Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49387 Istituzione Bologna Musei it-it info@comune.bologna.it Copyright 2018 Il teschio e la farfalla – simboli arcani e misteriosi della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95023 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_3.jpg' /></p> Nulla è lasciato al caso in Certosa: anche la più piccola foglia ha un suo preciso significato. Una passeggiata notturna e curiosa tra serpenti attorcigliati, grifoni, clessidre e sfingi. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95023 Wed, 26 Sep 2018 Wed, 26 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Certosa di Bologna, un libro aperto sulla storia Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95044 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_11_1_2.jpg' /></p> Una passeggiata dedicata a chi non ha mai visitato il complesso monumentale, l'ABC della nostra Certosa: dalla necropoli etrusca al monastero, dall'istituzione del "cimitero moderno" ai capolavori più famosi e tante, tante curiosità. A cura di Didasco. Ingresso 10€, due euro verranno devoluti per la valorizzazione della Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95044 Sun, 23 Sep 2018 Sun, 23 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_11_1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Certosa tra vizi e virtù Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94891 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_52_1.jpg' /></p> Dietro i candidi marmi, tra stucchi e trine si celano le storie di personaggi che non sempre han tenuto alto il buon nome della famiglia. Tra intrighi, rivalità, licenziosi inganni ecco la Certosa “peccaminosa”. A cura di G.A.I.A. Eventi. Ingresso euro 12 di cui due devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria info@guidegaiabologna.it 0519911923 (lun-ven 10:00-13:00). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94891 Fri, 21 Sep 2018 Fri, 21 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_52_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Perché non parli. Estasi e tormento nei capolavori della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95019 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_3.jpg' /></p> Per oltre un secolo e mezzo i bolognesi hanno chiamato i migliori artisti per realizzare i propri monumenti. Un percorso notturno tra logge, chiostri e sale alla scoperta di delicate statue neoclassiche, impressionanti marmi veristi, voluttuosi bronzi liberty. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95019 Wed, 19 Sep 2018 Wed, 19 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Bologna ’15-’18 Il fronte delle donne - Spettacolo di narrazione con cinque personaggi un prologo e un esodo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94895 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_3.jpg' /></p> Un viaggio lungo il fronte interno delle donne nella Bologna del ’15-’18 attraverso tutte le classi sociali. Gli spettatori incontreranno una tranviera anarchica, la socialista Argentina Altobelli prima Segretaria della FNLT, l’insegnante della Regia Scuola Normale Laura Bassi nonché ispettrice generale dell’Ufficio Notizie Gida Rossi, le madrine di guerra Teresa e Ida Folli e la fondatrice dell’Ufficio Notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare Contessa Lina Bianconcini Cavazza. Lo spettacolo itinerante metterà in luce il protagonismo femminile nella vita politica e sociale del paese come produttrici di pensiero su riviste e giornali, lavoratrici capaci di rivendicare i propri diritti, sindacaliste, “imprenditrici morali” del conflitto coinvolte in opere assistenziali o instancabili ricercatrici di notizie sulle sorti dei soldati con cui le famiglie avevano perso i contatti. Di e con Simona Sagone, attrice e cantante. Accompagnamento chitarra e percussioni Mirco Mungari. Con la partecipazione di Sara Graci, attrice. A cura di Associazione Youkali, in collaborazione con AICS Bologna. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria: 3334774139 (matt – pom) info@youkali.it. Ritrovo ore 20.30 all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94895 Tue, 18 Sep 2018 Tue, 18 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna ANIMENUDE - donne rosso sangue | seconda parte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95005 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3_1_1.jpg' /></p> Riflessioni sulla caducità della vita nei classici della letteratura italiana. Da Jacopone da Todi fino a Manzoni e Verga, storie di madri, figlie, amanti, donne unite da un destino rosso sangue. Il nuovo spettacolo di Alessandro Tampieri, in un suggestivo percorso notturno fra arte e teatro. A cura di Rimachèride. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 10 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3389300148 at.teatro@gmail.com. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. "La letteratura ha sempre subito il fascino della morte, in una riflessione costante sul confine tra la vita e l'aldilà. Per quasi nove secoli la fragilità umana ha riempito pagine di testi ormai divenuti classici, accomunati da un sentire comune, che supera le differenze tra i generi letterari. Dalla prosa alla poesia, dalle novelle ai romanzi, ai drammi, al verso sciolto o in metrica, la parola ha messo nero su bianco la caducità degli esseri umani nella loro nudità. ANIMENUDE è dunque un percorso che si snoda fra autori di epoche e generi molto diversi, da Jacopone da Todi fino a Dario Fo, passando per i capolavori di Leopardi, Verga, Manzoni o Pirandello. Autori fondamentali per il nostro pensiero e la nostra cultura, le cui opere incontrano i tesori della Certosa Monumentale, in uno spettacolo che proprio dai segreti e dalle suggestioni del cimitero di Bologna trae lo spunto per mettere in scena le storie di uomini e donne, ricchi e e poveri, dottti e ignoranti, che di fronte alla morte si sono trovati uguali e soli. Per l'appunto anime nude.” https://vimeo.com/114018137 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95005 Sat, 15 Sep 2018 Sat, 15 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Mariella Simoni. Nine Tones Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94940 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_mariella_simoni_low.jpg' /></p> MAMbo riscopre una grande artista italiana ripercorrendone la carriera dagli anni Settanta agli esiti più recenti. L'esposizione, allestita negli spazi di Villa delle Rose, è curata da Barbara Vanderlinden, profonda conoscitrice del lavoro di Mariella Simoni e curatrice di numerose manifestazioni internazionali tra cui Manifesta 2. Dopo la tappa di Bologna, la mostra sarà ospitata in altri musei europei. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94940 Sat, 15 Sep 2018 Sat, 15 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_mariella_simoni_low.jpg 36185 Villa delle Rose Via Saragozza, 228/230 40135 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95220 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_10.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95220 Thu, 13 Sep 2018 Thu, 13 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_10.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Certosa criminale: storie di delitti e passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95015 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_3.jpg' /></p> Un nuovo percorso – il terzo – interamente dedicato al lato più oscuro e misterioso della città. Omicidi efferati, scandali pubblici, esili politici, cronache di criminalità comune. Una passeggiata tra le silenziose sale della Certosa, tra statue di marmo e bronzo. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95015 Wed, 12 Sep 2018 Wed, 12 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Bologna ’15-’18 Il fronte delle donne - Spettacolo di narrazione con cinque personaggi un prologo e un esodo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94894 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_2.jpg' /></p> Un viaggio lungo il fronte interno delle donne nella Bologna del ’15-’18 attraverso tutte le classi sociali. Gli spettatori incontreranno una tranviera anarchica, la socialista Argentina Altobelli prima Segretaria della FNLT, l’insegnante della Regia Scuola Normale Laura Bassi nonché ispettrice generale dell’Ufficio Notizie Gida Rossi, le madrine di guerra Teresa e Ida Folli e la fondatrice dell’Ufficio Notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare Contessa Lina Bianconcini Cavazza. Lo spettacolo itinerante metterà in luce il protagonismo femminile nella vita politica e sociale del paese come produttrici di pensiero su riviste e giornali, lavoratrici capaci di rivendicare i propri diritti, sindacaliste, “imprenditrici morali” del conflitto coinvolte in opere assistenziali o instancabili ricercatrici di notizie sulle sorti dei soldati con cui le famiglie avevano perso i contatti. Di e con Simona Sagone, attrice e cantante. Accompagnamento chitarra e percussioni Mirco Mungari. Con la partecipazione di Sara Graci, attrice. A cura di Associazione Youkali, in collaborazione con AICS Bologna. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria: 3334774139 (matt – pom) info@youkali.it. Ritrovo ore 20.30 all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94894 Tue, 11 Sep 2018 Tue, 11 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna La Chiesa di San Girolamo e la Certosa dal ‘500 ad oggi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94890 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_2.jpg' /></p> Dopo aver affrontato l’antica Certosa dei primi secoli, l’appuntamento prevede la visita alla Chiesa, dove un ciclo di grandi tele ornano le sue pareti – un vero tesoro d’arte – e aggiorneremo la storia passeggiando come i grandi viaggiatori dell’800: per gli ampi chiostri che dal ‘500 avevano reso il complesso uno dei più vasti e raffinati cenobi di Bologna. A cura di G.A.I.A. Eventi. Ingresso euro 12 di cui due devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria info@guidegaiabologna.it 0519911923 (lun-ven 10:00-13:00). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94890 Sat, 08 Sep 2018 Sat, 08 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95219 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_9.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95219 Thu, 06 Sep 2018 Thu, 06 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_9.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Finché morte non vi separi. Amori e passioni senza confini Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95011 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_3.jpg' /></p> Quante storie si celano dietro i monumenti. Non solo esistenze gloriose da manuali di storia, ma anche affetti travolgenti e divertenti oppure tragici e burrascosi. E la Certosa stessa fu teatro di avventure galanti e licenziose. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95011 Wed, 05 Sep 2018 Wed, 05 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Officine degli errori: il tinkering a scuola Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95370 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scribbling_machine_1.jpg' /></p> Da martedì 4 Settembre 2018, il Museo del Patrimonio Industriale e INAF-OAS propone un corso di formazione gratuito dedicato al tinkering rivolto ai docenti delle scuole primarie. Sviluppata dall’Exploratorium di San Francisco a partire da esperienze e ricerche del MIT, il Tinkering è una nuova metodologia educativa per l’apprendimento in STEM (science – technology - engineering - mathematics) con un forte potenziale per lo sviluppo di innovazione, creatività e motivazione. Oggi viene considerata come una modalità molto efficace nel coinvolgere persone con diversi livelli di esperienza e interesse nell’esplorazione di concetti, pratiche e fenomeni legati alla scienza e alla tecnologia. Dopo una prima sperimentazione presso il Museo, che ha visto la realizzazione di una serie di laboratori di tinkering per il grande pubblico, INAF-OAS e Museo del Patrimonio Industriale propongono per l’anno scolastico 2018-19 un corso di formazione per insegnanti delle scuole Primarie dedicato a questa nuova metodologia di apprendimento. PROGRAMMA: Martedì 4 Settembre 2018, ore 9:00 Le idee di base del tinkering (2h) Laboratorio pratico (2h) Martedì 11 Settembre 2018, ore 9:00Approfondimento sulle idee pedagogiche di base; l’importanza delle discipline STEM e l’alfabetizzazione digitale nella società della conoscenza; dimensione di genere (2h) Laboratorio pratico (2h) Giovedì 13 Settembre 2018, ore 9:00 Strategie di facilitazione, collaborazione playfullness (2h) Idee per fare tinkering in classe (2h) Tra Ottobre e 2018 e aprile 2019: Laboratorio di tinkering presso il Museo in cui ogni partecipante singolarmente svolgerà il ruolo di facilitatore per la propria classe (2h)Prove pratiche in classe da documentare (2h)Laboratorio di tinkering presso il Museo in cui ogni partecipante singolarmente svolgerà il ruolo di facilitatore per la classe di un altro insegnante (2h) – Opzionale A Maggio in data da concordare: Dopo che tutti i corsisti avranno svolto il laboratorio in Museo e le attività in classe apriremo una discussione sull’attività svolta; riflessione, documentazione e scrittura di un documento finale condiviso (4h) Il Museo del Patrimonio Industriale, grazie al sostegno dell’Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale, mette a disposizione per ogni partecipante un kit base di materiali per riproporre in aula in laboratori di tinkering. Modalità di prenotazione: vedi allegato   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95370 Tue, 04 Sep 2018 Tue, 04 Sep 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scribbling_machine_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna ANIMENUDE - umani troppo umani | prima parte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95002 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_1a_2.jpg' /></p> Riflessioni sulla caducità della vita nei classici della letteratura italiana. Da Leopardi a Pirandello e Fo, storie di re, giullari, pastori e soldati, tutti troppo umani di fronte alla morte. Il nuovo spettacolo di Alessandro Tampieri, in un suggestivo percorso notturno fra arte e teatro. A cura di Rimachèride. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 10 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3389300148 at.teatro@gmail.com L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. "La letteratura ha sempre subito il fascino della morte, in una riflessione costante sul confine tra la vita e l'aldilà. Per quasi nove secoli la fragilità umana ha riempito pagine di testi ormai divenuti classici, accomunati da un sentire comune, che supera le differenze tra i generi letterari. Dalla prosa alla poesia, dalle novelle ai romanzi, ai drammi, al verso sciolto o in metrica, la parola ha messo nero su bianco la caducità degli esseri umani nella loro nudità. ANIMENUDE è dunque un percorso che si snoda fra autori di epoche e generi molto diversi, da Jacopone da Todi fino a Dario Fo, passando per i capolavori di Leopardi, Verga, Manzoni o Pirandello. Autori fondamentali per il nostro pensiero e la nostra cultura, le cui opere incontrano i tesori della Certosa Monumentale, in uno spettacolo che proprio dai segreti e dalle suggestioni del cimitero di Bologna trae lo spunto per mettere in scena le storie di uomini e donne, ricchi e e poveri, dottti e ignoranti, che di fronte alla morte si sono trovati uguali e soli. Per l'appunto anime nude.” https://vimeo.com/114018137 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95002 Thu, 30 Aug 2018 Thu, 30 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_1a_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95218 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_8.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95218 Thu, 30 Aug 2018 Thu, 30 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_8.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Il teschio e la farfalla – simboli arcani e misteriosi della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95022 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_2.jpg' /></p> Nulla è lasciato al caso in Certosa: anche la più piccola foglia ha un suo preciso significato. Una passeggiata notturna e curiosa tra serpenti attorcigliati, grifoni, clessidre e sfingi. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95022 Wed, 29 Aug 2018 Wed, 29 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95217 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_7.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95217 Thu, 23 Aug 2018 Thu, 23 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_7.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Perché non parli. Estasi e tormento nei capolavori della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95018 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_2.jpg' /></p> Per oltre un secolo e mezzo i bolognesi hanno chiamato i migliori artisti per realizzare i propri monumenti. Un percorso notturno tra logge, chiostri e sale alla scoperta di delicate statue neoclassiche, impressionanti marmi veristi, voluttuosi bronzi liberty. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95018 Wed, 22 Aug 2018 Wed, 22 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Ritratti di famiglia. Artisti ed eroi tra patria e archeologia Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95024 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_ritratti_famiglia1.jpg' /></p> In occasione della Mostra presso il Museo Archeologico, scopriremo storie poco note e curiose dei nostri avi: accompagnati da quadri con musiche e danze in costumi ottocenteschi per rievocare i salotti letterari e politici felsinei. Una serata di Ferragosto diversa dal solito. A cura di Didasco e 8cento. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95024 Wed, 15 Aug 2018 Wed, 15 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_ritratti_famiglia1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. | Visita guidata in Certosa Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94715 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_2_2.jpg' /></p> All'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA e degli incontri organizzati per condurre i visitatori in un affascinante viaggio attraverso i diversi campi del  sapere e le tante storie che si intrecciano attorno a quelle del Museo, trova spazio anche un collegamento con il Cimitero Monumentale della Certosa, con la visita guidata Ritratti di famiglia. Artisti ed eroi tra patria e archeologia , a cura dell'Associazione Didasco con quadri in costume ottocenteschi a cura di 8cento. ATTENZIONE: la visita si terrà al Cimitero Monumentale della Certosa Info per i costi e le modalità di accesso sul sito del Museo del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94715 Wed, 15 Aug 2018 Wed, 15 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_2_2.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Silenzio: D’Annunzio, Carducci, la guerra e il liberty Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94889 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_93.jpg' /></p> In questa data, il 9 agosto 1918, D’Annunzio volava sui cieli di Vienna lanciando volantini con il tricolore: lo stesso che nel 1901 aveva incontrato a Bologna Giosue Carducci. In Certosa cercheremo le “pietre” che ci riportino a quegli anni, a quelle storie, tra curiosità meraviglie e molte emozioni. A cura di G.A.I.A. Eventi. Ingresso euro 12 di cui due devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria info@guidegaiabologna.it 0519911923 (lun-ven 10:00-13:00). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94889 Thu, 09 Aug 2018 Thu, 09 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_93.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95216 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_6.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95216 Thu, 09 Aug 2018 Thu, 09 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_6.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Certosa criminale: storie di delitti e passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95014 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_2.jpg' /></p> Un nuovo percorso – il terzo – interamente dedicato al lato più oscuro e misterioso della città. Omicidi efferati, scandali pubblici, esili politici, cronache di criminalità comune. Una passeggiata tra le silenziose sale della Certosa, tra statue di marmo e bronzo. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95014 Wed, 08 Aug 2018 Wed, 08 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna ANIMENUDE - donne rosso sangue | seconda parte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95004 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3_1.jpg' /></p> Riflessioni sulla caducità della vita nei classici della letteratura italiana. Da Jacopone da Todi fino a Manzoni e Verga, storie di madri, figlie, amanti, donne unite da un destino rosso sangue. Il nuovo spettacolo di Alessandro Tampieri, in un suggestivo percorso notturno fra arte e teatro. A cura di Rimachèride. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 10 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3389300148 at.teatro@gmail.com. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. "La letteratura ha sempre subito il fascino della morte, in una riflessione costante sul confine tra la vita e l'aldilà. Per quasi nove secoli la fragilità umana ha riempito pagine di testi ormai divenuti classici, accomunati da un sentire comune, che supera le differenze tra i generi letterari. Dalla prosa alla poesia, dalle novelle ai romanzi, ai drammi, al verso sciolto o in metrica, la parola ha messo nero su bianco la caducità degli esseri umani nella loro nudità. ANIMENUDE è dunque un percorso che si snoda fra autori di epoche e generi molto diversi, da Jacopone da Todi fino a Dario Fo, passando per i capolavori di Leopardi, Verga, Manzoni o Pirandello. Autori fondamentali per il nostro pensiero e la nostra cultura, le cui opere incontrano i tesori della Certosa Monumentale, in uno spettacolo che proprio dai segreti e dalle suggestioni del cimitero di Bologna trae lo spunto per mettere in scena le storie di uomini e donne, ricchi e e poveri, dottti e ignoranti, che di fronte alla morte si sono trovati uguali e soli. Per l'appunto anime nude.” https://vimeo.com/114018137 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95004 Tue, 07 Aug 2018 Tue, 07 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna "Quando un popolo si desta": Storia patria e patriottismo a Bologna Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94725 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0banner01_2_1.jpg' /></p> Una visita a due voci con Otello Sangiorgi ed un'archeologa. Per dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del museo. Nell'ambito della mostra Ritratti di Famiglia. Museo Civico Archeologico, via dell'Archiginnasio 2. 4€ per la visita guidata + biglietto ridotto Museo (3€). Per i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna: € 3,00 per la visita guidata + ingresso gratuito al Museo. Info 0512757211 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94725 Wed, 01 Aug 2018 Wed, 01 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0banner01_2_1.jpg 47917 Biblioteca del Museo Civico del Risorgimento Via de' Musei, 8 40124 Bologna Finché morte non vi separi. Amori e passioni senza confini Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95010 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_2.jpg' /></p> Quante storie si celano dietro i monumenti. Non solo esistenze gloriose da manuali di storia, ma anche affetti travolgenti e divertenti oppure tragici e burrascosi. E la Certosa stessa fu teatro di avventure galanti e licenziose. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95010 Wed, 01 Aug 2018 Wed, 01 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Sedicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94712 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Otello Sangiorgi, responsabile Museo civico del Risorgimento, "Quando un popolo si desta": Storia patria e patriottismo a Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94712 Wed, 01 Aug 2018 Wed, 01 Aug 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Bologna ’15-’18 Il fronte delle donne - Spettacolo di narrazione con cinque personaggi un prologo e un esodo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94893 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_1.jpg' /></p> Un viaggio lungo il fronte interno delle donne nella Bologna del ’15-’18 attraverso tutte le classi sociali. Gli spettatori incontreranno una tranviera anarchica, la socialista Argentina Altobelli prima Segretaria della FNLT, l’insegnante della Regia Scuola Normale Laura Bassi nonché ispettrice generale dell’Ufficio Notizie Gida Rossi, le madrine di guerra Teresa e Ida Folli e la fondatrice dell’Ufficio Notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare Contessa Lina Bianconcini Cavazza. Lo spettacolo itinerante metterà in luce il protagonismo femminile nella vita politica e sociale del paese come produttrici di pensiero su riviste e giornali, lavoratrici capaci di rivendicare i propri diritti, sindacaliste, “imprenditrici morali” del conflitto coinvolte in opere assistenziali o instancabili ricercatrici di notizie sulle sorti dei soldati con cui le famiglie avevano perso i contatti. Di e con Simona Sagone, attrice e cantante. Accompagnamento chitarra e percussioni Mirco Mungari. Con la partecipazione di Sara Graci, attrice. A cura di Associazione Youkali, in collaborazione con AICS Bologna. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria: 3334774139 (matt – pom) info@youkali.it. Ritrovo ore 20.30 all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94893 Tue, 31 Jul 2018 Tue, 31 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Volti, storie e opere di Bologna - Custodire la storia, rinnovare la memoria Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95007 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_volti_storie_opere1_2.jpg' /></p> Nelle sale di Palazzo Comunale o d'Accursio in cui oggi sono le Collezioni Comunali d'Arte, da cui per anni è stato esercitato il governo della città, si andrà alla scoperta di opere che per un certo periodo vennero custodite alla Certosa di Bologna. Insieme al City Red Bus si proseguirà fino al Cimitero, con un suggestivo percorso notturno tra arte e memoria. A cura di Istituzione Bologna Musei e City Red Bus. Prenotazione obbligatoria su www.cityredbus.com Ritrovo all'ingresso di Palazzo Comunale o d'Accursio, Piazza Maggiore 6. Costo a partecipante: € 13 (comprensivo di trasporto in bus, visite guidate, ingressi). Per i possessori di Card Musei Metropolitani Bologna € 10. N. minimo partecipanti: 15 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95007 Thu, 26 Jul 2018 Thu, 26 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_volti_storie_opere1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95215 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_5.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95215 Thu, 26 Jul 2018 Thu, 26 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_5.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Volti, storie e opere di Bologna - Custodire la storia, rinnovare la memoria Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95413 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/apollo_9.jpg' /></p> Nell'ambito di Bologna Esate 2018 l’Istituzione Bologna Musei propone brevi itinerari tematici, da svolgersi a piedi, in bicicletta o in bus, che coinvolgono diverse sedi dell’Istituzione e altri luoghi cittadini. Volti, storie e opere di Bologna - Custodire la storia, rinnovare la memoria, nelle sale in cui oggi sono le Collezioni Comunali d’Arte, da cui per anni è stato esercitato il governo della città, si andrà alla scoperta di opere che per un certo periodo vennero custodite alla Certosa di Bologna. Il pubblico verrà accompagnato nelle visite da Paolo Cova (RTI Senza Titolo S.r.l.) a bordo del City Red Bus si proseguirà fino al cimitero, con un percorso notturno tra arte e memoria. Gli spostamenti sono a cura di City Red Bus. Posti limitati, prenotazione obbligatoria su http://cityredbus.com/shop/. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95413 Thu, 26 Jul 2018 Thu, 26 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/apollo_9.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Ospiti tedeschi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95420 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1020676.jpg' /></p> Nell'ambito dell'esposizione di Ospiti tedeschi, un prezioso reliquiario a busto del capo di san Paolo dal Museo della Cattedrale di Muenster e una scultura in legno rinascimentale raffigurante il Cristo Salvatore dal Maximilianmuseum di Ausburg, visita guidata a cura di Paolo Cova (Senza Titolo, Aster, Tecnoscienza) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95420 Thu, 26 Jul 2018 Thu, 26 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1020676.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Il teschio e la farfalla – simboli arcani e misteriosi della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95021 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_1.jpg' /></p> Nulla è lasciato al caso in Certosa: anche la più piccola foglia ha un suo preciso significato. Una passeggiata notturna e curiosa tra serpenti attorcigliati, grifoni, clessidre e sfingi. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95021 Wed, 25 Jul 2018 Wed, 25 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Quindicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94711 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Anna Manfron, direttrice Istituzione Biblioteche di Bologna, Ritratti di famiglia e scaffali di libri e di carte http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94711 Wed, 25 Jul 2018 Wed, 25 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna ANIMENUDE - umani troppo umani | prima parte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95001 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_1a_1.jpg' /></p> Riflessioni sulla caducità della vita nei classici della letteratura italiana. Da Leopardi a Pirandello e Fo, storie di re, giullari, pastori e soldati, tutti troppo umani di fronte alla morte. Il nuovo spettacolo di Alessandro Tampieri, in un suggestivo percorso notturno fra arte e teatro. A cura di Rimachèride. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 10 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3389300148 at.teatro@gmail.com L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. "La letteratura ha sempre subito il fascino della morte, in una riflessione costante sul confine tra la vita e l'aldilà. Per quasi nove secoli la fragilità umana ha riempito pagine di testi ormai divenuti classici, accomunati da un sentire comune, che supera le differenze tra i generi letterari. Dalla prosa alla poesia, dalle novelle ai romanzi, ai drammi, al verso sciolto o in metrica, la parola ha messo nero su bianco la caducità degli esseri umani nella loro nudità. ANIMENUDE è dunque un percorso che si snoda fra autori di epoche e generi molto diversi, da Jacopone da Todi fino a Dario Fo, passando per i capolavori di Leopardi, Verga, Manzoni o Pirandello. Autori fondamentali per il nostro pensiero e la nostra cultura, le cui opere incontrano i tesori della Certosa Monumentale, in uno spettacolo che proprio dai segreti e dalle suggestioni del cimitero di Bologna trae lo spunto per mettere in scena le storie di uomini e donne, ricchi e e poveri, dottti e ignoranti, che di fronte alla morte si sono trovati uguali e soli. Per l'appunto anime nude.” https://vimeo.com/114018137 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95001 Tue, 24 Jul 2018 Tue, 24 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_1a_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna A zonzo per i musei Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95410 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/a_zonzo_per_musei_2018_7.jpg' /></p> Per la rassegna "A zonzo per i musei, percorso tra i patrimoni civici e delle antiche opere pie", i Musei Civici d'Arte Antica in collaborazione con la QUADRERIA: Palazzo Rossi Poggi Marsili organizzano, il terzo venerdì di ogni mese, un ciclo di visite guidate che vedrà coinvolte opere presenti all'interno delle collezioni del Museo Civico Medievale, delle Collezioni Comunali d'Arte, del Museo Davia Bargellini e de la QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi marsili, di proprietà dell'ASP Città di Bologna. Questa volta si parte dalle Collezioni Comunali d'Arti con Ilaria Negretti (Senza Titolo, Aster, Tecnoscienza) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95410 Fri, 20 Jul 2018 Fri, 20 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/a_zonzo_per_musei_2018_7.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95214 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_4.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95214 Thu, 19 Jul 2018 Thu, 19 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_4.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Perché non parli. Estasi e tormento nei capolavori della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95017 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_1.jpg' /></p> Per oltre un secolo e mezzo i bolognesi hanno chiamato i migliori artisti per realizzare i propri monumenti. Un percorso notturno tra logge, chiostri e sale alla scoperta di delicate statue neoclassiche, impressionanti marmi veristi, voluttuosi bronzi liberty. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95017 Wed, 18 Jul 2018 Wed, 18 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_perche_non_parli2_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Quattordicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94710 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Maura Grandi, responsabile Museo del Patrimonio Industriale, Antonio Zannoni e l'identità ritrovata di Bologna. Ristrutturazioni urbane post unitarie e riscoperta dell'antico http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94710 Wed, 18 Jul 2018 Wed, 18 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Dal Palazzo alla Villa Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95412 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/carrozza.jpg' /></p> Nell'ambito di Bologna Estate 2018 l’Istituzione Bologna Musei propone brevi itinerari tematici, da svolgersi a piedi, in bicicletta o in bus, che coinvolgono diverse sedi dell’Istituzione e altri luoghi cittadini.Dal Palazzo alla Villa vede coinvolti il Museo Davia Bargellini e il Museo del tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" Il Museo Davia Bargellini ospita una raccolta di arte applicata dei secoli XV-XVIII, un’importante collezione di terrecotte e statuette da presepio bolognese e interessanti raccolte di ceramiche graffite rinascimentali, tessuti e tappezzerie. La quadreria comprende dipinti dei secoli XIV-XIX. Ubicato all’interno di Villa Spada, il Museo del Tessuto e della Tappezzeria conserva tessuti, accessori, telai e strumenti di lavorazione utilizzati nei secoli nell’ambito della tappezzeria. Il pubblico verrà accompagnato nelle visite da Paolo Cova (RTI Senza Titolo S.r.l.)Ritrovo alle ore 20.45 in Piazza Malpighi. Gli spostamenti sono a cura di City Red Bus. Posti limitati, prenotazione obbligatoria su http://cityredbus.com/shop/. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95412 Wed, 18 Jul 2018 Wed, 18 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/carrozza.jpg 88019 Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" Alla scoperta della Bologna napoleonica Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95006 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_scoperta_bologna_napoleonica1.jpg' /></p> Partendo dal Museo del Risorgimento - che conserva le memoria di Murat, Re di Napoli e cognato di Napoleone – prenderà il via un tour con il City Red Bus sulle tracce lasciate da Napoleone nella città di Bologna fino al Cimitero della Certosa, un suggestivo scrigno di arte e memoria che scopriremo tra luci e ombre notturne. A cura di Istituzione Bologna Musei e City Red Bus. Prenotazione obbligatoria su www.cityredbus.com Ritrovo al Museo civico del Risorgimento (Piazza Carducci 5, Bologna). Costo a partecipante: € 18 (comprensivo di trasporto in bus, visite guidate, ingressi e aperitivo). Per i possessori di Card Musei Metropolitani Bologna € 15. N. minimo partecipanti: 15, comprensivo di aperitivo. Ritrovo all'ingresso del Museo, Piazza Carducci 5 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95006 Sun, 15 Jul 2018 Sun, 15 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_scoperta_bologna_napoleonica1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Certosa tra vizi e virtù Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94888 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_52.jpg' /></p> Dietro i candidi marmi, tra stucchi e trine si celano le storie di personaggi che non sempre han tenuto alto il buon nome della famiglia. Tra intrighi, rivalità, licenziosi inganni ecco la Certosa “peccaminosa”. A cura di G.A.I.A. Eventi. Ingresso euro 12 di cui due devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria info@guidegaiabologna.it 0519911923 (lun-ven 10:00-13:00). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94888 Fri, 13 Jul 2018 Fri, 13 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_52.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95213 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_3.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95213 Thu, 12 Jul 2018 Thu, 12 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_3.