Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49387 Istituzione Bologna Musei it-it info@comune.bologna.it Copyright 2021 Mamamusica ensemble "disturbato" Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105426 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Mamamusica ensemble "disturbato"un progetto del Museo della musicaa cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Enrico Farnedi (tromba), Rocco Casino Papia (chitarre), Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggero (voce, percussioni) Mamamusica ensemble “disturbato” è un’esperienza performativa aperta a tutti: un vero e proprio bagno di suoni per piccole e grandi orecchie con musica del repertorio classico, jazz ed etnico-popolare, in cui immergersi e partecipare con il corpo e con la voce. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105426 Sat, 18 Dec 2021 Sat, 18 Dec 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica II Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105425 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1_1.jpg' /></p> Mamamusica IIlaboratorio in 4 incontri per bambini da 19 a 36 mesi e genitori un progetto del Museo della musicaa cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggero (voce, percussioni) Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni.Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l'incanto di esprimersi attraverso la musica. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105425 Sat, 20 Nov 2021 Sat, 20 Nov 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Ritroveremo cari amici perduti Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104165 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/26.jpg' /></p> martedì 2 novembre, ore 20.30 | evento | Ritroveremo cari amici perduti. Dietro ogni lapide e monumento, dentro cappelle e cripte si nascondono migliaia di esistenze. Un percorso insieme ai figuranti in costume di 8cento alla scoperta di affetti familiari, episodi eroici o drammatici, spesso accennati solo da poche parole nelle epigrafi. Ed invece degne di essere ricordate. "Il nostro passo è quello solito, di ogni giorno, quello con cui, da anni, facciamo la strada insieme". A cura del Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento Aps. E' consigliato avere smartphone con lettore/app codici QR. Partecipazione euro 4, ridotto 3 euro. Il pagamento è possibile solo con soldi contati: non è possibile dare alcun resto. Prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo 30 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. In caso di indicazioni governative che impediscano la presenza del pubblico l'evento si svolgerà online. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104165 Tue, 02 Nov 2021 Tue, 02 Nov 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/26.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna CANTI PER CHI RIPOSA Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105212 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/210688m_4_1.jpg' /></p> sabato 30 ottobre, ore 15 CANTI PER CHI RIPOSA | Appuntamento con la poesia e l'arte Da quando l'umanità ha scoperto la propria voce, i poeti hanno usato la parola per lasciare tracce di passaggio lungo il sentiero dell'esistenza e per indagarne i grandi Misteri. In questo straordinario luogo di pace i poeti canteranno per chi riposa, ancora e sempre per avvicinare il mondo dei vivi all’inconoscibile, eppure così prossimo, senso della fine. Presentano Elena Alfonsi e Claudia Zironi. Interventi sull’arte sepolcrale della Certosa Monumentale di Virginia Farina, storica dell'arte ed Elisabetta Sancino, guida turistica. Musica degli Espresso notte. Letture poetiche di Luca Ariano (Parma), Chiara Baldini (Ravenna), Sonia Caporossi (Tivoli), Francesca Del Moro (Bologna), Virginia Farina (Bologna), Laura Liberale (Padova), Giorgia Monti (Forlì), Sandro Pecchiari (Trieste), Emanuela Rambaldi (Bologna), Elisabetta Sancino (Milano), Silvia Secco (Bologna), Beatrice Zerbini (Bologna), Francesco Zevio (Verona), Claudia Zironi (Bologna). Una proposta di Associazione Aretè di Mantova e Associazione Versante Ripido di Bologna. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via WhatsApp 3386633348. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. L'appuntamento si tiene anche in caso di maltempo. Porta con te un plaid o un cuscino, l'appuntamento sarà ancora più piacevole. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105212 Sat, 30 Oct 2021 Sat, 30 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/210688m_4_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Cinquanta incredibili anni musicali Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104466 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1_1.jpg' /></p> Cinquanta incredibili anni musicali | Bologna 1879-1936. Vita artistica e società negli anni di Ottorino Respighi Sabato 30 ottobre ore 10.30, un percorso di scoperta insieme alla musicologa Maria Chiara Mazzi ed allo storico dell'arte Roberto Martorelli. Una camminata tra chiostri e gallerie, per raccontare - attraverso sculture e monumenti - luoghi, eventi e persone del mondo musicale bolognese. Negli anni di vita del celebre compositore Ottorino Respighi, che riposa in Certosa al fianco di Giosue Carducci. Appuntamento con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ingresso 4 euro, ridotto 3 euro. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito del progetto Respighi Project del Teatro del Baraccano. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104466 Sat, 30 Oct 2021 Sat, 30 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Orso, Buco! Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105427 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/orsobuco5.jpg' /></p> Orso, Buco!laboratorio di movimento espressivo in 3 incontricon Rita Favaretto “Orso si è perso e non trova più la sua tana...Si mette in cammino...E all’improvviso...”Cosa succederà ad Orso? Troverà la sua tana? Chi incontrerà lungo la strada?Durante il laboratorio, che parte dalla lettura del libro per bambini Orso, buco! di Nicola Grossi, i partecipanti giocheranno con i personaggi ed entreranno nella loro avventura attraverso il movimento e l’ascolto musicale. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105427 Sat, 30 Oct 2021 Sat, 30 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/orsobuco5.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna AL LUME DE’ CIPRESSI | PASSEGGIATA GOTICA Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104669 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/al_lume_de_cipressi_1a.jpg' /></p> Giovedì 28 ottobre, ore 20.30 e 22 | AL LUME DE’ CIPRESSI – PASSEGGIATA GOTICA Il principe Prospero e la sua corte, protagonisti del racconto “La Maschera della Morte Rossa” di E.A. Poe, vi attendono nella loro roccaforte, dove si son rifugiati, al sicuro dal mondo esterno. Siete invitati ad unirvi al suo seguito, attraverso Sette Stanze, di sette colori diversi, con sette racconti che oscillano, dal gotico più oscuro, al romanticismo, al cinismo, all’allegria sfrenata, al teatro d’ombre. Oscillano, come scanditi dai rintocchi di un grande orologio d’ebano. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104669 Thu, 28 Oct 2021 Thu, 28 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/al_lume_de_cipressi_1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Una storia di famiglia - i Calza e Medicina Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105287 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_pieghevole_bianca_calza_low_1.jpg' /></p> martedì 26 ottobre ore 20.30 | conferenza Una storia di famiglia | i Calza e Medicina Conferenza con Natuscia Calza, Enrico Caprara e Lorenzo Monti. Nell'ambito della mostra Bianca Calza - L'ultima dei Gandolfi, i relatori delineano le vicende della famiglia Calza, strettamente legata al territorio della Città di Medicina dall’inizio del XIX secolo. Il rapporto della pittrice con la più celebre famiglia di artisti bolognesi attiva tra ‘700 ed ‘800 si deve alla parentela della madre di Bianca Calza, Eva Adelina Cassilde Gandolfi, grazie alla discendenza che la lega a Gaetano Gandolfi, suo bisavolo. Sala del Consiglio Comunale di Medicina, via Libertà 103. A seguire visita alla mostra. Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria: 0516979209 | serviziculturali@comune.medicina.bo.it Indicazioni per l'appuntamento: necessario indossare mascherina chirurgica; mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; durata conferenza e visita due ore circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105287 Tue, 26 Oct 2021 Tue, 26 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_pieghevole_bianca_calza_low_1.jpg 79167 Museo civico di Medicina (Bo) Cinquanta incredibili anni musicali Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104465 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1.jpg' /></p> Cinquanta incredibili anni musicali | Bologna 1879-1936. Vita artistica e società negli anni di Ottorino Respighi Sabato 23 ottobre ore 15, un percorso di scoperta insieme alla musicologa Maria Chiara Mazzi ed allo storico dell'arte Roberto Martorelli. Una camminata tra chiostri e gallerie, per raccontare - attraverso sculture e monumenti - luoghi, eventi e persone del mondo musicale bolognese. Negli anni di vita del celebre compositore Ottorino Respighi, che riposa in Certosa al fianco di Giosue Carducci. Appuntamento con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ingresso 4 euro, ridotto 3 euro. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito del progetto Respighi Project del Teatro del Baraccano. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104465 Sat, 23 Oct 2021 Sat, 23 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_respighi_05_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il tocco di Polimnia | Maria Brizzi Giorgi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104646 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0brizzigiorgimaria01a.jpg' /></p> Venerdì 22 ottobre, ore 16.30 | Il tocco di Polimnia - Maria Brizzi Giorgi Presentazione del volume Il tocco di Polimnia - Maria Brizzi Giorgi, musicista, musa e mentore del giovane Rossini, ed. Pendragon, 2021. L'autore Loris Rabiti ne parla con Roberto Martorelli. Primavera 2011: in un mercatino dell’antiquariato un libraio antiquario acquista un lotto di manoscritti musicali risalenti al primo periodo napoleonico bolognese. Una Marcia della Cittadina Giorgi lo incuriosisce e dieci anni dopo la scheda di quel manoscritto è diventata un'ampio volume. Maria Brizzi Giorgi era molto conosciuta in vita ma venne man mano dimenticata e citata solo per il rapporto con il giovane Gioachino Rossini. In questo volume l’autore scava minuziosamente nella vicenda di Maria e dell’illustre marito, il giacobino Luigi Giorgi, e ne illumina i meriti, sia nella storia della musica sia in quella della città di Bologna. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo all'ingresso principale (Cortile chiesa), via della Certosa 18. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104646 Fri, 22 Oct 2021 Fri, 22 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0brizzigiorgimaria01a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna PAROLE IN PIAZZA - Elmi, spade e giavellotti: le armi dei Celti fra Italia e Europa Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105235 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1_1_1.jpg' /></p> PAROLE IN PIAZZA, Agorà Archeologia racconta il Museo Elmi, spade e giavellotti: le armi dei Celti fra Italia e Europa 21 ottobre 2021 ore 17.30 Ogni giovedì a partire dall’8 luglio 2021 alle 17.30 l’agorà si anima con storie e racconti che avranno per protagonisti oggetti noti e meno noti del Museo Civico Archeologico. Trenta minuti in compagnia di un'archeologa del Museo per rivivere insieme memorie del mondo antico.   Prenotazione obbligatoria a partire da questo link Costo di partecipazione: € 5 + € 1 di prevendita http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105235 Thu, 21 Oct 2021 Thu, 21 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Democrito Gandolfi | uno scultore bolognese in Europa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104562 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/democrito_temi1.jpg' /></p> Sabato 16 ottobre, ore 15.30 | conferenza Democrito Gandolfi | uno scultore bolognese in Europa Appuntamento di presentazione della monografia di Alessio Costarelli Democrito Gandolfi (TEMI ed. - 2020). L'autore si confronta con Roberto Martorelli intorno ai contenuti del volume, che ricostruisce la vita e la carriera dello scultore Democrito Gandolfi (1796-1874), ultimo esponente di un'illustre stirpe di artisti bolognesi e protagonista di vicende biografiche quasi romanzesche che lo condussero ad operare nella maggior parte dei principali centri dell'arte nell'Europa di Primo Ottocento (Roma, Milano, Londra, Parigi). Attraverso le sue opere e la sua contrastante parabola artistica è possibile ricostruire quella che è stata una delle stagioni più prolifiche della storia della scultura italiana, momento imprescindibile di transizione tra i modi del classicismo e le tendenze romantiche, tra eredità canoviana e forme di un nuovo naturalismo. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, e della mostra Bianca Calza - l'ultima dei Gandolfi, presso il Museo civico di Medicina. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it. Ritrovo alle ore 15.45 presso l'Ingresso principale della Certosa (Cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104562 Sat, 16 Oct 2021 Sat, 16 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/democrito_temi1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna BUONGIORNO SIGNOR SINDACO! Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105326 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_3_1.jpg' /></p> Venerdì 15 ottobre, ore 15.30 | visita guidata BUONGIORNO SIGNOR SINDACO! Da Luigi Pizzardi a Guido Fanti, viaggio nella storia di Bologna attraverso le figure più significative che hanno assunto il ruolo di primo cittadino dall'unità d'Italia in poi. I monumenti funerari in Certosa ne fanno memoria e testimonianza, dal grande monumento alla semplice lapide. Visita guidata a cura di Associazione Co.Me.Te. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Prenotazione obbligatoria al 3667174987. Pagamento il giorno della visita esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. La visita si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso: € 12,00 (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti alla valorizzazione della Certosa) Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per partecipare: Appuntamento all'aperto con numero di posti limitato per garantire il distanziamento. Ogni partecipante dovrà: indossare correttamente la mascherina (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione); mantenere la distanza di sicurezza interpersonale (fatta eccezione per i conviventi). In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è consentito partecipare all'appuntamento; l’evento si terrà anche in caso di maltempo. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105326 Fri, 15 Oct 2021 Fri, 15 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/754817_1_3_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Nel tempo di Bianca Calza - cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105289 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/179954o_1_1.jpg' /></p> giovedì 14 ottobre ore 15 | visita guidata Nel tempo di Bianca Calza | cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900 Visita guidata al Cimitero monumentale della Certosa con Roberto Martorelli, nell'ambito della mostra Bianca Calza - L'ultima dei Gandolfi. Nel cimitero monumentale si può ammirare la tomba della famiglia Gandolfi, in cui riposa anche Bianca Calza. Il rapporto della pittrice con la più celebre famiglia di artisti bolognesi attiva tra ‘700 ed ‘800 si deve alla parentela della madre di Bianca, Eva Adelina Cassilde Gandolfi, grazie alla discendenza che la lega a Gaetano Gandolfi, suo bisavolo. Una passeggiata alla scoperta di opere e memorie legate all'ambiente artistico e sociale in cui visse l'ultima dei Gandolfi. Certosa di Bologna, via della Certosa 18 (cortile chiesa). Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria: 051225583 | museorisorgimento@comune.bologna.it Indicazioni per l'appuntamento: gruppo formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105289 Thu, 14 Oct 2021 Thu, 14 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/179954o_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna PAROLE IN PIAZZA - Nemici, mercenari o alleati? I Celti in Italia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105233 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1.jpg' /></p> PAROLE IN PIAZZA, Agorà Archeologia racconta il Museo Nemici, mercenari o alleati? I Celti in Italia 14 ottobre 2021 ore 17.30 Ogni giovedì a partire dall’8 luglio 2021 alle 17.30 l’agorà si anima con storie e racconti che avranno per protagonisti oggetti noti e meno noti del Museo Civico Archeologico. Trenta minuti in compagnia di un'archeologa del Museo per rivivere insieme memorie del mondo antico.   Prenotazione obbligatoria a partire da questo link Costo di partecipazione: € 5 + € 1 di prevendita http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105233 Thu, 14 Oct 2021 Thu, 14 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1.jpg 48645 Sala Mostre Nel tempo di Bianca Calza - cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105288 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/179954o_1.jpg' /></p> sabato 9 ottobre ore 15 | visita guidata Nel tempo di Bianca Calza | cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900 Visita guidata al Cimitero monumentale della Certosa con Roberto Martorelli, nell'ambito della mostra Bianca Calza - L'ultima dei Gandolfi. Nel cimitero monumentale si può ammirare la tomba della famiglia Gandolfi, in cui riposa anche Bianca Calza. Il rapporto della pittrice con la più celebre famiglia di artisti bolognesi attiva tra ‘700 ed ‘800 si deve alla parentela della madre di Bianca, Eva Adelina Cassilde Gandolfi, grazie alla discendenza che la lega a Gaetano Gandolfi, suo bisavolo. Una passeggiata alla scoperta di opere e memorie legate all'ambiente artistico e sociale in cui visse l'ultima dei Gandolfi. Certosa di Bologna, via della Certosa 18 (cortile chiesa). Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria: 051225583 | museorisorgimento@comune.bologna.it Indicazioni per l'appuntamento: gruppo formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105288 Sat, 09 Oct 2021 Sat, 09 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/179954o_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Laboratorio RETROVIE Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104743 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_18_1.jpg' /></p> Sabato 9 ottobre, repliche ore 18.30 e 20 Il Laboratorio RETROVIE L'incredibile mutamento delle donne nella Grande Guerra che cambiò il loro mondo e quello degli uomini. RETROVIE in un allestimento nuovo, areato, distanziato, ridotto, e reinventato per la rassegna della Certosa 2021, portando in scena anche le partecipanti agli incontri di scrittura e recitazione organizzati per l'occasione. Retrovie è il luogo dove gli uomini sono assenti e dove tutto quello che prima facevano gli uomini lo fanno le donne. Retrovie è il luogo dove, forse per il disperato tentativo di creare un equilibrio, si attua la pace. Con Tita Ruggeri, Les Triplettes de Belleville e un gruppo di Donne allargato alle partecipanti al Laboratorio. Le quasi 200 lettere di Barberina Guidotti Magnani al marito Paolo Senni capitano di artiglieria nelle immediate retrovie del fronte attestano uno spaccato di storia familiare ed economica di notevole spessore umano e modernità che, insieme agli scritti della Prof.ssa Gida Rossi, hanno spinto Tita Ruggeri e Loredana D’Emelio a comporre un testo sul ruolo delle donne nella Prima Guerra Mondiale e sulla pace. In scena Tita Ruggeri, nel doppio ruolo di Gida e di Barberina in un contrappunto tra pubblico e privato, è con Silvia Donati, Daniela Galli e Barbara Giorgi ovvero Les Triplettes de Belleville e un gruppo di donne, in questo caso molto più numeroso, perché verranno inserite nello spettacolo anche tutte le donne che hanno preso parte al Laboratorio realizzato nelle due settimane precedenti questo evento. Lungo tutto lo spettacolo scorrono decine di immagini, tra cui le fotografie inedite scattate dal marito di Barberina, Paolo Senni. Musiche e arrangiamenti Davide Belviso, luci e immagini a cura di Costantino Porqueddu, costumi a cura di Giuliana Cotti, abiti Maison Lavinia Turra, acconciature Canè i parrucchieri. Un grazie esplosivo all'Associazione Linea Gotica. Per le referenze fotografiche l'archivio Biblioteca di Zola Predosa. Associazioni Percorsi di Pace e Tra un Atto e L'Altro. Prenotazione obbligatoria tel. 3518598008 dalle 10 alle 19, oppure email tita.dietrolequinte@gmail.com Biglietto € 12 (2 devoluti per la Certosa), pagamento con soldi contati - non vengono dati resti. Durata 45 minuti circa. Ritrovo all'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Portati un cuscino o un plaid, starai più comodo e lo spettacolo sarà ancora più emozionante. L'appuntamento si terrà anche in caso di maltempo. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104743 Sat, 09 Oct 2021 Sat, 09 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_cartello_spettacoli_18_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna LA CERTOSA DI BYRON Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104668 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1_1.jpg' /></p> venerdì 8 ottobre, ore 20.30 e 22 | LA CERTOSA DI BYRON Fra i vari protagonisti delle notti certosine, Lord Byron è certamente uno dei più famosi. Immerso nelle sue riflessioni, sotto lo sguardo attento delle statue dei monumenti funebri e accompagnato dal custode Brasa e dalle Muse, il poeta ci racconterà dei suoi amori nel Belpaese. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104668 Fri, 08 Oct 2021 Fri, 08 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna LA CERTOSA DI BYRON Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104667 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1.jpg' /></p> Giovedì 7, venerdì 8 ottobre, ore 20.30 e 22 | LA CERTOSA DI BYRON Fra i vari protagonisti delle notti certosine, Lord Byron è certamente uno dei più famosi. Immerso nelle sue riflessioni, sotto lo sguardo attento delle statue dei monumenti funebri e accompagnato dal custode Brasa e dalle Muse, il poeta ci racconterà dei suoi amori nel Belpaese. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104667 Thu, 07 Oct 2021 Thu, 07 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_certosa_di_byron1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna PAROLE IN PIAZZA - Elmi, spade e giavellotti: le armi dei Celti fra Italia e Europa Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105234 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1_1.jpg' /></p> PAROLE IN PIAZZA, Agorà Archeologia racconta il Museo Elmi, spade e giavellotti: le armi dei Celti fra Italia e Europa 7 ottobre 2021 ore 17.30 Ogni giovedì a partire dall’8 luglio 2021 alle 17.30 l’agorà si anima con storie e racconti che avranno per protagonisti oggetti noti e meno noti del Museo Civico Archeologico. Trenta minuti in compagnia di un'archeologa del Museo per rivivere insieme memorie del mondo antico.   Prenotazione obbligatoria a partire da questo link Costo di partecipazione: € 5 + € 1 di prevendita http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105234 Thu, 07 Oct 2021 Thu, 07 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Bianca Calza ed il suo tempo - arte e società a Bologna Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105286 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_pieghevole_bianca_calza_low.jpg' /></p> martedì 5 ottobre ore 20.30 | conferenza Bianca Calza ed il suo tempo | arte e società a Bologna Con Ornella Chillè e Roberto Martorelli. I curatori della mostra Bianca Calza - L'ultima dei Gandolfi, delineano la vita e le opere della pittrice bolognese, inquadrandola nel vivace contesto artistico e culturale bolognese a cavallo tra '800 e '900. Sala del Consiglio Comunale di Medicina, via Libertà 103. A seguire visita alla mostra. Incontro gratuito con prenotazione obbligatoria: 0516979209 | serviziculturali@comune.medicina.bo.it Indicazioni per l'appuntamento: necessario indossare mascherina chirurgica; mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; durata conferenza e visita due ore circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105286 Tue, 05 Oct 2021 Tue, 05 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_pieghevole_bianca_calza_low.jpg 79167 Museo civico di Medicina (Bo) Volti e voci dall’antica Bononia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105363 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bo_e_territorio.jpg' /></p> Una visita guidata per il pubblico adulto A cura di Aster In occasione della giornata dedicata al Santo patrono, celebriamo la Bononia di 2000 anni fa attraverso i volti e le voci che si levano dalle epigrafi conservate nel Lapidario del Museo. Partendo proprio dalla stele dei Corneli, rinvenuta nel 1533 e poi murata nella basilica di San Petronio, riportiamo alla luce le storie di alcuni nostri antichi concittadini. Costi: visita guidata gratuita + biglietto Museo Prenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. E' inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105363 Mon, 04 Oct 2021 Mon, 04 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bo_e_territorio.jpg 47841 Cortile - Lapidario Messaggi di pietra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105362 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/messaggi_di_pietra.jpg' /></p> Visita animata per bambini dai 7 ai 12 anni, a cura di ASTER Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l'iniziativa Nel mondo romano le epigrafi erano molto diffuse ed erano utilizzate su diversi tipi di monumenti, con funzioni differenti: altari, stele funerarie, insegne di botteghe, segnali stradali… Passeggiando nel lapidario del Museo ascoltiamo dalla voce di un’archeologa le storie degli antichi abitanti di Bologna: tra gli altri, faremo la conoscenza di un soldato, di un porcaro, di una matrona e di una intera famiglia immigrata dalla Grecia!. Prenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. È inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105362 Mon, 04 Oct 2021 Mon, 04 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/messaggi_di_pietra.jpg 47842 Atrio - Lapidario A spasso con Dante nella selva oscura della Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105325 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tombafrassetto1_1.jpg' /></p> sabato 2 ottobre, ore 15.30 | visita guidata A spasso con Dante nella selva oscura della Certosa Ci farà da guida il grande poeta, con lui ci addentreremo in Certosa, tessendo la trama dei legami e delle immagini che richiamano l’opera dantesca. Partendo dal piccolo libretto del bolognese Bernardo Gasparini, Due notti alla Certosa di Bologna, sorta di breve viaggio nella selva oscura della Certosa, lungo il nostro cammino ci imbatteremo in figure come Carducci che al poeta hanno dedicato importanti studi o Fabio Frassetto, l’antropologo che si impegnò nel districare un appassionante enigma: come era il vero volto di Dante? Visita guidata a cura di Associazione Co.Me.Te. Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Prenotazione obbligatoria al 3667174987. Pagamento il giorno della visita esclusivamente con soldi contati, non verranno dati resti. La visita si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso: € 12,00 (per ogni ingresso pagante due euro saranno devoluti alla valorizzazione della Certosa). Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105325 Sat, 02 Oct 2021 Sat, 02 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tombafrassetto1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna BIANCA CALZA | L’ultima dei Gandolfi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105269 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1280823a.jpg' /></p> Bianca Calza | L’ultima dei Gandolfi Il Comune di Medicina dedica una mostra personale all’ultima dei Gandolfi, la pittrice Bianca Calza (1887 -1977), grazie alle opere donate nel 2014 dai suoi eredi alla comunità medicinese. Un’occasione per riscoprire il talento di questa artista di inizio Novecento che realizzò ritratti, paesaggi e nature morte mostrando la propensione per l’arte ereditata dai suoi celebri antenati pittori, alimentata dalla continua evoluzione della cultura del suo tempo, da lei indagata mediante lo sguardo intimista di una donna che racconta la propria vita attraverso le opere. L’esposizione è l’occasione per fare il punto sulle vicende della famiglia Calza, strettamente legata al territorio di Medicina dall’inizio del XIX secolo. Il rapporto con la più celebre famiglia di artisti bolognesi attiva tra ‘700 ed ‘800 si deve alla parentela della madre di Bianca Calza, Eva Adelina Cassilde Gandolfi, grazie alla discendenza che la lega a Gaetano Gandolfi, suo bisavolo. Bianca Calza è sepolta nella Tomba Gandolfi collocata nel Chiostro Terzo della Certosa di Bologna, dove viene ricordata quale pittrice insigne. Per l’occasione il Museo di Medicina esporrà due dipinti di Ubaldo Gandolfi (1734 - 1802) provenienti dalle chiese medicinesi di S. Mamante e di S. Maria di Villa Fontana, normalmente difficili da ammirare e mai esposte insieme. Lungo il percorso si potranno ammirare anche altri dipinti, incisioni, foto e documenti. Per questa occasione il sito storiaememoriadibologna.it curato dal Museo civico del Risorgimento di Bologna verrà arricchito di foto, testi e documenti legati alla pittrice, alla famiglia Calza, alla storia di Medicina tra ‘800 e ‘900, consentendo di approfondire la conoscenza della pittrice, della sua famiglia e della vita medicinese lungo il percorso espositivo. In occasione della mostra si terranno visite guidate e conferenze serali sia a Medicina sia al Cimitero monumentale della Certosa. Per scaricare il pieghevole con tutte le informazioni cliccare qui. Museo Civico e Pinacoteca Aldo Borgonzoni | 2 ottobre - 7 novembre 2021 Comune di Medicina, Palazzo della Comunità, via Pillio 1. Orari di apertura: martedì 20.30-23; sabato e domenica 10-12 | 15-18 | Ingresso gratuito. Info 0516979209 serviziculturali@comune.medicina.bo.it Mostra a cura di Ornella Chillè e Roberto Martorelli. Comitato scientifico: Enrico Caprara, Ornella Chillè, Gloria Malavasi, Roberto Martorelli, Lorenzo Monti. In collaborazione con: Fondazione Giacomo Lercaro; Istituzione Bologna Musei | MAMbo e Museo civico del Risorgimento; Parrocchia di Medicina; Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Ferrara e Reggio Emilia. Con il contributo di: Gruppo Profilati - we are aluminium e Con.Ami - Consorzio Azienda Multiservizi Intercomunale. Con il patrocinio di: Regione Emilia- Romagna e del Comune di Bologna. comune.medicina.bo.it | storiaememoriadibologna.it #photogallery# APPUNTAMENTI | tutti gli incontri sono gratuiti con prenotazione obbligatoria. Museo Civico e Pinacoteca Aldo Borgonzoni e Sala del Consiglio Comunale di Medicina: 0516979209 | serviziculturali@comune.medicina.bo.it Cimitero monumentale della Certosa di Bologna: 051225583 | museorisorgimento@comune.bologna.it sabato 2 ottobre ore 16 | Inaugurazione della mostra. Ingresso libero. Medicina, Museo Civico e Pinacoteca Aldo Borgonzoni, via Pillio 1. Visite guidate alla mostra domenica 3 ottobre ore 15 con Ornella Chillè; domenica 10 ottobre ore 15 con Enrico Caprara; sabato 16 e domenica 17 ottobre ore 15 in occasione delle giornate FAI; martedì 19 ottobre ore 21 con Roberto Martorelli; domenica 24 ottobre ore 15 con Enrico Caprara; domenica 31 ottobre ore 15 con Roberto Martorelli; martedì 2 novembre ore 21 con Enrico Caprara; domenica 7 novembre ore 15 con Roberto Martorelli. Altri appuntamenti martedì 5 ottobre ore 20.30 | Bianca Calza ed il suo tempo - arte e società a Bologna. Con Ornella Chillè e Roberto Martorelli. Sala del Consiglio Comunale di Medicina, via Libertà 103. A seguire visita alla mostra. sabato 9 ottobre ore 15 | Nel tempo di Bianca Calza - cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900. Visita guidata al Cimitero monumentale della Certosa con Roberto Martorelli. Certosa di Bologna, via della Certosa 18 (cortile chiesa) giovedì 14 ottobre ore 15 | Nel tempo di Bianca Calza - cultura e società bolognese tra ‘800 e ‘900. Visita guidata al Cimitero monumentale della Certosa con Roberto Martorelli. Certosa di Bologna, via della Certosa 18 (cortile chiesa) sabato 16 ottobre ore 16 | Democrito Gandolfi (1797-1874). L’autore Alessio Costarelli presenta il volume dedicato allo scultore bolognese, edito da Temi ed. Certosa di Bologna, via della Certosa 18 (cortile chiesa) martedì 26 ottobre ore 20.30 | Una storia di famiglia - i Calza e Medicina. Conferenza con Natuscia Calza, Enrico Caprara e Lorenzo Monti. Sala del Consiglio Comunale di Medicina, via Libertà 103. A seguire visita alla mostra. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105269 Sat, 02 Oct 2021 Sat, 02 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p1280823a.jpg 79167 Museo civico di Medicina (Bo) VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105361 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor_1_2_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata a cura di ASTER "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Il Museo Civico Archeologico di Bologna celebra i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri dedicandogli un’esposizione temporanea che, attraverso materiali di varie provenienze, tutti appartenenti al proprio patrimonio, analizza personaggi e tradizioni mitistoriche del mondo antico, riprese e rielaborate in chiave cristiana nella costruzione dell’Aldilà della Divina Commedia. La narrazione del viaggio che Dante intraprende il 25 marzo del 1300 attraverso i tre regni oltremondani infatti un insieme perfetto di influssi e apporti culturali, filosofici, teologici e letterari che provengono non solo dal mondo classico - quelli sicuramente più evidenti - ma anche dalle aree orientali del bacino del Mediterraneo, filtrati dalle tradizioni ebraica, greco-romana e cristiana e dalle successive dottrine medievali.   Costi: visita guidata gratuita + biglietto MuseoPrenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. E' inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105361 Sat, 02 Oct 2021 Sat, 02 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor_1_2_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Domus, una casa romana Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105360 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cucina_2_1.jpg' /></p> Visita animata per bambini dai 7 ai 12 anni, a cura di ASTER Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l'iniziativa Alla scoperta della vita all’interno della ricca casa di una nobile famiglia romana grazie al modello della domus pompeiana di Trebio Valente e di alcuni strumenti e utensili di uso quotidiano: le attività domestiche, il ruolo dei componenti della famiglia, l’alimentazione e alcuni aspetti della vita sociale. Prenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. È inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105360 Sat, 02 Oct 2021 Sat, 02 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cucina_2_1.jpg 48645 Sala Mostre Mamamusica I Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105419 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1.jpg' /></p> Mamamusica Ilaboratorio in 4 incontri per bambini da 0 a 26 mesi e genitori un progetto del Museo della musicaa cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggero (voce, percussioni) Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni.Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l'incanto di esprimersi attraverso la musica. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105419 Sat, 02 Oct 2021 Sat, 02 Oct 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/due_9958_2_2_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna PAROLE IN PIAZZA - Nemici, mercenari o alleati? I Celti in Italia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105232 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2.jpg' /></p> PAROLE IN PIAZZA, Agorà Archeologia racconta il Museo Nemici, mercenari o alleati? I Celti in Italia 30 settembre 2021 ore 17.30 Ogni giovedì a partire dall’8 luglio 2021 alle 17.30 l’agorà si anima con storie e racconti che avranno per protagonisti oggetti noti e meno noti del Museo Civico Archeologico. Trenta minuti in compagnia di un'archeologa del Museo per rivivere insieme memorie del mondo antico.   Prenotazione obbligatoria a partire da questo link Costo di partecipazione: € 5 + € 1 di prevendita http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105232 Thu, 30 Sep 2021 Thu, 30 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/iconaigfb_1_2_1_1_3_2_2.jpg 48645 Sala Mostre POSTO UNICO | APPUNTAMENTO ANNULLATO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104476 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni_1.jpg' /></p> |-| APPUNTAMENTO ANNULLATO |-| Lunedì 27 settembre; ore 19.30 POSTO UNICO - Reading di poesie per una persona alla volta di Valerio Grutt Posto unico è una performance di Valerio Grutt, una passeggiata in solitaria nel suggestivo scenario del Cimitero della Certosa e una lettura di poesie a lume di candela, per una persona alla volta, uno di fronte all'altro/a. Un’esperienza, un momento magico e intenso, perché abbiamo bisogno di guardarci negli occhi, offrirci la vastità dei nostri cuori. Le poesie sono scelte al momento per ogni partecipante, seguendo l’intuito, l’energia dell’incontro. Evento a cura dell’Associazione culturale Heket, durata circa 20 minuti. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Prenotazione obbligatoria: postounicopoesia@gmail.com. Nel contributo di 12€ è inclusa una plaquette inedita, stampata per l’occasione, contente alcune poesie dell’autore; due euro devoluti per la valorizzazione della Certosa. Ritrovo 15 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104476 Mon, 27 Sep 2021 Mon, 27 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Corso di formazione: Fabbrica del Futuro Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/105442 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/fabbrica_del_futuro_2_1_1.jpg' /></p> Il corso di formazione Fabbrica del Futuro, è rivolto ai docenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado ed è promosso dal Museo del Patrimonio Industriale, l'Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale e l'IIS Aldini Valeriani. Vede la collaborazione delle aziende che hanno partecipato alla realizzazione dello spazio laboratoriale “La Fabbrica del Futuro”. Il corso, articolato su 6 incontri di circa 3 ore ciascuno, che alternano lezioni frontali a prove pratiche e visite in azienda, prende spunto dallo spazio laboratoriale La Fabbrica del Futuro, ideato e realizzato dall’Associazione Amici del Museo, all’interno del Museo del Patrimonio Industriale, che consente di provare, attraverso 5 postazioni progettate con la collaborazione di alcune aziende del territorio, le principali tecnologie abilitanti: Simulazione, Realtà virtuale, Additive Manufacturing, Automazione, Big Data. Ambienti, strumentazioni, postazioni interattive e filmati vogliono dare una prospettiva più attuale e diversa della fabbrica e delle nuove figure professionali che si stanno delineando al suo interno. Il corso sarà l’occasione per provare le nuove tecnologie e analizzare il loro impatto sulla vita quotidiana, nella scuola e sull’organizzazione del lavoro in azienda, consentendo ai docenti partecipanti un confronto diretto con il mondo delle aziende e le sue rinnovate esigenze. Periodo di realizzazione: 6 incontri tra fine settembre e ottobre.   E' possibile iscriversi attraverso la piattaforma S.O.F.I.A scaricando e compilando il modulo di iscrizione   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/105442 Mon, 27 Sep 2021 Mon, 27 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/fabbrica_del_futuro_2_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Visita guidata al Museo Morandi Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104896 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_3.jpg' /></p> Visita guidata al Museo Morandi a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria a mamboedu@comune.bologna.it entro il venerdì precedente ore 13. Massimo 10 persone.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104896 Sun, 26 Sep 2021 Sun, 26 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_morandi_foto_matteo_monti_3.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Partigiane bolognesi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105296 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/whatsapp_image_20210820_at_23.09.12a_1_2.jpg' /></p> sabato 25 settembre, ore 9.30 | passeggiata culturale Partigiane bolognesi Istantanea Teatro propone AudioLook, una passeggiata culturale di circa un’ora nella storia della città di Bologna, che unisce lo sguardo all’ascolto. Irma Bandiera e Francesca Edera de Giovanni si raccontano, accompagnandovi dal Monumento alle Cadute Partigiane del parco di Villa Spada alle mura della Certosa, in un momento di raccoglimento e connessione con la memoria cittadina che vivrete singolarmente, ascoltando la narrazione attraverso le cuffiette del vostro smartphone. Per partecipare: punto di ritrovo presso il Parco di Villa Spada, via Saragozza; info e prenotazione (obbligatoria) istantanea.teatro@gmail.com oppure tel. 3515714158 (solo messaggi). Il costo di partecipazione è 5 € + 1 € per tessera associativa annuale. Progetto in collaborazione con il Museo civico del Risorgimento di Bologna. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105296 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/whatsapp_image_20210820_at_23.09.12a_1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Amuleti e magia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105358 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/amuleti_e_magia_1.jpg' /></p> Visita guidata per bambini dai 7 ai 12 anni, a cura di ASTER Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l'iniziativa La grande statua di Sekhmet, in prestito dal Museo Egizio di Torino, ci introduce al mondo della magia nell’antico Egitto: scopriamo insieme ad un’archeologa le tantissime forme e i molteplici significati degli amuleti per la civiltà egiziana.   Prenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. È inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105358 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/amuleti_e_magia_1.jpg 47835 Collezione egiziana Sotto il segno di Sekhmet: la magia nell’antico Egitto tra riti e amuleti Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105359 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/banner_sito2_1_1_1.jpg' /></p> Una visita guidata per il pubblico adulto in occasione della presenza della grande statua della dea Sekhmet, concessa in prestito dal Museo Egizio di Torino A cura di Aster Espressione della doppia valenza di molte divinità egizie, la dea leonessa Sekhmet portava malattie e pestilenze ma era anche in grado di porvi termine, se opportunamente  placata e venerata dagli uomini: per questo era considerata divinità delle epidemie e della medicina. La grande statua di Sekhmet, in prestito dal Museo Egizio di Torino, ci apre le porte del mondo della magia nell’antico Egitto attraverso un percorso che, tra bronzetti, stele e amuleti, ci racconta di come gli antichi egiziani si proteggessero nella vita quotidiana attraverso oggetti e riti. Costi: visita guidata gratuita + biglietto Museo Prenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. E' inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105359 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/banner_sito2_1_1_1.jpg 47835 Collezione egiziana Visita guidata al Museo per la Memoria di Ustica Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105520 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museoperlamemoriadiustica_1.jpg' /></p> Una visita al luogo che l'artista francese Christian Boltanski ha creato per la città in ricordo delle vittime della tragedia di Ustica. Un'occasione per riflettere sulla memoria e sull'identità di ciascuno di noi, ripercorrendo le vicende della nostra storia contemporanea. Prenotazione obbligatoria e valida solo via mail all’indirizzo mamboedu@comune.bologna.it da effettuare entro il giorno venerdì precedente alle ore 13. Massimo 10 partecipanti.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105520 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museoperlamemoriadiustica_1.jpg 36584 Museo per la Memoria di Ustica Via di Saliceto, 3/22 40128 Bologna Scopri la moderna industria del Novecento Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/105453 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/08def_1_2_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Sabato 25 Settembre 2021 dalle ore 11:00 alle 17:00, il Museo del Patrimonio Industriale propone la possibilità di scoprire, guidati dai ragazzi del progetto MIA, la storia industriale della città del Novecento. I giovani operatori di MIA-Musei Inclusivi e Aperti accoglieranno i visitatori tra gli oggetti, gli exbit e le macchine per raccontare lo sviluppo del distretto industriale di Bologna, oggi centro di eccellenza nel settore meccanico, elettromeccanico e meccatronico.Verranno ricordati i protagonisti di queste vicende: dall'ACMA, azienda capostipite del comparto packaging con la mitica figura di Bruto Carpigiani, sino alle più importanti imprese bolognesi della motoristica e dell’automazione meccanica.   L'attività è libera e attiva dalle ore 11:00 alle 17:00, previo pagamento del biglietto di accesso al Museo (5-3 euro, gratuito con Card Cultura). Per informazioni: telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/105453 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/08def_1_2_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Musical Open day Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105428 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musicacolmarsupio_2021_visual_1.jpg' /></p> Una giornata densa di attività dedicate alle famiglie per riaccendere i motori e salutare un nuovo inizio insieme, con piccoli assaggi dei nostri laboratori del cuore, brevi visite alle collezioni museali a cura delle operatrici del Progetto MIA - Musei inclusivi e aperti e la presentazione del video documento del progetto Musica col marsupio. PROGRAMMA DELLA GIORNATA &gt; Mamamusica special (per bambini 0-36 mesi e genitori) mini sessioni di musica dal vivo per piccole e grandi orecchie a cura del Dipartimento educativo del Museo della musicacon Luca Bernard (voce e contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)e con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce e ukulele) e Tommy Ruggero (voce e percussioni) ore 10.00 &gt; bambini 0-18 mesi e genitoriore 10.45 &gt; bambini 19-26 mesi e genitoriore 11.30 &gt; bambini 27-36 mesi e genitori Musica col marsupio on video Nel laboratorio 1 sarà proiettato in loop il video "Musica col marsupio" che documenta l’omonimo progetto, realizzato dal Dipartimento educativo del Museo della musica e sostenuto da Fondazione CARISBO grazie al bando Infanzia 2020.Il progetto è nato per promuovere la conoscenza del patrimonio musicale cittadino attraverso la mediazione delle Biblioteche di Quartiere Luigi Spina e Mirella Bartolotti. Con la preziosa consulenza pedagogica dell’Area Educazione, Istruzione e Nuove generazioni del Comune di Bologna e con la partecipazione degli esperti musicali dell’Associazione La Musica Interna, è stato creato un percorso a tappe con l’obiettivo di realizzare attività didattico-educative che, modellate sulle particolari esigenze delle famiglie con bambini di età 6-36 mesi, servissero anche ad avvicinare le famiglie stesse, in quanto pubblici non abituali, alle collezioni, agli spazi e alle attività del Museo della musica. 5 Pezzi Facili (per bambini da 8 anni in su e genitori)Brevi visite per cominciare a conoscere il Museo della musica: una introduzione a Palazzo Sanguinetti, che ne è la sede storica, e 5 irrinunciabili pezzi della collezione di cui bisogna assolutamente conoscere i segreti!a cura delle operatrici del progetto MIA - Musei inclusivi e aperti ore 15.00 | ore 16.00 | ore 17.00 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/105428 Sat, 25 Sep 2021 Sat, 25 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musicacolmarsupio_2021_visual_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna POSTO UNICO | APPUNTAMENTO ANNULLATO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104475 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni.jpg' /></p> |-| APPUNTAMENTO ANNULLATO |-| Venerdì 24 settembre, Lunedì 27 settembre; ore 19.30 POSTO UNICO - Reading di poesie per una persona alla volta di Valerio Grutt Posto unico è una performance di Valerio Grutt, una passeggiata in solitaria nel suggestivo scenario del Cimitero della Certosa e una lettura di poesie a lume di candela, per una persona alla volta, uno di fronte all'altro/a. Un’esperienza, un momento magico e intenso, perché abbiamo bisogno di guardarci negli occhi, offrirci la vastità dei nostri cuori. Le poesie sono scelte al momento per ogni partecipante, seguendo l’intuito, l’energia dell’incontro. Evento a cura dell’Associazione culturale Heket, durata circa 20 minuti. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Prenotazione obbligatoria: postounicopoesia@gmail.com. Nel contributo di 12€ è inclusa una plaquette inedita, stampata per l’occasione, contente alcune poesie dell’autore; due euro devoluti per la valorizzazione della Certosa. Ritrovo 15 minuti prima presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104475 Fri, 24 Sep 2021 Fri, 24 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/heket_01aa_foto_di_daniele_ferroni.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104687 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_2.jpg' /></p> Giovedì 23 settembre, ore 20.30 e 21 Il teschio e la farfalla | simboli e misteri in Certosa Nulla è casuale in Certosa: anche i più piccoli dettagli di un monumento o di una statua hanno un significato. Delicate statue alate, allegorie vigorose e simboli arcani ci parlano delle virtù e del carattere delle persone a cui i monumenti sono dedicati. Anche le nostre guide si faranno evanescenti per parlavi "da un altro tempo e da un altro luogo" di misteriosi significati. Seguiteci tra chiostri, logge e sale, alla scoperta di teschi, leoni, grifoni, sfingi e serpenti attorcigliati in percorso notturno tra arte, letteratura e mistero. Appuntamento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Visita guidata a cura di MirArte. Ingresso € 12, due euro devoluti per la Certosa. Prenotazione obbligatoria tramite il sito www.mirartecoop.it Ritrovo presso l'ingresso principale (cortile chiesa), via della Certosa 18. Pagamento tramite sito internet sicuro o contanti (soldi contati - non vengono dati resti). La visita si tiene anche in caso di maltempo. Indicazioni per la visita guidata: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104687 Thu, 23 Sep 2021 Thu, 23 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_127_alice_stella1_1_2.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna PAROLE IN PIAZZA - Specchio delle mie brame: la bellezza nel mondo etrusco Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105231 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/post_4_2_1.jpg' /></p> PAROLE IN PIAZZA, Agorà Archeologia racconta il Museo Specchio delle mie brame: la bellezza nel mondo etrusco 23 settembre 2021 ore 17.30 Ogni giovedì a partire dall’8 luglio 2021 alle 17.30 l’agorà si anima con storie e racconti che avranno per protagonisti oggetti noti e meno noti del Museo Civico Archeologico. Trenta minuti in compagnia di un'archeologa del Museo per rivivere insieme memorie del mondo antico.   Prenotazione obbligatoria a partire da questo link Costo di partecipazione: € 5 + € 1 di prevendita http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105231 Thu, 23 Sep 2021 Thu, 23 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/post_4_2_1.jpg 48645 Sala Mostre ZED Festival. Rassegna di film a 360° Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105519 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/zed_festival_2021.jpg' /></p> Il foyer del MAMbo, nei giorni di apertura del museo (dal 23 al 29 settembre, ad esclusione di lunedì 27 settembre), accoglie un'esperienza immersiva nella videodanza con una selezione internazionale di film a 360° nell'ambito di ZED Festival. Queste opere pongono gli spettatori direttamente all’interno della performance e della trama, permettendo loro di scoprire la danza da punti di vista inediti, insoliti e privilegiati con l'ausilio di un visore VR. Un modo innovativo per vivere l'opera di videodanza non solo attraverso lo sguardo, ma in un più ampio coinvolgimento dei sensi. Tra i cinque titoli selezionati da tutto il mondo, spicca il lavoro Half Life VR di Sharon Eyal, geniale coreografa israeliana che con quest'opera traduce l'espressione dell'anima in linguaggio dei movimenti. In questa sezione del festival, continua il percorso esplorativo di ZED sul dialogo tra videodanza e le tecnologie XR. Prenotazione obbligatoria su: https://boxerticket.ticka.it/ http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105519 Thu, 23 Sep 2021 Thu, 23 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/zed_festival_2021.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Scegliere la rivoluzione - Idee e reti delle combattenti per il Risorgimento Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105463 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/anita_garibaldi1.jpg' /></p> mercoledì 22 settembre, ore 17 | conferenza ONLINE Scegliere la rivoluzione. Idee e reti delle combattenti per il Risorgimento In occasione del bicentenario della nascita di Anita Garibaldi. A cura di: Laura Fournier Finocchiaro, Mirtide Gavelli, Liviana Gazzetta, Elena Musiani. Organizzato dal Comitato di Bologna e dal Comitato di Padova dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e dalla  Société d’études françaises du Risorgimento italien. Saluti: Carmine Pinto, Direttore dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano; Annita Garibaldi Jallet, Presidente Associazione nazionale volontari e reduci garibaldini. Conferenza di Silvia Cavicchioli, Università degli studi di Torino, sul tema: Anita Garibaldi. Un’icona sui generis per le italiane “da fare”. Tavola rotonda: Fonti e piste di ricerca. Interventi di: Laura Fournier Finocchiaro, Mirtide Gavelli, Liviana Gazzetta, Elena Musiani Prenotazione obbligatoria entro le ore 9 di mercoledì 22 settembre scrivendo a mail: museorisorgimento@comune.bologna.it Indicare nome, cognome e numero telefonico per eventuali comunicazioni. #photogallery# Il bicentenario della nascita di Anita Garibaldi è stata l’occasione per avviare una riflessione sul tema della partecipazione in un’ottica non solo di genere, bensì di scelta, un’adesione cioè in senso largo, non solo quella alle battaglie o sulle barricate, in armi, ma anche alle idee, alla discussione politica. Spesso la storiografia ha assimilato il tema delle donne “in armi” con il termine di “violenza”. Il seminario si propone al contrario di analizzare le convinzioni e le idee che condussero a quelle scelte e quali i luoghi, le forme di relazione e le occasioni che contribuirono a svilupparne la riflessione politica. Ulteriore aspetto che ci preme sottolineare è l’idea di rete: non singole figure, ma esempi di attivismo anche di gruppo, che emergono attraverso l’analisi degli spazi e delle forme di relazione nella sfera pubblica intese in senso largo: la stampa, ma anche i luoghi della sociabilità e l’associazionismo. L’idea è quella di “decostruire i miti” per analizzare se e in quale misura sia possibile parlare di una “comunità di combattenti” per il Risorgimento nazionale. Il seminario vuole essere il momento di avvio di una riflessione più ampia sul tema delle Reti e forme dell’attivismo femminile nel lungo Ottocento. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105463 Wed, 22 Sep 2021 Wed, 22 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/anita_garibaldi1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Emilio Fantin. Risvegli. La luce del buio Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105486 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_luce_nel_buio_fantin.jpg' /></p> Il MAMbo ospita La luce del buio, uno dei momenti del progetto Risvegli di Emilio Fantin, a cura di Gabi Scardi con Katherine Desjardins (Chicago) e proposto dal Centro Itard Lombardia, tappa nodale nel percorso dell’artista che si sofferma sulle forme del sensibile e dell’esistenza immateriale. Il progetto è realizzato grazie al sostegno dell’Italian Council (IX edizione, 2020), programma di promozione internazionale dell’arte italiana della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. La performance “La luce del buio” è realizzata in collaborazione con l’associazione Gli Amici Di Luca - gruppo “Dopo…di Nuovo” - Laboratorio teatrale della Casa dei Risvegli Luca De Nigris. Tra i performer vi saranno alcune persone con esiti da coma già coinvolti in Pulsazioni1#ECO, evento tenutosi in occasione di ART CITY Bologna 2019, insieme ad altri attori e alcuni operatori della Casa dei Risvegli.   I performer si disporranno al centro dello spazio della sala espositiva che ospita la sezione Figurabilità della collezione permanente MAMbo, su appositi scranni di metallo, su sedie a rotelle o semplicemente in piedi o a terra. I pazienti, in camicione bianco, racconteranno una breve storia, una visione, un sogno, sulla propria esperienza del coma. Rispetto al 2019, in cui insieme agli educatori animavano l’installazione Integratore nella semioscurità, nascosti da veli metallici e da anse di tessuto non tessuto, in La luce del buio i pazienti-attori sono visibili, truccati e vestono costumi di scena. Da una dimensione nascosta, interiore si affacciano ora su un immaginario palcoscenico, illuminati da un faro. È la testimonianza della forza e della vitalità che hanno acquistato e coltivato passando attraverso l’esperienza dolorosa e oscura del coma che li ha portati a vestirsi di una nuova luce. La performance prevede quattro repliche, con alternanza di testi e performer. L’ingresso è consentito a un numero limitato di spettatori per replica, su prenotazione obbligatoria allo 051 6496611. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105486 Tue, 21 Sep 2021 Tue, 21 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_luce_nel_buio_fantin.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna COME IN CIELO COSI' ALL’INFERNO Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104666 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/come_in_cielo_cos_allinferno2a_1.jpg' /></p> lunedì 20 settembre, ore 20.30 e 22 | COME IN CIELO COSI' ALL’INFERNO Un percorso itinerante nell’inferno Dantesco, scendendo nei vari gironi, accompagnati dalle Fiere, dai Diavoli, da Caronte e tanti altri infernali personaggi. Se rimarrete saldi sui vostri passi, raggiungerete Lucifero stesso e, forse, chissà, riuscirete anche ad uscirne vivi per rivedere le stelle. Uno spettacolo a cura di Teatro Circolare. L'evento si terrà anche in caso di maltempo. Ingresso 10€ (2€ devoluti alla Certosa). Prenotazione OBBLIGATORIA all’email teatrocircolare17@gmail.com Per evitare l’uso dei contanti ti invitiamo a pagare il biglietto tramite link PayPal che puoi richiederci scrivendo alla mail sopra. Il pagamento in contanti sarà possibile a condizione che i soldi siano CONTATI, non è possibile dare alcun resto. Data la natura itinerante dello spettacolo, ti consigliamo di portarti un cuscino o un plaid col quale sederti nelle soste. L'evento si tiene anche in caso di maltempo. Evento della rassegna Certosa di Bologna | Calendario estivo 2021, nell'ambito di Bologna Estate 2021. Indicazioni per l'appuntamento: il gruppo sarà formato da un numero limitato di persone; necessario portare con sè una mascherina chirurgica da indossare in caso di assembramento ed impossibilità di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale; è obbligatorio mantenere la distanza di sicurezza di 1 mt dagli altri partecipanti che non appartengono allo stesso nucleo familiare; durata della visita 1 ora e mezza circa. In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è possibile presentarsi alla visita. In applicazione del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 si comunica che dal 6 agosto per accedere agli spettacoli è obbligatorio esibire il green pass. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104666 Mon, 20 Sep 2021 Mon, 20 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/come_in_cielo_cos_allinferno2a_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Itinerario dei Rivoltosi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105240 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/19276756.jpg' /></p> Itinerario dei Rivoltosi | FATTA L'ITALIA! - BOLOGNA 1861-2021 | Rievocazione Storica domenica 19 settembre 2021, ore 9 | Savigno - Piazza XV agosto L'Itinerario dei Rivoltosi fa parte del progetto Le Strade dei Patrioti. Rievocazione storica del moto insurrezionale di Savigno del 15 agosto 1843 che prevede un percorso cittadino e la messa in scena dei fatti accaduti. Durata 3 ore con partenza da Piazza XV agosto. Ore 9.00 I gruppo; ore 9.30 II gruppo. La manifestazione, realizzata in collaborazione con il Museo civico del Risorgimento di Bologna, prevede la partecipazione dei rievocatori del Battaglione Estense e dell’Associazione Storica Campania de la Quatr’Arme. Contestualizzazione Storica a cura di Luciana Lucchi e Sanzio Campanini. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria. Sono previsti 2 gruppi con disponibilità di 30 posti ciascuno (iscrizioni a numero chiuso con eventuale lista d’attesa). È possibile prenotare a partire da 14 giorni prima dell’evento, fino alle ore 13 del giorno precedente: prenota.collinebolognaemodena.it Per informazioni e assistenza alle prenotazioni: 051836441 tutti i giorni 10-13. Mascherina obbligatoria correttamente indossata per tutta la durata dell’evento (solo di tipo chirurgico o FFP2 senza valvola di esalazione). Mantenere la distanza di sicurezza interpersonale (fatta eccezione per i conviventi). In caso di febbre superiore a 37.5°, raffreddore e/o tosse non è consentito partecipare. Informazioni: info@8cento.org - 051373102 - 3402319343 (anche WhatsApp). #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/105240 Sun, 19 Sep 2021 Sun, 19 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/19276756.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105357 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor_1_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata a cura di ASTER "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Il Museo Civico Archeologico di Bologna celebra i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri dedicandogli un’esposizione temporanea che, attraverso materiali di varie provenienze, tutti appartenenti al proprio patrimonio, analizza personaggi e tradizioni mitistoriche del mondo antico, riprese e rielaborate in chiave cristiana nella costruzione dell’Aldilà della Divina Commedia. La narrazione del viaggio che Dante intraprende il 25 marzo del 1300 attraverso i tre regni oltremondani infatti un insieme perfetto di influssi e apporti culturali, filosofici, teologici e letterari che provengono non solo dal mondo classico - quelli sicuramente più evidenti - ma anche dalle aree orientali del bacino del Mediterraneo, filtrati dalle tradizioni ebraica, greco-romana e cristiana e dalle successive dottrine medievali.   Costi: visita guidata gratuita + biglietto MuseoPrenotazione obbligatoria: per prenotare è necessario scrivere entro le 18.30 del giorno precedente l’attività all’indirizzo musarcheoscuole@comune.bologna.it indicando numero di persone e cellulare. E' inoltre possibile ricevere informazioni telefoniche chiamando il 331 6139089 ogni giovedì dalle 10 alle 12. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105357 Sun, 19 Sep 2021 Sun, 19 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor_1_2_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre è tutto qui di Febo Del Zozzo Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105501 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo__tutto_qui.jpg' /></p> Il foyer del MAMbo ospita è tutto qui, dispositivo scenico dello spettacolo Invettiva Inopportuna di Febo Del Zozzo, autore, regista e fondatore insieme a Bruna Gambarelli di LAMINARIE, compagnia teatrale di ricerca fondata nel 1994. Il progetto ha l'obiettivo di creare una relazione tra tre istituzioni culturali della città (MAMbo, Teatro Arena del Sole e DOM la cupola del Pilastro) e la nuova produzione di LAMINARIE, coprodotta da ERT / Teatro Nazionale. Dopo essere stato esposto al MAMbo e nel foyer del Teatro Arena del Sole (5-22 ottobre) il dispositivo scenico ritornerà al DOM come prologo della rappresentazione teatrale. è tutto qui è un'installazione caratterizzata da una scritta luminosa, Il teatro valorizza gli imprevisti, montata su un anello rotante azionato da un motore elettrico. Il meccanismo di rotazione altera la percezione visiva delle lettere luminose che compongono la frase impedendone la lettura. L'opera suscita una sorta di sospensione del pensiero, permettendo all'osservatore di entrare in una dimensione più giocosa e ipnotica. Allo stesso modo, sottolinea la sfida che soggiace, implicitamente, nel fare teatro.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/105501 Wed, 15 Sep 2021 Wed, 15 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo__tutto_qui.jpg 36145 Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini Strada Maggiore, 44 40125 Bologna Cronache dei Sepolcri | vita e misteri della Grande Certosa di Bologna Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104464 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gio_brasa_e_lord_byron1a.jpg' /></p> Cronache dei Sepolcri | vita e misteri della Grande Certosa di Bologna Il Cimitero monumentale di Bologna - divenuto patrimonio dell'Umanità UNESCO dal 21 luglio 2021 - avrà il suo primo fumetto. Mercoledì 8 settembre presentazione in diretta Facebook sulle pagine del Museo del Risorgimento, 8cento e Jourdelò. A partire dal 22 settembre, alle ore 20 di ogni mercoledì, ogni quindici giorni il fumetto verrà pubblicato a puntate sui canali Facebook del Museo civico del Risorgimento, 8cento Aps, Amici della Certosa e su Instagram @Certosadibolognaofficial. Una cronaca ottocentesca, un'epopea di vite e misteri. L'autrice di questo esperimento massmediatico è Martina Rignanese, una volontaria di 8cento Aps. Rivolto a lettori giovani e adulti, il prezioso microcosmo della Certosa si schiuderà con un viaggio nei diari dei suoi custodi: le famiglie Brasa e Sibaud, le quali si dedicarono rispettivamente alle attività funebri ed alla cura dei monumenti. Le loro vite si incroceranno con le vicende di grandi artisti attivi nel cimitero e la storia avrà le sue solide radici storiche: grazie alla mole di documenti e cronache rintracciate nel tempo dal Museo del Risorgimento. Martina ha così selezionato alcuni episodi significativi avvenuti in Certosa, partendo dal tempestoso periodo giacobino di fine Settecento, fino alla fine dell'Ottocento. Vita quotidiana, vicende straordinarie, amori tragici, misfatti e guerre patriottiche... Dai marmi e dai chiostri emergono le varie anime di una necropoli che non cessa di parlare tramite emozioni, miserie umane e virtù. La nona arte avrà il compito di immortalare una variopinta avventura storica all'interno di uno dei recinti funebri più antichi d'Europa. Un progetto di Martina Rignanese per 8cento Aps, insieme al Museo civico del Risorgimento di Bologna, in collaborazione con Associazione Amici della Certosa di Bologna. Nell'ambito della rassegna Certosa di Bologna | calendario estivo 2021. Info info@8cento.org #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/104464 Wed, 08 Sep 2021 Wed, 08 Sep 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gio_brasa_e_lord_byron1a.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105004 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor.jpg' /></p> "...che mi fa sovvenir del mondo antico". Archeologia e Divina Commedia Mostra a cura di Marinella Marchesi Il Museo Civico Archeologico di Bologna celebra i settecento anni dalla morte di Dante Alighieri dedicandogli un’esposizione temporanea che, attraverso materiali di varie provenienze, tutti appartenenti al proprio patrimonio, analizza personaggi e tradizioni mitistoriche del mondo antico, riprese e rielaborate in chiave cristiana nella costruzione dell’Aldilà della Divina Commedia. La narrazione del viaggio che Dante intraprende il 25 marzo del 1300 attraverso i tre regni oltremondani è infatti un insieme perfetto di influssi e apporti culturali, filosofici, teologici e letterari che provengono non solo dal mondo classico - quelli sicuramente più evidenti - ma anche dalle aree orientali del bacino del Mediterraneo, filtrati dalle tradizioni ebraica, greco-romana e cristiana e dalle successive dottrine medievali. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/105004 Thu, 01 Jul 2021 Thu, 01 Jul 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostra_1_monitor.jpg 48645 Sala Mostre Dante e la miniatura a Bologna al tempo di Oderisi da Gubbio e Franco Bolognese Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104694 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_manifesto.jpg' /></p> Come è noto Dante soggiornò a Bologna in più occasioni: una prima volta probabilmente intorno al 1286-87, quando forse frequentò, come “studente fuori corso”, l’Università. Più prolungato dovette essere invece il secondo soggiorno, che vide il poeta trattenersi in città per almeno due anni, dal 1304 al 1306. Dopo avere lasciato Verona, e poi Arezzo Dante ricercava ora nella scrittura e nello studio il motivo del suo riscatto che l’avrebbe risollevato dall’ignominia dell’esilio, iniziato nel 1302. Ed è probabile che in queste circostanze avesse scelto proprio Bologna come possibile nuova meta, atta a garantirgli le necessarie risorse per vivere e anche per studiare e scrivere. Una presenza che dovette consentirgli di entrare in contatto con alcuni di quei luoghi deputati alla produzione e alla vendita dei libri, dove probabilmente aveva avuto notizia dello stesso miniatore Oderisi da Gubbio di cui fa menzione nell’XI canto del Purgatorio: «Oh!», diss’io lui, «non se’ tu Oderisi,/ l’onor d’Agobbio e l’onor di quell’arte/ ch’alluminar chiamata è in Parisi?»/ «Frate», diss’elli, «più ridon le carte/ che pennelleggia Franco Bolognese;/ l’onore è tutto or suo, e mio in parte. Il miniatore Oderisi da Gubbio risulta in effetti documentato a Bologna tra gli anni sessanta e settanta del Duecento, il che induce a credere che egli avesse operato nell’ambito della miniatura locale del cosiddetto “primo stile”, le cui caratteristiche ritornano, come documentano alcuni dei codici esposti, nella stesura rapida e corsiva, giocata su una gamma assai limitata di colori (ufficio del tempo,ms.511; antifonario del tempo, ms. 513; lezionario, ms.514; antifonario del tempo, ms.515; antifonario del tempo, ms. 516; collettario, ms. 612) . A questa prima fase dovette seguire più tardi una diversa e più aggiornata corrente di stile capace di rinnovare, nel ricorso ad una sintassi figurativa legata ai modelli della tradizione bizantina, il carattere delle decorazione dei codici bolognesi. Questa ulteriore , definita “secondo stile”, ebbe come protagonista il cosiddetto Maestro della Bibbia di Gerona, nome che gli deriva da una sontuosissima Bibbia oggi conservata alla Biblioteca Capitolare di Gerona. Come risulta dai graduali da lui miniati per la chiesa di San Francesco (mss. 526,527) la sua attitudine a confrontarsi con i modelli più colti della cultura ellenistico-bizantina rivive nelle cadenzate euritmie che caratterizzano le varie figurazioni, ripensate si direbbe direttamente sugli esempi della miniatura di età paleologa, ma anche antecedenti collegabili alla rinascenza macedone. Il tutto interpretato con una verve ed una vitalità, anche cromatica, di sapore tutto occidentale, tale da presupporre un confronto anche con le coeve novità della pittura monumentale, ben documentate a Bologna negli anni del più antico soggiorno di Dante, dalla Maestà che Cimabue eseguì per la chiesa dei Servi. Ed è forse a questo cambiamento che Dante allude nella Commedia quando dopo avere fatto riferimento ad Oderisi da Gubbio parla dell’altro miniatore, il fantomatico Franco Bolognese “l’onor è or tutto suo, e mio in parte”, come del resto potrebbe lasciare intendere anche l’ambientazione del poema nell’anno 1300, quando sicuramente Oderisi era già defunto. I riflessi di questo stile aulico si possono cogliere in buona parte dei codici miniati a Bologna tra la fine del Duecento e i primissimi anni del Trecento (graduale, ms.521; antifonario, ms.529, antifonario ms.532, matricola dei Merciai del 1303, ms.629) dove tuttavia appare crescente anche l’adesione ad un ritmo narrativo di stampo ormai gotico che in taluni casi sembra già presupporre la conoscenza di certi modelli giotteschi.     http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104694 Fri, 28 May 2021 Fri, 28 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dante_manifesto.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna RE-COLLECTING. Morandi racconta. Il segno inciso, tratteggi e chiaroscuri Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104699 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi_nella_sua_aula_allaccademia_di_belle_arti_di_bologna.jpg' /></p> La mostra costituisce il quinto ed ultimo appuntamento del ciclo di focus espositivi denominato RE-COLLECTING, ideato da Lorenzo Balbi, per approfondire temi legati alle collezioni permanenti del MAMbo e del Museo Morandi indagandone aspetti particolari e valorizzandone opere solitamente non visibili o non più esposte da tempo. L'esposizione, a cura di Lorenza Selleri, si concentra sulla tecnica dell'acquaforte, di cui Giorgio Morandi fu maestro eccelso. Maestro in senso stretto, dal momento che dal 1930 diventa docente di Tecnica dell'Incisione all'Accademia di Belle Arti di Bologna, ma anche in senso lato dato che dalla sua straordinaria capacità tecnica e dal suo rigore non si può prescindere. Egli infatti si dedicò alla grafica, e in particolare all’acquaforte, con un impegno pari a quello dedicato alla pittura (“dipingo e incido paesaggi e nature morte”, dichiarò egli stesso nel 1937), tanto che ne divenne un interprete straordinario, tra i più significativi di tutto il panorama europeo del suo tempo. Sette delle quattordici acqueforti esposte entrarono a far parte del patrimonio del Comune di Bologna nel 1961 quando Morandi le donò, conservando l’anonimato, in occasione del riordino delle raccolte della Galleria d’Arte Moderna allora ubicata presso Villa delle Rose. Accanto a queste opere si potranno vedere gli strumenti necessari per la realizzazione di un’acquaforte, alcuni fogli appartenenti a collezioni private concessi in comodato gratuito al museo in tempi più o meno recenti, e la stampa della sola lastra, ad oggi nota, che Morandi incise con la tecnica della cera molle.Completano l'esposizione una selezione di lettere, fotografie e documenti inediti provenienti dall'Archivio Storico dell'Accademia di Belle Arti di Bologna.     http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104699 Thu, 27 May 2021 Thu, 27 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/morandi_nella_sua_aula_allaccademia_di_belle_arti_di_bologna.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Dogs & Museum servizio di dog-sitting Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104717 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bauadvisor.png' /></p> Dogs &amp; Museum servizio di dog-sitting nei musei civici I musei civici di Bologna diventano pet-friendly grazie all'accordo siglato tra Istituzione Bologna Musei e Bauadvisor, nuovo portale di comunicazione e servizi dedicato al mondo dei cani e dei loro proprietari pensato per vivere tutti i giorni 24 ore su 24 insieme.Le esigenze di accesso agli spazi museali e degli affetti a quattro zampe potranno conciliarsi in una nuova formula di reciproca soddisfazione grazie al servizio di dog-sitting Dogs &amp; Museum, che consente ai proprietari di cani di godersi l'esperienza di visita, affidando con tranquillità a un dog sitter professionista la cura dei propri animali per l’intera durata della permanenza all'interno di un museo. Il servizio è disponibile su prenotazione attraverso il portale www.bauadvisor.it e l'app Bauadvisor.A prenotazione effettuata, gli esperti del team Bauadvisor saranno pronti per accogliere il visitatore davanti all'ingresso della sede museale indicata e prendere in consegna temporanea l'amico Fido, per farlo passeggiare e divertire nelle aree a verde vicine al museo, facendolo poi riabbracciare dal suo proprietario direttamente davanti al museo alla fine della sua visita. L'Istituzione Bologna Musei è il primo sistema museale italiano a dotarsi di un servizio di intrattenimento dog-friendly per i propri visitatori. La sua estensione in tredici sedi espositive, per sei aree tematiche che spaziano all'archeologia alla musica, dall'arte antica a quella moderna e contemporanea, dal patrimonio industriale e cultura tecnica ai temi di storia e memoria, qualifica Bologna tra le prime città in Italia per turismo culturale a portata di zampa. Ma l'intesa con Bauadvisor per promuovere una sensibilità pet-friendly anche nella sfera dei consumi culturali non si ferma al dog-sitting: sono infatti stati sviluppati i primi percorsi tematici dedicati a proprietari e appassionati di cani che propongono una chiave insolita per conoscere il patrimonio museale civico attraverso l'effigie di questo animale, notoriamente tra i più rappresentati nella storia dell'arte. percorso Museo della musica Il periodo barocco pose una grande attenzione alla capacità di imitare nel modo più fedele possibile i fenomeni del mondo. E uno degli esperimenti preferiti era proprio l’imitazione in musica dei versi degli animali.Ne dà una prova eccelsa il monaco bolognese Adriano Banchieri, uno dei compositori più inventivi, bizzarri e multiformi della storia della musica, nel meraviglioso frontespizio del divertente trattatello La nobiltà dell'Asino di Attabalippa dal Perù in cui vengono messe alla berlina le pretenziose compagnie e le accademie che all’epoca regolavano le attività degli artisti.Nelle due splendide raffigurazioni di Giovanni Luca Conforti (Breve et facile maniera d'esercitarsi ad ogni scolaro, 1593) e di Marin Mersenne (Harmonie Universelle, 1636), l'Apollo citaredo è tipicamente attorniato da un circolo di prede e predatori (in cui un cane è quasi sempre presente) ritratti uno accanto all’altro in serena e pacifica convivenza poiché ammansiti dallo strumento suonato dal dio.Il Libro primo d'intavolatura di lauto del veneziano Johannes Hieronymus Kapsperger, visibile in sala 5 all'interno della vetrina dei liuti, è oggi aperto su una composizione che presenta una curiosa immagine di un cane che rincorre una lepre: altro non è che la rappresentazione grafica del brano musicale che presenta l'artifizio contrappuntistico denominato “caccia”, in cui per tutto il pezzo una voce (simboleggiata dal cane) "caccia" (ovvero insegue) l'altra (la lepre). Infine si segnala il dipinto, purtroppo estremamente frammentario, che ritrae Carlo Broschi detto Farinelli, noto come “ritratto di Farinelli con i cani bolognesi”. Una fotografia in bianco e nero, scattata nel 1936 prima che il dipinto andasse distrutto, ha consentito di ricostruire l’immagine originale e di attribuirne la paternità al noto ritrattista dell’aristocrazia bolognese Luigi Crespi. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/104717 Mon, 17 May 2021 Mon, 17 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bauadvisor.png 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Vimercati - Morandi. Ripetizioni differenti Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104532 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_8_luglio_foto_michele_brusa_18_1_2_1.jpg' /></p> Nella riscoperta critica che negli ultimi decenni ne ha consacrato il riconoscimento tra le più originali ricerche sulle potenzialità del medium fotografico in Italia, la vicenda creativa di Franco Vimercati (1940-2001) è stata ricorrentemente avvicinata all'opera pittorica e incisoria di Giorgio Morandi, pur nella differente elezione del linguaggio espressivo. L'analogo procedimento di interrogazione seriale di oggetti comuni prelevati dal dato di realtà e una condizione di schiva solitudine, ancorata ai margini del sistema dell'arte, ha suggerito un parallelismo nella postura, estetica e di ethos, di due artisti diversamente inattuali per riluttanza di adesione alle convenzioni del proprio tempo storico, e per questo profondamente contemporanei. Le poetiche dei due autori trovano un'occasione di accostamento, unica e speciale per capacità di risonanza interiore, nella mostra Vimercati - Morandi. Ripetizioni differenti allestita a Casa Morandi, la casa atelier di via Fondazza dove il maestro bolognese visse e lavorò dal 1910 al 1964. Il progetto espositivo è curato da Lorenzo Balbi e promosso da Istituzione Bologna Musei | Museo Morandi con la preziosa collaborazione di Archivio Franco Vimercati e Galleria Raffaella Cortese. Le 23 fotografie di Franco Vimercati esposte – 3 dalla serie Senza titolo (Fiori), 6 dalla serie Senza titolo (Vaso) e la serie completa di 14 immagini del corpus Senza titolo (Brocca) – sono state selezionate per richiamare una diretta corrispondenza tematica con alcuni dei soggetti prediletti da Morandi nella sua indagine pittorica, di cui a Casa Morandi si conservano alcuni esemplari originali. Analoga è infatti la tensione nel continuo esercizio dello sguardo verso umili oggetti di uso domestico, estremamente limitati nella loro differente tipologia – appena una ventina per Vimercati, – con cui i due artisti hanno instaurato un silenzioso colloquio interiore, ricomponendoli in un linguaggio del tutto personale di poetica complessità. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/104532 Sat, 08 May 2021 Sat, 08 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_8_luglio_foto_michele_brusa_18_1_2_1.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna In nuce Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104427 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nuce_1_1.jpg' /></p> Il progetto consiste in una mostra personale site-specific dell'artista Maurizio Donzelli (Brescia, 1958) in dialogo con le opere e gli ambienti del Museo Civico Medievale di Bologna: un percorso che invita lo spettatore alla scoperta di inattese relazioni tra i preziosi manufatti e le secolari architetture del museo e le tipologie dei lavori dell'artista, dagli Arazzi ai Mirrors, dai Disegni del Quasi ai recenti monocromi sull'oro, sino alla presentazione della nuova serie pittorica dei Notturni, nati come meditazione pittorica sull'isolamento e l'attesa, tra la fine del 2020 e la prima parte del 2021, ancora inediti. Diverse le opere di grande formato su carta che rievocano mappe celesti di stelle filamentose e brucianti, o si ispirano ai disegni di Cartesio sui magneti: onde e campi di attrazione che si propagano o interrompono come onde d'acqua quando si incontrano, metafore visuali delle reciproche analogie e risonanze tra le cose del mondo. Il titolo della mostra, In nuce, evidenzia infatti come l'opera di Donzelli contenga embrionalmente un racconto visuale e iconico che può svilupparsi in direzioni diverse, potenzialmente infinite: un racconto nato dallo sguardo furtivo dell'artista e capace di unire, fondere e distinguere linguaggi e forme di tempi e geografie differenti. È questa la modalità di approccio e dialogo che l'artista mette in atto con il passato e con le sue iconografie, alle quali la sua opera si ispira in un andirivieni di emergenze e latenze di segni e accenni, affioramenti e sussurri visuali. Un prezioso e delicato rimando che si sviluppa come un ricamo lungo le sale del museo, chiedendo allo spettatore di trovare, a partire dalle proprie reminiscenze e attitudini visuali, relazioni e confronti tra le vestigia del passato e le contemporanee superfici pittoriche e materiche di Donzelli che si acquattano tra le sale o impattano eclatanti nell'ambiente. Non è la prima volta che l'artista bresciano si confronta con l'antico: si ricordino le personali Metamorfosi, a Palazzo Fortuny, Venezia, 2012; Ad Altemps, tenutasi al Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps, Roma, 2015; la bi-personale con Aldo Grazzi a Palazzo Ducale a Mantova, nel 2017-2018; la collettiva METAMORPHOSIS a Villa Olmo, Como, nel contesto della trentesima edizione di MINIARTEXTIL, nel 2021; le precedenti collettive Intuition e Proportio, entrambe a Palazzo Fortuny, Venezia, nel 2017 e nel 2015. Lasciandosi trasportare dalle suggestioni e dalle meraviglie dei tesori del museo bolognese e dai racconti che essi restituiscono sala dopo sala, Donzelli traccia ipotesi di un viaggio nel tempo e nello spazio, attraverso le forme, gli ornamenti, le iconografie stratificate, nascoste e latenti, dall'antichità alla contemporaneità. Un linguaggio contemporaneo che si nutre delle stratificazioni e delle rimanenze del tempo, che rievoca e ritorna ciclicamente e sulle vestigia della storia e della cultura, senza limiti di geografie e di tempi: un lavoro che perfettamente si iscrive nella cornice altrettanto stratificata del Museo Civico Medievale, in una tensione dialettica con i suoi tesori preziosi e le sue vicende inscritte tra le mura e negli oggetti esposti ( a cura di Ilaria Bignotti) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/104427 Fri, 07 May 2021 Fri, 07 May 2021 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/nuce_1_1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna