono le stagioni in un perenne rinnovamento, mentre le tante essenze sempreverdi resistono impassibili. Elementi complementari riccamente intrecciati in scenografie imprescindibili per dare umanità e spettacolarità a questo luogo senza tempo. Piante monumentali come gli imponenti cedri o gli splendidi tassi centenari, gli alberi della morte per eccellenza, velenosi, carichi di leggende, utilizzati nei modi più disparati, dai lunghi archi dei micidiali arcieri inglesi, fino ad essere piegati all’arte topiaria del giardino all’italiana. I cipressi che si protendono verso il cielo fra le siepi geometriche di bosso, le macchie verdi delle tuie, dei luorocerasi e degli allori, i glicini e le edere che soffocano gli angoli abbandonati del cimitero o si insinuano fra le pietre tombali sapientemente contorte ad arte secondo un ideale romantico e quasi panteistico. Angoli di giardino all’italiana sono seguiti da sprazzi di giardino all’inglese abbelliti dal fiorire tardivo delle lagestroemie. Questi sono solo alcuni fra i davvero tanti esempi. Una natura piegata all’estetica di un mondo ottocentesco che rinnega il razionalismo illuminista, i modelli del cimitero “tipo”, pensato, anche dal lato floristico, per l’efficienza dello smaltimento dei miasmi e la mera funzionalità, cercando riscatto nella natura e nel romanticismo. Una natura al servizio degli occhi e dell’anima. Un mondo che trova una sua collocazione tanto biologica, quanto ecologica e simbolica. Materie che si intrecciano fra i richiami incisi nella pietra di essenze floreali caratteristiche ed elementi vivi ricchi di tradizione. Ma forse anche un’oasi verde urbana? Terminate le giornate fra il cinguettio dei passeriformi e il picchiettare dei picchi, non restano che le serate nella tarda primavera rotte dai richiami singhiozzanti del “Chiù”, dell’assiolo. Quell’ignaro “canto di morte” di cui Pascoli fece poesia. In definitiva, un modo diverso di raccontare la storia del territorio e l’iconografia della morte, cercando quel che di vivo ci riserva la nostra visita. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104766 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/radici_4a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Note dall'Aldilà | Il Risorgimento di Rossini Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104767 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/note_3a.jpg' /></p> Sabato 19 giugno, ore 21.30 | visita guidata Note dall'Aldilà | Il Risorgimento di Rossini 1801-1848. Negli anni tra la rivolta giacobina e la prima guerra d’Indipendenza, in città abita la famiglia Rossini. Il padre, Giuseppe, suona la tromba al Teatro Marsigli, dove canta la madre, Anna Guidarini. Il figlio, Gioachino, studia al Liceo Musicale appena istituito e, fra alti e bassi, una volta divenuto celebre, stabilisce a Bologna la sua residenza principale, diventa ‘direttore’ del Liceo, sposa la soprano Colbran, è protagonista dei salotti più importanti, è ospite dei teatri, conosce il redattore di una sua celebre biografia, fino alla fuga a causa dei moti del ’48. Questa avventura può essere narrata in un itinerario attraverso i monumenti funebri di tutti i protagonisti: i genitori, la moglie, i maestri del liceo, i nobili amici, il biografo, i cantanti protagonisti delle sue opere, i patrioti che lo hanno difeso all’indomani della sua partenza. Fra picchi di notorietà e disastri inaspettati scopriremo aneddoti curiosi sulle opere “L'equivoco stravagante” e “L'inutile precauzione”, in un contesto storico estremamente tumultuoso. Saremo in compagnia di Maria Chiara Mazzi (Docente, Accademico Filarmonico di Bologna nella classe dei Musicologi e iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti nell'elenco dei pubblicisti) e dell'attrice Francesca Tranchida. A cura di Vitruvio. Prenotazione obbligatoria tel. 3293659446 associazione.vitruvio@gmail.com Ingresso € 12 (rid. € 8) + € 2 per la Certosa; gratuito ai minori di 6 anni. Ritrovo all'ingresso principale (Cortile chiesa), via della Certosa 18. La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104767 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/note_3a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna UNA ANTICA AMICIZIA. Storia di cani al Museo Civico Archeologico di Bologna Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/104962 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/monobollo_1.jpg' /></p> Visita guidata per ragazzi 8-11 anni a cura di ASTER ore 17 e replica ore 18 Monete, medaglie, vasi dipinti, sculture ci raccontano la storia dell’antica amicizia tra uomo e cane. Andremo alla ricerca dei nostri amici a quattrozampe tra le sale e le vetrine del Museo per scoprire come già nel mondo greco, etrusco e romano il cane fosse sempre accanto all’uomo nella vita quotidiana. Prenotazione (obbligatoria) Per prenotare è necessario scrivere entro le 18.00 del venerdì precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. E' inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/104962 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/monobollo_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Sulla vita sfortunata dei vermi. Trattato abbastanza breve di storia naturale - Presentazione del libro di Noemi Vola Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104949 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_vita_sfortunata_dei_vermi.jpg' /></p> Al MAMbo - Parco del Cavaticcio, si terrà la presentazione del volume Sulla vita sfortunata dei vermi. Un trattato abbastanza breve di storia naturale, dedicato al più sfortunato degli animali che, grazie a Noemi Vola, riceve finalmente l’attenzione che merita. L’autrice presenta il libro in dialogo con lo scrittore ed entomologo Gianumberto Accinelli. A cura di Corraini Edizioni, in collaborazione con MAMbo - Museo d’Arte Moderna di Bologna, nell'ambito di BOOM! Crescere nei libri.       http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104949 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_vita_sfortunata_dei_vermi.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Scopri l'antica città dell'acqua e della seta Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104798 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/canale_capo_di_lucca_3.jpg' /></p> Sabato 19 Giugno 2021 dalle ore 15:30 alle 18:30, il Museo del Patrimonio Industriale propone la possibilità di scoprire, guidati dai ragazzi del progetto MIA, L'antica città dell'acqua e della seta. I giovani operatori di MIA-Musei Inclusivi e Aperti accoglieranno i visitatori nella sezione dedicata all'antica città dell'acqua e della seta e illustreranno alcuni degli oggetti più significativi. Tra questi spicca il mulino da seta “alla bolognese”, presente con un modello in scala 1:2 funzionante, utilizzato per la torcitura del filo di seta e col quale si poteva ottenere il velo, prodotto che rese celebre Bologna per oltre quattro secoli, ampiamente commercializzato in tutta Europa e spesso riprodotto nell'iconografia occidentale. L'attività è libera e attiva dalle ore 15:30 alle 18:30. Costo del biglietto di accesso al museo: 5-3 euro (gratuito card cultura). Per informazioni: telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104798 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/canale_capo_di_lucca_3.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna World refugee day - Blind date concert Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104911 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lu_raidbass.jpg' /></p> World Refugee Day Soundroutes Geografia strumentale dell'africa subsahariana workshop a cura di Dudù Kouate (Senegal, musicista e mediatore interculturale) Blind date concert set di improvvisazione sonora “al buio” con Dudù Kouate, percussioni e Luca Bernard, contrabbasso Soundroutes è un progetto, finanziato dal programma Europa Creativa e promosso da Marmaduke (ES), De Koer (B), AMARC Europe (B), Chios Music Festival (H), Bologna Jazz Festival (IT). Il progetto offre sostegno ai musicisti rifugiati e migrati in Europa, dando loro la possibilità di esibirsi all'interno delle comunità locali e in collaborazione con artisti locali con l'obiettivo di supportare la loro integrazione nell'ambiente sociale e professionale.In occasione della Giornata mondiale del rifugiato, Bologna Jazz Festival in collaborazione con il Museo della musica presenta Geografia strumentale dell'Africa subsahariana, un workshop a cura di Dudù Kouate, musicista e mediatore interculturale, dedicato agli strumenti musicali dell'area subsahariana e a come le loro sonorità sono in relazione con la vita concreta delle popolazioni che li hanno prodotti. Il tempo e lo spazio hanno avuto un'influenza notevole nella vita delle popolazioni africane e di conseguenza nella cultura e nelle tradizioni popolari. Nel corso dei secoli diversi fattori hanno caratterizzato la nascita, l'utilizzo, il significato di molti strumenti musicali: considerando le dimensioni del continente africano, le condizioni climatiche e ambientali nelle quali le popolazioni hanno compiuto le loro evoluzioni non sono uniformi, né le loro storie hanno seguito lo stesso corso. Diversi regni ed imperi che si sono susseguiti nel corso dei secoli e in epoche storiche diverse hanno influenzato le tradizioni musicali e strumentali. Gli spostamenti costanti, seguiti da espansioni territoriali, hanno permesso la nascita di popolazioni miste, le cui risorse strumentali sono in rapporto con il tipo di occupazione, con le attività, la disponibilità di materiali sul territorio e altri fattori storici. Infine fattori esterni come l’Evangelizzazione, l’Islam, la deportazione, il commercio di schiavi e la colonizzazione hanno influenzato la cultura musicale. Lo studio degli strumenti musicali può perciò essere visto da diverse prospettive: in chiave storica, in termini di origini e sviluppi; in chiave culturale, in termini di usi, credenze, funzioni musicali, rituali e valori associati. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104911 Sat, 19 Jun 2021 Sat, 19 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lu_raidbass.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Per amor di gloria e spirito d’avventura Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104640 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_4.jpg' /></p> Venerdì 18 giugno, ore 16 | Per amor di gloria e spirito d’avventura Personalità note - ma soprattutto poco note - che si sono lanciate in esplorazioni lunghissime e rischiose per il pianeta, spesso con mezzi di fortuna. Un viaggio avventuroso tra gli esploratori del passato, bolognesi e non, ricco di aneddoti e curiosità. A cura di Miriam Forni per Co.Me.Te. Prenotazione obbligatoria con WhatsApp o tel. al 3667174987. Ritrovo all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). E' richiesto un contributo di 12€, di cui 2€ devoluti per la Certosa. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: Appuntamento all'aperto con numero di posti limitato per garantire il distanziamento. Ogni partecipante dovrà: indossare correttamente la mascherina (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere la distanza di sicurezza interpersonale (fatta eccezione per i conviventi). In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è consentito partecipare all'appuntamento; l’evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104640 Fri, 18 Jun 2021 Fri, 18 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_4.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Aldo Giannotti. Satellite Events: Anne Glassner Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104948 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_aldo_giannotti_1.jpg' /></p> Satellite Events, il programma satellite della mostra Safe and Sound, consiste in una serie di azioni, performance e concerti curati da Aldo Giannotti. Gli artisti invitati presentano interventi legati alla nozione di sicurezza e protezione, temi centrali dell'esposizione. Durante l'orario di apertura della mostra, sarà visibile la performance di Anne Glassner.             http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104948 Fri, 18 Jun 2021 Fri, 18 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_aldo_giannotti_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Dante e la miniatura a Bologna al tempo di Oderisi da Gubbio e Franco Bolognese Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104866 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Dante e la miniatura a Bologna al tempo di Oderisi da Gubbio e Franco Bolognese, visita animata a cura di Ilaria Negretti (RTI Senza Titolo S.r.l., ASTER e TECNOSCIENZA) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104866 Fri, 18 Jun 2021 Fri, 18 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Scopri la Fabbrica del Futuro Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104797 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museopatrimonio_brugola_1_1_2_1.jpg' /></p> Venerdì 18 Giugno 2021 dalle ore 15:30 alle 18:30, il Museo del Patrimonio Industriale propone la possibilità di scoprire, guidati dai ragazzi del progetto MIA, La Fabbrica del Futuro. I ragazzi di MIA-Musei Inclusivi e Aperti accoglieranno i visitatori nella sezione dedicata alla Fabbrica del Futuro, uno spazio laboratoriale, multimediale e interattivo per conoscere le tecnologie e le tendenze dell’industria contemporanea. L’attività prevede la visione di filmati, l’uso di postazioni interattive ed exhibit per provare l'emozione dell’interazione con le principali tecnologie “abilitanti” dalla simulazione alla robotica.   L'attività è libera e attiva dalle ore 15:30 alle 18:30, previo pagamento del biglietto di accesso al Museo (5-3 euro).Per informazioni: telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104797 Fri, 18 Jun 2021 Fri, 18 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museopatrimonio_brugola_1_1_2_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna ECHOES Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104882 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/echoescristinakristalrizzoparcannamariaajmonee1619519894442.jpg' /></p> ECHOESCristina Kristal Rizzo nell'ambito delle celebrazioni di DAMS50 ECHOES, nuovo progetto coreografico di Cristina Kristal Rizzo, riparte dalle ricerche corporee di TOCCARE_the White Dance, spettacolo vincitore del Premio Danza &amp; Danza 2020 come Miglior Produzione Italiana. Viene qui presentato in un’edizione inedita studiata per il Museo della Musica.Pensate come danze per spazi differenti e forse abbandonati (un bosco, un giardino naturale, una radura di cemento, un deserto o un campo selvatico ma anche un museo o una sala d’aspetto, un ufficio o una stanza di lavoro), le cartografie di ECHOES entrano in dialogo con lo spazio che le ospita tanto da diventare un’attività intima, un’abilità dei corpi di entrare in contatto con il paesaggio, un sistema cinetico che gioca poeticamente con l’anatomia delle forme e la bellezza della misura. Il corpo di queste danze si articola come un paesaggio espressivo soggettivo in un panorama condiviso, un delicato ecosistema di forme e misure intime.Il lavoro coinvolge cinque corpi danzanti che disegnano e compongono senza soluzione di continuità una coreografia costruita su ripetizioni e differenze, momenti di solitudine così come partiture corali dai temi corporei semplici e lineari, musicalmente sostenute da loop e lunghissimi rallenti generati dal sound pop melodico della star R&amp;B Frank Ocean. La composizione dell’immagine prevede anche una dimensione in live streaming generata dal vivo dai danzatori stessi, un punto di vista interno che avvicina i corpi e il dettaglio tattile all’occhio e alla pelle, rivelando la potenziale capacità del digitale di depositare particelle affettive. Chiunque potrà vedere questa parte virtuale di immagini in movimento attraverso il proprio telefono in streaming durante la performance dal vivo, in un altro luogo o in un secondo momento.ECHOES esprime la tensione leggera e radicale allo stesso tempo di una danza, una coreo-politica, incarnata nel pensiero dei corpi. Coreografia: Cristina Kristal RizzoDanza: Annamaria Ajmone, Marta Bellu, Jari Boldrini, Sara Sguotti, Cristina Kristal RizzoMusiche: Frank OceanCreative producer: Silvia AlbaneseProduzione: TIR DanzaCoproduzione: Festival Danza Estate Con il sostegno di: PARC Performing Arts Research Centre, h(abita)t – Rete di Spazi per la Danza / QB Quanto Basta a cura di Rossella Mazzaglia nell'ambito del programma Soffitta 2021 per DAMS50, in collaborazione con Danza Urbanacon il supporto di Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna e in collaborazione con DAMSLab, La Soffitta, Comune di Bologna, Centro Internazionale di Studi Umanistici “Umberto Eco”, Associazione Almae Matris Alumni. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104882 Fri, 18 Jun 2021 Fri, 18 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/echoescristinakristalrizzoparcannamariaajmonee1619519894442.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Novecento che passione! | capolavori in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104651 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa.jpg' /></p> Giovedì 17 giugno, ore 18.30 e 20.30 Novecento che passione! | capolavori in Certosa Dopo un inizio di secolo caratterizzato dalle dolcezze ed eleganze del Liberty, l'arte del Novecento cambiò profondamente. Gli anni tra le due Guerre Mondiali, infatti, la resero monumentale, struggente e severa. Dall'elegante Decò di Borghesani alla potente scultura di Farpi Vignoli, dalle linee essenziali di Minguzzi all'espressività di Amerigo Toth. Un viaggio attraverso l'arte del XX secolo. In questo percorso insolito in Certosa vi mostreremo capolavori, di marmo e bronzo, che brilleranno di luce propria sotto la volta delle stelle. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; mascherine obbligatorie (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione) da tenere correttamente sul volto per tutta la durata della permanenza in Certosa; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104651 Thu, 17 Jun 2021 Thu, 17 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_luca_strambi_2aa.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo e introduzione alla mostra di Aldo Giannotti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104885 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura.jpg' /></p> Visita guidata alla collezione permanente MAMbo ed introduzione alla mostra di Aldo Giannotti a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il giovedì stesso alle ore 13. Massimo 10 persone. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104885 Thu, 17 Jun 2021 Thu, 17 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_ultimo_naturalismo_e_scultura.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna DAMS_ON video design Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104899 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dams50_1_1.jpg' /></p> DAMS_ONinterventi di video design DAMS_ON raccoglie sei interventi artistici originali realizzati sulle sedi storiche e attuali del Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna, in occasione del cinquantesimo anniversario del DAMS, primo corso di laurea italiano in Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo.Un progetto di videoinstallazioni architettoniche realizzato grazie a BPER Banca: dal 15 al 20 giugno le sedi saranno “accese” da interventi di video design di Tommaso Arosio, Riccardo Benassi, Apparati Effimeri ed Elisa Seravalli, formatisi a Bologna e oggi artisti di successo internazionale. con il supporto di: Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, Ministero della Cultura, Regione Emilia Romagna e in collaborazione con DAMSLab, La Soffitta, Comune di Bologna, Centro Internazionale di Studi Umanistici “Umberto Eco”, Associazione Almae Matris Alumni Anni di pongoElisa Seravalli sedi: Museo della Musica (Strada Maggiore, 34), DISCI (via Guerrazzi, 20), Ex Ospedale dei Bastardini (via M. D'Azeglio, 41) Le tre sedi principali del DAMS di Bologna tra gli anni ‘70 - ‘90 si trovano sotto tre portici che presentano lo stesso decoro nella pavimentazione: un quadrato bianco, uno schermo urbano pronto per far rivivere le atmosfere dei primi decenni del corso di laurea. Il lavoro di ricerca e approfondimento dei documenti d’archivio, a partire dai materiali raccolti per la mostra NO DAMS. Cinquant’anni del corso di laurea in discipline dell’Arte, della Musica e dello Spettacolo, è l’occasione per ricreare un affollato e visionario collage di materiali dell’epoca, di voci, facce, ciclostilati, reportage d’assalto e performance, in grado di raccontare quella rivoluzione di pensiero che ha portato l’istituzione del DAMS a Bologna e – in parte – a identificare Bologna con il suo DAMS. Gli interventi sono proposti senza procedere in modo cronologico, ma per tematiche, e senza alcuna pretesa di esaustività. Anni di pongo #1 - Nella sede di Palazzo Sanguinetti troviamo tracce di cosa significasse essere uno studente DAMS, attraverso le parole di Freak Antoni e di Enrico Palandri, i dadaismi dei video dei Dodo Brothers, le illustrazioni di Andrea Pazienza, i disegni e i collage della Traumfabrik di via Clavature 20 e le sperimentazioni sonore dei primissimi Skiantos e Gaznevada. Anni di pongo #2 - La sede di via Guerrazzi, che ancora oggi ospita disegni murali attribuiti ad Andrea Pazienza, racconta l’anima creativa, trasgressiva, irridente e spontaneista dei movimenti studenteschi, sviluppatasi proprio tra le aule del DAMS: le ormai iconiche foto di Enrico Scuro che hanno reso indelebili i graffiti e le facce della contestazione, i ritratti degli Indiani Metropolitani, i video dei cortei di strada con l’emblematico Drago cinese costruito al DAMS per aggirare il divieto di manifestazione. E poi ancora volantini, performance e videogiornali dei collettivi Damsterdamned e Vai Marta di fine anni Ottanta. Anni di pongo #3 - La sede di via D’Azeglio approfondisce la didattica sperimentale del DAMS, che proprio in questa “Soffitta” ha trovato spazio e nome, dando vita al centro di ricerca teatrale che ha caratterizzato e ancora caratterizza la formazione teorica e pratica del DAMS. Allo stesso modo, in questo anno di celebrazioni e di addii imprevisti, l’intervento vuole essere un omaggio alla memoria del poeta e drammaturgo Giuliano Scabia (1935- 2021), attraverso la riproposizione del suo famoso progetto nato e sviluppato all’interno del DAMS: il Gorilla Quadrumano. Testi estratti da Boccalone di Enrico Palandri, su gentile concessione dell’autore; e da Altri Libertini di Pier Vittorio Tondelli © Giangiacomo Feltrinelli Editore Milano (Prima edizione ne I Narratori, gennaio 1980 - Prima edizione nell’Universale Economica, giugno 1987). Elisa Seravalli (Gemona del Friuli, 1982) si trasferisce a Bologna nei primi anni Duemila con il pretesto di studiare Scienze della Comunicazione: in parallelo all’Università, viene selezionata come allieva della Bottega di Musica e Comunicazione di Giovanni Lindo Ferretti, esperienza in cui trova la chiave di volta per focalizzare il suo percorso professionale nell’ambito della post-produzione video. Affina le sue competenze allo IED di Milano, dove si diploma in Video design e ha modo di collaborare con artisti come Claudio Sinatti e Studio N!03 nella sperimentazione audiovisiva, nelle videoinstallazioni immersive museali e nei primi esperimenti di mapping architetturali. Tra gli altri, nel 2009 a Bologna cura la videoproiezione sui novantasette metri d’altezza della Torre degli Asinelli, in occasione del progetto di restauro delle Due Torri, e nel 2010 il mapping sull’intera Piazza Santo Stefano, in occasione del concerto di Lucio Dalla, Cantattorri. Attualmente lavora come video designer e montatrice freelance, alla continua ricerca di una sintesi tra componente estetica e la trasmissione di contenuti, con una particolare predilezione per il fuori formato e la manipolazione di materiali d’archivio. Si ringraziano Gianpietro Huber per i materiali Traumfabrik e tutti i prestatori della mostra NO DAMS, il Museo della Musica, il Condominio di Strada Maggiore 34, il Collegio dei Fiamminghi, il Dipartimento di Storia Culture Civiltà e INVIMIT SpA per la preziosa collaborazione. programma completo su DAMS_ON http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104899 Tue, 15 Jun 2021 Tue, 15 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dams50_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Come scomparire Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104870 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_come_scomparire_lettura_1.jpg' /></p> Il Dipartimento Educativo MAMbo ospita la mostra Come scomparire a cura dell'Associazione Culturale Canicola. Sono esposte tavole originali, riproduzioni e materiali fonti di ispirazione per la realizzazione del fumetto omonimo di Nicolas Robel, nuovo volume della collana di Canicola dedicata all’infanzia, in uscita in occasione di Bologna Children’s Book Fair 2021. Aida e Ryo sono i protagonisti di un’avventura ambientata in un giardino fuori dal tempo, a metà tra il viaggio di formazione e la prova di sopravvivenza. Una storia pervasa da un sentimento di meraviglia e di rispetto verso il nostro pianeta e tutti gli esseri che lo abitano. La mostra è accompagnata, nel giorno di apertura, dal laboratorio inaugurale di disegno e fumetto condotto dall'autore Nicolas Robel. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104870 Sun, 13 Jun 2021 Sun, 13 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_come_scomparire_lettura_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Da Museo a Museo pedalando lungo il Navile Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104721 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_6476b.jpg' /></p> Per secoli il Canale Navile è stato la più importante via di comunicazione e di commercio della città. Lungo 36 km, collegava Bologna a Malalbergo e da lì, lungo le Valli, il Po e altri canali si raggiungeva in appena 40 ore Venezia, capitale dei commerci internazionali. Oggi lungo le sponde di questa via d'acqua, diventato un parco naturale ai margini della città, si sviluppa la Ciclovia del Navile, un percorso ciclo-pedonale che permette di trascorrere giornate all'aria aperta, incontrando bellezze naturalistiche, storiche e gioielli dell'archeologia industriale. L'itinerario “Da Museo a Museo pedalando lungo il Navile” – realizzato dai Musei del Patrimonio Industriale e della Civiltà Contadina e dalla cooperativa sociale Anima – intende valorizzare la Ciclovia con degli appuntamenti domenicali rivolti alle famiglie, per conoscere e approfondire storie, curiosità e vicende intorno al Navile.   Il programma Domenica 6 giugno: “Il grano e i suoi mulini” Giornata dedicata al rapporto plurisecolare tra la campagna, fornitrice di frumento, e la città dove avveniva la trasformazione dei grani in farina: il Navile era spesso il luogo di scambio tra le due produzioni Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata dedicata alla storia e alla tecnologia dei mulini da grano, macchine che a Bologna, concentrate lungo il canale delle Moline, macinavano, nel XVIII secolo, per il fabbisogno cittadino circa 15.000 tonnellate di frumento all'anno Ore 10:30 pedalata con accompagnatore sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Museo della Civiltà Contadina: Visita guidata alle sezioni del museo dedicate al frumento e alla cucina contadina, per scoprire la più importante delle colture, praticate nei poderi mezzadrili, della pianura bolognese. Il grano ogni anno occupava quasi la metà del seminativo e garantiva i consumi familiari di pane e pasta Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia) Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   Domenica 13 giugno “Gli antichi mestieri del canale” Giornata dedicata ai mestieri tipici del Navile dove fino alla metà del Novecento avremmo potuto incontrare tecnici e operai impegnati nel buon funzionamento del canale e “artigiani di campagna” legati alla vita e ai lavori agricoli Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata alla scoperta degli antichi mestieri legati alla vita sul canale: i “barcaroli” e il commercio, i “sostegnaroli” e la navigazione e gli altri mestieri legati alle numerose produzioni industriali e agricole del passato Ore 10:30 pedalata con accompagnatore sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Museo della Civiltà Contadina: Visita guidata alla sezione del museo “Gli artigiani di campagna”, alla scoperta dei mestieri artigiani, strettamente connessi con il lavoro e la vita delle famiglie contadine, che caratterizzavano la pianura bolognese lungo il corso del Canale Navile Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia) Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   Domenica 27 giugno “I telai da seta e da canapa” Una giornata dedicata al funzionamento dei telai da velo di seta, prodotto d’eccellenza esportato anticamente in tutta Europa, e del telaio da canapa impiegato nelle campagne per le esigenze della famiglia contadina Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata e dimostrazione pratica, a cura di Nicoletta Di Gaetano, del funzionamento di un modello di telaio del XVIII secolo, strumento necessario nella fase finale di tessitura del velo di seta, prodotto d'eccellenza del setificio bolognese Ore 10:30 pedalata con accompagnatore sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Museo della Civiltà Contadina: Visita guidata e dimostrazione pratica, a cura di Nicoletta Di Gaetano, su tradizionale telaio domestico. Il telaio, che ogni famiglia di mezzadri possedeva (verso la fine del XIX secolo si contavano in provincia di Bologna circa 12.000 telai), restava montato tutto l’inverno per produrre biancheria personale, per la casa e vestiti da lavoro. Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia) Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   Domenica 4 luglio “I sapori tra città e campagna” Una giornata alla scoperta delle tradizioni alimentari tra Bologna e contado: dalle antiche produzioni di lusso cittadine, passando per i cibi semplici di derivazione contadina sino alle moderne tecnologie di confezionamento degli alimenti Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata per conoscere le tante vicende legate al cibo e ai sapori tipici tra campagna e città: dalla mortadella al riso sino alle macchine per confezionare i cibi e preservarne gusto, fragranza e qualità Ore 10:30 pedalata guidata sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Visita guidata alla grande cucina contadina, con l’ampio focolare, l’angolo degli stecchi di canapa e il forno, per scoprire i sapori semplici e genuini del mondo contadino. Dalla trasformazione del grano all’immancabile polenta, dal caffè d’orzo fino “all’investitura del maiale”, quando si preparava la riserva di carne, che doveva bastare per tutto l’anno. Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia) Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   Domenica 5 settembre “Il canale verso Venezia” Una giornata per conoscere il Canale Navile per molti secoli la via privilegiata per il commercio e la navigazione di merci e passeggeri da Bologna a Venezia Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata per ricostruire l'antico sistema idraulico artificiale cittadino e in particolare l'importanza del canale Navile come via d’acqua per il commercio con Venezia e i mercati internazionali Ore 10:30 pedalata guidata sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Museo della Civiltà Contadina: Visita guidata dedicata alla canapa e al riso, le due colture che maggiormente hanno “navigato” dal contado verso Bologna e Venezia. Il Navile, via di comunicazione per il trasporto di passeggeri e merci, permetteva il collegamento con rendimenti superiori al trasporto via terra e, fino agli anni Trenta del Novecento, consentiva di raggiungere Bentivoglio con insolite gite in barca, protagoniste delle foto di archivio del museo. Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia) Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   Domenica 19 settembre “La seta e la canapa” Una giornata per scoprire la storia, la produzione e le caratteristiche dei tessuti legati alla lavorazione della seta e della canapa a Bologna Ore 9:30 Museo del Patrimonio Industriale: Visita guidata dedicata all'antica industria serica cittadina e in particolare al mulino da seta, la cui all'altissima tecnologia ha consentito ai veli e ai filati di seta bolognesi di imporsi sui mercati internazionali tra XV e XVIII secolo Ore 10:30 pedalata guidata sulla Ciclovia del Navile sino al Museo della Civiltà Contadina con possibilità di noleggiare bici da adulto o bambino con il servizio “AnimaBike” Ore 13:00 pranzo libero o presso la Locanda Smeraldi nel suggestivo parco all'inglese della villa Ore 14:30 Museo della Civiltà Contadina: Visita guidata alla sezione dedicata alla canapa, una delle più importanti d’Italia, che ripercorre il ciclo produttivo di questa fibra versatile. Per quasi cinque secoli la pianura di Bologna ha rappresentato uno dei principali centri della canapicoltura italiana, vero cardine del sistema agrario bolognese. Ore 15.45 ritorno verso Bologna (in bici e in autonomia Ore 16.30 eventuale partenza Navetta Anima (facoltativo, costo 5 euro) Ore 17.30 consegna delle biciclette noleggiate agli operatori di “Anima” presso il Museo del Patrimonio Industriale   L'intero itinerario è percorribile anche con bici proprie, handbike, cargobike ecc. ed entrambi i musei sono accessibili a persone con disabilità o difficoltà motorie. Tuttavia, il primo tratto del percorso, sino a Corticella, è sinuoso e stretto: si raccomanda ai partecipanti la massima prudenza e attenzione. Eventuali minori potranno partecipare solo se con più di 12 anni. A tutti i partecipanti sarà data la possibilità di scaricare l'app/mappa del percorso, con approfondimenti e curiosità, per ripetere l'esperienza in autonomia e replicare l'attività sportiva con maggiore consapevolezza. Per il percorso in bici si raccomanda: abbigliamento sportivo, scarpe comode, borraccia, crema protettiva, cappellino e un prodotto repellente per insetti. All'interno dei musei la salvaguardia della salute sarà garantita dalla misurazione della temperatura in ingresso, dall'uso obbligatorio della mascherina chirurgica, dall’igienizzazione delle mani e dal mantenimento della distanza minima di un metro dagli altri partecipanti.   Costi: Ingresso Museo del Patrimonio Industriale (ridotto a 3 euro, gratuito con card cultura) Ingresso Museo della Civiltà Contadina (ridotto a 2 euro, gratuito con card cultura) Il noleggio delle biciclette è a cura della cooperativa Anima ed è gratuito grazie al contributo del Comune di Bologna, nell'ambito di Bologna Estate. Il costo della navetta per il ritorno (facoltativo) è di 5 euro a partecipante Prenotazione obbligatoria da effettuarsi entro le ore 13 del venerdì precedente all'attività per informazioni e prenotazioni: segreteria.museo@cittametropolitana.bo.it o 051.891050   Non sarà possibile partecipare al tour senza prenotazione. In caso di rinuncia si chiede di annullare prontamente la prenotazione, per consentire la partecipazione alle persone in lista d’attesa. In caso di maltempo l'attività verrà annullata e i partecipanti tempestivamente avvisati. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/104721 Sun, 06 Jun 2021 Sun, 06 Jun 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_6476b.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Dante e la miniatura a Bologna al tempo di Oderisi da Gubbio e Franco Bolognese Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104694 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_manifesto.jpg' /></p> Come è noto Dante soggiornò a Bologna in più occasioni: una prima volta probabilmente intorno al 1286-87, quando forse frequentò, come “studente fuori corso”, l’Università. Più prolungato dovette essere invece il secondo soggiorno, che vide il poeta trattenersi in città per almeno due anni, dal 1304 al 1306. Dopo avere lasciato Verona, e poi Arezzo Dante ricercava ora nella scrittura e nello studio il motivo del suo riscatto che l’avrebbe risollevato dall’ignominia dell’esilio, iniziato nel 1302. Ed è probabile che in queste circostanze avesse scelto proprio Bologna come possibile nuova meta, atta a garantirgli le necessarie risorse per vivere e anche per studiare e scrivere. Una presenza che dovette consentirgli di entrare in contatto con alcuni di quei luoghi deputati alla produzione e alla vendita dei libri, dove probabilmente aveva avuto notizia dello stesso miniatore Oderisi da Gubbio di cui fa menzione nell’XI canto del Purgatorio: «Oh!», diss’io lui, «non se’ tu Oderisi,/ l’onor d’Agobbio e l’onor di quell’arte/ ch’alluminar chiamata è in Parisi?»/ «Frate», diss’elli, «più ridon le carte/ che pennelleggia Franco Bolognese;/ l’onore è tutto or suo, e mio in parte. Il miniatore Oderisi da Gubbio risulta in effetti documentato a Bologna tra gli anni sessanta e settanta del Duecento, il che induce a credere che egli avesse operato nell’ambito della miniatura locale del cosiddetto “primo stile”, le cui caratteristiche ritornano, come documentano alcuni dei codici esposti, nella stesura rapida e corsiva, giocata su una gamma assai limitata di colori (ufficio del tempo,ms.511; antifonario del tempo, ms. 513; lezionario, ms.514; antifonario del tempo, ms.515; antifonario del tempo, ms. 516; collettario, ms. 612) . A questa prima fase dovette seguire più tardi una diversa e più aggiornata corrente di stile capace di rinnovare, nel ricorso ad una sintassi figurativa legata ai modelli della tradizione bizantina, il carattere delle decorazione dei codici bolognesi. Questa ulteriore , definita “secondo stile”, ebbe come protagonista il cosiddetto Maestro della Bibbia di Gerona, nome che gli deriva da una sontuosissima Bibbia oggi conservata alla Biblioteca Capitolare di Gerona. Come risulta dai graduali da lui miniati per la chiesa di San Francesco (mss. 526,527) la sua attitudine a confrontarsi con i modelli più colti della cultura ellenistico-bizantina rivive nelle cadenzate euritmie che caratterizzano le varie figurazioni, ripensate si direbbe direttamente sugli esempi della miniatura di età paleologa, ma anche antecedenti collegabili alla rinascenza macedone. Il tutto interpretato con una verve ed una vitalità, anche cromatica, di sapore tutto occidentale, tale da presupporre un confronto anche con le coeve novità della pittura monumentale, ben documentate a Bologna negli anni del più antico soggiorno di Dante, dalla Maestà che Cimabue eseguì per la chiesa dei Servi. Ed è forse a questo cambiamento che Dante allude nella Commedia quando dopo avere fatto riferimento ad Oderisi da Gubbio parla dell’altro miniatore, il fantomatico Franco Bolognese “l’onor è or tutto suo, e mio in parte”, come del resto potrebbe lasciare intendere anche l’ambientazione del poema nell’anno 1300, quando sicuramente Oderisi era già defunto. I riflessi di questo stile aulico si possono cogliere in buona parte dei codici miniati a Bologna tra la fine del Duecento e i primissimi anni del Trecento (graduale, ms.521; antifonario, ms.529, antifonario ms.532, matricola dei Merciai del 1303, ms.629) dove tuttavia appare crescente anche l’adesione ad un ritmo narrativo di stampo ormai gotico che in taluni casi sembra già presupporre la conoscenza di certi modelli giotteschi.     http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104694 Fri, 28 May 2021 Fri, 28 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_manifesto.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna RE-COLLECTING. Morandi racconta. Il segno inciso, tratteggi e chiaroscuri Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104699 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi_nella_sua_aula_allaccademia_di_belle_arti_di_bologna.jpg' /></p> La mostra costituisce il quinto ed ultimo appuntamento del ciclo di focus espositivi denominato RE-COLLECTING, ideato da Lorenzo Balbi, per approfondire temi legati alle collezioni permanenti del MAMbo e del Museo Morandi indagandone aspetti particolari e valorizzandone opere solitamente non visibili o non più esposte da tempo. L'esposizione, a cura di Lorenza Selleri, si concentra sulla tecnica dell'acquaforte, di cui Giorgio Morandi fu maestro eccelso. Maestro in senso stretto, dal momento che dal 1930 diventa docente di Tecnica dell'Incisione all'Accademia di Belle Arti di Bologna, ma anche in senso lato dato che dalla sua straordinaria capacità tecnica e dal suo rigore non si può prescindere. Egli infatti si dedicò alla grafica, e in particolare all’acquaforte, con un impegno pari a quello dedicato alla pittura (“dipingo e incido paesaggi e nature morte”, dichiarò egli stesso nel 1937), tanto che ne divenne un interprete straordinario, tra i più significativi di tutto il panorama europeo del suo tempo. Sette delle quattordici acqueforti esposte entrarono a far parte del patrimonio del Comune di Bologna nel 1961 quando Morandi le donò, conservando l’anonimato, in occasione del riordino delle raccolte della Galleria d’Arte Moderna allora ubicata presso Villa delle Rose. Accanto a queste opere si potranno vedere gli strumenti necessari per la realizzazione di un’acquaforte, alcuni fogli appartenenti a collezioni private concessi in comodato gratuito al museo in tempi più o meno recenti, e la stampa della sola lastra, ad oggi nota, che Morandi incise con la tecnica della cera molle.Completano l'esposizione una selezione di lettere, fotografie e documenti inediti provenienti dall'Archivio Storico dell'Accademia di Belle Arti di Bologna.     http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104699 Thu, 27 May 2021 Thu, 27 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi_nella_sua_aula_allaccademia_di_belle_arti_di_bologna.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Dogs & Museum servizio di dog-sitting Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104717 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bauadvisor.png' /></p> Dogs &amp; Museum servizio di dog-sitting nei musei civici I musei civici di Bologna diventano pet-friendly grazie all'accordo siglato tra Istituzione Bologna Musei e Bauadvisor, nuovo portale di comunicazione e servizi dedicato al mondo dei cani e dei loro proprietari pensato per vivere tutti i giorni 24 ore su 24 insieme.Le esigenze di accesso agli spazi museali e degli affetti a quattro zampe potranno conciliarsi in una nuova formula di reciproca soddisfazione grazie al servizio di dog-sitting Dogs &amp; Museum, che consente ai proprietari di cani di godersi l'esperienza di visita, affidando con tranquillità a un dog sitter professionista la cura dei propri animali per l’intera durata della permanenza all'interno di un museo. Il servizio è disponibile su prenotazione attraverso il portale www.bauadvisor.it e l'app Bauadvisor.A prenotazione effettuata, gli esperti del team Bauadvisor saranno pronti per accogliere il visitatore davanti all'ingresso della sede museale indicata e prendere in consegna temporanea l'amico Fido, per farlo passeggiare e divertire nelle aree a verde vicine al museo, facendolo poi riabbracciare dal suo proprietario direttamente davanti al museo alla fine della sua visita. L'Istituzione Bologna Musei è il primo sistema museale italiano a dotarsi di un servizio di intrattenimento dog-friendly per i propri visitatori. La sua estensione in tredici sedi espositive, per sei aree tematiche che spaziano all'archeologia alla musica, dall'arte antica a quella moderna e contemporanea, dal patrimonio industriale e cultura tecnica ai temi di storia e memoria, qualifica Bologna tra le prime città in Italia per turismo culturale a portata di zampa. Ma l'intesa con Bauadvisor per promuovere una sensibilità pet-friendly anche nella sfera dei consumi culturali non si ferma al dog-sitting: sono infatti stati sviluppati i primi percorsi tematici dedicati a proprietari e appassionati di cani che propongono una chiave insolita per conoscere il patrimonio museale civico attraverso l'effigie di questo animale, notoriamente tra i più rappresentati nella storia dell'arte. percorso Museo della musica Il periodo barocco pose una grande attenzione alla capacità di imitare nel modo più fedele possibile i fenomeni del mondo. E uno degli esperimenti preferiti era proprio l’imitazione in musica dei versi degli animali.Ne dà una prova eccelsa il monaco bolognese Adriano Banchieri, uno dei compositori più inventivi, bizzarri e multiformi della storia della musica, nel meraviglioso frontespizio del divertente trattatello La nobiltà dell'Asino di Attabalippa dal Perù in cui vengono messe alla berlina le pretenziose compagnie e le accademie che all’epoca regolavano le attività degli artisti.Nelle due splendide raffigurazioni di Giovanni Luca Conforti (Breve et facile maniera d'esercitarsi ad ogni scolaro, 1593) e di Marin Mersenne (Harmonie Universelle, 1636), l'Apollo citaredo è tipicamente attorniato da un circolo di prede e predatori (in cui un cane è quasi sempre presente) ritratti uno accanto all’altro in serena e pacifica convivenza poiché ammansiti dallo strumento suonato dal dio.Il Libro primo d'intavolatura di lauto del veneziano Johannes Hieronymus Kapsperger, visibile in sala 5 all'interno della vetrina dei liuti, è oggi aperto su una composizione che presenta una curiosa immagine di un cane che rincorre una lepre: altro non è che la rappresentazione grafica del brano musicale che presenta l'artifizio contrappuntistico denominato “caccia”, in cui per tutto il pezzo una voce (simboleggiata dal cane) "caccia" (ovvero insegue) l'altra (la lepre). Infine si segnala il dipinto, purtroppo estremamente frammentario, che ritrae Carlo Broschi detto Farinelli, noto come “ritratto di Farinelli con i cani bolognesi”. Una fotografia in bianco e nero, scattata nel 1936 prima che il dipinto andasse distrutto, ha consentito di ricostruire l’immagine originale e di attribuirne la paternità al noto ritrattista dell’aristocrazia bolognese Luigi Crespi. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104717 Mon, 17 May 2021 Mon, 17 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bauadvisor.png 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Vimercati - Morandi. Ripetizioni differenti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104532 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_8_luglio_foto_michele_brusa_18_1_2_1.jpg' /></p> Nella riscoperta critica che negli ultimi decenni ne ha consacrato il riconoscimento tra le più originali ricerche sulle potenzialità del medium fotografico in Italia, la vicenda creativa di Franco Vimercati (1940-2001) è stata ricorrentemente avvicinata all'opera pittorica e incisoria di Giorgio Morandi, pur nella differente elezione del linguaggio espressivo. L'analogo procedimento di interrogazione seriale di oggetti comuni prelevati dal dato di realtà e una condizione di schiva solitudine, ancorata ai margini del sistema dell'arte, ha suggerito un parallelismo nella postura, estetica e di ethos, di due artisti diversamente inattuali per riluttanza di adesione alle convenzioni del proprio tempo storico, e per questo profondamente contemporanei. Le poetiche dei due autori trovano un'occasione di accostamento, unica e speciale per capacità di risonanza interiore, nella mostra Vimercati - Morandi. Ripetizioni differenti allestita a Casa Morandi, la casa atelier di via Fondazza dove il maestro bolognese visse e lavorò dal 1910 al 1964. Il progetto espositivo è curato da Lorenzo Balbi e promosso da Istituzione Bologna Musei | Museo Morandi con la preziosa collaborazione di Archivio Franco Vimercati e Galleria Raffaella Cortese. Le 23 fotografie di Franco Vimercati esposte – 3 dalla serie Senza titolo (Fiori), 6 dalla serie Senza titolo (Vaso) e la serie completa di 14 immagini del corpus Senza titolo (Brocca) – sono state selezionate per richiamare una diretta corrispondenza tematica con alcuni dei soggetti prediletti da Morandi nella sua indagine pittorica, di cui a Casa Morandi si conservano alcuni esemplari originali. Analoga è infatti la tensione nel continuo esercizio dello sguardo verso umili oggetti di uso domestico, estremamente limitati nella loro differente tipologia – appena una ventina per Vimercati, – con cui i due artisti hanno instaurato un silenzioso colloquio interiore, ricomponendoli in un linguaggio del tutto personale di poetica complessità. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104532 Sat, 08 May 2021 Sat, 08 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_8_luglio_foto_michele_brusa_18_1_2_1.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna 1X2 FlavioFavelliNanniMenettiFabiolaNaldi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104563 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1x2multiplo_1000x0_5c83a62e0e897c52bf1b0794b2c62bd5.jpg' /></p> La nona edizione di ART CITY Bologna, propone tra i progetti istituzionali 1X2 FlavioFavelliNanniMenettiFabiolaNaldi. 1X2 nasce dalla volontà di Flavio Favelli e Nanni Menetti di realizzare un progetto unico, irripetibile e condiviso. A partire dalla presentazione di due opere pittoriche apparentemente identiche (una di Flavio Favelli, l’altra di Nanni Menetti), il progetto vede la partecipazione curatoriale di Fabiola Naldi che ha chiesto ai due artisti di “pensare” a un processo artistico, sinestetico e ambientale del tutto inaspettato. Le due opere, entrambe di 140 x 100 cm, realizzate con tecniche differenti ma dal risultato simile e poco distinguibili a un primo sguardo, sono esposte dal 7 maggio al 20 giugno 2021 all’interno delle Collezioni Comunali d’Arte, nella Sala Urbana (più conosciuta come Sala degli Stemmi) interamente vuota per accogliere la sola installazione verticale nei pressi della parete centrale. Dalla “tradizionale” presenza espositiva entro i luoghi deputati, il progetto 1X2 si sposta inoltre sulle bacheche comunali di via dell’Indipendenza grazie alla collaborazione con CHEAP e alla costruzione visiva di eee studio (Emilio Macchia e Erica Preli). L’immagine costruita per essere fruita come un poster di strada contiene pensieri e parole di Flavio Favelli, Nanni Menetti e Fabiola Naldi, ridefiniti dall’elaborazione, non solo grafica, di eee studio. Una meta-opera che giungerà fino alla produzione di un multiplo a tiratura limitata firmata dagli artisti e che vuole rappresentare l’ipotesi di un “collettivo temporaneo” composto da artisti molto diversi fra loro, per generazione e stile, e da una curatrice che per questa occasione ha sviluppato un progetto diffuso nello spazio e nel tempo.   Per ulteriori informazioni cliccare qui http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104563 Fri, 07 May 2021 Fri, 07 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1x2multiplo_1000x0_5c83a62e0e897c52bf1b0794b2c62bd5.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna In nuce Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104427 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nuce_1_1.jpg' /></p> Il progetto consiste in una mostra personale site-specific dell'artista Maurizio Donzelli (Brescia, 1958) in dialogo con le opere e gli ambienti del Museo Civico Medievale di Bologna: un percorso che invita lo spettatore alla scoperta di inattese relazioni tra i preziosi manufatti e le secolari architetture del museo e le tipologie dei lavori dell'artista, dagli Arazzi ai Mirrors, dai Disegni del Quasi ai recenti monocromi sull'oro, sino alla presentazione della nuova serie pittorica dei Notturni, nati come meditazione pittorica sull'isolamento e l'attesa, tra la fine del 2020 e la prima parte del 2021, ancora inediti. Diverse le opere di grande formato su carta che rievocano mappe celesti di stelle filamentose e brucianti, o si ispirano ai disegni di Cartesio sui magneti: onde e campi di attrazione che si propagano o interrompono come onde d'acqua quando si incontrano, metafore visuali delle reciproche analogie e risonanze tra le cose del mondo. Il titolo della mostra, In nuce, evidenzia infatti come l'opera di Donzelli contenga embrionalmente un racconto visuale e iconico che può svilupparsi in direzioni diverse, potenzialmente infinite: un racconto nato dallo sguardo furtivo dell'artista e capace di unire, fondere e distinguere linguaggi e forme di tempi e geografie differenti. È questa la modalità di approccio e dialogo che l'artista mette in atto con il passato e con le sue iconografie, alle quali la sua opera si ispira in un andirivieni di emergenze e latenze di segni e accenni, affioramenti e sussurri visuali. Un prezioso e delicato rimando che si sviluppa come un ricamo lungo le sale del museo, chiedendo allo spettatore di trovare, a partire dalle proprie reminiscenze e attitudini visuali, relazioni e confronti tra le vestigia del passato e le contemporanee superfici pittoriche e materiche di Donzelli che si acquattano tra le sale o impattano eclatanti nell'ambiente. Non è la prima volta che l'artista bresciano si confronta con l'antico: si ricordino le personali Metamorfosi, a Palazzo Fortuny, Venezia, 2012; Ad Altemps, tenutasi al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps, Roma, 2015; la bi-personale con Aldo Grazzi a Palazzo Ducale a Mantova, nel 2017-2018; la collettiva METAMORPHOSIS a Villa Olmo, Como, nel contesto della trentesima edizione di MINIARTEXTIL, nel 2021; le precedenti collettive Intuition e Proportio, entrambe a Palazzo Fortuny, Venezia, nel 2017 e nel 2015. Lasciandosi trasportare dalle suggestioni e dalle meraviglie dei tesori del museo bolognese e dai racconti che essi restituiscono sala dopo sala, Donzelli traccia ipotesi di un viaggio nel tempo e nello spazio, attraverso le forme, gli ornamenti, le iconografie stratificate, nascoste e latenti, dall'antichità alla contemporaneità. Un linguaggio contemporaneo che si nutre delle stratificazioni e delle rimanenze del tempo, che rievoca e ritorna ciclicamente e sulle vestigia della storia e della cultura, senza limiti di geografie e di tempi: un lavoro che perfettamente si iscrive nella cornice altrettanto stratificata del Museo Civico Medievale, in una tensione dialettica con i suoi tesori preziosi e le sue vicende inscritte tra le mura e negli oggetti esposti ( a cura di Ilaria Bignotti) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104427 Fri, 07 May 2021 Fri, 07 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nuce_1_1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna NO DAMS! Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104381 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nodamslocandinaa3_light.jpg' /></p> NO DAMS! 50 anni di Corso di Laurea in Discipline della Arti, della Musica e dello SpettacoloL’esposizione prende vita negli spazi del Museo della Musica in Strada Maggiore, storica sede del corso di laurea: fotografie, articoli di giornale, documenti ufficiali e filmati storici, materiali provenienti da archivi pubblici e privati che, combinati insieme, tessono la trama del DAMS dal 1971 a oggi nell’allestimento immersivo progettato dall’architetto Eric Lapierre. “Correva l’anno 1971. Il Festival di Sanremo incoronava le note convenzionali di Nada e Nicola di Bari, ma la Mostra di Venezia aveva dovuto sospendere il concorso ufficiale da un paio d’anni per via delle contestazioni, e il Paese viveva tutte le tensioni politiche ed economiche dei cosiddetti ‘anni di piombo’. In quel contesto, un austero signore che insegnava letteratura greca ebbe un’idea rivoluzionaria. Com’era possibile, si chiese Benedetto Marzullo, che l’Alma Mater Studiorum, l’Università di Bologna che si avvicinava ai 900 anni di storia, non avesse un corso di laurea interamente dedicato allo studio di queste nobilissime, gloriose e preziose discipline? Fu così che, fra molte resistenze, fraintendimenti e pregiudizi, nacque il DAMS. Un progetto che fu poi ‘esportato’ in tutta Italia e ha generato una infinità di discendenti. Il DAMS è stato ed è la sintesi di tante cose diverse. Talento, passione, sensibilità, talvolta anche voglia di andare controcorrente e di sfidare i limiti, ma è anche rigore, disciplina, impegno. Come tutto ciò che riguarda la creatività, descrive un percorso che collega gli individui e li porta a condividere e comunicare, attraverso quegli oggetti meravigliosi che per comodità chiamiamo ‘arte’, ma che investono tutte le dimensioni dell’essere umano: occhi, orecchie, voce, corpo, tutte le forme di intelligenza cerebrale e sensoriale. L’occasione dei cinquant’anni ci ha spinto a girare per un attimo lo sguardo alla nostra storia. Senza nostalgia, ma con un po’ di orgoglio. Le radici che abbiamo trovato parlano soprattutto di cambiamento. Essere in trasformazione per rimanere sempre noi stessi. Non possiamo che ringraziare la Regione Emilia-Romagna, le altre istituzioni da sempre vicine al nostro mondo, il Comune di Bologna, la Cineteca di Bologna, la Fondazione Teatro Comunale di Bologna, e i preziosissimi sponsor, BPER Banca e Intesa Sanpaolo, per averci consentito di organizzare una grande festa che aggiunga il contributo del DAMS a quel clima di rinascita collettiva di cui sentiamo tutti il bisogno, oggi come nel 1971”. Prof. Giacomo Manzoli, Direttore del Dipartimento delle Arti Mostra promossa dal Dipartimento delle Arti - Università di Bologna nell’ambito delle celebrazioni DAMS50 e realizzata con il contributo di Università di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Ministero della Cultura - Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e con il sostegno di Intesa SanpaoloDirezione e curatela: Claudio Marra e Anna Rosellini con la collaborazione di Sara Avagliano, Daniel Borselli, Arianna Casarini, Shan DuComitato Scientifico: Sara Avagliano, Daniel Borselli, Riccardo Brizzi, Arianna Casarini Shan Du, Giacomo Manzoli, Costantino Marmo, Claudio Marra Edoardo Milan, Anna RoselliniRicerche d’archivio: Sara Avagliano, Daniel Borselli, Arianna Casarini, Shan Du Edoardo MilanProgetto e realizzazione dell'allestimento: Experience, Tristan Chadney, Laurent Esmilaire, Éric Lapierre con Marie-Ange Farrell (Parigi) con la collaborazione di MFa _ Mauro Frate architetti, BolognaProgetto grafico e montaggio dei documenti: Edoardo TraversaMontaggio materiali audiovisivi: Stefano OrroProgetto di sonorizzazione: Fosco Lucarelli, Giacomo NanniCatalogo a cura di Claudio Marra con Arianna Casarini (2021, Edizioni Pendragon) L'evento è inserito nel cartellone di ART CITY Bologna 2021 promosso dal Comune di Bologna nell'ambito di Bologna Estate. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104381 Fri, 07 May 2021 Fri, 07 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nodamslocandinaa3_light.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Aldo Giannotti. Safe and Sound Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104443 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_aldo_giannotti.jpg' /></p> Safe and Sound di Aldo Giannotti, ideata per il MAMbo, è la prima mostra antologica dell’artista in un’istituzione italiana, a cura di Lorenzo Balbi con l'assistenza curatoriale di Sabrina Samorì. Realizzata grazie al sostegno dell'Italian Council, Direzione Generale Creatività Contemporanea, Ministero della Cultura, la mostra si sofferma sui principi di sicurezza e protezione, considerati da diverse prospettive. Spaziando dall'aspetto esistenziale della sicurezza, alle norme che regolano la sfera sociale, fino ad arrivare all’impatto che la tecnologia ha nel campo della sicurezza, la mostra invita a riflettere sulla percezione e posizione che ognuno di noi ha rispetto a questi concetti.Il visitatore viene accolto in uno spazio in cui è libero di esercitare potenziali alternative comportamentali: l’invito è di sfidare e piegare il proprio senso delle regole e il proprio comportamento per favorire nuovi processi decisionali all'interno di strutture, come può essere quella museale, in cui questi concetti di sicurezza e protezione sono profondamente radicati. Safe and Sound fa parte di ART CITY Bologna, il programma istituzionale di mostre e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna nell'ambito di Bologna Estate. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104443 Wed, 05 May 2021 Wed, 05 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_aldo_giannotti.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna RE-COLLECTING. Contenere lo spazio Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104529 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/contenere_lo_spazio.jpg' /></p> Prosegue con il secondo appuntamento, dedicato alla collezione permanente del MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna, RE-COLLECTING, ciclo di focus espositivi che approfondiscono temi legati alle collezioni permanenti di MAMbo e del Museo Morandi, indagandone aspetti particolari e valorizzandone opere solitamente non visibili, o non più esposte da tempo. Contenere lo spazio, a cura di Sabrina Samorì, è una narrazione tridimensionale costruita attorno ai concetti di spazio vuoto e spazio pieno, spazio intimo e spazio pubblico. In un gioco continuo di specchi, rimandi e confronti tra le opere della collezione permanente MAMbo, delle Collezioni Comunali d’Arte e del Museo internazionale e biblioteca della musica, e attraverso il loro intreccio relazionale, si è voluto dare spazio a differenti piani di lettura per generare riflessioni. Se da un lato il focus espositivo indaga lo spazio che ognuno di noi occupa nella quotidianità - come vuoto tra i corpi, ma anche come luogo dove i corpi possono esistere - dall’altro il termine “contenere” ha un forte rimando sia all’attuale concetto di contenimento (sociale e culturale) sia a quello di contenitore (casa, museo, supporto dell’opera). La mostra è concepita come un album della memoria che mette insieme opere e pensieri, al fine di ricostruire visivamente la storia attuale: quella che stiamo vivendo e che ha profondamente segnato il nostro modo di vivere lo spazio, il tempo e le relazioni. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104529 Tue, 27 Apr 2021 Tue, 27 Apr 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/contenere_lo_spazio.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Parigi è in piena rivoluzione Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104122 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/parigi_rivoluzione_la_comune_01a.jpg' /></p> Parigi è in piena rivoluzione. Mostra storico-documentaria a 150 anni dalla Comune di Parigi, a cura di Andrea Spicciarelli. Il 18 marzo di centocinquant'anni fa, dalle aspirazioni di rinnovamento sociale del proletariato parigino, dalla reazione contro le tendenze monarchico-conservatrici del governo di Versailles retto da Adolphe Thiers, dall'indignazione patriottica verso la resa all'invasore prussiano, sorgeva la Comune di Parigi: «il più importante episodio di lotta della classe operaia prima della rivoluzione sovietica del 1917». L'esposizione presenta documenti, cimeli ed illustrazioni riguardanti la partecipazione emiliana ai mesi dell'esperienza comunarda, in particolar modo di quei volontari garibaldini già distintisi nelle file dell'Armata dei Vosgi di Giuseppe Garibaldi, l'unico corpo dell'esercito francese che era riuscito a sconfiggere i tedeschi sul campo di battaglia. La mostra è collegata ai contenuti del portale Storia e Memoria di Bologna, dove si potranno consultare ulteriori notizie ed approfondire attraverso video e documenti. Mercoledì 28 aprile ore 18.00 - Conferenza online con Andrea Spicciarelli. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria entro le ore 12.00 del 28 aprile scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it Visite guidate: Sabato 29 maggio ore 11, domenica 27 giugno, ore 11. Museo civico del Risorgimento di Bologna, Piazza Carducci 5. Dal 30 aprile al 1 agosto 2021 ogni venerdì, sabato e domenica. Per informazioni sugli orari di visita e modalità di accesso cliccare qui. Info 051225583 museorisorgimento@comune.bologna.it #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104122 Thu, 18 Mar 2021 Thu, 18 Mar 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/parigi_rivoluzione_la_comune_01a.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Le plaisir de vivre. Arte e moda del Settecento veneziano dalla Fondazione Musei Civici di Venezia Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/103553 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/le_plasir.jpg' /></p> Per celebrare la ricorrenza del centenario della fondazione del Museo Davia Bargellini (30 maggio 1920), i Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, organizzano una mostra dedicata all’arte del Settecento veneziano. L’esposizione, curata da Mark Gregory D’Apuzzo, Massimo Medica e Chiara Squarcina, riprende una delle linee tematiche che avevano sostenuto il progetto museografico del fondatore e primo direttore del Museo, Francesco Malaguzzi Valeri. L’idea di rievocare il «fastoso Settecento», con il suo corredo di «ricchi mobili», «ori corruschi», oggetti legati alle abitudini di vita di cavalieri e dame affaccendati nei rituali della mondanità, aveva infatti guidato la sua scelta delle opere e aveva trovato riflesso nell’allestimento delle Sale, soprattutto del cosiddetto “Salone delle Feste”: «un mondo scomparso» poteva così «rivivere nell’immaginazione» dei visitatori. La presenza nel patrimonio del Museo Davia Bargellini di numerose testimonianze frutto dell’abilità di ebanisti, vetrai, artigiani operanti nelle botteghe veneziane del Settecento – consoles, cornici, mobili, servizi da tavola in vetro di Murano, oltre al celebre Teatrino delle marionette – ha motivato la progettazione della mostra, che vede confluire nelle Sale del Palazzo senatorio di Strada Maggiore preziose opere conservate presso il Museo di Palazzo Mocenigo (Centro Studi di Storia del Tessuto e del Costume): dal Museo veneziano giunge una selezionata campionatura di modelli d’abbigliamento e accessori della moda sia femminile che maschile (abiti, calzature e copricapi d’epoca), che documenta il fasto della società laica, ma anche la solennità del potere ecclesiastico (pianete), rappresentato da paramenti sacri di raffinata manifattura tessile prodotti nella Serenissima. Alcuni dipinti di Pietro Longhi e della sua scuola restituiscono infine l’immagine più autentica della vita quotidiana del patriziato veneziano, colto anche nella sua dimensione domestica: la presenza di “scene di costume” del pittore veneziano illustra, con sensibilità per il “vero” affine a quella del coevo commediografo Carlo Goldoni, la “piacevolezza del vivere”, che fu specchio dei tempi. Il principio dell’“ambientazione”, adottato da Malaguzzi Valeri nell’allestimento del Museo con l’obiettivo di facilitare la comprensione delle opere all’interno del loro contesto, viene seguito anche in questa mostra. Quasi a rianimare un passato trascorso, i costumi giunti in prestito dal Museo di Palazzo Mocenigo dialogheranno infatti con le opere appartenenti alle raccolte museali bolognesi, fra le quali si intende porre in prima evidenza soprattutto mobili e oggetti di lusso di produzione veneziana: anche ai visitatori di oggi «par[rà] così meno difficile rievocare l’andirivieni antico delle dame agghindate e dei gentiluomini in spadino», come avrebbe voluto Malaguzzi Valeri. Per vedere i videoclip dedicati alla mostra clicca QUI     http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/103553 Sun, 02 Feb 2020 Sun, 02 Feb 2020 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/le_plasir.jpg 53174 Museo Davia Bargellini