Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49387 Istituzione Bologna Musei it-it info@comune.bologna.it Copyright 2022 Bruno Boari - artista sottovoce Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107627 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bruno_boari_01.jpg' /></p> venerdì 27 gennaio, ore 18 | conferenza Bruno Boari - un artista sottovoce Incontro con Angela Madesani, autrice del volume monografico (Nomos Edizioni, 2022) dedicato allo scultore Bruno Boari (1869 - 1964). Ingresso libero, non è richiesta prenotazione. Museo civico del Risorgimento, Piazza Carducci 5. Info museorisorgimento@comune.bologna.it L'autrice con un ricco e in gran parte inedito corredo fotografico, ripercorre la storia unama e artistica di Bruno Boari portando alla luce l’opera di un artista libero e di grande valore. Scultore bolognese del periodo fascista, il suo lavoro è stato per troppo tempo “cancellato” dalla critica. Bruno Boari è morto quasi sessant’anni fa, un tempo lungo, durante il quale il suo lavoro è stato quasi del tutto dimenticato. Questo saggio tenta di ricostruirne il cammino attraverso le opere prodotte dagli anni della formazione fino al 1964. Un’intensa attività, lunga oltre quarant’anni, che lo ha visto confrontarsi con diverse tecniche: dalla scultura alla medaglistica, alla pittura a olio e ad acquerello, alla cartellonistica. Un cammino, il suo, che si colloca perlopiù nella prima parte del XX secolo della storia del nostro Paese, segnato da due guerre mondiali e dalla presenza della dittatura. Con tutto questo dobbiamo fare i conti per leggere dettagliatamente la vita e l’opera di un uomo di buon carattere, assiduo lavoratore, politicamente conservatore e artista di autentico talento. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107627 Fri, 27 Jan 2023 Fri, 27 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bruno_boari_01.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna I pittori di Pompei for kids Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107570 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Breve visita con laboratorio per bambini 7-11 anni I pittori di Pompei for kids   a cura di Aster|MondoMostre Costo € 12 comprensivo del biglietto. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107570 Sun, 15 Jan 2023 Sun, 15 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre I pittori di Pompei. Visita guidata alla mostra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107579 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra I pittori di Pompei a cura di Aster|MondoMostre Costo € 19,60 comprensivo di biglietto e radioguida. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107579 Sun, 15 Jan 2023 Sun, 15 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Soffici veli e rumorose macchine Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107545 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mulino_seta1_2_1_1_1_3_1.gif' /></p> Domenica 15 Gennaio 2023 alle ore 16:00, il Museo propone una visita guidata su prenotazione dedicata ai veli e all'industria della seta a Bologna: “Soffici veli e rumorose macchine”.Tra XV e XVIII secolo Bologna si afferma in Europa nella produzione di filati e veli di seta; alla base di tale successo un complesso sistema idraulico artificiale e la complessità della tecnologia tessile adoperata.Il percorso spiega le ragioni di tale affermazione commerciale attraverso exhibit, oggetti e modelli tra i quali spicca il grande mulino da seta “alla bolognese”, in scala 1:2 e funzionante, che – meccanizzando il processo di incannatura e torcitura del filo di seta –  rendeva più robusti i semilavorati e il velo.Tale mulino, alimentato da ruota idraulica, è considerato come la più alta tecnologia conosciuta in Europa prima della macchina a vapore e anticipa il sistema di fabbrica della Rivoluzione Industriale. I suoi segreti, celati all'interno di private abitazioni inaccessibili agli stranieri,  furono al centro di una vera e propria rete di spionaggio industriale che il governo cittadino contrastò con una durissima legislazione che prevedeva persino la pena di morte per i “traditori della patria”.La visita guidata gratuita con ingresso al Museo a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 13 gennaio alle ore 13:00): telefono 051.6356611; mail museopat@comune.bologna.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107545 Sun, 15 Jan 2023 Sun, 15 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mulino_seta1_2_1_1_1_3_1.gif 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Incontro | Spina etrusca. Un grande porto nel Mediterraneo. Presentazione della mostra del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107589 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ital_19.jpg' /></p> Spina etrusca. Un grande porto nel Mediterraneo. Presentazione della mostra del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara Incontro con i curatori della mostra Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti       http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107589 Sat, 14 Jan 2023 Sat, 14 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ital_19.jpg 48349 Sala Risorgimento La Storia #aportechiuse con Angela Pierro Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107601 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspetto58_2_1_2.jpg' /></p> martedì 10 gennaio, ore 20 – Angela Pierro, storica dell'arte, in diretta Facebook su Associazione Amici della Certosa di Bologna con un intervento dedicato ai monumenti dipinti eseguiti nel Cimitero monumentale della Certosa in età neoclassica, dal 1801 al 1815, un unicum in Europa. Un focus sarà dedicato al Monumento dipinto dedicato alla cantante lirica Brigida Giorgi in Banti. Tutti gli interventi della Storia #aportechiuse sono raccolti nel canale YouTube del sito Storia e Memoria di Bologna. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, e Associazione Amici della Certosa di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107601 Tue, 10 Jan 2023 Tue, 10 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspetto58_2_1_2.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna I pittori di Pompei for kids Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107562 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita animata per bambini 5-6 anni I pittori di Pompei for kids   a cura di Aster|MondoMostre Costo € 7, ingresso alla mostra gratuito. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110     http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107562 Sun, 08 Jan 2023 Sun, 08 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre I pittori di Pompei. Visita guidata alla mostra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107578 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra I pittori di Pompei a cura di Aster|MondoMostre Costo € 19,60 comprensivo di biglietto e radioguida. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107578 Sun, 08 Jan 2023 Sun, 08 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Robot Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107714 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/robot_5_1_1_1_1_2.jpg' /></p> Domenica 8 gennaio  2023 alle ore 16:00 si propone il laboratorio per ragazzi dagli 8 ai 12 anni su prenotazione: Robot.Un affascinante incontro per muovere i primi passi nel mondo della robotica e scoprire, divertendosi, cosa siano in grado di fare i robot e quali siano i loro principali ambiti di utilizzo.Partendo dai primi automi del periodo rinascimentale utilizzati per stupire durante gli spettacoli e passando poi a illustrare gli scrivani meccanici del Settecento, si arriverà a mostrare come droidi e androidi non siano solo personaggi del nostro immaginario ma macchine sofisticate usate oggi per aiutare gli umani in situazioni di pericolo o nella gestione del quotidiano come l'assistenza agli anziani o ai malati tra le corsie di un ospedale.Con semplici esperimenti sarà possibile poi provare quanto sia articolata la programmazione di un automa e lo sviluppo di un programma di istruzioni e di come si sia evoluta la tecnica di spostamento e di deambulazione di queste macchine.L'animazione prevede l'utilizzo di semplici modelli di robot e l'analisi di spezzoni di film di fantascienza e brevi cartoni animati.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro giovedi 5 Gennaio alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107714 Sun, 08 Jan 2023 Sun, 08 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/robot_5_1_1_1_1_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Visita guidata | Sotto il segno di Sekhmet: la magia nell’antico Egitto tra riti e amuleti Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107588 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/banner_sito2_1_2_1_1.jpg' /></p> Visita guidata a cura degli archeologi di Aster Sotto il segno di Sekhmet: la magia nell’antico Egitto tra riti e amuleti Espressione della doppia valenza di molte divinità egizie, la dea leonessa Sekhmet portava malattie e pestilenze ma era anche in grado di porvi termine, se opportunamente  placata e venerata dagli uomini: per questo era considerata divinità delle epidemie e della medicina. La grande statua di Sekhmet, in prestito dal Museo Egizio di Torino, ci apre le porte del mondo della magia nell’antico Egitto attraverso un percorso che, tra bronzetti, stele e amuleti, ci racconta di come gli antichi egiziani si proteggessero nella vita quotidiana attraverso oggetti e riti. Costo € 4 (€ 3 per i possessori della Card Cultura) + biglietto museo. Prenotazione a partire dal lunedì precedente l’iniziativa: si prenota on line: ISCRIVITI QUI (link attivo a partire dal 2 gennaio 2023) oppure recandosi direttamente alla biglietteria del museo il giorno dell'iniziativa, salvo esaurimento posti disponibili. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107588 Sat, 07 Jan 2023 Sat, 07 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/banner_sito2_1_2_1_1.jpg 47835 Collezione egiziana Bambini | Guardie e ladri nell'antico Egitto Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107553 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/43_eg_3056_2_1.jpg' /></p> Visita teatrale per ragazzi 7-11 anni, a cura degli archeologi di ASTER Visitiamo la collezione egizia dove per un pomeriggio bambini e genitori vestiranno i panni di guardie e ladri. Mentre i primi dovranno apprendere trucchi e magie frequentando una divertente "scuola per criminali di mezza tacca", gli altri dovranno assimilare quante più informazioni possibili per difendere i preziosi reperti conservati in museo. Tra prove di abilità, indovinelli e giochi, la sfida è già iniziata! 5 euro a ragazzo, gratuito per un accompagnatore adulto. Max 20 partecipanti. Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l'iniziativa Costo € 5 (gratuito per un accompagnatore adulto negli appuntamenti del 1/11/2022, 6/01/2023). Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l’iniziativa: si prenota esclusivamente on line.  ISCRIVITI QUI (link attivo a partire dal 2 gennio 2023. NB: Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107553 Fri, 06 Jan 2023 Fri, 06 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/43_eg_3056_2_1.jpg 47835 Collezione egiziana Il laboratorio della Befana Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/93491 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_2_1_1.jpg' /></p> Venerdi 6 Gennaio 2023, in occasione della Festività dell'Epifania, il Museo propone  alle ore 16.00 si propone l'attività su prenotazione: Il laboratorio della Befana, rivolta ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni.In occasione della festa del 6 Gennaio, potremo entrare in via del tutto eccezionale nel laboratorio della Befana, sbirciare nel suo quaderno e daremo vita a schiumose reazioni chimiche, esercizi di lievitazione elettrostatica e prove di cucina stregata! Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro mercole dì 4 Gennaio alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/93491 Fri, 06 Jan 2023 Fri, 06 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_2_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Comunicare a distanza Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/97161 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_1_3_1.jpg' /></p> Mercoledi 4 Gennaio 2023 alle ore 11:00 il Museo propone il laboratorio su prenotazione: Comunicare a distanza per ragazzi dagli 8 ai 12 anni.Fin dall'antichità gli uomini hanno escogitato diversi sistemi per trasmettere rapidamente avvisi da un punto ad un altro, sfruttando segnali visivi e sonori e inventando codici più o meno complessi per la comunicazione a distanza. Un grande cambiamento si avrà a partire dal 1799 quando l’invenzione della pila da parte di Alessandro Volta permetterà di sfruttare la corrente elettrica per la trasmissione dei messaggi. Nasceranno così i primi telegrafi, che utilizzeranno appunto impulsi elettrici su fili per inviare e ricevere le informazioni. Ma la vera “rivoluzione” nel campo delle telecomunicazioni sarà realizzata a partire dal 1895 da Guglielmo Marconi, che nel famoso esperimento di Villa Griffone, sfrutterà le onde elettromagnetiche, la cui esistenza era stata teorizzata da Maxwell e dimostrata da Hertz, per trasmettere messaggi a distanze sempre maggiori con la telegrafia senza fili.Il laboratorio vuole dunque ripercorrere la storia delle principali tappe che hanno portato ad invenzioni come la radio, il telefono e il computer, coinvolgendo i ragazzi con giochi ed esperimenti per trasformarli in veri e propri esperti di telecomunicazioni!Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro Lunedi 2 Gennaio 2023 alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/97161 Wed, 04 Jan 2023 Wed, 04 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_1_3_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Dal bozzolo al tessuto Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107729 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laboratorio_seta_stretto_e_lungo_1_1_1.jpg' /></p> Martedi 3 Gennaio 2023 alle ore 11:00, il Museo del Patrimonio Industriale propone su prenotazione l'attività Dal bozzolo al tessuto dedicata ai bambini dai 4 ai 6 anni.La lavorazione della seta, mestiere di antica origine in cui Bologna eccelse per supremazia qualitativa e tecnologica tra XV e XVII secolo, prevede un lungo processo articolato in moltissime fasi. Ma come si arriva dalle impalpabili bave di un baco a realizzare un filato prezioso come la seta? Questo e molti altri quesiti troveranno risposta con semplici giochi e brevi filmati che ricostruiranno le fasi di crescita e riproduzione del baco da seta, fino ad arrivare alla formazione dei bozzoli. In seguito con giochi e manipolazioni si potranno seguire le fasi di lavorazione della seta: dalla trattura delle bave dai bozzoli sino alla tessitura del filo.Nelle sale del museo sarà possibile azionare e vedere dal vivo il modello del mulino da seta e il telaio domestico impiegati per la produzione del leggerissimo velo e scoprire in maniera divertente l'organizzazione dell'antica industria della seta bolognese.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro lunedì 2 Gennaio alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107729 Tue, 03 Jan 2023 Tue, 03 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laboratorio_seta_stretto_e_lungo_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Narrazioni in Museo: le avventure di Pat il ragnetto Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107728 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pat_ragnetto_2.jpg' /></p> Lunedi 2 gennaio 2023 alle ore 11:00, il Museo propone su prenotazione il percorso animato per bambini dai 4 ai 6 anni: Narrazioni in Museo: le avventure di Pat il ragnetto. Un simpatico ragnetto si è perso all’interno del Museo: ascoltando la sua storia e trovando i giusti indizi forse riusciremo a ritrovarlo! Un percorso pensato per avvicinare i più piccoli alle collezioni del Museo sfruttando il gioco e la narrazione. L'attività è rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni e ha un costo di 5 euro a partecipante (ingresso gratuito per un accompagnatore adulto)Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 30 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107728 Mon, 02 Jan 2023 Mon, 02 Jan 2023 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pat_ragnetto_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Sai perché? Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/106884 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/circuiti_carta_3_1.jpg' /></p> Sabato 31 dicembre 2022 alle ore 11:00, il Museo del Patrimonio Industriale propone l'attività: “Sai perché?” dedicata ai ragazzi dagli 8 ai 12  anni.Esperimenti, prove divertenti e giochi consentono di indagare alcuni "strani" fenomeni della vita qotidiana scoprendo i principi chimici e fisici che nascondono.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro)Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro Giovedi 29 Dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611; mail museopat@comune.bologna.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/106884 Sat, 31 Dec 2022 Sat, 31 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/circuiti_carta_3_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Giochi di una volta Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/93460 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p4240064_ridimensionare_2.jpg' /></p> Mercledi 28 Dicembre 2022 alle ore 11.00, il Museo propone un laboratorio su prenotazione dedicato ai Giochi di una volta.Un tempo, quando la play station e il computer ancora non c’erano, bastava veramente poco per divertirsi: una corda, delle biglie e un pizzico di fantasia...Utilizzando semplici materiali di recupero, come bottiglie vuote, spago, bottoni, elastici ecc., realizzeremo semplici giochi e simpatici marchingegni come il bilboquet, il cerchio magico, il missile in bottiglia... e riscopriremo così i giochi di una volta!Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (da effettuarsi entro martedì 27 Dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/93460 Wed, 28 Dec 2022 Wed, 28 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p4240064_ridimensionare_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna The Floating Collection Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107540 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/floating_collection_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra a cura del Dipartimento educativo MAMbo. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo mamboedu@comune.bologna.it entro le ore 13 del venerdì precedente. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107540 Tue, 27 Dec 2022 Tue, 27 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/floating_collection_1_1_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna La scienza curiosa Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107726 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/superlab_2_2_1_2_1_1_1_1_1_1_1_3.jpg' /></p> Martedi 27 dicembre 2022 alle ore 11:00, il Museo propone su prenotazione l'attività La scienza curiosa dedicata ai bambini dai 6 ai 10 anni.Giochi ed esperimenti per capire semplici principi scientifici in un curioso viaggio di scoperta ed approfondimento di alcune leggi della fisica, della meccanica e dell’ottica. I ragazzi, protagonisti in prima persona come piccoli scienziati, assisteranno ad alcuni esperimenti spettacolari, ribattezzati con nomi simpatici e divertenti: “la pila con le mani”, “il palombaro”, “la danza dei forzati”.Attraverso queste ed altre insolite esperienze, il percorso si propone di fornire informazioni e curiosità sul mondo che ci circonda, coinvolgendo i ragazzi nell'attività con semplici prove e stimolando in loro la voglia di conoscere e capire.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 23 Dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107726 Tue, 27 Dec 2022 Tue, 27 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/superlab_2_2_1_2_1_1_1_1_1_1_1_3.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Visita guidata | Il dono di Dioniso Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107587 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_16b_3.jpg' /></p> Visita guidata a cura degli archeologi di Aster Il dono di Dioniso Costo € 4 (€ 3 per i possessori della Card Cultura) + biglietto museo. Prenotazione a partire dal lunedì precedente l’iniziativa: si prenota on line.  ISCRIVITI QUI (link attivo a partire dal 19 dicembre 2022. NB: Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide) oppure recandosi direttamente alla biglietteria del museo il giorno dell'iniziativa, salvo esaurimento posti disponibili.       http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107587 Mon, 26 Dec 2022 Mon, 26 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_16b_3.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna La Festa del Solstizio Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107723 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/solstizio.jpg' /></p> Lunedi 26 Dicembre  alle ore 16:00 il Museo propone il laboratorio su prenotazione: La Festa del Solstizio, dedicato ai ragazzi  dai 6 ai 12 anni. Giochi, simulazioni e prove per conoscere alcune caratteristiche del Sole e della Luna, scoprire come questi astri abbiano influito sulla definizione del nostro calendario festivo e capire il significato della parola Solstizio   Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro). Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 23 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107723 Mon, 26 Dec 2022 Mon, 26 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/solstizio.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Le goccioline scomparse Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107724 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/goccioline_scomparse.jpg' /></p> Sabato 24 dicembre 2020 alle 11:00, il Museo propone l'attività laboratoriale su prenotazione: Le goccioline scomparse, dedicata ai bambini dai 4 ai 6 anni.Giochi, prove pratiche e semplici esperimenti aiuteranno a comprendere il ciclo dell'acqua in natura e i suoi diversi stati di aggregazione.I bambini, protagonisti in prima persona come giovanissimi ricercatori, dovranno aiutare Mamma Goccina a ritrovare le sue tre goccioline, misteriosamente scomparse.Osservando attentamente, formulando ipotesi e verificando con prove pratiche le proprie teorie, i bambini potranno avere un primo e coinvolgente approccio ai principi del metodo scientifico.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro giovedì 22 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107724 Sat, 24 Dec 2022 Sat, 24 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/goccioline_scomparse.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Un presepe “esemplare” di Pietro Righi (Bologna, 1772-1839) Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107737 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1_pietro_righi.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Un presepe “esemplare” di Pietro Righi (Bologna, 1772-1839), visita guidata a cura di Davide Serra http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107737 Fri, 23 Dec 2022 Fri, 23 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/1_pietro_righi.jpg 53174 Museo Davia Bargellini I pittori di Pompei for kids Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107569 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Breve visita con laboratorio per bambini 7-11 anni I pittori di Pompei for kids   a cura di Aster|MondoMostre Costo € 12 comprensivo del biglietto. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107569 Sun, 18 Dec 2022 Sun, 18 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre I pittori di Pompei. Visita guidata alla mostra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107577 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra I pittori di Pompei a cura di Aster|MondoMostre Costo € 19,60 comprensivo di biglietto e radioguida. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107577 Sun, 18 Dec 2022 Sun, 18 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre La fata Elettricità Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/70900 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/elettricit_2.jpg' /></p> Domenica 18 Dicembre 2022,  il Museo del Patrimonio Industriale propone alle ore 16:00:Laboratorio su prenotazione: La fata elettricità dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni. Giochi, esperimenti e prove pratiche per ripercorrere le tappe più significative delle scoperte legate all'elettricità: dall'ambra di Talete di Mileto fino alla pila di Volt.Il Museo ha pensato di ripercorrere con piccole verifiche e giochi (come “la danza dei forzati”, “il pendolino elettrico”) le tappe più significative delle scoperte legate all'elettricità: dagli esperimenti di Talete di Mileto sull’elettricità statica, fino alla costruzione delle prime macchine elettrostatiche in grado di produrre scintille, all’invenzione della pila di Volta nel 1799 e agli esperimenti di Faraday sull’induzione elettromagnetica.Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento, secondo il tariffario dell’Istituzione Bologna Musei.Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 16 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611Il sito internet del Museo è: www.comune.bologna.it/patrimonioindustriale   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/70900 Sun, 18 Dec 2022 Sun, 18 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/elettricit_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Ultimamusica: Musica Ostinata Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107385 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/22_ostinato_peggylee.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Musica Ostinatada Monteverdi a Peggy Lee come i musicisti pensano il tempo con Massimo Privitera in collaborazione con Fondazione Entroterre Generi musicali lontanissimi tra loro condividono lo stesso modo di pensare il tempo: l’ostinato, cioé brevi schemi di basso ripetuti per costruirci sopra linee melodiche scritte o improvvisate, ma sempre varie. Massimo Privitera ci farà scoprire la storia degli ostinati: ciaccone e passacaglie da Monteverdi a Purcell; la canzone napoletana di ‘O guarracino e Michelemmà; brani jazz come Fever o So what, e altro ancora... __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107385 Sun, 18 Dec 2022 Sun, 18 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/22_ostinato_peggylee.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica ensemble "disturbato" Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107387 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_concerto_2_bassa_1.jpg' /></p> Mamamusica ensemble "disturbato"laboratorio musicale per bambini 0-36 mesi e genitori un progetto del Museo della musica per genitori e bambini di 0-36 mesi con Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Enrico Farnedi (voce, tromba), Serena Pecoraro (voce, ukulele), Paolo Prosperini (voce, chitarra), Tommy Ruggero (voce, percussioni) Il Mamamusica ensemble conduce bambini e genitori in un vero e proprio bagno di suoni con musica del repertorio classico, jazz ed etnico-popolare, in cui immergersi e partecipare con il corpo e con la voce. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107387 Sun, 18 Dec 2022 Sun, 18 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_concerto_2_bassa_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Bambini | Ori e gioielli degli etruschi Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107586 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_31_1.jpg' /></p> Breve visita con laboratorio per ragazzi 7 - 11 anni a cura degli archeologi di ASTER Ori e gioielli degli etruschi Scopriremo come gli abili artigiani del passato fossero in grado di creare gioielli e accessori magnifici con tecniche molto raffinate e proveremo a creare con le nostre mani un gioiello di ispirazione etrusca Costo € 5. Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l’iniziativa. Si prenota esclusivamente on line: ISCRIVITI QUI (link attivo dal 12 dicembre NB: Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107586 Sat, 17 Dec 2022 Sat, 17 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_31_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Verità e illusione Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107712 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cat._5a.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Verità e illusione. Figure in cera del Settecento bolognese, visita guidata gratuita a cura di Adele Tomarchio (Senza titolo S.r.l.). http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107712 Sat, 17 Dec 2022 Sat, 17 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cat._5a.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Ultimamusica: Manzoni '90 Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107356 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/21_manzoni.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Manzoni '90 ore 16.30Z, echi per Giacomo Anthology of guitar works by Giacomo Manzoni + 13 homages (Accademia2008, 2022) live&gt; Leonardo De Marchi chitarra programma: Paolo GeminianiEchi riflessi [prima esecuzione assoluta] Maurizio FerrariInvenzione su tema di Frescobaldi [prima esecuzione assoluta] Fabio LuppiPrECHIera Michele SerraEchi d’Echi Giacomo ManzoniEchi Saranno presenti i compositori Gian Paolo Luppi, Paolo Geminiani, Vincenzo Saldarelli, Maurizio Ferrari, Fabrizio Fanticini, Michele Serra, Massimiliano Messieri, Antonio Bellandi e Fabio Luppi ore 17.30Manzoni90 proiezione del docufilm di Francesco Leprino (Al Gran Sole, 2022) Giacomo Manzoni, ha iniziato gli studi di composizione nel 1948 a Messina sotto la guida di Gino Contilli, proseguendoli dal 1950 al 1956 presso il Conservatorio di Milano; qui si è laureato in lingue e letterature straniere presso l’Università Bocconi. Attivo inizialmente come strumentista d’orchestra e maestro di coro, dal 1958 al 1966 è stato critico musicale de L’Unità e dal 1962 insegnante di armonia e contrappunto presso il Conservatorio di Milano. Dal 1969 al 1974 ha insegnato composizione al Conservatorio di Bologna, passando poi al Conservatorio di Milano fino al 1991. Tra le tappe principali dell’attività di compositore sono da segnalare: i lavori teatrali La sentenza (Bergamo 1960, Teatro delle Novità), Atomtod (Milano 1965, Piccola Scala), le scene musicali Per Massimiliano Robespierre (Bologna 1975, Teatro Comunale) da cui è stata tratta la Suite Robespierre; composizioni vocali con orchestra, tra cui Ombre (alla memoria di Che Guevara) (1968), Parole da Beckett (1971) per due cori, tre gruppi strumentali e nastro magnetico e Hölderlin (frammento) per coro e orchestra (1972); inoltre Insiemi (1967) per orchestra, Modulor per quattro orchestre (eseguito per la prima volta alla Biennale di Venezia nel 1979), Masse: omaggio a Edgard Varèse (1977) per pianoforte e orchestra, Scene sinfoniche per il Doktor Faustus (1984), Doktor Faustus - Scene dal romanzo di Thomas Mann (Milano 1989, Teatro alla Scala), Il deserto cresce. Tre metafore da Friedrich Nietzsche per coro e orchestra(1993), Allen per lettore e orchestra da camera (1996) e Moi, Antonin A. su testi di A. Artaud per soprano leggero, lettore e orchestra (Firenze, 1997).Un’ampia selezione di suoi saggi e articoli è stata pubblicata nei due volumi Scritti, presso Nuova Italia, e Tradizione e utopia, presso Feltrinelli. L’incisione su disco di Masse: omaggio a Edgard Varèse ha conseguito vari premi internazionali, la composizione Dedica il “Premio Abbiati della critica” quale migliore novità in Italia nel 1986. Per l’attività didattica gli è stato conferito nel 1991 il premio “Omaggio a M. Mila”. È Accademico di Santa Cecilia. __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107356 Sat, 17 Dec 2022 Sat, 17 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/21_manzoni.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Un presepe “esemplare” di Pietro Righi (Bologna, 1772-1839) Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107735 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/3_asioli2a_1826_n_1.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Un presepe “esemplare” di Pietro Righi (Bologna, 1772-1839), visita guidata a cura di Fernando Lanzi (Centro per la Cultura Popolare) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107735 Fri, 16 Dec 2022 Fri, 16 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/3_asioli2a_1826_n_1.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Ultimamusica: parola - spazio - suono: il teatro musicale di Adriano Guarnieri Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107355 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/20_guarnieri_amorchemove.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Parola, spazio, suonoil teatro musicale di Adriano Guarnieripresentazione del volume di Roberto Favaro (Marsilio, 2022) Roberto Favaro e Francesca Magnani incontrano Adriano Guarnieri live [prima assoluta]&gt; Giulia Biffi flauto in do, ottavino Andrea Trona live electronics Adriano Guarnieri, una delle massime figure della musica contemporanea, è raccontato in questo volume attraverso il suo repertorio teatrale, costituito da una dozzina di lavori che rappresentano una delle più seducenti ipotesi di attualizzazione e rinnovamento dell’opera lirica. Un teatro onirico e visionario, simbolico ed evocativo, in cui la dirompente energia delle voci e gli intensi colori strumentali si sposano all’uso dei video e delle tecnologie di spazializzazione del suono, adottate anche nel brano in prima esecuzione assoluta Il tempo del cantare. Roberto Favaro, laureato in filosofia all’Università di Padova, si è perfezionato in musicologia presso la Humboldt-Universität di Berlino. È direttore della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano. Professore di Storia della musica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, dove è stato preside di dipartimento e vicedirettore, ha insegnato come visiting professor all’Accademia di Architettura di Mendrisio (Università della Svizzera italiana) e alla Facoltà di Design e Arti dello Iuav (Istituto Universitario di Architettura di Venezia). Dirige il Master Soundart – Sound design for art and entertainment in the creative industries, promosso da Ard&amp;nt Institute (Accademia di Brera - Politecnico di Milano). È direttore artistico del Teatro Lirico di Milano (area musica classica e lirica). Numerosi i libri pubblicati in Italia e all’estero, tra cui Musiche da leggere, romanzi da ascoltare. Pagine sonore dalla narrativa italiana del ’900, Sound, Music, Writing - The soundtrack of 20th Century Italian Literature, Suoni e sculture e, per Marsilio, Spazio sonoro, Suono e Arte, Musiche per immagini. __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107355 Fri, 16 Dec 2022 Fri, 16 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/20_guarnieri_amorchemove.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Il controilluminista Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107417 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/hamann.jpg' /></p> Il controilluministala teologia musicale di Johann G. Hamann con Maurizio Giani (Università di Bologna) Il filosofo tedesco Johann Georg Hamann è oggi sconosciuto ai più, ma il suo pensiero antilluminista e controcorrente influenzò scrittori e pensatori come Goethe (che lo definì “la mente più lucida del suo tempo”), Hegel e Kierkegaard. Uomo dalla vita irregolare, fu amico di Kant, ma anche il suo primo avversario intellettuale, avendo elaborato molti degli elementi che dilagheranno nel secolo successivo: dallo spirito romantico alla mistica della natura, dalla sfiducia nella ragione all’importanza dell’esperienza estetica e musicale che, all’interno del suo pensiero teologico e della sua vita (Hamann fu anche liutista), ebbe uno spazio centrale._________________________ Conversazionia cura di Athena Musica Il ciclo 2022 delle Conversazioni di Athena Musica ospitate con cadenza mensile al Museo della Musica ha come tema il fenomeno degli adattamenti, analizzato da una duplice prospettiva: - in chiave teorica, nel senso di una riflessione sui processi semiotici di generazione di uno o più metatesti a partire da un prototesto- in chiave storica, come ricostruzione e documentazione filologica di effettive pratiche di adattamento situate in specifici segmenti temporali e concernenti peculiari tipologie di testi e media: traduzioni e riscritture nell’opera fra Sei e Settecento (Livio Marcaletti); adattamenti di classici della musica strumentale (Chiara Bertoglio); reinterpretazioni e rifacimenti nel fenomeno pop della cover (Stefano Lombardi Vallauri); riletture in chiave intermediale (Giacomo Albert); trasferimenti dal musical al film musicale (Marida Rizzuti); oggettivazioni cinematografiche del romanzo psicologico (Francesco Finocchiaro); transfer mediali dalle scene operistiche al fumetto (Pessarrodona). Completa il programma delle Conversazioni 2022 una prestigiosa serie di conferenze su temi liberi: la III Sinfonia di Mahler (Carlo Serra); il pensiero musicale in Kant (Antonio Serravezza) e Hamann (Maurizio Giani); la trattatistica musicale novecentesca (Anna Ficarella). Athena Musica è un’associazione culturale nata per iniziativa di docenti e ricercatori interessati all’estetica musicale, alla filosofia della musica e, in generale, a tutte le tradizioni intellettuali che hanno accolto la musica nel loro orizzonte. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107417 Fri, 16 Dec 2022 Fri, 16 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/hamann.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Un presepe “esemplare” di Pietro Righi (Bologna, 1772-1839) Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107730 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_presepe_2022.jpg' /></p> Come di consueto i Musei Civici d’Arte Antica organizzano al Museo Davia Bargellini una mostra dedicata al presepio tradizionale in collaborazione con il Centro Studi per la Cultura Popolare. Quest’anno sarà protagonista un presepe in terracotta di Pietro Righi, di collezione privata, che viene esposto in pubblico per la prima volta accanto ad alcuni esemplari dello stesso autore conservati in museo. Negli anni Novanta del Novecento un plasticatore anonimo, di cui si conoscevano diversi gruppi da presepe simili, venne identificato come Pietro Righi, grazie al rinvenimento da parte di Stefano Tumidei della sua firma. Attorno a quel gruppo firmato, ripetuto in moltissime varianti con l’uso degli stampi, è stato possibile ricostituire negli ultimi anni un corpus piuttosto ricco e in continuo aumento, anche grazie ad occasioni come questa, che permette di presentare al pubblico un nuovo esemplare. La famiglia Righi era originaria di Gaggio Montano e il padre di Pietro si era trasferito a Bologna per esercitare con maggior profitto la professione di medico. Dopo la sua morte, nel 1786, i cinque figli ancora minori furono allevati dalla madre con l’aiuto dell’Opera Pia dei Poveri Vergognosi. Pietro iniziò a lavorare in una fabbrica di maioliche in via San Vitale, dove produceva statuette e dipingeva stoviglie. La sua attività si concentra solo in un secondo momento sulla produzione artistica, che ha per oggetto statuette di soggetto sacro e profano. Allievo dell’Accademia Clementina dal 1795 al 1798, Righi aveva seguito le lezioni di scultura di due grandi artisti neoclassici, Giacomo Rossi prima, e poi Giacomo De Maria. Nel 1804 sposa Maria Spinelli da cui avrà tre figli, di cui uno, Francesco, sarà il padre del celebre fisico Augusto. Nel 1811 diviene bidello dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, incarico che terrà fino alla morte e che gli permetteva di esercitare l’attività di plasticatore con maggiore libertà, garantendogli uno stipendio fisso mensile. Pietro morirà a Bologna il 18 maggio 1839. Abitava in Borgo San Pietro. Il prototipo del gruppo tradizionale creato e replicato da Pietro Righi, del quale è riemersa di recente sul mercato antiquario la prima copia numerata, si compone di un insieme di singole statuine, realizzate a stampo e fissate tra loro con la barbottina. Il gruppo base è costituito dalle figure della Madonna col Bambino, di san Giuseppe, dell’asino stante e del bue accosciato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107730 Wed, 14 Dec 2022 Wed, 14 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_presepe_2022.jpg 53174 Museo Davia Bargellini I pittori di Pompei for kids Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107568 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Breve visita con laboratorio per bambini 7-11 anni I pittori di Pompei for kids   a cura di Aster|MondoMostre Costo € 12 comprensivo del biglietto. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107568 Sun, 11 Dec 2022 Sun, 11 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre I pittori di Pompei. Visita guidata alla mostra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107576 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra I pittori di Pompei a cura di Aster|MondoMostre Costo € 19,60 comprensivo di biglietto e radioguida. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107576 Sun, 11 Dec 2022 Sun, 11 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Un dono natalizio Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107669 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/neg._229_inv.81_bertoni.jpg' /></p> Laboratorio per bambini (età 5-8 anni dal titolo: Un dono natalizio, a cura di Adele Tomarchio (Senza titolo S.r.l.). La lettura di un famoso racconto natalizio e l’analisi dei personaggi del presepe, tra tutti la figura dei re magi, ben rappresentati nelle collezioni del museo, saranno motivo per riflettere sul significato del ‘dono’ e spunto per la realizzazione di un pacchetto da portare a casa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107669 Sun, 11 Dec 2022 Sun, 11 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/neg._229_inv.81_bertoni.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Il Museo racconta... Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107713 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_sede_del_museo_11_1_1.jpg' /></p> Domenica 11 dicembre 2022 alle ore 16:00 il Museo propone la visita guidata su prenotazione: “Il Museo racconta...”.Le collezioni del Museo sono il punto di partenza per ricostruire sei secoli di storia produttiva del nostro territorio dall'antica città dell'acqua e della seta fino al moderno distretto industriale: storie di uomini, imprese e invenzioni eccellenti. La visita guidata è gratuita mentre l’ingresso al Museo è a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 9 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107713 Sun, 11 Dec 2022 Sun, 11 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/la_sede_del_museo_11_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Ultimamusica: Why do they shut me out of Heaven? Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107354 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/meb_1.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Why do they shut me out of Heaven?contaminazioni multietniche tra Ravel e Copland live&gt; Luigi Caselli pianoforte Kristen Mastromarchi soprano in collaborazione con Museo Ebraico di Bologna L’interesse per le contaminazioni etnico-folkloriche è il filo rosso che lega i due protagonisti di questo concerto, agli antipodi per nascita, formazione e stile compositivo.Da un lato, i Chants che Ravel dedica al folklore europeo e alla tradizione ebraica. Dall’altro il lirismo dissonante dei brani scritti su poesie di Emily Dickinson dal compositore di Brooklyn, figlio di immigrati ebrei lituani e grande appassionato della musica del maestro francese. ProgrammaM. RavelCinq Mélodies populaires grecques: I. Chanson de la mariée II. Là - bas, vers l’église III. Quel galant m'est paragonabile IV. Chanson des cueilleuses de lentisques V. Tout gai!A. CoplandDa Twelve Poems of Emily Dickinson: 1. Nature, the gentlest mother 3. Why do they shut me out of Heaven? 5. Heart, we will forget him 6. Dear March, come in! 7. Sleep is supposed to be 8. When they come back 12. The ChariotM. RavelChants populaires: Chanson espagnole Chanson française Chanson italienne Chanson hébraïqueDeux Mélodies hébraïques: 1. Kaddisch 2. L'Enigme Eternelle Luigi Caselli ha iniziato gli studi pianistici col padre all'età di 6 anni e a 17 anni ha conseguito il diploma con il massimo dei voti al Conservatorio G.B.Martini di Bologna, sotto la guida di Luigi Mostacci. Successivamente si è perfezionato a Freiburg con Vitalij Margulis e ha seguito diverse masterclasses di Oxana Jablonskaja. Sin da giovanissimo ha svolto un'intensa attività concertistica in Italia e all'Estero come solista, in diverse formazioni cameristiche e con orchestra esibendosi anche per diverse televisioni e radio europee. È risultato vincitore di numerosi premi in diversi concorsi pianistici internazionali come il Cortot di Milano, il Canals di Barcellona e il Viotti di Vercelli. All'attività concertistica affianca da molti anni l'attività didattica che l'ha portato ad insegnare in diversi Conservatori italiani. Attualmente è Professore di ruolo presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna. Kristen Mastromarchi voce soprano, si laurea in Musica magna cum laude nel 1999 presso l’Università di Hartwick, nello Stato di New York. Dal 2001 si trasferisce in Italia per perfezionare lo studio del canto e nel 2007 consegue il diploma di Canto Lirico presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco. Successivamente si perfeziona con Cristina Mantese, Danilo Rigosa, William Matteuzzi, Marina De Liso, Fernando Cordeiro Opa e Romina Basso. Inizia pertanto giovanissima ad apparire come protagonista in molti musical, alcuni d’avanguardia come Gallantry di Douglas Moore, Jaques Brel is Alive and Well and Living in Paris di Eric Blau e Mort Shuman, Red Hot and Cole su musiche di Cole Porter, Green Eggs and Ham di Rob Kapilow; altri tratti invece dal repertorio più standard, come West Side Story e Jesus Christ Superstar, solo per citarne alcuni. Alla produzione di musical, Kristen affianca da sempre lo studio del repertorio classico. In Italia, oltre ad affrontare il repertorio di soprano lirico leggero tiene concerti solistici dedicati al repertorio del musical/jazz/contemporaneo. __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107354 Sun, 11 Dec 2022 Sun, 11 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/meb_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Visita guidata | Tra le strade di Felsina Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107585 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_17_2.jpg' /></p> Tra le strade di Felsina Visita guidata a cura di Aster   Costo € 4 (€ 3 per i possessori della Card Cultura) + biglietto museo. Prenotazione a partire dal lunedì precedente l’iniziativa: si prenota on line cliccando su ISCRIVITI QUI (link attivo dal 5 dicembre 2022), oppure recandosi direttamente alla biglietteria del museo il giorno dell'iniziativa, salvo esaurimento posti disponibili.     http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107585 Sat, 10 Dec 2022 Sat, 10 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_17_2.jpg 47836 Sala X - Bologna etrusca Jazz Insight: The Queen of Soul Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107347 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/12_aretha_02.jpg' /></p> Jazz Insight: la storia del jazz vista “da dentro” The Queen of Souldedicato ad Aretha Franklin (1942/2018) narrazione musicale con Emiliano Pintori pianofortespecial guest&gt; Elena Giardina voce Figlia di un influente predicatore battista, Aretha Franklin esordisce come cantante gospel proprio nelle funzioni del padre e a soli diciotto anni è scritturata dalla Columbia Records. Ma è a partire dalla metà degli anni ‘60 che con la Atlantic Records ottiene un successo clamoroso, divenendo anche una paladina dei diritti civili e di genere con la celebre versione di Respect di Otis Redding e - per sempre - The Queen of Soul. Elena Giardina cantante bolognese,la cui carriera è stata influenzata da artisti appartenenti al mondo del blues, jazz, soul e della musica leggera italiana degli anni ’60.Figlia d’arte, padre trombettista e madre cantante, dall’età di 14 anni si esibisce in pubblico, prima sui palchi delle balere, poi in rinomati locali bolognesi su repertorio jazz e swing. Allieva di Paola Folli, Stefania Martin e Barbara Tarozzi, in concomitanza agli studi di Musicologia all’università di Bologna, Elena avvia una collaborazione artistica con il gruppo Marea di Massimo Tagliata e Andrea Dessì, strutturando un repertorio che spazia dal jazz al soul. Dal 2017 è cantante solista della Super Big Band del maestro Fio Zanotti interpretando brani da lui scritti e arrangiati. Nel 2018 ha avuto modo di lavorare in studio di registrazione con Biagio Antonacci e condividere il palco con artisti come Neja, Andrea Mingardi, Mario Incudine. __________________________ Jazz Insightun progetto di Emiliano Pintori per il Museo della Musica Un ciclo di lezioni musicali, ideate e condotte da Emiliano Pintori, che insieme al suo pianoforte e autorevoli ospiti, offrirà uno sguardo "dall’interno", vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz, sulla musica africano-americana, sui suoi protagonisti e le vicende che ne hanno caratterizzato la storia.Come negli anni precedenti, il pretesto che ha guidato la scelta degli argomenti è stato quello di importanti anniversari.Con un approccio divulgativo, che non richiede al pubblico particolari competenze precedenti e con il sussidio di esempi musicali dal vivo e un selezionato materiale audio-visivo, i cinque incontri saranno occasione per entrare passo passo nelle dinamiche e nei meccanismi della musica di questi grandi autori, con semplicità, imparando ad apprezzarla e cercando di evitare i falsi miti ed i luoghi comuni che spesso ne ostacolano la comprensione. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107347 Sat, 10 Dec 2022 Sat, 10 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/12_aretha_02.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Musica da vedere Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107507 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_internazionale_della_musica_8648.jpg' /></p> Musica da vederele visite guidate alla scoperta del Museo della musica Mozart sbagliava i compiti?La tastiera perfetta è insuonabile?Wagner era bolognese?Nell’orchestra di Respighi c’era un giradischi?Non lo sapete?Allora, non potete perdere le speciali visite guidate in cui un esperto a vostra disposizione risponderà a queste e a tutte le altre domande sul museo, per un percorso guidato attraverso sei secoli di storia della musica. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107507 Sat, 10 Dec 2022 Sat, 10 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museo_internazionale_della_musica_8648.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Vetri luminosi Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107670 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ab_36_cd_mm_51.jpg' /></p> Un viaggio dentro al museo medievale per conoscere le tecniche e i segreti del vetro e dei suoi usi in campo artistico. Sarà possibile ammirare oggetti e opere d’arte, realizzati con questo materiale delicato dai riflessi colorati e luccicanti. Infine, con carte speciali, ogni bambino potrà creare una propria “vetrata” colorata! Laboratorio per bambini (età 5-10 anni)  dal titolo: Vetri luminosi, a cura di Alice Festi (Senza titolo S.r.l.)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107670 Fri, 09 Dec 2022 Fri, 09 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ab_36_cd_mm_51.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Ultimamusica: Esercizi di Pazzia Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107353 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/18_follia_xenakis.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli In.Nova Fert racconta Esercizi di Pazziabreve storia dei brani “fuori di testa“ a 100 anni dalla nascita di Iannis Xenakis live&gt; In.Nova Fert Ensemble +Lorenzo Dari e Tommaso Sassatelli percussioniClara La Licata sopranoGiacomo Tamburini voce recitante Fogli di carta, palloncini, vetri, oggetti comuni… e quattro percussionisti impazziti! Tutto può diventare Fonte Sonora e creare Musica. Follia? Forse. Ma c’è qualcosa di più serio? Dedicato a Iannis Xenakis e alle sue amate percussioni, una narrazione di brani musicali legati al concetto di follia, maschera, ironia e rovesciamento per un vero e proprio esercizio di pazzia , folle e irriverente ma al contempo preciso e meticoloso. In.Nova Fert nasce nell'ottobre 2018 all'interno del Conservatorio G.B. Martini di Bologna come formazione studentesca autogestita e dedita allo studio e alla esecuzione dei nuovi linguaggi musicali. La formazione cambia a seconda delle esigenze di volta in volta presentate dalla sperimentazione e dai progetti e riunisce giovani, spesso giovanissimi, interpreti. Nonostante la recente formazione, l’ensemble ha al suo attivo diverse partecipazioni: Bologna Modern 2018 e 2019, Teatro dell’Abc di Bologna (in collaborazione con FontanaMIX), Festival Echi di Arezzo, Amici della Musica di Modena. Hanno inoltre collaborato con il Teatro Comunale e il Conservatorio G.B Martini di Bologna e il Centro di poesia contemporanea dell'Università di Bologna. __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107353 Fri, 09 Dec 2022 Fri, 09 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/18_follia_xenakis.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Bambini | A banchetto con i principi etruschi Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107584 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_28a_2_1.jpg' /></p> Breve visita e laboratorio per bambini dagli 7 agli 11 anni, a cura degli archeologi di Aster Banchettiamo trasformandoci in principi etruschi! Nell’Italia della prima età del ferro, fortemente influenzata da correnti culturali provenienti dal Vicino Oriente, il banchetto diviene uno dei principali modi di sottolineare uno status di vita particolare, quello del re o del principe. Visitiamo il museo e poi, dopo aver ricevuto ognuno il proprio ruolo, mettiamo in scena un banchetto aristocratico, riproducendone la preparazione e le varie fasi costitutive: dall’allestimento della sala con klinai (letti conviviali), cuscini, suppellettili e vasellame pregiato, al consumo del cibo, alla preparazione e al consumo del vino.   Costo € 5. Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì 28 novembre: si prenota esclusivamente on line, cliccando su ISCRIVITI QUI (link attivo dal 28 novembre NB: Le iscrizioni pervenute prima di tale data non saranno considerate valide)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107584 Thu, 08 Dec 2022 Thu, 08 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_28a_2_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Giocattoli ai raggi X Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107672 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Giovedì 8 dicembre 2022, in occasione della Festa dell'Immacolata Concezione, il Museo effettua un'apertura straordinaria dalle ore 10:00 alle 18:30. Alle 16:00 si propone l'attività su prenotazione: Giocattoli ai raggi X, rivolta ai ragazzi dai 6 ai 12 anni. Un incontro dove, per una volta,  aprire i giocattoli e guardarci dentro sarà non solo permesso ma anche necessario e divertente. Potremmo così smontare alcuni dei giocattoli più antichi oppure quelli più famosi, per cogliere e capire i meccanismi e i principi che sono alla base di molti giocattoli che amiamo. I ragazzi potranno, ad esempio, scoprire come funziona l'allegro chirurgo, smontare un caleidoscopio per comprendere come vengono moltiplicate le immagini e infine carpire il mistero nascosto all'interno del celebre cubo di Rubik! Il laboratorio costa 5 euro mentre l’ingresso è gratuito per i ragazzi e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro mercoledì 7 Dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107672 Thu, 08 Dec 2022 Thu, 08 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p9140186_ridimensionare_2_1_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna La ricezione di Mazzini in Inghilterra Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107453 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/7_dicembrelapide_a_londra_dove_era_la_scuola_di_mazzini1_1.jpg' /></p> mercoledì 7 dicembre, ore 18 | conferenza online La ricezione di Mazzini in Inghilterra: circoli e relazioni Lilla Crisafulli (Università di Bologna, Comitato di Bologna – ISRI), La ricezione di Mazzini in Inghilterra: circoli e relazioni. Appuntamento gratuito con prenotazione obbligatoria entro le ore 9 del 7 dicembre scrivendo a museorisorgimento@comune.bologna.it Indicare nome, cognome e numero telefonico. L’appuntamento si inserisce all’interno del ciclo di conferenze dal titolo: “L’altra metà della famiglia umana”. Percorsi per un mazzinianesimo al femminile, organizzato dal Comitato di Bologna dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e dal Museo civico del Risorgimento di Bologna, con il patrocinio dell’Associazione Mazziniana italiana e del Comitato Nazionale per le celebrazioni del Centocinquantesimo anniversario della morte di Giuseppe Mazzini. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107453 Wed, 07 Dec 2022 Wed, 07 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/7_dicembrelapide_a_londra_dove_era_la_scuola_di_mazzini1_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna La Storia #aportechiuse con Angela Pierro Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107510 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspetto58_2_1_1.jpg' /></p> martedì 6 dicembre, ore 20 – Angela Pierro, storica dell'arte, in diretta Facebook su Associazione Amici della Certosa di Bologna con un intervento dedicato alla visita a Bologna nel 1819 di Basile Joseph Ducos. Tutti gli interventi della Storia #aportechiuse sono raccolti nel canale YouTube del sito Storia e Memoria di Bologna. La Storia #aportechiuse propone un palinsesto di dirette Facebook che vede alternarsi diverse voci per condividere insieme l'arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia e offrire spunti per approfondire da casa eventi, persone, opere d'arte del nostro paese. Testi, documenti e video di approfondimento sono segnalati da post. Il progetto è realizzato dal Museo civico del Risorgimento in collaborazione con 8cento APS, e Associazione Amici della Certosa di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107510 Tue, 06 Dec 2022 Tue, 06 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/tiaspetto58_2_1_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna I pittori di Pompei for kids Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107567 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1.jpg' /></p> Breve visita con laboratorio per bambini 7-11 anni I pittori di Pompei for kids   a cura di Aster|MondoMostre Costo € 12 comprensivo del biglietto. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107567 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lucius_pittore_1_1_2_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre I pittori di Pompei. Visita guidata alla mostra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107575 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> Visita guidata alla mostra I pittori di Pompei a cura di Aster|MondoMostre Costo € 19,60 comprensivo di biglietto e radioguida. Prenotazione obbligatoria allo 02 91446110   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107575 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visiteguidate_4_2_1_1_1_1_1_1.jpg 48645 Sala Mostre Ballo anch'io. Evento rinascimentale. Corteo storico con Danze Rinascimentali Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107707 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ballo_anchio.jpg' /></p> Ballo anch'io. Evento rinascimentale. Corteo storico con Danze Rinascimentali. Evento finale con la restituzione alla cittadinanza del laboratorio delle danze del Cinquecento: ore 15.00 Corteo sotto al Portico del Pavaglioneore 15.15 Scena rievocativa dell'Incoronazione di Carlo V in Piazza Maggioreore 15.30 Danze rinascimentali nel Cortile di Palazzo d'Accursioore 16.00 Laboratorio di danze rinascimentale in Sala Urbana, presso le Collezioni Comunali d'Arte In collaborazione con Musei Civici d'Arte Antica e Servizio Educativo Territoriale appartenente al Servizio di Disabilità del Comune di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107707 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/ballo_anchio.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Eccellenze del Rinascimento bolognese tra scultura e miniatura Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107725 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lapide_1.jpg' /></p> Eccellenze del Rinascimento bolognese tra scultura e miniatura, visita guidata a cura di Paolo Cova. Il museo è allestito in uno dei palazzi rinascimentali di Bologna meglio conservati e possiede una collezione unica nel suo genere. L’epoca dei Bentivoglio è rappresentata da rari manufatti come lo Stocco, una spada donata da Papa Niccolò V a Ludovico Bentivoglio, o il Targone, scudo da parata dipinto con San Giorgio e il Drago, o la tomba di Domenico Garganelli, opera polimaterica tra i capolavori di Francesco del Cossa. Si conserva anche una collezione eccezionale di codici miniati caratteristici della tradizione padana tra Quattro e Cinquecento. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107725 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lapide_1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Indovina che futuro scelgo! Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107684 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/indovina_che_futuro_2.jpg' /></p> Domenica 4 dicembre 2022 alle ore 18.00 presso il Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno: "Indovina che futuro scelgo!" La scelta della scuola superiore nel racconto teatrale di Marinella Manicardi. Un evento realizzato da Museo del Patrimonio Industriale, Associazione Amici del Patrimonio Industriale, Fondazione Aldini Valeriani e ITS Maker per promuovere il valore formativo e professionale degli studi a filiera industriale con un'attenzione particolare alle ragazze. Marinella Manicardi ci accompagnerà attraverso i dubbi e i timori che tutti i genitori hanno, fornendo in maniera informale elementi di riflessione sul tema alle famiglie. L'iniziativa nasce nell'ambito del progetto "L'impresa delle ragazze" frutto di un'alleanza formativa che vede la collaborazione tra Museo del Patrimonio Industriale, Fondazione Aldini Valeriani, ITS Maker e Associazione Amici del Museo del Patrimonio Industriale, con lo scopo di sensibilizzare le nuove generazioni, in particolare le ragazze, verso percorsi formativi di natura tecnica-scientifica.   Teatro Comunale Laura Betti in Piazza del Popolo 1, Casalecchio di Reno Ingresso gratuito. Posti limitati. Per prenotazioni scrivere a: segreteria@teatrocasalecchio.it o telefonare allo: 051 573557 dalle ore 10.00 alle 13.00 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107684 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/indovina_che_futuro_2.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna In Corde 2022 | Insieme alla chitarra Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107618 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/incorde_logo_textcopy_3_2_2_1_1_1_1_1.png' /></p> Festival In Corde 2022 XV Edizione Insieme alla chitarraa cura di Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, Associazione Culturale Freon Musica con Stefano Cardi, Pierluigi Cascio, Luca Lampis, Luca Zavarise chitarreQuartetto vocale di bambiniEnsemble di chitarre dell'Istituto Musicale Banchieri di Molinella (BO) Musiche di Bach, Castelnuovo-Tedesco, Jenkins, López de la Osa, Panni, Payr, Van per Staak Una visione della chitarra come strumento transculturale è sempre stata la guida nella compilazione dei programmi del Festival In Corde. In questa XV edizione si parte da trascrizione solistiche da Bach, il clavicordo così amato dal grande compositore vicinissimo alle sonorità degli strumenti a pizzico, si prosegue il dialogo con il mondo contrappuntistico di Mario Castelnuovo-Tedesco nelle sue composizioni per duo di chitarre, fino ad arrivare ad un repertorio per orchestra di chitarre di musiche dei nostri giorni.Nel mezzo un piccolo brano che ci porta su un tema purtroppo attuale, la guerra. Nel breve brano di Marcello Panni, voci di bambini insieme alla chitarra raccontano la storia di Malbrough. Il testo risale forse alla battaglia di Malplaquet, combattuta l'11 settembre 1709, nel corso della quale John Churchill (1650-1722), primo duca di Marlborough, rimase gravemente ferito, ma non ucciso. La sua carriera militare fu consacrata a combattere contro la Francia, ed è per questo che i francesi si divertirono a raccontare in tono parodico la sua morte e il suo funerale. La canzone non conobbe un grande successo fino al 1781, quando Geneviève Poitrine, la nutrice del primo delfino di Luigi XVI, cominciò a cantarla al principe ereditario. La regina Maria Antonietta la riprese al clavicembalo e lanciò la moda, per cui la melodia alla fine fece il giro del mondo.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107618 Sun, 04 Dec 2022 Sun, 04 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/incorde_logo_textcopy_3_2_2_1_1_1_1_1.png 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna LIBIA 1911-1912. Colonialismo e collezionismo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107463 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laraccoltamazzetti03_1_4.jpg' /></p> Sabato 3 dicembre, ore 11 | visita guidata alla mostra LIBIA 1911-1912 - Colonialismo e collezionismo Per la prima volta viene esposta la raccolta libica della Croce Rossa di Bologna conservata nel Museo civico del Risorgimento. Si recupera così la memoria di un importante episodio del colonialismo italiano postunitario in Africa, la guerra italo-turca (1911-1912). L'esposizione è integrata dai materiali della collezione di Carlo Mazzetti, bolognese che visse per oltre cinquant’anni in Egitto e che inviò oggetti prelevati dai campi di battaglia, ora conservati nel Museo Civico Medievale di Bologna. Non è necessaria la prenotazione. Biglietto intero € 5 | ridotto € 3 | ridotto speciale € 2 giovani 18-25 anni. Museo civico del Risorgimento, Piazza Carducci 5. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107463 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laraccoltamazzetti03_1_4.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Certosa segreta | SOLD OUT Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107706 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/foto_michele_brusa_3_1.jpg' /></p> sabato 3 dicembre, ore 14 | visita guidata Certosa segreta | POSTI ESAURITI | SOLD OUT Una visita guidata insieme a Roberto Martorelli per passeggiare nel silenzio del cimitero, ora Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Sale nascoste, chiostri poco esplorati, splendide opere d'arte scarsamente visibili dal passante distratto. Le sale del cimitero ed i suoi monumenti racconteranno amori proibiti, morti sospette, vite irreprensibili. Partecipazione euro 4, ridotto 3 euro. Pagamento preferibile con soldi contati. Posti limitati, necessario ricevere risposta dell'avvenuta prenotazione. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107706 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/foto_michele_brusa_3_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Visita guidata | Vivere nella polis Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107583 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gre_01b_copia_1.jpg' /></p> Vivere nella polis Visita guidata a cura degli archeologi di Aster   Costo € 4 (€ 3 per i possessori della Card Cultura) + biglietto museo. Prenotazione obbligatoria a partire dal lunedì precedente l’iniziativa: si prenota on line cliccando su ISCRIVITI QUI (link attivo dal 28 novembre 2022) oppure recandosi direttamente alla biglietteria del museo il giorno dell'iniziativa, salvo esaurimento posti disponibili.       http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107583 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/gre_01b_copia_1.jpg 47840 Sale V e VI - Collezione Greca Giorgio Morandi. Opere dalla collezione Antonio e Matilde Catanese Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107721 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomorandi_mostra_catanese.jpg' /></p> Il Museo Morandi è lieto di ospitare e rendere fruibile al pubblico un importante nucleo di lavori di Giorgio Morandi provenienti dalla collezione privata di Antonio e Matilde Catanese. La mostra Giorgio Morandi. Opere dalla collezione Antonio e Matilde Catanese, curata da Mariella Gnani, presenta 27 opere appartenenti a una raccolta nata dalla passione dei coniugi Catanese, che iniziano ad acquistare fin dagli anni Sessanta i primi Morandi, dando prova del loro gusto raffinato e lungimirante in una città come Milano, che nel Novecento ebbe un ruolo fondamentale nel mondo dell’arte e del collezionismo in particolare. La collezione Catanese, rappresenta “un microcosmo esemplare per decifrare e intendere l’attività di Morandi”, come evidenzia Maria Cristina Bandera, storica dell'arte, membro del Consiglio Direttivo e della Commissione Scientifica della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi. Ciò soprattutto grazie al numero di opere presenti nella raccolta, realizzate in un arco temporale che copre quasi tutti gli anni dell’attività del maestro bolognese e che affrontano tutti i temi e le tecniche da lui trattati, nonché per l'indubbia rilevanza dei pezzi che ne fanno parte. Inaugurazione venerdì 2 dicembre 2022 ore 18 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107721 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomorandi_mostra_catanese.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna Verità e illusione Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107667 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_carlo1.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra Verità e illusione. Figure in cera del Settecento bolognese, visita guidata gratuita a cura di Francesco Zagnoni (Senza titolo S.r.l.). Una visita dedicata alla prima mostra organizzata a Bologna sull'arte della modellazione in cera. Nel Settecento si diffuse la moda di realizzare ritratti in cera: busti, composizioni, profili, iperrealistici che ritraevano nobili e sante, prelati e dame. La tecnica che ebbe eccezionali virtuose/i, tra cui la celebre artista e studiosa Anna Morandi Manzolini, permetteva di imitare la consistenza ed il colorito anche delle membrane più sottili e quasi invisibili e divenne uno strumento fondamentale per le ricerca scientifica e medica. La visita guidata proseguirà al Museo di Palazzo Poggi permettendovi di scoprire i capolavori conservati dal Sistema Museale di Ateneo partner dell'esposizione.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107667 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_carlo1.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Narrazioni in Museo: le avventure di Pat il ragnetto Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107671 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pat_ragnetto_1.jpg' /></p> Sabato 3 dicembre 2022 alle ore 11:00, il Museo propone su prenotazione il percorso animato per bambini dai 4 ai 6 anni: Narrazioni in Museo: le avventure di Pat il ragnetto. Un simpatico ragnetto si è perso all’interno del Museo: ascoltando la sua storia e trovando i giusti indizi forse riusciremo a ritrovarlo! Un percorso pensato per avvicinare i più piccoli alle collezioni del Museo sfruttando il gioco e la narrazione. L'attività è rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni e ha un costo di 5 euro a partecipante (ingresso gratuito per un accompagnatore adulto)Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 2 dicembre alle ore 13:00): telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107671 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/pat_ragnetto_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Jazz Insight: Brubeck Time Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107346 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/11_brubeck_quartet_2.jpg' /></p> Jazz Insight: la storia del jazz vista “da dentro” Brubeck Timededicato a Dave Brubeck (1920/2012) narrazione musicale con Emiliano Pintori pianofortespecial guest&gt; Barend Middelhoff sax tenore Il pianista e compositore californiano raggiunse un clamoroso successo a partire dagli anni ’50, conquistando in particolare il pubblico dei giovani studenti statunitensi grazie ai celebri concerti nei college, ma la musica di Brubeck è tutt’altro che convenzionale.Il sound West Coast vellutato e rilassato e l’influsso eurocolto di Darius Milhaud, suo mentore a Oakland, trovano una straordinaria sintesi nel celebre quartetto in cui il suo pianismo minimale o irruente si sposava con il suono flautato e lineare dell’altista Paul Desmond, autore di quella Take Five che divenne (a sorpresa) il brano di jazz più venduto di tutti i tempi. Barend Middelhoff uno dei maggiori sassofonisti tenori olandesi, è membro degli The Houdini's Jazz sextet olandese, con il quale ha realizzato numerose tournée. Nel 1996, dopo aver conseguito il diploma di insegnamento ed esecuzione presso il Conservatorio di Amsterdam, a New York ha approfondito gli studi di improvvisazione, composizione e arrangiamento sotto la guida di sassofonisti, quali George Garzone e Jimmy Heath. Rientrato in Olanda, ha inciso The River il suo secondo CD. Ha realizzato concerti e partecipato alla realizzazione di numerosi CD, collaborando con grandi musicisti come Dr. Lonnie Smith, Joe Magnarelli, John Engels, Cees Slinger, Ray Appleton, Christian Mc Bride, Dick Oates, Mark Turner, Olivier Ker Ourio, John Betsch, Remi Vignolo, Jerome Barde, Pierre Christophe, Denis Leloup e molti altri. __________________________ Jazz Insightun progetto di Emiliano Pintori per il Museo della Musica Un ciclo di lezioni musicali, ideate e condotte da Emiliano Pintori, che insieme al suo pianoforte e autorevoli ospiti, offrirà uno sguardo "dall’interno", vale a dire dalla prospettiva di un musicista jazz, sulla musica africano-americana, sui suoi protagonisti e le vicende che ne hanno caratterizzato la storia.Come negli anni precedenti, il pretesto che ha guidato la scelta degli argomenti è stato quello di importanti anniversari.Con un approccio divulgativo, che non richiede al pubblico particolari competenze precedenti e con il sussidio di esempi musicali dal vivo e un selezionato materiale audio-visivo, i cinque incontri saranno occasione per entrare passo passo nelle dinamiche e nei meccanismi della musica di questi grandi autori, con semplicità, imparando ad apprezzarla e cercando di evitare i falsi miti ed i luoghi comuni che spesso ne ostacolano la comprensione. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107346 Sat, 03 Dec 2022 Sat, 03 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/11_brubeck_quartet_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Ultimamusica: C’è un mondo da costruire qui Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107352 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/17_hindemith_milhaud_1928.jpg' /></p> ultimamusica: musiche “inaudite” di questo (e altri) secoli In.Nova Fert racconta C’è un mondo da costruire qui le “nuove musiche” a 100 anni dalla composizione di Suite 1922 di Paul Hindemith narrazione musicale di Alessio Romeo live&gt; Marco Pedrazzi e Diego Tripodi pianoforte In Suite 1922, la scelta di aggiungere l’anno di composizione nel titolo non fu motivata solo dal fatto di aver messo insieme i nuovi generi di danza in voga in quegli anni.La sua modernità senza sconti è non solo esempio eloquente del gusto musicale di allora, ma vero e proprio sismografo della cultura tra le due guerre mondiali lacerata tra le forze centrifughe dell’avanguardia e le esigenze centripete di un ordine nuovo. In.Nova Fert nasce nell'ottobre 2018 all'interno del Conservatorio G.B. Martini di Bologna come formazione studentesca autogestita e dedita allo studio e alla esecuzione dei nuovi linguaggi musicali. La formazione cambia a seconda delle esigenze di volta in volta presentate dalla sperimentazione e dai progetti e riunisce giovani, spesso giovanissimi, interpreti. Nonostante la recente formazione, l’ensemble ha al suo attivo diverse partecipazioni: Bologna Modern 2018 e 2019, Teatro dell’Abc di Bologna (in collaborazione con FontanaMIX), Festival Echi di Arezzo, Amici della Musica di Modena. Hanno inoltre collaborato con il Teatro Comunale e il Conservatorio G.B Martini di Bologna e il Centro di poesia contemporanea dell'Università di Bologna. __________________________ ultimamusicamusiche “inaudite” di questo (e altri) secoli Il “secolo breve” a ben vedere non lo è stato poi così tanto, se al suo interno è riuscito a contenere espressioni artistiche lontane, diversissime tra loro e a volte addirittura contraddittorie, in ogni caso segnanti. E a distanza di vent’anni, il Novecento in musica si porge così ai nostri occhi, ma soprattutto alle nostre orecchie: un’epoca fremente, impetuosa, a tratti problematica e avvolta in una mitologia tutta da conoscere.Appuntamenti dedicati ai linguaggi, ai protagonisti, alle idee, alle curiosità e agli strumenti che contraddistinguono la “contemporanea“ di oggi e del secolo appena passato. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107352 Fri, 02 Dec 2022 Fri, 02 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/17_hindemith_milhaud_1928.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Adattamenti: Die neue Instrumentation Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107497 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_athena_musica_definitivo_7_1_1_1_1.jpg' /></p> Adattamenti: conversazioni sul '900 Die neue Instrumentationle novità del trattato di Egon Welleszconversazione con Anna Ficarella Il trattato Die neue Instrumentation fu pubblicato in due volumi nel 1928/29 da Egon Wellesz (1885-1974), compositore e musicologo, allievo di Arnold Schönberg e di Guido Adler, emigrato da Vienna in Gran Bretagna a causa delle sue origini ebraiche a seguito dell’Anschluss dell’Austria con il Reich nazionalsocialista tedesco. La sua era una personalità vivace, con interessi diversi in molti campi, compresa la letteratura e le lingue. Noto per i suoi studi sulla musica bizantina, dopo la Seconda guerra mondiale decise di restare all’Università di Oxford, dove svolse un’intensa attività accademica, proseguendo anche quella di compositore, sia pure con i limiti imposti dagli impegni universitari. Il suo trattato sulla “nuova strumentazione”, ingiustamente negletto, rappresenta tuttora un lavoro imprescindibile per chi si occupi della produzione sinfonica ai primordi del XX secolo. _________________________ Conversazionia cura di Athena Musica Il ciclo 2022 delle Conversazioni di Athena Musica ospitate con cadenza mensile al Museo della Musica ha come tema il fenomeno degli adattamenti, analizzato da una duplice prospettiva: - in chiave teorica, nel senso di una riflessione sui processi semiotici di generazione di uno o più metatesti a partire da un prototesto- in chiave storica, come ricostruzione e documentazione filologica di effettive pratiche di adattamento situate in specifici segmenti temporali e concernenti peculiari tipologie di testi e media: traduzioni e riscritture nell’opera fra Sei e Settecento (Livio Marcaletti); adattamenti di classici della musica strumentale (Chiara Bertoglio); reinterpretazioni e rifacimenti nel fenomeno pop della cover (Stefano Lombardi Vallauri); riletture in chiave intermediale (Giacomo Albert); trasferimenti dal musical al film musicale (Marida Rizzuti); oggettivazioni cinematografiche del romanzo psicologico (Francesco Finocchiaro); transfer mediali dalle scene operistiche al fumetto (Pessarrodona). Completa il programma delle Conversazioni 2022 una prestigiosa serie di conferenze su temi liberi: la III Sinfonia di Mahler (Carlo Serra); il pensiero musicale in Kant (Antonio Serravezza) e Hamann (Maurizio Giani); la trattatistica musicale novecentesca (Anna Ficarella). Athena Musica è un’associazione culturale nata per iniziativa di docenti e ricercatori interessati all’estetica musicale, alla filosofia della musica e, in generale, a tutte le tradizioni intellettuali che hanno accolto la musica nel loro orizzonte. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107497 Fri, 02 Dec 2022 Fri, 02 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_athena_musica_definitivo_7_1_1_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Decolonizzare la città per decolonizzare l’immaginario Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107489 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bolognaelaguerraitaloturca6.jpg' /></p> Giovedì 1 dicembre ore 17.30 | conferenza Decolonizzare la città per decolonizzare l’immaginario: educazione pubblica come responsabilità comune partecipano Giovanni Cattabriga (Wu Ming 2) e Cristiana Fiamingo e Sefaf Siid Negash Idris. Modera l’incontro Luca Villa. Centro Studi Amilcar Cabral, Via San Mamolo 24 - Bologna. Ingresso gratuito, non è necessaria la prenotazione. L’incontro proporrà esperienze di attività volte a decolonizzare gli spazi delle città italiane, a partire da Bologna, effettuate sia tramite passeggiate culturali, sia per mezzo di azioni e performance. Le iniziative sono state pensate nella prospettiva di un maggiore coinvolgimento della cittadinanza per sviluppare una coscienza civica e civile orientata verso la responsabilizzazione rispetto al passato coloniale. Gli ospiti descriveranno alcuni episodi, l’impatto che hanno ottenuto e gli esiti futuri e futuribili di simili progetti. Appuntamento nell'ambito della mostra LIBIA 1911-1912. COLONIALISMO E COLLEZIONISMO, a cura di Luca Villa. 15 ottobre | 10 dicembre 2022 | Museo civico del Risorgimento - Piazza Carducci 5, Bologna Per la prima volta viene esposta la raccolta libica della Croce Rossa di Bologna conservata nel Museo civico del Risorgimento. Si recupera così la memoria di un importante episodio del colonialismo italiano postunitario in Africa, la guerra italo-turca (1911-1912). L'esposizione è integrata dai materiali della collezione di Carlo Mazzetti, bolognese che visse per oltre cinquant’anni in Egitto e che inviò oggetti prelevati dai campi di battaglia, ora conservati nel Museo Civico Medievale di Bologna. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107489 Thu, 01 Dec 2022 Thu, 01 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bolognaelaguerraitaloturca6.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Presentazione del volume "Visioni. Avventure nell'arte contemporanea" Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107720 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_visioni_arte.jpg' /></p> Il volume Visioni. Avventure nell'arte contemporanea di Manuela Gandini raccoglie biografie, riflessioni, avventure di oltre 200 artisti contemporanei: ne rilegge vite, opere, amori, con lo sguardo personale ed empatico di chi riesce a portare l’arte nella vita quotidiana, donando perciò ai lettori una “visione”. Dalle pagine affiorano momenti pubblici e privati, legati agli studi e alle frequentazioni personali di Manuela Gandini con gli artisti: il tormento di Pollock, un aperitivo a casa di Yoko Ono, una passeggiata nel Cretto di Burri con Bob Wilson; le vite di plastica immortalate da Elena Dorfman e Jamie Diamond, l’universo di stoffa di Maria Lai ma anche una limpida lettura dell’attualità mediata dal mezzo artistico. In occasione della presentazione, l'autrice dialoga con Lorenzo Balbi, direttore MAMbo e Fabiola Naldi, docente, critica e curatrice.   http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107720 Thu, 01 Dec 2022 Thu, 01 Dec 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_visioni_arte.jpg 78856 Collezioni Comunali d'Arte Antologia della moto bolognese, 1920-1970 Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107651 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/antologiamoto.jpg' /></p> Da sabato 26 novembre 2022 alle ore 13:00 apre la mostra: "Antologia della moto bolognese, 1920-1970", presso il Museo del Patrimonio Industriale. La produzione motociclistica bolognese, tra il 1920 e il 1970, si è distinta per l’inventiva e le capacità dei numerosi costruttori, oltre 70, che si sono cimentati, con diversa fortuna, nella realizzazione di veicoli molto curati, dal punto di vista costruttivo ed estetico, offrendo una gamma di motocicli unica per quantità, varietà e bellezza. Solo pochi marchi sono riusciti a tradurre l’apprezzamento della critica in successo commerciale, tuttavia l’industria bolognese delle due ruote, anche con l’apporto del settore della componentistica, ha lasciato un segno indelebile nella storia del motociclismo italiano. In esposizione: 32 moto di 15 marche diverse, tra le più significative di quegli anni e testimonianza della vivacità del settore motoristico a due ruote, documenti d'archivio, fotografie e filmati che restituiscono l’atmosfera e la suggestione della Bologna dei motori.   Fino al 28 maggio 2023 negli orari di apertura del Museo. Per informazioni: tel. 051 6365611 mail. museopat@comune.bologna.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107651 Sat, 26 Nov 2022 Sat, 26 Nov 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/antologiamoto.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna L'"Epoca" di Mario De Biasi. Morandi attraverso l'obiettivo Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107705 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cara_morandi_mostra_de_biasi.jpg' /></p> A Casa Morandi si consolida la programmazione di eventi espositivi dedicati ad artisti che, con il proprio lavoro, a vario titolo e attraverso media diversi, hanno stabilito una relazione con Giorgio Morandi. La mostra fotografica L'"Epoca" di Mario De Biasi. Morandi attraverso l'obiettivo presenta una straordinaria serie di ritratti non posati dell’artista nel suo ambiente domestico, realizzati nel 1959 da Mario De Biasi, allora fotoreporter di “Epoca”. L’esposizione, curata da Lorenza Selleri e Silvia De Biasi - figlia del fotografo e responsabile dell’Archivio paterno - rimarrà visibile fino al 5 febbraio 2023 negli spazi di quella che fu la dimora-studio del maestro bolognese. È l’aprile del 1959 quando Mario De Biasi, inviato da Enzo Biagi, giovane direttore della rivista Epoca, si reca in via Fondazza 36 per realizzare un reportage su Giorgio Morandi. Noto per il carattere schivo e la ritrosia verso qualunque forma di esposizione della sua persona, l’artista accetta tuttavia di essere fotografato tra le mura di casa, nel salotto in cui si accoglievano gli ospiti, rigorosamente in giacca e cravatta. Il servizio ci restituisce un Morandi non in posa, che non assume atteggiamenti innaturali o forzati, rientrando perfettamente in un genere che De Biasi aveva già sperimentato, quello dei ritratti di personaggi famosi colti nella loro quotidianità, per i quali aveva coniato la definizione: “ritratti in maniche di camicia”. Accanto alle diciannove fotografie scattate a Bologna in casa di Morandi, il pubblico potrà vedere in mostra altri cinque ritratti realizzati da De Biasi a Milano, in cui il maestro bolognese è presente grazie alle proprie opere: tre di questi mostrano Lamberto Vitali nel suo appartamento, circondato da ben quattordici dipinti di Morandi, e altri due hanno come soggetto Elio Vittorini, intento a leggere e scrivere nel suo studio, dove s'intravede una Natura morta di Morandi, priva di cornice, datata 1949. La mostra è corredata da documenti, numeri originali del settimanale “Epoca” (provenienti dall’archivio del museo e dalla Biblioteca dell’Istituto Storico Parri), libri provenienti dalla biblioteca personale dell’artista e da una video-intervista a Mario De Biasi realizzata da Laura Leonelli nel 2005 per il programma “Leonardo TV”. Inaugurazione giovedì 24 novembre ore 18 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107705 Fri, 25 Nov 2022 Fri, 25 Nov 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/cara_morandi_mostra_de_biasi.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna Verità e illusione. Figure in cera del Settecento bolognese Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107632 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/314955675_821086249104969_3921315200834312554_n.jpg' /></p> Promossa dai Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con il Museo di Palazzo Poggi del Sistema Museale di Ateneo dell'Università di Bologna, Verità e illusione è la prima mostra organizzata in città sull’arte della modellazione in cera. Il capoluogo emiliano fu nel Settecento infatti luogo d’elezione per la ceroplastica, come non aveva mancato di rilevare Julius von Schlosser nella sua pionieristica Storia del ritratto in cera (1911), e soprattutto come ha fatto emergere Andrea Emiliani in un suo importante saggio (1960): a lui la mostra è infatti dedicata. Le prerogative di questa tecnica, tali da imitare la consistenza ed il colorito anche delle membrane più sottili e quasi invisibili, ne hanno fatto uno strumento assai efficace per scopi di didattica scientifica. Accanto, tuttavia, a questo uso, nella Bologna di papa Benedetto XIV Lambertini la ceroplastica si ritagliò uno spazio di affermazione più ampio, ponendosi quasi a concorrenza con le altre arti tradizionali (la pittura, la scultura in terracotta), riuscendo a soddisfare le richieste di una committenza evidentemente sedotta dall’alto potenziale mimetico garantito dalla modellazione in cera associata ad altri materiali. In città e non solo si diffusse la moda di realizzare ritratti in cera: busti, composizioni, profili iperrealistici che ritraevano nobili e sante, prelati e dame.   La tecnica ebbe eccezionali virtuose/i, tra cui la celebre artista e studiosa Anna Morandi Manzolini, o maestri di primo piano dell'arte del tempo come Filippo Scandellari o Ercole Lelli.   Il percorso permette di scoprire numerosi e affascinanti capolavori e si snoda tra la sede del Museo Davia Bargellini e quella del Museo di Palazzo Poggi, con la celeberrima "Camera della Notomia" dell'Istituto delle Scienze.   Dal 19 gennaio 2023 al 16 febbraio 2023, si terrà un ciclo di conferenze per approfondire, divulgare e conoscere il mondo della ceroplastica. PROGRAMMA CONFERENZE 19 gennaio 2023 ore 17.00 Ilaria Bianchi Ritratti e opere devozionali in cera a Bologna nel Settecento   26 gennaio 2023 ore 17.00 Lucia Corrain e Francesco M. Galassi La ceroplastica a Palazzo Poggi fra arte e scienza   2 febbraio 2023 ore 17.00 Andrea Bacchi Giuseppe Maria Mazza e l’origine della scultura bolognese   16 febbraio 2023 ore 17.00 Irene Graziani Ritrattisti a Bologna nell’età di papa Lambertini   Le conferenze si svolgono presso il Lapidario del Museo Civico Medievale di Bologna, con ingresso da via Porta di Castello 3, ad eccezione della conferenza a cura di Lucia Corrain e Francesco M. Galassi, che avrà luogo presso la Sala di Ulisse di Palazzo Poggi, via Zamboni 33. Ingresso libero, sino ad esaurimento posti   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/107632 Sat, 19 Nov 2022 Sat, 19 Nov 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/314955675_821086249104969_3921315200834312554_n.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Mamamusica IV Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107389 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_lab_5_bassa_3.jpg' /></p> Mamamusica IVlaboratorio musicale in 4 incontri per bambini 0-36 mesi e genitori un progetto del Museo della musica a cura di Luca Bernard (voce, contrabbasso) e Linda Tesauro (voce)con la partecipazione di Serena Pecoraro (voce, ukulele), Tommy Ruggiero (voce, percussioni) Uno spazio musicale speciale, emozionante ed inclusivo per grandi e piccolissimi in cui l'attenzione si concentra esclusivamente sui suoni. Canti e ritmi provenienti da repertori molto diversi, un avvolgente abbraccio di suoni scandito anche da intensi silenzi, in cui adulti e bambini costruiscono una relazione comunicativa unica, per scoprire e riscoprire l'incanto di esprimersi attraverso la musica. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/107389 Sat, 19 Nov 2022 Sat, 19 Nov 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_col_marsupio_lab_5_bassa_3.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Non sono dove mi cercate. Porpora Marcasciano, il movimento, dall’underground al queer al MIT Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107645 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_porpora.jpg' /></p> La mostra, allestita nella Project Room del MAMbo e curata da Michele Bertolino, presenta una selezione di disegni inediti, che Porpora Marcasciano realizza dagli inizi degli anni Settanta, quando per la prima volta scende le scale dello Studio Uno Underground, un centro sociale, sede politica e galleria d’arte gestita da alcuni hippies nel suo paese natale, San Bartolomeo in Galdo (Benevento). Prodotti tra il 1973-1977 e ancora dal 1981 alla metà del decennio, e dimenticati per diversi anni in soffitta, i disegni sono composizioni psichedeliche in cui gli immaginari di un’intera generazione prendono la forma di surreali paesaggi meccanici e formazioni stratificate in cui corpi alieni, mani e labbra, seni, vagine, falli e tubi si fondono l’uno nell’altro. Le vicende del ‘77 italiano, i convulsi anni del Movimento Frocio che conquista il Cassero di Porta Saragozza nel 1982, l’affermarsi politico dell’esperienza trans con l’approvazione della legge 164, che consente alle persone trans di vedere riconosciuto il proprio genere elettivo, sono passaggi importanti, iscritti nel significato e nell’iconografia dei disegni di Marcasciano. Tali fermenti e movimenti politici, di cui Bologna è uno dei principali laboratori, si lasciano intravedere nella Project Room del MAMbo, tramite una raccolta di materiali d’archivio. Le stesse atmosfere vengono attualizzate nell’installazione sonora Non siamo dove ci cercate realizzata per l’occasione da ALMARE, in cui testimonianze, canzoni, registrazioni e materiali d’archivio ci proiettano nel mezzo di rumori e sogni tuttora attuali. La mostra si realizza con la collaborazione di MIT - Movimento Identità Trans, Divergenti - Festival internazionale di cinema trans, Archivio storico del MIT. Si ringraziano inoltre: Centro di Documentazione “Aldo Mieli” e Centro di Documentazione “Flavia Madaschi” Cassero LGBTI+ Center. Inaugurazione giovedì 10 novembre h 18 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107645 Fri, 11 Nov 2022 Fri, 11 Nov 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_porpora.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna The Floating Collection Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107514 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/floating_collection_1.jpg' /></p> Il MAMbo presenta The Floating Collection, collettiva che prende avvio dal desiderio di studiare le ricchissime collezioni dei musei bolognesi, del Settore Musei Civici di Bologna e di altri sistemi museali cittadini, tramite lo sguardo di sei artiste e artisti tra i più prominenti del contemporaneo: Alex Ayed (Strasburgo, 1989), Rä Di Martino (Roma, 1975), Cevdet Erek (Istanbul, 1974), David Jablonowski (Bochum, 1982), Miao Ying (Shanghai, 1985), Alexandra Pirici (Bucarest, 1982). Nel rapportarsi al patrimonio culturale della città, i sei artisti invitati ne hanno fatto una piattaforma di ricerca per ripensare il passato, il presente e il futuro dell’istituzione museo e immaginare una sua forma inedita, ancora in divenire. The Floating Collection, a cura di Lorenzo Balbi e Caterina Molteni, riflette su una possibile decolonizzazione degli immaginari culturali e delle pratiche espositive museali, in cui “decolonizzare” diventa una scelta operativa, un modus operandi. Ispirandosi al dibattito e ai processi di decolonizzazione avviati nei musei etnografici e antropologici di tutto il mondo, la mostra intende studiarne i metodi, applicandoli a un’analisi consapevole del patrimonio culturale locale e a una pratica espositiva capace di accogliere la pluralità di narrazioni, identità e specificità sociali che caratterizzano la nostra contemporaneità. Inaugurazione giovedì 27 ottobre 2022 h 18.30 http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/107514 Fri, 28 Oct 2022 Fri, 28 Oct 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/floating_collection_1.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna LIBIA 1911-1912 - Colonialismo e collezionismo Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107379 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostralibia05.jpg' /></p> LIBIA 1911-1912. COLONIALISMO E COLLEZIONISMO mostra a cura di Luca Villa 15 ottobre | 10 dicembre 2022 | Museo civico del Risorgimento - Piazza Carducci 5, Bologna La raccolta libica della Croce Rossa di Bologna viene esposta per la prima volta in un museo cittadino. Si recupera così la memoria di un importante episodio del colonialismo italiano postunitario in Africa, la guerra italo-turca (1911-1912). A partire dalle fotografie e dagli oggetti raccolti in Libia dai membri della 47° Ambulanza su espressa richiesta del presidente Comitato regionale della Croce Rossa Antonio Modoni, si sviluppa un allestimento espositivo che concentra l’attenzione sulle peculiari caratteristiche del collezionismo coloniale, impreziosito da video d’epoca provenienti dalla Cineteca di Bologna. Con riferimento al più ampio contesto della penetrazione europea nell’Africa settentrionale, la mostra è arricchita dai materiali della collezione di Carlo Mazzetti, bolognese che visse per oltre cinquant’anni in Egitto e che inviò nella città natale oggetti prelevati dai campi di battaglia della guerra anglo-mahdista. Il patrimonio donato da Mazzetti, oggi conservato nei depositi del Museo Civico Medievale, in mostra fin dall’allestimento del Museo Civico deciso del 1881, fu confermato nei suoi successivi adattamenti tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, quando una vetrina dedicata alle guerre coloniali in Egitto fu aggiunta all’esposizione. L’eccezionalità dell’evento espositivo consente di entrare in contatto con vicende belliche che determinarono l’espansione coloniale italiana fino alla fine della Seconda Guerra Mondiale e permette di conoscere le traiettorie del collezionismo coloniale in Italia e in Europa, con riferimento specifico al contributo di cittadini bolognesi. Mostra a cura di Luca Villa con la collaborazione di Mirtide Gavelli e Otello Sangiorgi. Per tutta la durata della mostra, presso la Biblioteca di Medicina (Palazzo della Comunità, Via Pillio 1), saranno inoltre esposti documenti riguardanti Antonio Modoni e l’operato della Croce Rossa provenienti dall’Archivio storico comunale. A Medicina sarà inoltre proposta la conferenza a cura di Filippo Galetti: Antonio Modoni, un medicinese illustre: l’apostolato nella Croce Rossa. Martedì 8 novembre ore 20.30, Sala Auditorium, via Pillio 1 - Medicina. ORARI DI APERTURA Inaugurazione venerdì 14 ottobre ore 18. Aperta martedì e giovedì ore 9-13; venerdì ore 15-19; sabato – domenica e festivi ore 10-18. Biglietto intero € 5 | ridotto € 3 | ridotto speciale € 2 giovani 18-25 anni. VISITE GUIDATE Venerdì 21 ottobre, ore 16 (nell’ambito della Festa della Storia); Domenica 30 ottobre, ore 11; Sabato 12 novembre, ore 11; Sabato 19 novembre, ore 10.30; Domenica 27 novembre, ore 11; Sabato 3 dicembre, ore 11 CONFERENZE Musei e collezioni coloniali africane in Italia. Venerdì 28 ottobre ore 17.30, partecipano Gianni Dore, Beatrice Falcucci, Luca Villa. Mediateca “Giuseppe Guglielmi”, via Marsala 31 - Bologna E adesso che ne facciamo? Decolonizzare il patrimonio fra restituzione e risignificazione. Giovedì 10 novembre ore 17.30, partecipano Viviana Gravano, Maria Pia Guermandi, Antonella Salvi, Elena Tripodi. Centro Studi Amilcar Cabral, Via San Mamolo 24 - Bologna Colonialismo, economia e mercato in Africa. Venerdì 18 novembre ore 17.30, partecipano Karin Pallaver, Otello Sangiorgi, Massimo Zaccaria. Mediateca “Giuseppe Guglielmi”, Via Marsala 31 - Bologna Decolonizzare la città per decolonizzare l’immaginario: educazione pubblica come responsabilità comune. Giovedì 1 dicembre ore 17.30, partecipano Giovanni Cattabriga (Wu Ming 2) e Cristiana Fiamingo e Sefaf Siid Negash Idris. Centro Studi Amilcar Cabral, Via San Mamolo 24 - Bologna #photogallery# LIBIA 1911-1912. COLONIALISMO E COLLEZIONISMO. A cura del Museo civico del Risorgimento - Musei Civici Bologna. In collaborazione con: Regione Emilia -Romagna; Città di Medicina; Cineteca di Bologna; Musei Civici d'Arte Antica - Musei Civici Bologna; Comune di Bologna - Centro Studi Amilcar Cabral; Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano - Comitato di Bologna. Nell'ambito della Festa della Storia 2022. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/107379 Sat, 15 Oct 2022 Sat, 15 Oct 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mostralibia05.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna A ciascuno il suo giorno: opere di Marco Angelini ispirate alla storia dell'azienda Longo Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107501 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/longo_copertina.jpg' /></p> Da giovedì 13 ottobre 2022 il Museo del Patrimonio Industriale ospita l'esposizione: A ciascuno il suo giorno, opere di Marco Angelini ispirata all’azienda bolognese Longo. La mostra racconta l’eredità della Longo S.p.A., una delle aziende più significative dell’industria in Italia negli anni del boom economico e attiva sino agli anni Settanta del secolo scorso. L’esposizione, organizzata da Ascanio Balbo di Vinadio, collezionista e nipote di Giorgio Longo, (Treviso, 3 luglio 1909 - Bologna, 30 Maggio 1973), ultimo presidente della Longo S.p.A., si sviluppa in un duplice registro, artistico e storico allo stesso tempo, dal momento che presenta da un lato la serie di quadri realizzati appositamente per la mostra da Marco Angelini e dall’altro le foto e i documenti d’epoca, compiendo un percorso inedito nella storia della fabbrica, che per decenni ha prodotto e distribuito cancelleria, inchiostri e materiale per l’ufficio in Italia. Vengono esposte, così, opere che rileggono la storia e la filosofia dell’azienda Longo S.p.A., dandone un’interpretazione personale con l’uso all’interno delle opere di prodotti originali della fabbrica di cancelleria. In mostra 14 tele di diversi formati, a tecnica mista, grazie all’utilizzo di prodotti originali di cancelleria della Longo S.p.A., realizzati tra gli anni Trenta e Settanta del Novecento, in cui l’artista ne ripercorre idealmente la vicenda e la filosofia. La mostra è visitabile negli orari di apertura del Museo con pagamento del biglietto di accesso (5-3 euro) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/107501 Thu, 13 Oct 2022 Thu, 13 Oct 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/longo_copertina.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Mostra | I PITTORI DI POMPEI Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107552 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sitopompei_3.jpg' /></p> Dal 23 settembre 2022 al 19 marzo 2023 al Museo Civico Archeologico di Bologna I Pittori di Pompei Curata da Mario Grimaldi e prodotta da MondoMostre, l’esposizione è resa possibile da un accordo di collaborazione culturale e scientifica tra Comune di Bologna | Museo  Civico Archeologico e Museo Archeologico Nazionale di Napoli che prevede il prestito eccezionale di oltre 100 opere di epoca romana appartenenti alla collezione del museo partenopeo, in cui è conservata la più  grande pinacoteca dell’antichità al mondo. Il progetto espositivo pone al centro le figure dei pictores, ovvero gli artisti e gli artigiani che realizzarono gli apparati decorativi nelle case di Pompei, Ercolano e dell’area vesuviana, per contestualizzarne il ruolo e la condizione economica nella società del tempo, oltre a mettere in luce le tecniche, gli strumenti, i colori e i modelli. L’importantissimo patrimonio di immagini che questi autori ci hanno lasciato - splendidi affreschi dai colori ancora vivaci, spesso di grandi dimensioni - restituisce infatti il riflesso dei gusti e i valori di una committenza variegata e ci consente di comprendere meglio i meccanismi sottesi al sistema di produzione delle botteghe. Sono pochissime le informazioni giunte a noi sugli autori di queste straordinarie opere e quasi nessun nome ci è noto. Grazie alle numerose testimonianze pittoriche conservate dopo l’eruzione avvenuta nel 79 d.C. e portate alla luce dalle grandi campagne di scavi borbonici nel Settecento, le cittadine vesuviane costituiscono un osservatorio privilegiato per comprendere meglio l’organizzazione interna e l’operato delle officine pittoriche. A Bologna, per la prima  volta, è esposto un corpus di straordinari esempi di pittura romana provenienti da quelle domus celebri proprio per la bellezza delle loro decorazioni parietali, dalle quali spesso assumono anche il nome con cui sono conosciute. Capolavori - solo per citarne alcuni - dalle domus del Poeta Tragico, dell’Amore punito, e dalle Ville di Fannio Sinistore a Boscoreale, e dei Papiri a Ercolano. In occasione dell’esposizione è stata predisposta una ricca offerta didattica rivolta non solo alle scuole di ogni ordine e grado ma anche alle famiglie e al pubblico adulto. Scopri le iniziative per il pubblico   I Pittori di Pompei 23 settembre 2022 - 19 marzo 2023 A cura di Mario Grimaldi Promossa da: Comune di Bologna | Museo Civico Archeologico, Museo Archeologico Nazionale di Napoli Prodotta da: MondoMostre Progetto allestimento: PANSTUDIO architetti associati, Bologna (Paolo Capponcelli, Mauro Dalloca, Cesare Mari con Carlotta Mari e Federico Maria Giorgi) Lighting design: Light Studio, Milano (Iskra e Giuseppe Mestrangelo) Catalogo: MondoMostre   Il circuito di biglietteria è gestito da Vivaticket Biglietti: Intero € 14 | Ridotto € 12 | Scuole € 5 Qui tutte le riduzioni e le tipologie di biglietto Info e prenotazioni 02 91446110 th.gruppi@vivaticket.com Orario call center: lunedì-venerdì 9.00 - 18.00 Sito della mostra: ipittoridipompei.it Info e prenotazioni: 02 91446110th.gruppi@vivaticket.com Orario call center: lunedì-venerdì 9.00 - 18.00 Sito della mostra: ipittoridipompei.it   Attività didattica per scuole e gruppi: SCOPRI LE PROPOSTE DELLA MOSTRA   Ufficio stampa:Studio ESSECI di Sergio Campagnolo:Simone Raddi Tel. +39 049 663499 simone@studioesseci.net Istituzione Bologna Musei: Elisa Maria Cerra - Silvia Tonelli Tel. +39 051 6496653 / 6496620 ufficiostampabolognamusei@comune.bologna.it   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/107552 Fri, 23 Sep 2022 Fri, 23 Sep 2022 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/sitopompei_3.jpg 48645 Sala Mostre