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Ospiti tedeschi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95419 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ospiti_20.jpg' /></p> Nell'ambito dell'esposizione di Ospiti tedeschi, un prezioso reliquiario a busto del capo di san Paolo dal Museo della Cattedrale di Muenster e una scultura in legno rinascimentale raffigurante il Cristo Salvatore dal Maximilianmuseum di Ausburg, visita guidata a cura di  Ilaria Negretti (Senza Titolo, Aster, Tecnoscienza) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95419 Thu, 12 Jul 2018 Thu, 12 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ospiti_20.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Certosa criminale: storie di delitti e passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95013 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_1.jpg' /></p> Un nuovo percorso – il terzo – interamente dedicato al lato più oscuro e misterioso della città. Omicidi efferati, scandali pubblici, esili politici, cronache di criminalità comune. Una passeggiata tra le silenziose sale della Certosa, tra statue di marmo e bronzo. Con la partecipazione straordinaria di Barbara Baraldi, autrice del thriller 'Osservatore oscuro' (Giunti ed.). A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95013 Wed, 11 Jul 2018 Wed, 11 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_certosa_criminale1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Tredicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94709 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Massimo Medica, responsabile Musei Civici d’Arte Antica, Pelagio Palagi e il Medioevo http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94709 Wed, 11 Jul 2018 Wed, 11 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna ANIMENUDE - donne rosso sangue | seconda parte Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95003 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3.jpg' /></p> Riflessioni sulla caducità della vita nei classici della letteratura italiana. Da Jacopone da Todi fino a Manzoni e Verga, storie di madri, figlie, amanti, donne unite da un destino rosso sangue. Il nuovo spettacolo di Alessandro Tampieri, in un suggestivo percorso notturno fra arte e teatro. A cura di Rimachèride. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Ingresso 10 euro, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3389300148 at.teatro@gmail.com. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. "La letteratura ha sempre subito il fascino della morte, in una riflessione costante sul confine tra la vita e l'aldilà. Per quasi nove secoli la fragilità umana ha riempito pagine di testi ormai divenuti classici, accomunati da un sentire comune, che supera le differenze tra i generi letterari. Dalla prosa alla poesia, dalle novelle ai romanzi, ai drammi, al verso sciolto o in metrica, la parola ha messo nero su bianco la caducità degli esseri umani nella loro nudità. ANIMENUDE è dunque un percorso che si snoda fra autori di epoche e generi molto diversi, da Jacopone da Todi fino a Dario Fo, passando per i capolavori di Leopardi, Verga, Manzoni o Pirandello. Autori fondamentali per il nostro pensiero e la nostra cultura, le cui opere incontrano i tesori della Certosa Monumentale, in uno spettacolo che proprio dai segreti e dalle suggestioni del cimitero di Bologna trae lo spunto per mettere in scena le storie di uomini e donne, ricchi e e poveri, dottti e ignoranti, che di fronte alla morte si sono trovati uguali e soli. Per l'appunto anime nude.” https://vimeo.com/114018137 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95003 Tue, 10 Jul 2018 Tue, 10 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_evento_animenude_2a_3.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Chiostri inesplorati e angoli nascosti: percorso insolito alla Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95100 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0didasco01_2.jpg' /></p> Facile perdersi in Certosa tra sale, gallerie e chiostri. Lasciatevi condurre in un labirinto di capolavori, angoli suggestivi e luoghi nascosti del nostro cimitero. A cura di Didasco. Ritrovo all’ingresso principale della Certosa (Cortile chiesa), via della Certosa 18. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom-sera). Didasco chiede un contributo di 10€ per adulti e 5€ per bambini sotto i 12 anni. Per ogni ingresso saranno devoluti 2€ per il restauro della Certosa.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95100 Sun, 08 Jul 2018 Sun, 08 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0didasco01_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Palazzo Davia Bargellini: una dimora riscoperta Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95411 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visite_palazzo_davia_bargellini_7.jpg' /></p> Il Palazzo Davia Bargellini, uno degli esempi più significativi di architettura barocca bolognese, è tornato al suo splendore grazie ad un restauro integralmente eseguito dalla Fondazione 'Opera Pia Da Via Bargellini', proprietaria dell'intero edificio. In occasione della progettazione dei recenti restauri al piano nobile del palazzo, è emerso come l'adattamento dell'edificio a fini scolastici avesse comportato importanti modificazioni all'assetto distributivo delle stanze. Eliminate numerose sovrastrutture, è tornato alla luce il salone con l'affaccio su Piazza Aldrovandi. Venerdì 6 luglio Ilaria Negretti (Senza Titolo, Aster, Tecnoscienza), accompagnerà i visitatori alla scoperta del palazzo e ai dipinti del XVII secolo, restaurati e ricollocati nel salone del piano nobile. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95411 Fri, 06 Jul 2018 Fri, 06 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visite_palazzo_davia_bargellini_7.jpg 53174 Museo Davia Bargellini That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95212 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_2.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95212 Thu, 05 Jul 2018 Thu, 05 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80_2.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Finché morte non vi separi. Amori e passioni senza confini Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95009 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_1.jpg' /></p> Quante storie si celano dietro i monumenti. Non solo esistenze gloriose da manuali di storia, ma anche affetti travolgenti e divertenti oppure tragici e burrascosi. E la Certosa stessa fu teatro di avventure galanti e licenziose. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95009 Wed, 04 Jul 2018 Wed, 04 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_finche_morte_separi1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Dodicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94708 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Enrico Tabellini, responsabile comunicazione Museo internazionale e biblioteca della musica, "In perpetuo, senza minima diminuzione". Padre Martini, Benedetto XIV e le collezioni musicali di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94708 Wed, 04 Jul 2018 Wed, 04 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Visita guidata al Museo per la Memoria di Ustica Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95404 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4_1_1.jpg' /></p> Una visita al luogo che l'artista francese Christian Boltanski ha creato per la città in ricordo delle vittime della tragedia di Ustica. Un'occasione per riflettere sulla memoria e sull'identità di ciascuno di noi, ripercorrendo le vicende della nostra storia contemporanea. Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. Per l'occasione il museo è aperto straordinariamente dalle 20 alle 24. Alle ore 21.30, nel Parco della Zucca, antistante al museo, va in scena lo spettacolo È assurdo pensare che gli aerei volino, spettacolo teatrale di Kepler-452. Concept e drammaturgia Kepler-452. Regia Enrico Baraldi, Nicola Borghesi. In scena Paola Aiello, Nicola Borghesi. Suoni Bebo Guidetti. Organizzazione Michela Buscema. Il 27 giugno del 1980 un aereo decolla da Bologna per non atterrare più. Gli ottantuno passeggeri, insieme ai propri effetti personali, alla propria identità e memoria, resteranno, come dice uno dei parenti delle vittime, "sospesi in volo". Pochi mesi dopo l’incidente la compagnia Itavia cesserà per sempre le sue attività. Noi non sappiamo nulla di questi ottantuno scomparsi negli anni ottanta, non li abbiamo conosciuti, né lo potremo fare mai. Restano però di loro alcune cose: il meticoloso catalogo degli oggetti rinvenuti nel relitto del volo Itavia, i loro parenti, ciò che hanno lasciato dietro di sé. La sagoma del DC-9 Itavia conservata nel Museo per la Memoria di Ustica è composta da brandelli giustapposti, singoli pezzi intervallati da spazi vuoti che restituiscono un’immagine frammentaria ma potente. Si tenterà di ricostruire alcune identità partendo proprio da ciò che hanno lasciato, immaginando la possibilità di riempire gli spazi vuoti tra un frammento e l’altro, alternando drammaturgia e indagini, incrociando interviste, oggetti e libere associazioni. Il processo di indagine e di avvicinamento alle identità degli scomparsi sarà raccontato attraverso immagini, interviste, suoni e la presenza sulla scena. Le domande alle quali si cercherà di rispondere sono: cosa lasciamo dietro di noi? Se dovessimo rimanere per sempre, inspiegabilmente sospesi in volo, ora, noi, cosa lasceremmo e a chi? Cos’è la memoria e in quale punto dell’essere umano si trova? A cosa serve? Come si esercita? Come fanno gli aerei a volare? http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95404 Wed, 04 Jul 2018 Wed, 04 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4_1_1.jpg 36584 Museo per la Memoria di Ustica Via di Saliceto, 3/22 40128 Bologna Bologna ’15-’18 Il fronte delle donne - Spettacolo di narrazione con cinque personaggi un prologo e un esodo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94892 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374.jpg' /></p> Un viaggio lungo il fronte interno delle donne nella Bologna del ’15-’18 attraverso tutte le classi sociali. Gli spettatori incontreranno una tranviera anarchica, la socialista Argentina Altobelli prima Segretaria della FNLT, l’insegnante della Regia Scuola Normale Laura Bassi nonché ispettrice generale dell’Ufficio Notizie Gida Rossi, le madrine di guerra Teresa e Ida Folli e la fondatrice dell’Ufficio Notizie alle famiglie dei militari di terra e di mare Contessa Lina Bianconcini Cavazza. Lo spettacolo itinerante metterà in luce il protagonismo femminile nella vita politica e sociale del paese come produttrici di pensiero su riviste e giornali, lavoratrici capaci di rivendicare i propri diritti, sindacaliste, “imprenditrici morali” del conflitto coinvolte in opere assistenziali o instancabili ricercatrici di notizie sulle sorti dei soldati con cui le famiglie avevano perso i contatti. Di e con Simona Sagone, attrice e cantante. Accompagnamento chitarra e percussioni Mirco Mungari. Con la partecipazione di Sara Graci, attrice. A cura di Associazione Youkali, in collaborazione con AICS Bologna. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria: 3334774139 (matt – pom) info@youkali.it. Ritrovo ore 20.30 all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94892 Tue, 03 Jul 2018 Tue, 03 Jul 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dscf6374.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata al Museo per la Memoria di Ustica Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95403 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4_1.jpg' /></p> Una visita al luogo che l'artista francese Christian Boltanski ha creato per la città in ricordo delle vittime della tragedia di Ustica. Un'occasione per riflettere sulla memoria e sull'identità di ciascuno di noi, ripercorrendo le vicende della nostra storia contemporanea. Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. Per l'occasione il museo è aperto straordinariamente dalle 20 alle 24. Alle ore 21.30, nel Parco della Zucca, antistante al museo, va in scena lo spettacolo Dimenticare (la Bolognina), esito dei laboratori liberamente tratti dal testo di Paolo Nori. A cura di La Baracca Testoni Ragazzi, Cantieri Meticci, Dipartimento Educativo MAMbo con gli studenti e le studentesse degli Istituti Scolastici Sabin, Aldini Valeriani, Serpieri e Rosa Luxemburg nell'ambito del progetto "I luoghi raccontano la memoria: viaggio, destino, memoria" promosso dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e sostenuto dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95403 Fri, 29 Jun 2018 Fri, 29 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4_1.jpg 36584 Museo per la Memoria di Ustica Via di Saliceto, 3/22 40128 Bologna Alfabeto falso – quando le lettere nascondono qualcosa Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/95093 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/soqqquadro_days_banner_small_preview.jpg' /></p> Alfabeto falso – quando le lettere nascondono qualcosaMusica per strumenti a pizzico del XVI - XVII secolo I Bassifondi Ensemble Gabriele Miracle, percussioniStefano Todarello, colascione e chitarraSimone Vallerotonda, tiorba, chitarre e direzione musicale La Nuova inventione d’intavolatura, per sonare li balletti sopra la chitarra spagniuola, pubblicata nel 1606 per mano di Girolamo Montesardo, fu un’opera che rivoluzionò in maniera radicale il modo di scrivere ed eseguire la musica per chitarra. Per la prima volta si proponeva un sistema assai pratico di notazione per chitarra: l’alfabeto. Esso consisteva nella corrispondenza di ogni accordo, sia esso maggiore o minore, ad una lettera. Questo semplicissimo modo di scrittura offriva la possibilità a chiunque possedeva una chitarra, amatore o professionista, di poter finalmente suonare una danza o accompagnare una voce, eseguendo le “lettere” poste sopra un semplice rigo, avente sopra indicato il ritmo. Il proliferare di opere stampate in notazione d’alfabeto, contenenti arie famose, bassi ostinati, danze, fu presto enorme. Questo “linguaggio” era il tratto distintivo dei chitarristi, espressione di una preziosa e variegata tecnica di rasgueado o meglio picco e repicco, in grado di realizzare ogni sorta di ritmo. Accanto all’alfabeto ordinario, costituito da accordi maggiori e minori, i chitarristi solevano utilizzare una sorta di alter ego complementare: l’alfabeto falso. Esso raccoglieva gli stessi accordi dell’alfabeto ordinario, sporcati da acciaccature e note estranee all’accordo. L’idea di accordo come colore armonico fu così, per la prima volta, messa in pratica dai chitarristi italiani del primo ‘600, che ne fecero il loro elemento peculiare e unico. programma Giovanni Paolo Foscarini (1600-1647), Li cinque libri della chitarra alla spagnola (Roma, 1640), Toccata detta la Inamoratta, Passacaglio passeggiato sopra la O, Aria di Firenze per la A e CHieronimus Kapsberger (1580-1651), Libro IV d’intavolatura di chitarone (Roma, 1640), Toccata arpeggiata, Corrente VII, Passacaglia, ColascioneAntonio Carbonchi (XVII sec.), Le dodici chitarra spostate (Firenze 1642), ScaramanzieFerdinando Valdambrini romano (XVII sec.), Libro I &amp; II di chitarra (Roma, 1646), Mamma lo scorpiò, CaponaAlessandro Piccinini (1566-1638) Intavolatura di Chitarrone libro II (Bologna 1639), Toccata cromatica, Partite sopra l’aria francese, CorrenteSantiago de Murcia (1673-1739),Codex Saldìvar (Città del Messico, 1732), Folias gallegas Gaspar Sanz (1640-1710), Istruccion de musica sobre la guitarra española (Zaragoza, 1674), Torneo, La Cavalleria de Naples, La Esfachata de Naples, Paradetas L'ensemble I Bassifondi nasce nel 2014 per iniziativa di Simone Vallerotonda per proporre il repertorio per Chitarra, Tiorba e Liuto del ‘600 e ‘700 con il basso continuo. Nato a Roma nel 1983 ha iniziato gli studi musicali sulla chitarra classica. Affascinato dalla musica antica a 18 anni acquista un liuto senza saperlo suonare e inizia a studiarlo con Andrea Damiani al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, dove si è diplomato col massimo dei voti. Ha successivamente conseguito il diploma di Master su Tiorba e Chitarra barocca con il massimo dei voti presso la “Staatliche Hochschule für Musik” di Trossingen, sotto la guida di Rolf Lislevand.Nel 2011 è risultato miglior classificato, nella sezione solisti, al Concorso Internazionale di Liuto “Maurizio Pratola” e vincitore del concorso REMA (Rèseau Européen de Musique Ancienne) nella sezione musica da camera. È solista selezionato dalla Fondazione Gioventù Musicale d’Italia.Ha suonato nei teatri e nelle sale più prestigiose in USA, Australia, Sud America, Oriente, Europa e nei più importanti Festival internazionali tra cui: Innsbrucker Festwochen der Alten Musik, Sferisterio Opera Festival, Lufthansa Festival of Baroque Music, Settimane Musicali di Stresa, Ravenna Festival, Festival di Beaune, Festival Ambronay, Musikefestspiele Potsdam, Festival di Bruges, Festival di Utrecht, Festival Hactus Humanus Danzig, Festival OperaRara Kracow, Poznan Festival Baroque.Oltre alla sua attività di solista, collabora come continuista con vari ensemble tra cui: Modo Antiquo, Les Ambassadeurs, Imaginarium Ensemble, Mare Nostrum, Il Pomo d’Oro, Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Insegna chitarra barocca al Conservatorio “G. Martini” di Bologna con cattedra a progetto.Poi il debutto discografico dell'ensemble con “Alfabeto falso” che è stato nominato negli ICMA 2018 (International Classical Music Award) tra i migliori dischi di musica strumentale barocca.www.ibassifondi.com Soqquadro Italiano Days in Bologna fa parte di Bologna Estate 2018, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/95093 Fri, 29 Jun 2018 Fri, 29 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/soqqquadro_days_banner_small_preview.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Silenzio: parlano le pietre Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94887 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_8.jpg' /></p> il 28 giugno 1914 a Sarajevo veniva ucciso l'arciduca Francesco Ferdinando d'Asburgo d'Este e iniziava un nuovo, triste capitolo della storia mondiale. Ricordiamo quella giornata e ciò che comportò per Bologna e per il mondo intero attraverso le "pietre" che furono dedicate ai figli, ai soldati, ai mariti. A cura di G.A.I.A. Eventi. Ingresso euro 12 di cui due devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria info@guidegaiabologna.it 0519911923 (lun-ven 10:00-13:00). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Tutti i possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94887 Thu, 28 Jun 2018 Thu, 28 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_8.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna That's IT! I Favolosi '80 Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95211 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80.jpg' /></p> 10 opere, 10 artisti, 10 anni: quarantacinque minuti per raccontare un'opera della mostra That's IT!. Dieci incontri coinvolgenti per rivivere l'atmosfera dei favolosi anni '80. Ogni appuntamento è dedicato ad un artista presente in mostra il cui anno di nascita diventa un pretesto per per ripercorrere o conoscere gli accadimenti, le immagini, i protagonisti, le mode, le HIT del periodo. Chi c'era se lo ricorderà, chi non c'era… lo scoprirà. Per ragazzi dai 12 anni in su e adulti. A cura del Dipartimento educativo MAMbo. Programma degli incontri 28 giugno 1980 &gt; Giuseppe De Mattia 5 luglio 1981 &gt; Margherita Moscardini 12 luglio 1982 &gt; Riccardo Benassi 19 luglio 1983 &gt; Giovanni Giaretta 26 luglio 1984 &gt; Giulio Delvè 9 agosto 1985 &gt; Adelita Husni-Bey 23 agosto 1986 &gt; The Cool Couple 30 agosto 1987 &gt; Benni Bosetto 6 settembre 1988 &gt; Orestis Mavroudis 13 settembre 1989 &gt; Emilio Vavarella   Info e prenotazioni: tel. 051 6496627 (martedì e giovedì, h 9-17) oppure 051 6496611 (sabato e domenica, h 11.30-17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95211 Thu, 28 Jun 2018 Thu, 28 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/favolosi_80.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Ospiti tedeschi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95241 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ospiti1.jpg' /></p> Nell'ambito dell'esposizione di Ospiti tedeschi, un prezioso reliquiario a busto del capo di san Paolo dal Museo della Cattedrale di Muenster e una scultura in legno rinascimentale raffigurante il Cristo Salvatore dal Maximilianmuseum di Ausburg, visita guidata a cura di Paolo Cova (RTI Senza Titolo e ASTER S.r.l.) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95241 Thu, 28 Jun 2018 Thu, 28 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ospiti1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Il teschio e la farfalla – simboli arcani e misteriosi della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95020 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1.jpg' /></p> Nulla è lasciato al caso in Certosa: anche la più piccola foglia ha un suo preciso significato. Una passeggiata notturna e curiosa tra serpenti attorcigliati, grifoni, clessidre e sfingi. A cura di Didasco. Ingresso € 10, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria 3481431230 (pom-sera). Ritrovo all'ingresso principale (cortile Chiesa), via della Certosa 18. I possessori della Card Musei Metropolitani Bologna riceveranno un omaggio all’ingresso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/95020 Wed, 27 Jun 2018 Wed, 27 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_visita_teschio_farfalla1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA ALLARGATA. Incontri e narrazioni in mostra | Undicesimo incontro Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94707 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una narrazione a due voci che diviene visita guidata all'interno della mostra RITRATTI DI FAMIGLIA. Accanto ad un’archeologa del Museo, saranno ospiti esperti e sapienti a dare voce agli oggetti esposti, traendo da loro spunto per raccontare il loro legame con la città, spaziare in altri campi del sapere, narrare storie e vicende che si intrecciano con quelle del Museo. Ospite e tema dell'incontro Giacomo Nerozzi, coordinatore scientifico Biblioteca Universitaria di Bologna, Una biblioteca per la città e per l'Università: da Marsili al ventunesimo secolo http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94707 Wed, 27 Jun 2018 Wed, 27 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/famiglia_allargatabickham_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Apertura straordinaria del Museo per la Memoria di Ustica Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95402 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4.jpg' /></p> In occasione del XXXVIII anniversario della strage, il Museo per la Memoria di Ustica è visitabile dalle 10 alle 24. Alle ore 21.30, nel Parco della Zucca, antistante al museo, il ciclo di spettacoli Attorno al Museo per la Memoria di Ustica si apre con si apre con Di fronte agli occhi degli altri, spettacolo di danza di e con Virgilio Sieni. Lo spettacolo nasce nel 2012 su invito dell’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica, come denuncia e ricordo della tragedia di Ustica. Allora Virgilio Sieni aveva ideato delle danze in memoria, duetti improvvisati con alcuni partigiani e famigliari delle vittime. Partendo dall’esperienza commossa del 2012 viene oggi riproposto con la partecipazione di giovani ragazzi e ragazze a cui l’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica ha deciso di dedicare le celebrazioni del XXXVIII anniversario. Una partitura coreografica, una specie di flusso di coscienza capace di divenire azione e trasformarsi in danza, sulle note della chitarra dal vivo di Roberto Cecchetto. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95402 Wed, 27 Jun 2018 Wed, 27 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_per_la_memoria_di_ustica_veduta_di_allestimento_foto_di_sandro_capati_4.jpg 36584 Museo per la Memoria di Ustica Via di Saliceto, 3/22 40128 Bologna C'era una volta...Cardinal Davia Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95186 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cardinal_davia.jpg' /></p> Nell'ambito di Bologna Estate 2018 l'Associazione Culturale 8cento propone itinerari storici con visite guidate, spettacoli di musica e danza. Il terzo appuntamento per i Musei Civici d'Arte Antica è: C'era una volta...Cardinal Davia Percorso storico e artistico. Partenza da Piazza del Nettuno in compagnia di alcuni figuranti in abito settecentesco. A metà del percorso il gruppo incontra Cardinal Davia che condurrà i partecipanti al Museo Davia Bargellini dove sono previsti spettacolo dei danzatori di 8cento e visita guidata a cura di Paolo Cova. Orari e itinerari: ore 20.30 partenza da Piazza Nettuno accompagnati da Paolo Cova (Senza Titolo, Aster, Tecnoscienza); ore 20.45 incontro con Cardinal Davia sotto le Due Torri; ore 21.15 ingresso al Museo Davia Bargellini; ore 21.30 spettacolo danza e visita guidata di Paolo Cova. Conclusione ore 22.30 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95186 Wed, 27 Jun 2018 Wed, 27 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cardinal_davia.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Creti Canova Hayez. La nascita del gusto moderno tra '700 e '800 nelle Collezioni Comunali d'Arte Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95365 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ruthh_2.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Creti Canova Hayez. La nascita del gusto moderno tra '700 e '800 nelle Collezioni Comunali d'Arte, visita guidata a cura di Paolo Cova (RTI senza Titolo S.r.l.  e ASTER S.r.l.) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95365 Tue, 26 Jun 2018 Tue, 26 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ruthh_2.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Y-INSIEME Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/95094 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/soqqquadro_days_banner_small_preview_1.jpg' /></p> Y-Insiemeconcerto sul pianoforte storico Camille Pleyel 1844 in onore del 150° anniversario della morte di Gioachino RossiniCosmo Nocenzi, pianoforte Y-insieme nasce dal ruolo fondamentale che alcune donne hanno avuto nella vita del giovane compositore. La donna, forza conservatrice, rassicurante, protettiva “YIN” secondo il taoismo, assume nei brani proposti diverse connotazioni, ruoli e funzioni. Le figure femminili che danno il nome ai brani diventano così degli archetipi: Laura, la madre e la radice, Sofia la purezza e la spiritualità, Giorgia gli opposti ed il contrasto, Aleida la fragilità e la paternità, Ambra l’amore e la complementarietà.L’intero lavoro è concepito come un dialogo musicale fra il compositore e le figure femminili che danno il titolo ai diversi brani dando luogo così, ad un’unità narrativa e al contempo ad una ricchezza e diversità armonica ed espressiva. programma OVERTURE “Le donne di Rossini” SOFIA impromptu in LAb MaggioreSofia rappresenta la purezza e la conoscenza, uniche armi per affrontare l’incomprensibilità di ciò che nella nostra vita è immediato, inteso nel senso etimologico del termine di “non mediato”. GEORGIA ballade in SOLb MaggioreGeorgia rappresenta l’amore come opposizione, contrasto; la punta dionisiaca del Parnaso quella incontrollabile, imponderata e imprevedibile. LAURA ostinato in DO MaggioreLaura rappresenta la madre, in termini musicali la frequenza fondamentale di un accordo (the root, la radice). Qualcosa di sicuramente altro ma da cui tutto ha origine e che fa vibrare chi ha intorno per simpatia come le corde di uno strumento. Mrs. PIANO sonata per Ambra sulla nota del Lab/Sol#.Mrs. Piano rappresenta la complementarietà, il rapporto personale che comprende gli elementi di tutti gli altri brani e seppur partendo da punti di vista diversi trasforma l’opposizione in completezza perché risuona sulla stessa frequenza, l’unica con due soli nomi: Lab/Sol#. ALEIDA ninna nanna in Do MaggioreAleida rappresenta la fragilità di una bambina e la delicatezza dell’amore di un padre. Cosmo Nocenzi è considerato tra i pianisti più interessanti ed eclettici nell’ odierno panorama musicale. Nasce a Genzano di Roma e si diploma in Pianoforte vecchio ordinamento con il massimo dei voti, lode e menzione speciale.Nel 2012 viene insignito del premio Mancini e del premio Regione Lazio come miglior diploma in pianoforte dell’anno 2010/2011 e nel 2014 ottiene la laurea specialistica in Pianoforte - musica dal '900 ad oggi con il massimo dei voti. Attualmente svolge un’intensa attività concertistica sia in qualità di solista, proponendo sue composizioni originali, che in diversi ensemble, interpretando le musiche di Shostakovic, Beethoven, Schubert ed altri. Dal 2017 entra a far parte dell’ensemble Soqquadro Italiano  partecipando come solista al progetto Schubert-Nobody’s room. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/95094 Tue, 26 Jun 2018 Tue, 26 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/soqqquadro_days_banner_small_preview_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Visita guidata alla collezione permanente MAMbo Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95401 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_mambo_la_collezione_veduta_allestimento_foto_matteo_monti_low_7_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Una visita guidata alla collezione permanente per avvicinarsi alla storia dell'arte italiana, dalla metà degli anni Cinquanta a oggi, attraverso l'attività dell'ex Galleria d'Arte Moderna di Bologna e le successive acquisizioni del MAMbo. Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95401 Sun, 24 Jun 2018 Sun, 24 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_mambo_la_collezione_veduta_allestimento_foto_matteo_monti_low_7_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Il treno ha fischiato! Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95336 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/clair1.gif' /></p> Domenica 24 Giugno 2018 dalle ore 15:30, il Museo, in occasione de “La campagna a vapore”, propone la visita guidata gratuita su prenotazione: Il treno ha fischiato!.Un percorso attraverso le collezioni del Museo per approfondire, prendendo spunto da testi letterari e brani musicali, la storia delle trasformazioni sociali, urbanistiche, economiche, conseguenti all’introduzione della macchina a vapore, che hanno modificato, nel corso del XIX secolo, sia l’aspetto della città che le abitudini e i modi di vita dei bolognesi.A seguire i partecipanti potranno raggiungere (su navetta dedicata) il Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio per assistere alle ore 17.00 alla conferenza “la campagna a vapore”, con storici ed esperti del settore, sui temi del bracciantato e del lavoro delle macchine in campagna, cui seguirà la rievocazione storica “La campagna a vapore”. Si potrà infine assistere alla riproduzione di lavorazioni, ormai abbandonate ma piene di fascino: come la trebbiatura e l’aratura funicolare che documentano un passaggio fondamentale nella storia dell'agricoltura: l'avvento della macchina a vapore.La visita guidata e l’ingresso al Museo sono gratuiti. Navetta gratuita per chi vuol partecipare alla conferenza al Museo di S. Marino con rientro alle ore 20:00.Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì  22 Giugno alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95336 Sun, 24 Jun 2018 Sun, 24 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/clair1.gif 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Musica da vedere... di domenica! Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/93689 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1_1_1_1_1_1_1_2_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Musica da vedere... di domenica!visita guidata “a domanda aperta” alle collezioni del Museocon Giuseppe Ayroldi Sagarriga Tutto quello che avreste voluto sapere sulla *musica (*ma non avete mai osato chiedere)Mozart sbagliava i compiti?La tastiera perfetta è insuonabile?Wagner era cittadino bolognese?Nell'orchestra di Respighi c'era un giradischi?Non lo sapete? Allora non potete perdere le speciali visite guidate domenicali "a rilascio prolungato" in cui saremo a vostra disposizione per rispondere a queste domande e a tutte quelle che vi saltano in mente sulle nostre collezioni: un percorso guidato (ma non troppo) attraverso sei secoli di storia della musica parlando di libri, dipinti, strumenti a partire da Palazzo Sanguinetti, splendido palazzo storico sede del museo. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/93689 Sun, 24 Jun 2018 Sun, 24 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1_1_1_1_1_1_1_2_1_1_1_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Riverberi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95375 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/prova_con_12__c.jpg' /></p> Il Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" di Villa Spada ospita due intallazioni sonora e cromatica: RIVERBERI, a cura di Vanna Romualdi (Accademia di Belle Arti di Bologna).  L'installazione cromatica esterna alle persiane è di Valentina Fanton. L'installazione sonora interna nelle sale è di Laura Giovannardi e Simona Paladino. RIVERBERICome un organismo vivente l’architettura riverbera colori, suoni, parole. Nel progetto le diverse pratiche d’intervento si innestano nel luogo come indizi di un patrimonio urbano che conferma nella città la presenza di una struttura comunitaria in movimento. In un processo di riappropriazione che vede gli spazi inglobati in differenti forme di appaesamento, gli interventi mettono in connessione nuovi segni e memorie preesistenti, tracce visive e sonore, personali e collettive. Il progetto, che vede la collaborazione dell’Accademia di Belle Arti e del Museo del Tessuto e della Tappezzeria Vittorio Zironi, Villa Spada, di Bologna, è il primo momento espositivo di un ciclo di interventi dedicati al patrimonio che vede coinvolti studenti del Biennio di Decorazione per l’architettura ed ex studenti dell’accademia. In occasione di Opentour 2018, l’intervento cromatico di Valentina Fanton sulle persiane della facciata nord di Villa Spada dialoga con l’installazione sonora nel sistema di filodiffusione del museo di Laura Giovannardi e Simona Paladino. Riverberi è parte del progetto culturale Patrimonio, risorse per lo spazio pubblico, strumenti per la ricerca artistica contemporanea al quale hanno collaborato Giancarlo Benevolo, Maria Rita Bentini, Manuela Farinelli, Marina Gasparini, Paola Goretti, Gabriele Lamberti, Claudia Losi, Eva Marisaldi, Francesca Pasini, Renata Pompas, Fabiano Petricone, Mili Romano, Uliana Zanetti. Inaugurazione venerdì 22 giugno, ore 21.30 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95375 Sat, 23 Jun 2018 Sat, 23 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/prova_con_12__c.jpg 88019 Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi" Alla scoperta delle macchine termiche! Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95335 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/vivere_a_bologna_ottocento_7.jpg' /></p> Sabato 23 Giugno 2018 dalle ore 16:30, il Museo propone, in occasione de “La campagna a vapore”, l'attività gratuita su prenotazione: Alla scoperta delle macchine termiche! laboratorio-visita guidata per famiglie.Un approfondimento sull’uso del vapore come fonte di energia, che sfruttando modelli, esperimenti e prove ricostruirà l’evoluzione delle macchine termiche: dall’eolipila e dal tempio di Erone (scienziato vissuto nel I secolo d.C.), alle macchine progettate da Thomas Savery e Thomas Newcomen nell’Inghilterra del XVIII secolo, fino all’invenzione della macchina a vapore di Watt, con tutte le conseguenti implicazioni in campo economico, sociale e storico. A seguire i partecipanti potranno raggiungere (su navetta dedicata) il Museo della Civiltà Contadina di San Marino di Bentivoglio per assistere alle ore 18.00 alla rievocazione storica “la campagna a vapore” nel corso della quale si potrà assistere alla riproduzione di lavorazioni, ormai abbandonate ma piene di fascino: la scavezzatura, la gramolatura, la stigliatura della canapa e il funzionamento dell'idrovora che documentano un passaggio fondamentale nella storia dell'agricoltura: l'avvento della macchina a vapore.L'attività e l’ingresso al Museo sono gratuiti. Navetta gratuita per chi vuol partecipare alla rievocazione al Museo di S. Marino con rientro alle ore 20:00.Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì  22 Giugno alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95335 Sat, 23 Jun 2018 Sat, 23 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/vivere_a_bologna_ottocento_7.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna That's IT! Sull'ultima generazione di artisti in Italia e a un metro e ottanta dal confine Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95043 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/thats_it__federico_antonini_3_low.jpg' /></p> That's IT! è una mostra collettiva generazionale a cura di Lorenzo Balbi, che presenta, all'interno degli spazi del MAMbo, i lavori di 56 artisti e collettivi nati a partire dal 1980 e diverse nuove produzioni realizzate appositamente. That’s IT! (IT come codice dell’Unione Europea che individua la sigla dell’Italia) non si sviluppa, volutamente, intorno a un concept unitario e monolitico, ma propone interrogativi e possibili letture della contemporaneità in una prospettiva aperta, dialettica e magmatica. Ha ancora senso oggi definire un artista “italiano”? Cosa contribuisce a determinare la definizione di “italianità”? Tale definizione ha delle conseguenze sull’autorappresentazione dell’artista? Dove e come poniamo il confine geografico e generazionale? La mostra propone alcune tra le possibili risposte. Inaugurazione giovedì 21 giugno, ore 19. A seguire alle ore 22, all'interno di Biografilm Park (Parco del Cavaticcio), "Persona. Lorenzo Senni Live Set".   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95043 Fri, 22 Jun 2018 Fri, 22 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/thats_it__federico_antonini_3_low.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Proiezione del video "Rosanna Chiessi, L’ULTIMA INTERVISTA, dagli esordi a Shimamoto" Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95309 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tardos_low_1.jpg' /></p> Mentre nella Project Room del MAMbo è in corso, fino al 16 settembre, la mostra Rosanna Chiessi. Pari&amp;Dispari, nella sala conferenze del museo viene proiettata un'intervista inedita rilasciata da Rosanna Chiessi nel gennaio del 2016, due mesi prima della sua scomparsa, dal titolo Rosanna Chiessi, L’ULTIMA INTERVISTA, dagli esordi a Shimamoto di Kerstin Petrick ed Enrico Magnani. Date e orari proiezioni: &gt; giovedì 7, 14, 28 giugno, ore 19-21&gt; giovedì 5, 12, 19, 26 luglio, ore 19-21&gt; giovedì 2, 9, 16, 23, 30 agosto, ore 19-21 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/95309 Thu, 07 Jun 2018 Thu, 07 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tardos_low_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Ospiti tedeschi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95181 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/paulusg9sp4089.jpg' /></p> Oramai da diversi anni i Musei Civici d’Arte Antica propongono l’iniziativa Ospiti, in occasione della quale vengono esposte temporaneamente al pubblico dei nostri musei opere che possono suscitare interesse per la singolarità della loro storia o di ciò che raffigurano, ma anche per la loro rarità, o per la ricerca di una loro corretta attribuzione o per un particolare legame con il patrimonio artistico o la storia dell’arte della città e del suo territorio. Spesso tali prestiti si configurano come veri e propri scambi, attivati in occasione dell’esposizione di nostre opere presso altri musei italiani e stranieri. Infatti l’importanza dell’opera prestata rende necessaria una sua momentanea sostituzione, permettendo così ai nostri musei di ricevere ed esporre per un periodo di tempo limitato degli illustri “ospiti”, messi in dialogo con il patrimonio conservato nei nostri musei. Questa volta è il caso di oggetti che provengono da musei tedeschi: un prezioso reliquiario a busto del capo di san Paolo dal Museo della Cattedrale di Munster e una scultura in legno rinascimentale raffigurante il Cristo Salvatore dal Maximilianmuseum di Ausburg. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/95181 Thu, 07 Jun 2018 Thu, 07 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/paulusg9sp4089.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Un cimitero che si può chiamare Museo. Opere e artisti della Certosa di Bologna Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94847 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gasparini2_low.jpg' /></p> La Certosa di Bologna fu meta per tutto l'Ottocento del turismo internazionale. Tra le personalità che ne ammirarono grandiosità e bellezza vi fu lo statista e storico russo Alexander Turgenev (1784-1846), che confrontò il cimitero con il Camposanto di Pisa, definendo ambedue 'musei'. La mostra vuole essere uno spunto di riflessione sulla ricchezza del patrimonio conservato nelle sale e nei chiostri della Certosa, sul numero impressionante di artisti che vi operarono e su come un'opera nasceva da un primo segno grafico, fino all'esecuzione come affresco o scultura in stucco, marmo e bronzo. In mostra sono presenti alcune delle opere e dei documenti donati al Museo dal 2009 ad oggi, insieme ad un consistente nucleo di opere inedite provenienti da due collezioni private. A corredo dell'esposizione vi è una piccola mostra fotografica realizzata dal gruppo Arti Visive dell'Associazione Amici della Certosa (Lorena Barchetti, Alessandro Chalambalakis, Nadia Carboni, Antonella Di Tillo, Miriam Girard, Sonia Meotti, Feliciano Musolesi, Paolo Vegetti). L'ultima donazione al Museo si deve alla Ditta Imbellone di Bologna, che ha consegnato il bozzetto del monumento Degli Esposti (1913 ca.) di Armando Minguzzi. Sarà possibile ammirare opere di architetti, scultori e pittori che hanno segnato il volto del cimitero: Arrigo Armieri, Enrico Barberi, Alfonso Borghesani, Giacomo De Maria, Roberto Franzoni, Ercole Gasparini, Tullo Golfarelli, Armando Minguzzi, Luciano Minguzzi, Silverio Montaguti, Giovanni Putti, Pasquale Rizzoli, Giacomo Savini, Cesarino Vincenzi. Una sezione sarà dedicata ai documenti, tra cui spicca una selezione dell'imponente fondo della ditta di marmisti Davide Venturi &amp; Figlio, donata nel 2009 dagli eredi al Museo. Unica presenza non attiva in Certosa è quella di Umberto Tirelli, scelto con una delle sue tipiche sculture umoristiche poichè dedicata a Ercole Drei, che diversamente ha eseguito grandi opere monumentali nel Chiostro VI°, X° e del 1500. Un cimitero che si può chiamare Museo. Opere e artisti della Certosa di Bologna 3 giugno | 15 luglio 2018 Inaugurazione venerdì 1 giugno ore 17.30 Orari: dal martedì alla domenica 9 | 13. Biglietto intero 5,00 euro, ridotto 3,00 euro Museo civico del Risorgimento, Bologna - Piazza Carducci 5 catalogo online info 051225583 museorisorgimento@comune.bologna.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/94847 Sun, 03 Jun 2018 Sun, 03 Jun 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gasparini2_low.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Rosanna Chiessi. Pari&Dispari Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94937 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tardos_low.jpg' /></p> A due anni dalla scomparsa, la mostra curata da Lorenzo Balbi rende omaggio a Rosanna Chiessi, straordinaria promotrice di eventi artistici. Una figura fondamentale nell'arte italiana ed europea del secondo Novecento, che ha legato il suo nome alle avanguardie europee del dopoguerra portando in Italia Fluxus e trasformando, negli anni Settanta, Reggio Emilia in un crocevia di correnti artistiche. In collaborazione con l'Archivio storico Pari&amp;Dispari di Rosanna Chiessi e la Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia. Con il focus espositivo ROBERTO DAOLIO. Vita e incontri di un critico d'arte attraverso le opere di una collezione non intenzionale, visibile dall'8 dicembre 2017 al 6 maggio 2018, il MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna presenta una selezione di opere d'arte e documenti appartenuti a Roberto Daolio, prematuramente scomparso nel 2013, la cui intera collezione entrerà prossimamente in possesso del museo grazie alla liberale volontà degli eredi.Le opere, quasi sempre di piccolo formato e spesso accompagnate da una dedica, sono state donate dalle artiste e dagli artisti con cui il critico d'arte, fra i più attivi e stimati in ambito nazionale, ha intessuto fitte relazioni intellettuali e operative, di carattere sia professionale sia amicale. La raccolta costituisce quindi una significativa testimonianza, per quanto parziale, di una vicenda biografica densa di incontri e attraversamenti, dialoghi e scambi, che ha dato un impulso sostanziale alla crescita e alla diffusione dell'arte emergente, componendone uno spaccato rappresentativo degli sviluppi più rilevanti, soprattutto in area emiliana, nel corso di oltre quarant'anni.La mostra si articola per passaggi che consentono di individuare i principali tracciati della ricerca e dell'attività di Daolio, attraverso una scelta ragionata di un centinaio di pezzi dei circa 140 che compongono la donazione, alcuni dei quali sottoposti a interventi di restauro conservativo per questa occasione.La mostra ROBERTO DAOLIO. Vita e incontri di un critico d'arte attraverso le opere di una collezione intenzionale si è avvalsa della collaborazione scientifica di un gruppo di lavoro costituitosi nell'ambito della Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell'Università degli Studi di Bologna, composto da Davide Da Pieve, Lara De Lena, Roberto Pinto e Caterina Sinigaglia, cui si deve in primo luogo lo studio e la catalogazione delle opere, oltre a una serie di video-interviste ad artisti e critici, realizzata con il supporto di Mario Gorni, di cui verrà presentato in mostra un montaggio di estratti appositamente realizzato. Gli stessi studiosi hanno avviato la ricostruzione della ricchissima bibliografia del critico, selezionando una sessantina di testi raccolti nel volume Roberto Daolio. Aggregati per differenze (1978 - 2010), edito da postmedia books in concomitanza con la mostra.La rassegna è inoltre accompagnata da un'agile pubblicazione esplicativa, disponibile gratuitamente al pubblico, realizzata grazie al sostegno dell'Accademia di Belle Arti di Bologna. Presso la stessa istituzione accademica sarà infine organizzato un ciclo di incontri che approfondiranno la figura e l'attività di Roberto Daolio attraverso ricordi e testimonianze.Inaugurazione: giovedì 7 dicembre 2017 h 17.30. Con il focus espositivo ROBERTO DAOLIO. Vita e incontri di un critico d'arte attraverso le opere di una collezione non intenzionale, visibile dall'8 dicembre 2017 al 6 maggio 2018, il MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna presenta una selezione di opere d'arte e documenti appartenuti a Roberto Daolio, prematuramente scomparso nel 2013, la cui intera collezione entrerà prossimamente in possesso del museo grazie alla liberale volontà degli eredi. Le opere, quasi sempre di piccolo formato e spesso accompagnate da una dedica, sono state donate dalle artiste e dagli artisti con cui il critico d'arte, fra i più attivi e stimati in ambito nazionale, ha intessuto fitte relazioni intellettuali e operative, di carattere sia professionale sia amicale. La raccolta costituisce quindi una significativa testimonianza, per quanto parziale, di una vicenda biografica densa di incontri e attraversamenti, dialoghi e scambi, che ha dato un impulso sostanziale alla crescita e alla diffusione dell'arte emergente, componendone uno spaccato rappresentativo degli sviluppi più rilevanti, soprattutto in area emiliana, nel corso di oltre quarant'anni. La mostra si articola per passaggi che consentono di individuare i principali tracciati della ricerca e dell'attività di Daolio, attraverso una scelta ragionata di un centinaio di pezzi dei circa 140 che compongono la donazione, alcuni dei quali sottoposti a interventi di restauro conservativo per questa occasione. La mostra ROBERTO DAOLIO. Vita e incontri di un critico d'arte attraverso le opere di una collezione intenzionale si è avvalsa della collaborazione scientifica di un gruppo di lavoro costituitosi nell'ambito della Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici dell'Università degli Studi di Bologna, composto da Davide Da Pieve, Lara De Lena, Roberto Pinto e Caterina Sinigaglia, cui si deve in primo luogo lo studio e la catalogazione delle opere, oltre a una serie di video-interviste ad artisti e critici, realizzata con il supporto di Mario Gorni, di cui verrà presentato in mostra un montaggio di estratti appositamente realizzato. Gli stessi studiosi hanno avviato la ricostruzione della ricchissima bibliografia del critico, selezionando una sessantina di testi raccolti nel volume Roberto Daolio. Aggregati per differenze (1978 - 2010), edito da postmedia books in concomitanza con la mostra. La rassegna è inoltre accompagnata da un'agile pubblicazione esplicativa, disponibile gratuitamente al pubblico, realizzata grazie al sostegno dell'Accademia di Belle Arti di Bologna. Presso la stessa istituzione accademica sarà infine organizzato un ciclo di incontri che approfondiranno la figura e l'attività di Roberto Daolio attraverso ricordi e testimonianze.   Inaugurazione: giovedì 7 dicembre 2017 h 17.30. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94937 Fri, 25 May 2018 Fri, 25 May 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tardos_low.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95149 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_pasquali.jpg' /></p> Mercoledì 23 Maggio alle ore 17:30 inaugura al Museo l’esposizione fotografica: Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali dedicata ad uno dei maestri del neorealismo italiano.La promessa di regalare al visitatore suggestioni uniche ed originali del nostro territorio - racchiuse già nel titolo della mostra per immagini Il Canale Emiliano Romagnolo nello sguardo di Enrico Pasquali - viene ampiamente mantenuta nel collage di emozioni in bianco e nero che il Consorzio CER ha ideato ed organizzato con la collaborazione di numerosi partners per valorizzare non solo una delle opere idrauliche più importanti del paese, ma per celebrare l’attività dell’uomo laborioso.L’esposizione fotografica – che resterà aperta fino al 25 Novembre 2018 - consegna al nostro presente la rilevanza del Canale per le economie agroalimentari di parte dell’Emilia e di gran parte della Romagna e al contempo ci fa compiere un salto all’indietro, in universo composito, fatto di essenzialità, cruda, reale, quasi documentaristica del maestro di neorealismo di Castel Guelfo, nato in quella fetta di terra bagnata dal Sillaro spesso indicata come spartiacque di confine tra l’Emilia e la Romagna, che ha iniziato il “mestiere” di fotografo a Medicina “Pasquali – ha commentato il presidente del Canale Emiliano Romagnolo Massimiliano Pederzoli –  fu testimone ed interprete delle attività di costruzione dell’infrastruttura e il suo accurato lavoro di osservazione ed indagine scavò talmente a fondo, che ancora oggi proietta e non dimentica il sacrificio dell’uomo che caratterizzò la sua intera opera di attento indagatore della vita nelle campagne”.Alla presentazione della mostra, curata da Sonia Lenzi, interverranno Roberto Grandi (Presidente dell’Istituzione Bologna Musei) e Paolo Mannini (Direttore Generale del Canale Emiliano Romagnolo).In mostra una scelta significativa dei lavori di Enrico Pasquali degli anni 1950-’60 e un video con una ricca serie di testimonianze orali e interviste a lavoratori, tecnici, progettisti e dirigenti, protagonisti dell’avviamento dei lavori del Canale Emiliano Romagnolo, realizzate nel 2014 da Sonia Lenzi, con la regia di Enza Negroni. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/95149 Wed, 23 May 2018 Wed, 23 May 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_pasquali.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Quando la musica si mostra. Una nota al museo Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/94948 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tricarico.jpg' /></p> Quando la musica si mostra. Una nota al museopersonale di Francesco Tricaricoa cura di Olivia Spatolain collaborazione con Fabbrica Eos di Milano Il mondo visionario di Tricarico trova espressione in un intreccio complementare tra forme artistiche differenti: composizione musicale, scrittura e arte visiva. Per questa sua attitudine, il Museo della Musica appare come un luogo naturale in cui mettere in scena le sue opere, per il ruolo culturale che riveste.L’intento della mostra Quando la musica si mostra. Una nota al museo è quello di far dialogare l’arte con la musica all’interno di uno stesso spazio che è al contempo sia fisico che metaforico: il concetto della musica in quanto segno espresso - scritto, di contenitore di significanti e di significati che suonano anche quando gli strumenti non sono sfiorati dalle dita del musicista.In questo spazio che potremmo definire del ‘silenzio cageano’, in cui lo spettatore ha la sensazione di ascoltare qualcosa anche se tutto tace, le opere di Francesco Tricarico svelano in quale modo è possibile controllare e organizzare le nostre percezioni.Ed è così che le stanze, abbandonando temporaneamente la loro consueta numerazione, diverranno - attraverso i dipinti dell’artista - la “Stanza del Do”, la “Stanza del Re”, la “Stanza del Mi”; la “Stanza del Fa”, la “Stanza del Sol”, la “Stanza del La” e la “Stanza del Si”. Ma non solo. In questo caso, il segno rappresentato dalla denominazione delle stanze, diventerà anche simbolo: vale a dire una realtà altra, che va oltre e da ricomporre; l’espressione dell’inconscio collettivo da cui emergono processi di trasformazione tra ciò che è noto e ciò che non lo è, coinvolgendo lo spettatore. La “Stanza del Do” dunque - in questo gioco fra segno e simbolo - non sarà soltanto la sala in cui Tricarico omaggerà la prima nota musicale, ma anche del Do-minus; la “Stanza del Re” del Re-gnare; la “Stanza del Mi” del Mi-stero; la “Stanza del Fa” del Fa-re; la “Stanza del Sol” del Sol-o; la “Stanza del La” del La-voro e la “Stanza del Si” del Si-lenzio, che chiude concretamente e allegoricamente la mostra.Cos’è l’arte? Per Francesco Tricarico è un modo di tornare alla vita, un riscatto, una rivincita, una grande occasione di scoperta e di de-costruzione di tutti i sistemi dell’essere umano. I suoi quadri sono frutto di una ricerca interiore unita alla necessità di produrre cose dal valore universale, che lo uniscano agli altri nel concetto di bellezza condivisa. Dipingere non è un tentativo di fuga dalla realtà ma un modo di esserci: “è un modo di essere nella realtà interpretandola. Osservandola in altri modi, osservandola su una tela, innesca un un modo diverso di pensare e l’atto creativo rappresenta un momento che altrimenti non si fermerebbe ed invece si ferma. Tutto ciò mi suscita stupore”. Quando la musica si mostra. Una nota al museo è per Tricarico una grande possibilità di realizzare una storia in un luogo affascinante come il Museo della Musica. “Ogni tela sarà caratterizzata da una nota accompagnata da una parola e da uno strumento. È per me un momento celebrativo”.facebook.com/tricaricoufficiale/.La mostra è realizzata in collaborazione con Istituzione Bologna Musei | Museo internazionale e biblioteca della musica, Fabbrica EOS, Musiche Metropolitane, Vittorio Corbisiero Management e con il patrocinio del Comune di Bologna Quando la musica si mostra. Una nota al museo fa parte di Bologna Estate 2018, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna. OPENING sabato 12 maggio ore 18.30&gt;21.30 (ingresso libero)ore 20.00 Tricarico live show (ingresso libero fino ad esaurimento posti) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/94948 Sat, 12 May 2018 Sat, 12 May 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tricarico.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Giancarlo Fabbi. Il silenzio della pittura Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94687 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi1_copia.jpg' /></p> Giancarlo Fabbi, modenese di nascita, inizia sin da giovane a utilizzare la fotografia da autodidatta, all’inizio per passione e poi sempre più per necessità, facendone una vera e propria ragione di vita. A partire dal 2014 il suo obiettivo si è concentrato su pochi e semplici oggetti appartenuti a Giorgio Morandi, un pennello, un bulino e un tubetto di colore, da lui opportunamente composti a formare le sue personali nature morte. La sua indagine fotografica, che in questa serie viene condotta eccezionalmente a colori, contrariamente agli altri suoi progetti tutti rigorosamente in bianco e nero, per i quali si avvale sempre dell’utilizzo dell’analogico e della luce naturale “per dare realtà a quello che si fa”, come lui stesso dichiara. Accuratamente indagate nella loro dimensione poetica attraverso un ragionato processo di astrazione, queste immagini ci restituiscono, come scrive Massimo Recalcati, “un possibile ritratto di Morandi non attraverso la figura dell’autore o delle sue opere, ma grazie agli strumenti primi del suo lavoro”. La serie di dieci fotografie, presentata a Casa Morandi con la curatela di Massimo Recalcati, vuole incoraggiare una meta-riflessione su alcuni aspetti fondamentali della pittura di Morandi: composizione e ricomposizione geometrica, insistenza su pochi temi, silenzio, solitudine, assenza di retorica e di qualsiasi narrazione. Inaugurazione giovedì 19 aprile, ore 17 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/94687 Fri, 20 Apr 2018 Fri, 20 Apr 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi1_copia.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna Creti, Canova, Hayez. La nascita del gusto moderno tra '700 e '800 nelle Collezioni Comunali d'Arte Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/94381 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/creti001_3.jpg' /></p> La necessità di liberare alcune sale delle Collezioni Comunali d’Arte, per facilitare i lavori che interesseranno una parte del coperto di Palazzo Comunale, ha offerto la possibilità di proporre ai visitatori un nuovo allestimento delle opere e accostamenti diversi rispetto a quelli che si possono ammirare abitualmente in museo. La mostra CRETI, CANOVA, HAYEZ: la nascita del gusto moderno tra Sette e Ottocento nelle Collezioni Comunali d’Arte, organizzata dai Musei Civici d’Arte Antica, espone oltre 150 opere del museo, alcune delle quali solitamente conservate in deposito (pastelli e dipinti di Angelo Crescimbeni, Sebastiano Gamma e Coriolano Vighi), e si avvale di alcuni prestiti dal Museo Civico Archeologico, dal Museo Civico Medievale e dal MAMbo. L’esposizione si snoda all’interno dell’area museale, in particolare nella Sala Urbana, nella sala 18 (dove solitamente sono collocate le opere dell’Ottocento) e in tre nuove sale, che reinseriscono nel percorso delle Collezioni Comunali d’Arte spazi un tempo ad esse destinati. Mercoledì 18 aprile, 23 maggio e 6 giugno alle ore 17 si terranno delle visite aperte al pubblico per illustrare l'intervento svolto dalla ditta di restauro Leonardo s.r.l. su un'opera del museo, Madonna adorante il Bambino con i santi Antonio abate e Bernardino, pala d'altare bentivolesca della seconda metà del Quattrocento, proveniente dalla chiesa di San Paolo in Monte all'Osservanza. Gli incontri saranno condotti da storici dell'arte del museo e dai restauratori della ditta. Ingresso con il biglietto del museo. Alla mattina le visite sono riservate alle scuole, previa prenotazione all'indirizzo silvia.battistini@comune.bologna.it   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/94381 Sat, 17 Mar 2018 Sat, 17 Mar 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/creti001_3.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna RITRATTI DI FAMIGLIA Personaggi, oggetti, storie del Museo Civico fra Bologna, l’Italia e l’Europa Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94248 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sitoinvito_fronte.jpg' /></p> #photogallery# Mostra a cura di Paola Giovetti e Anna Dore Bologna, Museo Civico Archeologico, dal 10 marzo al 19 agosto Orari: mar-ven 9.00 - 18.00; sab, dom, festivi 10.00-18.30 Ingresso: biglietto Museo (intero 6 €; ridotto 3 €; per le convenzioni e gli aventi diritto a riduzione vedi qui) Inaugurazione - Venerdì 9 marzo ore 18.30 Lungo un’ideale linea del tempo che va dal 1522, anno di nascita di Ulisse Aldrovandi, al 1944, anno di morte di Pericle Ducati, sono disposti oltre 350 oggetti caratterizzati dal legame con le principali figure che hanno contribuito alla formazione e allo studio delle collezioni del Museo. Diciotto personaggi compongono la galleria degli avi di quello che oggi è il Museo Civico Archeologico di Bologna, dei veri e propri “Ritratti di famiglia”, a cui si affiancano le storie degli oggetti archeologici, della formazione delle raccolte del Museo, della storia di Bologna e dei suoi vivaci istituti culturali. Conducendo il visitatore lungo il cammino di sviluppo del modo di guardare all’antico, dal ‘600 fino alla nascita della scienza archeologica e delle moderne strutture di valorizzazione e di tutela, si scoprirà che un racconto apparentemente marginale permette inaspettate aperture verso vicende storico-politiche, culturali, sociali. Una narrazione a più voci che proietta la città in un panorama italiano ed europeo già a partire dal XVI secolo.   Museo Civico Archeologico, via dell'Archiginnasio 2 Scopri l'offerta educativa della Mostra RITRATTI DI FAMIGLIA - per le scuole primarie e secondarie di primo grado - per le scuole secondarie e Università - per il pubblico non scolastico http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/94248 Sat, 10 Mar 2018 Sat, 10 Mar 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sitoinvito_fronte.jpg 48645 Sala Mostre Moto bolognesi C.M trent'anni memorabili 1929-1959 Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94878 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/23__c.m_cap._i__par._1.1_2.jpg' /></p> Prorogata sino al 14 Ottobre 2018 la mostra: “Moto bolognesi C.M trent'anni memorabili 1929-1959, presso il Museo del Patrimonio Industriale.La C.M, fondata da Mario Cavedagni, ha avuto un ruolo importante nella storia del motociclismo bolognese. Con una direzione di grande competenza, pur con risorse limitate, conquistò un suo spazio tra le marche locali e nazionali. Seppe infatti dare risposta alle richieste del mercato con macchine eccellenti per il turismo, lo sport, e l’impiego commerciale. Propose modelli di tutte le cilindrate con ogni possibile variante, ma sempre con adeguati criteri costruttivi, finiture curate ed eleganti, partecipando con buoni risultati alle competizioni dell’epoca.L'esposizione può essere visitata negli orari di apertura del Museo previo pagamento del biglietto di accesso al Museo.Per informazioni: telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/94878 Sat, 10 Feb 2018 Sat, 10 Feb 2018 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/23__c.m_cap._i__par._1.1_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna