Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49387 Istituzione Bologna Musei it-it info@comune.bologna.it Copyright 2017 Al festino dissonante Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90432 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/v225_festino.jpg' /></p> Al Festino dissonanteliberamente tratto da Festino del giovedì grasso avanti cena di Adriano Banchieriin occasione della Festa della musica 2017 Ensemble La Musica InternaDirezione artistica: Rosita Ippolito, Erica Scherl, Silvia Testoni Con voci, flauti, violini, liuti e viole da gamba, si entra nel clima scherzoso e gaio del celebre lavoro del monaco bolognese: un florilegio di frottole, moresche e madrigali (riarrangiati per l'occasione dall'ensemble), perfetto esempio di un'arte compositiva di altissimo livello, incorniciata da una discorsiva narrazione. Adriano Banchieri (1568 – 1634) fu un monaco, letterato, musicista e compositore bolognese del tardo Rinascimento e inizio dell’era barocca.Figura centrale della vita musicale bolognese, ebbe una ricchissima creatività che espresse soprattutto nella sua intensa attività pratica, esercitata non solo come musicista, organista e compositore, ma anche come organizzatore delle manifestazioni liturgiche-musicali della sua chiesa, come insegnante e fondatore di un’Accademia musicale.Fu un prolifico compositore di musica vocale, sia profana, sia sacra, di musica strumentale e di opere didattiche. Tra i molti generi, si cimentò anche nella cosiddetta commedia madrigalistica (o anche commedia harmonica), che consisteva in una successione di madrigali che, eseguiti uno dietro l’altro, dava vita a una storia. Il Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena è uno dei più begli esempi di questo genere musicale: pubblicato nel 1608 come raccolta di madrigali, narra una serata di festa organizzata durante il periodo di Carnevale dal Diletto Moderno, personificazione dello stile moderno musicale (di cui Monteverdi fu il principale rappresentante), alla quale partecipano svariati personaggi che di volta in volta fanno il loro ingresso alla festa, concludendosi con l’arrivo dell’ora di cena, il congedo del Diletto Musicale da tutti gli invitati.Dal punto di vista strutturale il Festino è una successione di 18 brani, che comprende varie forme musicali, che vanno dallo stile serio a quello d’ispirazione popolare, dal madrigale (a due e più voci), alla moresca, alla villanella su testi poetici di vario registro, dal dialetto alla lirica. Sintesi geniale dei più vari generi musicali, il Festino rappresenta una trasfigurazione ironica e affascinante dei topoi compositivi tipici dell’epoca. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90432 Wed, 21 Jun 2017 Wed, 21 Jun 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/v225_festino.jpg 53624 Biblioteca Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Musica da vedere Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90439 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1_1.jpg' /></p> Musica da vederevisita guidata alla scoperta delle collezioni del Museo della musicacon Giuseppe Ayroldi Sagarriga Un percorso guidato attraverso sei secoli di storia della musica parlando di libri, dipinti, strumenti a partire da Palazzo Sanguinetti, splendido palazzo storico sede del museo. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90439 Sun, 11 Jun 2017 Sun, 11 Jun 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Maratona in Certosa: la storia dell'arte bolognese dal 1801 ad oggi Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90081 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_11.jpg' /></p> Attraversando i chiostri certosini è possibile ripercorrere le tappe fondamentali dell'arte bolognese attraverso le opere dei grandi maestri, dal 1801 ad oggi. Dal Neoclassicismo di Giacomo de Maria al Verismo di Vincenzo Vela, dal Liberty di Pasquale Rizzoli, passando per il Classicismo novecentesco di Ercole Drei e la vibrante materia di Manzù, fino alle forme astratte di Bruno Saetti. Visita guidata di circa 3 ore, per tutti gli amanti dell'arte e della Certosa! A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 10 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90081 Sun, 28 May 2017 Sun, 28 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_00certosa_11.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Intorno a Zarlino Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90425 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dal_maso_1_2.jpg' /></p> Intorno a ZarlinoTeoria e Pratica della Musica Italiana del Rinascimentopresentazione del volume di Vania Dal Maso (LIM, 2017)   Vania Dal Maso, clavicembalista e musicologa, interprete alle tastiere antiche, è aggregata all’Accademia filarmonica di Bologna come clavicembalista; diplomata in Pianoforte, Clavicembalo, Musica corale e direzione di coro, è docente di Teoria e Semiografia musicale al Conservatorio di musica di Verona.Appassionata ed attenta studiosa, impegnata in attività di ricerca sulla prassi pedagogico-musicale antica, si dedica attualmente alla musica ed agli strumenti a tastiera del secolo XV (clavisimbalum, claviciterio, clavicordo), curandone la divulgazione in concerti e conferenze. Ha pubblicato per la casa editrice SPES di Firenze, per Armelin Musica di Padova, ed ha registrato CD con musiche inedite del Settecento veneziano. www.vaniadalmaso.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90425 Sat, 20 May 2017 Sat, 20 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dal_maso_1_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna A zonzo per i musei Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90345 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/opera_poveri_vergognosi.jpg' /></p> Nell'ambito di "A zonzo per i musei, percorso tra i patrimoni civici e delle antiche Opere Pie", visita guidata al Museo Davia Bargellini e a La QUADRERIA di Palazzo Rossi Poggi Marsili, a cura di Ilaria Negretti (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.).I Musei Civici d’Arte Antica in collaborazione con La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili organizzano a partire da venerdì 17 febbraio, il terzo venerdì di ogni mese, un ciclo di visite guidate che vedrà coinvolte opere presenti all’interno delle collezioni del Museo Civico Medievale, delle Collezioni Comunali d’Arte, del Museo Davia Bargellini e de La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili, di proprietà dell’ASP Città di Bologna. Sarà possibile scoprire e ammirare, attraverso percorsi mirati, opere che facevano parte dell’ingente patrimonio pervenuto nei secoli alle antiche opere pie attraverso lasciti e donazioni di benefattori. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90345 Fri, 19 May 2017 Fri, 19 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/opera_poveri_vergognosi.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Telemann XXI Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90448 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/telemann2.jpg' /></p> Telemann XXIconcerto itinerante nelle sale musealicon Ensemble Polytropon (concerto con strumenti storici) Sergio Balestracci (flauto dolce e traversiere), Paolo Faldi (oboe e flauto dolce), Rosita Ippolito (viola da gamba), Miranda Aureli (clavicembalo) Considerato uno dei più grandi musicisti della sua epoca, in realtà Telemann si accostò alla musica soprattutto per passione e per tutta la vita mantenne questa attitudine nei confronti dell’arte musicale. Per questo, buona parte del suo sterminato catalogo fu composto per farsi eseguire da altri appassionati, conoscendone perfettamente limiti e preferenze e instaurando un rapporto vivo tra lui ed il suo pubblico.Georg Philipp Telemann (Magdeburgo, 14 marzo 1681 – Amburgo, 25 giugno 1767) espresse già nell'infanzia una spiccata facilità compositiva e una precoce padronanza di strumenti musicali quali violino, flauto dolce e clavicembalo. Contemporaneo di Bach e Händel, cui lo legava una profonda amicizia, ebbe una lunghissima parabola creativa (quasi settant'anni di attività) che gli consentì di attraversare le diverse fasi musicali dal pieno Barocco allo Stile galante fino alle soglie del Classicismo, con una prodigiosa capacità di aggiornamento stilistico fino a oltre gli 85 anni di vita. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90448 Fri, 19 May 2017 Fri, 19 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/telemann2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Donne in Certosa: Madri, sorelle, mogli...eroine! Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90080 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_opere_12_1.jpg' /></p> Cornelia De Rossi, Brigida Tanari, Letizia Murat Pepoli, Clotilde Tambroni: sono donne che hanno fatto la storia al fianco dei propri mariti, ispirando ed educando i figli agli alti valori della libertà, animando il panorama culturale della città. Durante questa visita guidata ne riscopriremo le vicende personali e il loro ruolo nella storia felsinea. A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 10.30 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90080 Sun, 14 May 2017 Sun, 14 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_opere_12_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Musica da vedere Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90438 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1.jpg' /></p> Musica da vederevisita guidata alla scoperta delle collezioni del Museo della musicacon Giuseppe Ayroldi Sagarriga Un percorso guidato attraverso sei secoli di storia della musica parlando di libri, dipinti, strumenti a partire da Palazzo Sanguinetti, splendido palazzo storico sede del museo. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90438 Sun, 14 May 2017 Sun, 14 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Happy Birthday Museomusica! Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90440 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomusicabosala5.jpg' /></p> Happy Birthday Museomusica!open day del Museo ad ingresso gratuito ore 10.30-15.30-17 | mini tour alla collezione del museoore 16.30-17.15-18 | mini tour al caveau della biblioteca Per il compleanno del Museo della musica, un'occasione per visitare il Museo e scoprire i suoi tesori nascosti! http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90440 Thu, 11 May 2017 Thu, 11 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomusicabosala5.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica I Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89925 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1.jpg' /></p> Mamamusica Ilaboratorio in 4 incontri per bambini da 0-24 mesi e genitori un progetto del Museo della musicain collaborazione con Associazione Musica e nuvole con Chiara Bartolotta, Luca Bernard, Linda Tesauro Un cerchio di mamme e papà all’interno del quale tanti piccoli esploratori ai primi passi e provetti gattonatori si muoveranno e vocalizzeranno con la conduzione esperta di educatori e musicisti. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89925 Sat, 06 May 2017 Sat, 06 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_2_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna L'arte bolognese nel Lungo Ottocento - 1796 | 1915 Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90079 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/novissimadudovich1905019.jpg' /></p> Pittura, scultura, architettura, arti decorative. Nel corso di più di un secolo Bologna ha dato i natali ad artisti di primo piano della scena nazionale ed internazionale; ha ospitato o commissionato opere ad artisti di fama. Un percorso insieme a Roberto Martorelli per ripercorre alcuni capolavori e straordinarie vicende biografiche. Ingresso libero, non è richiesta prenotazione, info museorisorgimento@comune.bologna.it 051225583 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90079 Thu, 04 May 2017 Thu, 04 May 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/novissimadudovich1905019.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Labor omnia vincit: lavoratori in Certosa Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90078 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/00_lav.jpg' /></p> Visita guidata dedicata ai lavoratori che riposano in Certosa, per riscoprire insieme le glorie dell'industria bolognese, dai libri di Zanichelli fino ai motori di Weber e Maserati, passando per le campane dei Brighenti, senza dimenticare operai, artigiani e lavoratrici meno noti. Un'ode all'ingegno bolognese. A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 10.30 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90078 Sun, 30 Apr 2017 Sun, 30 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/00_lav.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Musica da vedere Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90437 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6.jpg' /></p> Musica da vederevisita guidata alla scoperta delle collezioni del Museo della musicacon Giuseppe Ayroldi Sagarriga Un percorso guidato attraverso sei secoli di storia della musica parlando di libri, dipinti, strumenti a partire da Palazzo Sanguinetti, splendido palazzo storico sede del museo. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90437 Sun, 30 Apr 2017 Sun, 30 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/004__le_compari6.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Bononienses/Bolognesi: storie di cittadini di ieri dalle lapidi Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88857 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lap_02_4.jpg' /></p> Visita guidata con Marinella Marchesi Anche la pietra può avere molto da raccontare; bisogna saper "ascoltare" le parole incise direttamente dai protagonisti, per ricostruitre le storie dei nostri concittadini di 2000 anni fa e magari scoprire alcune somiglianze... http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88857 Sat, 29 Apr 2017 Sat, 29 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lap_02_4.jpg 47842 Atrio - Lapidario La pazzia del ballo Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90433 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/galleria_matthaus_38.jpg' /></p> La Pazzia del Ballodialogo tra danza barocca e danza contemporaneaun progetto di Claudio Ronda ed Ermanno Romanellicon la partecipazione della compagnia Fabula Saltica Il titolo è preso in prestito da un celebre pamphlet, pubblicato a Padova nel 1659, da Simeon Zuccolo e di cui una delle rare copie esistenti al mondo è esposta al Museo della musica, assieme ad altri innumerevoli “monumenti” della storia della danza.Nell’opera in questione brillano gli improbabili ragionamenti sulle cause da cui si origina la danza, accompagnati da una gustosa serie di invettive contro la stessa arte: è “somigliante al chiasso”, ritenuta cagione di follia, tradimenti coniugali, malattie. In questo progetto spettacolare e divulgativo, il coreografo Claudio Ronda e lo storico della danza Ermanno Romanelli propongono una rilettura di modi e codici della danza barocca, ristrutturati, con rispetto e attenzione, secondo una visione contemporanea. Il tutto colorito dalla presenza di attori, musicisti e dalle esibizioni dei ballerini della compagnia Fabula Saltica. sabato 29 aprile e 6 maggio ore 17La Pazzia del Ballocon Claudio Ronda ed Ermanno Romanelli sabato 13 maggio ore 21Fabula Saltica: In itinereperformance di danza nelle sale del museo http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90433 Sat, 29 Apr 2017 Sat, 29 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/galleria_matthaus_38.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Per sentieri di neve a un cor di foco Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90428 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bb003_01c_00.jpg' /></p> Per sentieri di neve a un cor di fococoncerto itinerante nelle sale del Museocon RossoPorpora ensemble Lucia Napoli (canto), Massimo Altieri e Giacomo Schiavo (tenori), Guglielmo Buonsanti (basso), Dario Carpanese (cembalo), Jadran Duncumb (tiorba)Walter Testolin (direttore) Lettere, racconti, desideri e guerre d’amore. Voci di uomini e voci di donna.Claudio Monteverdi prima di ogni altro musicista seppe dar suono alla nuova esigenza espressiva dell’uomo in un’epoca di profondi mutamenti estetici e sociali. Una musica tenera e crudele, aspra eppure dolce, un percorso musicale unico e appassionante per perdersi in sentieri di neve a un cor di foco. Cantante e direttore, Walter Testolin è riconosciuto come uno dei principali esecutori italiani di musica rinascimentale e barocca. Ha cantato e diretto nei principali festival di musica antica ed ha all'attivo oltre cento registrazioni discografiche tra le quali spiccano l'integrale dei madrigali di Monteverdi e di Gesualdo. Studioso dell'opera di Josquin Desprez, della quale è considerato uno dei più attenti e significativi conoscitori ed esecutori in assoluto, il suo nome è indissolubilmente legato a De labyrintho, ensemble vocale da lui fondato. Tiene corsi, conferenze e masterclass presso prestigiose istituzioni italiane ed estere. Dal 2011 dirige RossoPorpora Ensemble, collettivo musicale formato da giovani interpreti riuniti per studiare ed eseguire il prezioso repertorio tardo rinascimentale e barocco italiano ed europeo.L'idea di base è stata quella di creare un insieme vocale con il quale ha iniziato un percorso di studio, ricerca ed esecuzione del madrigale italiano basato sui nessi che legano la creazione musicale al verso poetico. Con esso prosegue un percorso che lo vede da anni vòlto ad affermare uno stile di esecuzione musicale frutto tanto di un approccio filologico comprendente gli aspetti culturali, politici, filosofici e religiosi, quanto di un avvicinarsi emotivo alla musica, costantemente teso alla ricerca di un colloquio emozionale con la partitura e con il pubblico dei nostri giorni.RossoPorpora ha già partecipato a prestigiosi festival in italia e all’estero, come il REMA (Réseau Européen de Musique Ancienne) show case a Marsiglia, Laus Polyphoniae ad Anversa, Pietà dei Turchini a Napoli, Teatro Olimpico di Vicenza ed ha avviato nel 2015 un progetto discografico di una collana dedicata al madrigale italiano per Stradivarius. www.rossoporporaensemble.com L'opera fa parte della collezione libraria del Museo della musica (collocazione: BB.3)Concerto. Settimo Libro di Madrigali a l. 2. 3. 4. &amp; Sei voci, con altri generi de Canti, di Claudio Monteverde Maestro di Capella della Serenissima Republica Nouamente Dato in Luce. Dedicato alla Serenissima Madama Caterina Medici Gonzaga Duchessa di Mantoua di Monferrato &amp;c. Stampa del Gardano. In Venetia. 1619. Appresso Bartolomeo Magni. - in 4°. Canto, Tenore, Alto, Basso, Quinto e Basso continuo. In tutto opuscoli sei. {La parte del Basso cantante è duplicata} http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90428 Fri, 28 Apr 2017 Fri, 28 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/bb003_01c_00.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna In viaggio per l’aldilà: immagini dalle stele etrusche Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88855 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_21_1.jpg' /></p> Visita guidata con Laura Minarini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88855 Sun, 23 Apr 2017 Sun, 23 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_21_1.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna Tullo Golfarelli, scultore degli operai, araldo dell'eleganza Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90077 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/02_07_simoli_01.jpg' /></p> Gli studi promossi dalla pubblicazione della monografia su questo artista hanno restituito l'immagine di un uomo fortemente legato alle passioni politiche e sociali dell'epoca, in grado di rappresentare le fatiche degli operai con il Realismo sociale ma anche di esprimere grazia ed eleganza di gusto Liberty. A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 10.30 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90077 Sun, 23 Apr 2017 Sun, 23 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/02_07_simoli_01.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Cronache dal Museo Civico Archeologico in tempo di guerra Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88853 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/04_atena_lemnia_y_0648.jpg' /></p> Conferenza con Anna Tulliach (storica dell'arte) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88853 Sat, 22 Apr 2017 Sat, 22 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/04_atena_lemnia_y_0648.jpg 48349 Sala Risorgimento Musica da cameretta Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89927 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/20160127_20.41.41.jpg' /></p> Musica da camerettaidee per giocare con la voceincontro-laboratorio per bambini da 2 a 4 anni e genitoricon il Collettivo QB I musicisti del Collettivo QB propongono a bambini e genitori di mettere in moto voce e gesti, giocando con le idee musicali pubblicate in Musica da cameretta e nel più recente Papparappa, e realizzando esecuzioni di gruppo divertenti e coinvolgenti. Il Collettivo QB è un gruppo attivo a Bologna presso l'Associazione QB Quanto Basta: cinque professionisti con diverse competenze che lavorano in ambito musicale con i bambini, conducendo laboratori di gioco vocale e canto, narrazioni, incontri di musicoterapia. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89927 Sat, 22 Apr 2017 Sat, 22 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/20160127_20.41.41.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna A zonzo per i musei Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90343 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_giovanni_.jpg' /></p> Nell'ambito di "A zonzo per i musei, percorso tra i patrimoni civici e delle antiche Opere Pie", visita guidata al Museo Civico Medievale e a La QUADRERIA di Palazzo Rossi Poggi Marsili, a cura di Ilaria Negretti (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.).I Musei Civici d’Arte Antica in collaborazione con La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili organizzano a partire da venerdì 17 febbraio, il terzo venerdì di ogni mese, un ciclo di visite guidate che vedrà coinvolte opere presenti all’interno delle collezioni del Museo Civico Medievale, delle Collezioni Comunali d’Arte, del Museo Davia Bargellini e de La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili, di proprietà dell’ASP Città di Bologna. Sarà possibile scoprire e ammirare, attraverso percorsi mirati, opere che facevano parte dell’ingente patrimonio pervenuto nei secoli alle antiche opere pie attraverso lasciti e donazioni di benefattori. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90343 Fri, 21 Apr 2017 Fri, 21 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_giovanni_.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna “Non al denaro, non all'amore né al cielo”: Spoon River 2000 anni fa a Bologna Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88851 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lap_06_1.jpg' /></p> Visita guidata a cura degli archeologi della società Aster Ispirandoci alla poesia dell'album di Fabrizio de André, andiamo alla ricerca delle tante storie che si nascondono tra le epigrafi del lapidario. Tra gli altri, faremo la conoscenza di un soldato, di un porcaro, di una matrona e di una intera famiglia immigrata dalla Grecia. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88851 Mon, 17 Apr 2017 Mon, 17 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/lap_06_1.jpg 47842 Atrio - Lapidario Vita e morte nell'Antico Egitto Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88850 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/28_2_eg_2057..._1.jpg' /></p> Visita guidata con letture, a cura degli archeologi della società Aster La leggenda di Iside e Osiride ci guiderà alla scoperta dei segreti della rinascita secondo gli antichi Egizi, mentre alcuni capitoli del “Libro dei Morti” e dei brani tratti dal secondo libro delle “Storie” di Erodoto illustreranno il loro rapporto con il mondo dell'aldilà. Rilievi funerari, oggetti di corredo, vasi canopi, ushabty, sarcofagi e mummie ci permetteranno di riscostruire l’aspetto delle divinità,  gli usi funerari, i diversi tipi di mummificazione previsti e tutti i passaggi da seguire per raggiungere i “campi di Iaru”, luogo di soggiorno per la vita eterna.  http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88850 Sun, 16 Apr 2017 Sun, 16 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/28_2_eg_2057..._1.jpg 47835 Collezione egiziana Il restauro dei manufatti romani del Lapidario eseguito dal corso di restauro dell'Accademia di Belle Arti di Bologna Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88783 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_4113_1_1_1.jpg' /></p> Conferenza con Augusto Giuffredi (Accademia di Bellle Arti di Bologna), gli studenti dell’Accademia e  Marinella Marchesi (Museo Civico Archeologico di Bologna) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88783 Sun, 09 Apr 2017 Sun, 09 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_4113_1_1_1.jpg 48349 Sala Risorgimento Ricreando suoni perduti Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90402 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dal_maso.jpg' /></p> Ri-Creazioni: le collezioni museali raccontate Ricreando suoni perduticon Vania Dal Maso (claviciterio) Un viaggio nel mondo sonoro del Quattrocento attraverso il suono di antichi strumenti cordofoni a tastiera che hanno preceduto il più rinomato clavicembalo, fedelmente ricostruiti dagli originali: fonti iconografiche del secolo XII per il monocordo, un famoso trattato del 1440 sugli strumenti musicali per il clavicordo, un originale del 1480 conservato a Londra per il claviciterio. Vania Dal Maso, clavicembalista e musicologa, interprete alle tastiere antiche, è aggregata all’Accademia filarmonica di Bologna come clavicembalista; diplomata in Pianoforte, Clavicembalo, Musica corale e direzione di coro, è docente di Teoria e Semiografia musicale al Conservatorio di musica di Verona.Appassionata ed attenta studiosa, impegnata in attività di ricerca sulla prassi pedagogico-musicale antica, si dedica attualmente alla musica ed agli strumenti a tastiera del secolo XV (clavisimbalum, claviciterio, clavicordo), curandone la divulgazione in concerti e conferenze. Ha pubblicato per la casa editrice SPES di Firenze, per Armelin Musica di Padova, ed ha registrato CD con musiche inedite del Settecento veneziano. www.vaniadalmaso.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90402 Sun, 09 Apr 2017 Sun, 09 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dal_maso.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Mamamusica ensemble in concerto Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89924 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_10_2_3_1.jpg' /></p> Mamamusica ensemble in concerto concerto "disturbato" per bambini da 0 a 36 mesi e genitori un progetto del Museo della musica in collaborazione con Associazione Musica e nuvole Un concerto “disturbato” del Mamamusica ensemble: un vero e proprio bagno di suoni con musica eseguita da musicisti professionisti tratta dal repertorio classico, jazz ed etnico-popolare, in cui immergersi e partecipare con il corpo e con la voce. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89924 Sat, 08 Apr 2017 Sat, 08 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mamamusica_10_2_3_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Quando i tessuti preservano un'identità: il restauro della mummia di Usai Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88782 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/oliva.jpg' /></p> Conferenza con Cinzia Oliva (restauratrice) e Daniela Picchi (Museo Civico Archeologico di Bologna) Il bendaggio che ricopre come un bozzolo di crisalide il corpo mummificato dei defunti egiziani nell’aspettativa di una sopravvivenza eterna rappresenta per molti un ostacolo alla conoscenza di un contenuto ‘nascosto’ piuttosto che un suo completamento, una sua protezione, un elemento fondamentale del rituale funerario. Uno sguardo più attento ci permetterebbe di ricordare tutto questo e di scoprire il mondo evoluto della produzione tessile egiziana di cui le bende e i sudari delle mummie forniscono una ricca campionatura. Il recente restauro della mummia di Usai, figlio di Nekhet, ha fornito nuovi dati interessanti, soprattutto sui tessuti utilizzati a protezione di questo individuo, che saranno presentati al pubblico in anteprima. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88782 Sat, 08 Apr 2017 Sat, 08 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/oliva.jpg 48349 Sala Risorgimento I 250 anni di Alceste Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90436 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomusicabosala3.jpg' /></p> I 250 anni di AlcesteGluck e Martini: storia di errori e correzionivisita guidata con Daniela Tripputi L'opera lirica di Gluck compie 250 anni (Vienna, 26 dicembre 1767): scrisse nella prefazione «Quando presi a far la Musica dell’Alceste mi proposi di spogliarla affatto di tutti quegli abusi, che introdotti o dalla mal intesa vanità de’ Cantanti, o dalla troppa compiacenza de’ Maestri, da tanto tempo sfigurano l’Opera Italiana». Il suo intento era quello di sottrarre il compositore dalla dittatura esercitata su musica e drammaturgia dai cantanti dell'epoca, interessati solo all’esibizione del virtuosismo personale. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90436 Sat, 08 Apr 2017 Sat, 08 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/museomusicabosala3.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Le Meraviglie Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/86840 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p52_1.jpg' /></p> Le MeraviglieIsabelle Arsenault, tra realtà e immaginazionea cura di Hamelin Associazione Culturalein collaborazione con La Pastèque, Mondadori, Transbook Children’s Literature on the Movein occasione di Bologna Children’s Book Fair 2017 Per la prima volta in Italia il Museo internazionale e biblioteca della musica di Bologna ospita la mostra Le Meraviglie, Isabelle Arsenault tra realtà e immaginazione, personale che racconta l’universo raffinato e sospeso della talentuosa illustratrice canadese.Il lavoro di Isabelle Arsenault, che si muove fra fumetto e illustrazione, è caratterizzato dall’uso peculiare del colore che racconta e si fa portavoce delle emozioni dei suoi personaggi, quasi sempre adolescenti, alle prese con i rapporti familiari e il mondo che li circonda.Un incontro inaspettato con una volpe, il fantasticare per la città, l’immersione in un romanzo, diventano tutti momenti da sottolineare con colori accesi, si trasformano così in improvvise rivelazioni di meraviglie. Nelle illustrazioni dell’artista è proprio la presenzaassenza di colore a marcare i passaggi: da uno stato di realtà a uno stato d’immaginazione e di sogno e viceversa, dalla monotonia all’eccezionalità, dall’insicurezza alla piena presa di coscienza di se. Ed è proprio dal sogno che prendono vita i giardini di Isabelle Arsenault; realtà alternative fatte di elementi organici, delicate piante e fiori colorati.Storie profonde e temi difficili vengono raccontati con delicatezza e tatto dall’autrice usando un segno personale.In mostra saranno esposte le tavole originali del primo romanzo grafico dell’artista Jane, la volpe e io, insieme a quelle del suo ultimo lavoro Louis Parmi Les Spectres (in uscita per Mondadori), realizzati entrambi con la scrittrice canadese Fanny Britt. Uno spazio particolare verrà dato anche alle due biografie di artiste illustrate dall’autrice: Cloth Lullaby, The woven life of Louise Bourgeois (con Amy Novesky, edito da Abrams e vincitore del BRAW 2017 come miglior libro d’arte) sull’infanzia della celeberrima artista francese, Virginia Wolf (con Kyo Maclear, edito da Rizzoli), che narra l’intenso e intricato rapporto fra la scrittice e sua sorella Vanessa Bell bambine.Alpha (edito da La Pastèque), un ricco abbecedario visivo che reinterpreta il codice dell’alfabeto NATO con ingegno e fantasia, sarà esposto fra le sale del museo, facendo da controcanto visivo ai codici musicali e agli strumenti che il Museo conserva. Isabelle Arsenault è una prolifica illustratrice per l’infanzia. Ha studiato Graphic Design presso l'Università del Quebec a Montreal. Il suo lavoro le è valso numerose onorificenze, tra le quali il Prix du Gouverneur général, il massimo riconoscimento letterario del Canada, vinto per ben tre volte. Due dei suoi picture-books sono stati nominati dal New York Times come “Miglior libri illustrati dell’anno”. Cloth Lullaby, The woven life of Louise Bourgeois le è valso il BRAW 2017 come miglior libro d’arte. Ha pubblicato Migrant (con Maxine Trottier), Virginia Wolf, Cloth Lullaby The woven life of Luise Bourgeois, Alpha. Con la collaborazione della scrittrice Fanny Britt realizza il suo primo romanzo grafico Jane, la volpe e io e il suo ultimo lavoro Louis Parmi Les Spectres.Vive e lavora a Montreal. www.isabellearsenault.com http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/86840 Wed, 05 Apr 2017 Wed, 05 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/p52_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Alinalab: Le avventure di Alina Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89995 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/libro_cd.jpg' /></p> Alinalab: Le avventure di Alinalaboratorio per bambini da 3 a 10 anni e genitoria cura di Marina Rivera Un incontro tra musica, racconto e creazione per presentare Le avventure di Alina.Utilizzando materiali non convenzionali e di recupero, si realizzeranno strumenti musicali per accompagnare le canzoni Bim bam bum e La macchia, realizzate per la collana da Luis Bacalov con testi di Janna Carioli. Materiali da portare: vasetti dello yogurt, scatole vuote, tappi di sughero, tappi di metallo, e qualsiasi cosa che possa essere trasformato in uno strumento musicale. Le avventure di Alina - libri CD di Marina Rivera, musiche di Louis E. Bacalov, testi di Janna Carioli (CNI Compagnia Nuove Indye, Roma) - è una collana per piccoli e grandi. Storie da leggere insieme per pensare, ridere e cantare. Per conoscere mondi lontani. Per fare della lettura e della musica un punto d’incontro.Alina è una bambina, figlia unica ma piena di amici, indossa un vestito rosso e un fiocchetto sui capelli, calzini a righe bianche e rosse. È curiosa e amante delle avventure, con la passione per i travestimenti. Una bimba con il pallino dell’avventura che la porterà a viaggiare e a conoscere il mondo; tutto grazie alla sua simpatia, alla voglia di divertirsi, e soprattutto all’amore per la musica. Gli autori Luis E. Bacalov, premio Oscar per le musiche del film Il Postino, compositore insieme a Sergio Endrigo, Sergio Bardotti, Toquinho, Vinicius de Moraes e Chico Buarque de Hollanda di numerose canzoni per bambini. Ha arrangiato anche La pappa col pomodoro e C’era una casa molto carina. Per questo libro ha composto la musica di La macchia e Bim Bam Bum col testo di Janna Carioli. Janna Carioli è autrice, scrittrice pluripremiata di romanzi e poesie per ragazzi, più volte inseriti in White Ravens, l’honour list che ogni anno segnala i migliori libri per bambini scelti nel panorama internazionale. Insegna sceneggiatura a Bottega Finzioni di Carlo Lucarelli a Bologna. Marina Rivera, autrice, grafica e illustratrice, ha curato progetti per bambini nell’ambito della comunicazione ambientale, sociale e editoriale; svolge un’intensa attività di didattica per scuole, biblioteche, centri culturali e librerie per ragazzi in Italia e Argentina, per trasmettere ai bambini i valori ed il rispetto per l’ambiente, l’intercultura, i diritti dell’infanzia. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89995 Sun, 02 Apr 2017 Sun, 02 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/libro_cd.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Clavis et chorda Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90401 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_4.jpg' /></p> Clavis et chordadal monocordo al clavicordocon Vania Dal Maso (clavicordo) Un viaggio nel mondo sonoro del Quattrocento attraverso il suono di antichi strumenti cordofoni a tastiera che hanno preceduto il più rinomato clavicembalo, fedelmente ricostruiti dagli originali: fonti iconografiche del secolo XII per il monocordo, un famoso trattato del 1440 sugli strumenti musicali per il clavicordo, un originale del 1480 conservato a Londra per il claviciterio. Vania Dal Maso, clavicembalista e musicologa, interprete alle tastiere antiche, è aggregata all’Accademia filarmonica di Bologna come clavicembalista; diplomata in Pianoforte, Clavicembalo, Musica corale e direzione di coro, è docente di Teoria e Semiografia musicale al Conservatorio di musica di Verona.Appassionata ed attenta studiosa, impegnata in attività di ricerca sulla prassi pedagogico-musicale antica, si dedica attualmente alla musica ed agli strumenti a tastiera del secolo XV (clavisimbalum, claviciterio, clavicordo), curandone la divulgazione in concerti e conferenze. Ha pubblicato per la casa editrice SPES di Firenze, per Armelin Musica di Padova, ed ha registrato CD con musiche inedite del Settecento veneziano. www.vaniadalmaso.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90401 Sun, 02 Apr 2017 Sun, 02 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_4.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Dall'Egitto a Bologna: storie e restauri della statua di Amenmes e Reshpu Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88781 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_4113_1.jpg' /></p> Conferenza con Cristina del Gallo (restauratrice) e Daniela Picchi (Museo Civico Archeologico di Bologna) L’edizione 2016 di Restituzioni. Tesori d’arte restaurati - Intesa Sanpaolo ha reso possibile il restauro di una scultura egiziana templare di età ramesside, un naoforo dedicato agli dei Osiri, Isi e Horo da Amenmes e Reshpu, due alti funzionari del tempio di Amon a Tebe. Le vicende collezionistiche che hanno portata questa splendida statua dall’Egitto a Bologna e i numerosi restauri succedutisi negli anni allo scopo di interrompere il degrado del calcare egiziano in cui è stata scolpito saranno svelati al pubblico che potrà ammirare il naoforo riesposto in sezione egiziana dopo molti anni. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88781 Sat, 01 Apr 2017 Sat, 01 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/img_4113_1.jpg 48349 Sala Risorgimento I 200 anni di Cenerentola Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90435 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/modellino_teatro_1.jpg' /></p> I 200 anni di CenerentolaRossini tra Museo e Accademia Filarmonicavisita guidata con Roberto Marchi e Romano Vettori La prima rappresentazione della Cenerentola (Roma, 25 gennaio 1817) si celebra con un viaggio su Gioachino Rossini tra partiture, strumenti musicali, oggetti personali, che culmina con la visione del manoscritto conservato in Accademia Filarmonica. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90435 Sat, 01 Apr 2017 Sat, 01 Apr 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/modellino_teatro_1.jpg 53624 Biblioteca Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Tutti gli altri ne han trentuno Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90400 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/trasuntino_1.jpg' /></p> Ri-Creazioni: le collezioni museali raccontateUn libretto per musica, le musiche dipinte, gli strumenti musicali narrano le loro storie attraverso la voce dei loro cultori: incontri e visite tematiche a cura di Athena Musica, gruppo di studio attivo nel Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. Tutti gli altri ne han trentunocon Guido Mambella La ricerca dello strumento perfetto nella cultura europea: il Clavemusicum omnitonum di Vito Trasuntino (Venezia, 1609) del Museo della musica.La speculazione musicale si è sempre nutrita del sogno di uno strumento in grado di accogliere tutti i suoni del sistema di intonazioni teoriche nella loro massima perfezione. Ma a volte il sogno della ragione genera mostri. http://athenamusica.dar.unibo.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90400 Sun, 26 Mar 2017 Sun, 26 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/trasuntino_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna “Ho guardato fisso negli occhi Agamennone” Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88745 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1_1_1.jpg' /></p> Spettacolo teatrale con ArchivioZeta   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88745 Sun, 26 Mar 2017 Sun, 26 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1_1_1.jpg 48349 Sala Risorgimento FARE L'ITALIA! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89979 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1.jpg' /></p> Visita guidata con Otello Sangiorgi in occasione della mostra Fare l’Italia! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) "Se Giuseppe Verdi creò la colonna sonora dell’unità d’Italia, la sua immagine fu immortalata da Edoardo Matania."  Su richiesta dell’editore Emilio Treves, il grande illustratore napoletano realizzò una serie di dipinti che ripercorrono il Risorgimento a partire da Gioacchino Murat (1815) fino alla proclamazione di Roma a capitale del nuovo Regno (1871). Tradotte in illustrazioni a stampa, divennero ben presto popolarissime. La mostra presenta per la prima volta riuniti insieme una cinquantina di quei dipinti ora in collezione privata. Sono inoltre esposte stampe e pubblicazioni conservate presso la biblioteca del Museo, che documentano il successo di questa importante operazione di costruzione di una memoria collettiva nazionale. Ingresso € 5 intero | € 3 ridotto, gratuito la prima domenica del mese. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è gratuito. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89979 Sun, 26 Mar 2017 Sun, 26 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Certosa criminale: storie di delitti e passioni Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90076 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/207663i.jpg' /></p> Amori mal corrisposti o finiti tragicamente, omicidi feroci, truffe leggendarie. Sotto la bellezza dei marmi si nascondono storie noir che scopriremo insieme: anche la Certosa fu teatro di fatti d’arme, d’amore e... di morte! A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 15.00 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90076 Sun, 26 Mar 2017 Sun, 26 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/207663i.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna “Ho guardato fisso negli occhi Agamennone” Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88744 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1_1.jpg' /></p> Spettacolo teatrale con ArchivioZeta   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88744 Sat, 25 Mar 2017 Sat, 25 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1_1.jpg 48349 Sala Risorgimento Segni di suoni Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89943 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/4_20.jpg' /></p> Segni di suoniinventare e interpretare partiture grafiche con un laboratorio Munari®per bambini da 6 a 8 anni e genitoricon Noemi Bermani e Tore Panu Un laboratorio Bruno Munari ® "classico" diventa pretesto per dare forma a partiture sonore informali in un gioco di corrispondenze interdisciplinari. Partiture grafiche da inventare e interpretare che si intrecciano con un'esperienza di esplorazione sonora lasciando ampio margine all’interpretazione e all’equilibrio tra regola e caso. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89943 Sat, 25 Mar 2017 Sat, 25 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/4_20.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna I 150 anni di Don Carlos Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90434 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/modellino_teatro.jpg' /></p> I 150 anni di Don CarlosVerdi tra Museo e Teatro Comunalevisita guidata con Roberto Marchi L'opera più complessa e monumentale di Giuseppe Verdi (Parigi, 11 marzo 1867) in un percorso storico attraverso l'opera dell'Ottocento tra partiture, libretti, locandine, scenografie e storie di cantanti e compositori. Poi si va a Teatro dove l'opera prende vita. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90434 Sat, 25 Mar 2017 Sat, 25 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/modellino_teatro.jpg 53624 Biblioteca Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Lutero e la musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90426 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/galinverna2_472.jpg' /></p> Lutero e la musicaconcerto itinerante nelle sale del Museocon Ensemble Galinverna Corrado Margutti e Marcella Tessarin (voci), Elisa Fighera (viella, violino, percussioni), Mauro Basilio (liuto, violoncello, percussioni), Marco Suppo (viola d’amore a chiavi, ghironda), Fabio Rinaudo (cornamuse, flauti) Un concerto di musica rinascimentale che gioca sull'alternanza tra le voci e gli strumenti a creare un itinerario musicale attraverso i secoli nei quali la musica ed il canto hanno accompagnato il messaggio della Riforma Luterana nelle sue molteplici declinazioni: da un repertorio di danze e composizioni a carattere sacro fino ai Lieder più amati dal popolo, in cui ai testi dei canti militari o goliardici venivano sostituite le parole dei Salmi. Galinverna è un ensemble vocale-strumentale che prende il nome dalla variante della parola piemontese galaverna, che definisce quella rugiada ghiacciata che si forma nelle fredde mattine invernali. E il primo ambito di ricerca in cui ci si sono cimentati è proprio la tradizione delle loro valli: musica fatta da strumenti con una lunghissima storia, legata a usanze, ricorrenze e forme stilistiche. La ricerca sulla musica medievale, in cui sono particolarmente attivi, è un andare alla fonte, un guardare all'antico cercando spunti di riflessione per analizzare la contemporaneità. I loro progetti musicali nascono dal confronto: tra antico e moderno, tra sacro e profano, tra popolare e colto, la musica medievale resta così una materia viva, capace di stimolare riflessioni sul presente e su alcune grandi tematiche della vita. www.galinverna.com http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90426 Fri, 24 Mar 2017 Fri, 24 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/galinverna2_472.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna I simboli nascosti negli strumenti musicali Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90399 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_2.jpg' /></p> Ri-Creazioni: le collezioni museali raccontateUn libretto per musica, le musiche dipinte, gli strumenti musicali narrano le loro storie attraverso la voce dei loro cultori: incontri e visite tematiche a cura di Athena Musica, gruppo di studio attivo nel Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. I simboli nascosti negli strumenticon Laurence Wuidar Una ricca, insospettata simbologia si cela negli strumenti e nelle opere musicali. Ri-crearne le storie e i significati è arricchire con nuove conoscenze la percezione della musica e delle sue molteplici manifestazioni. http://athenamusica.dar.unibo.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90399 Sun, 19 Mar 2017 Sun, 19 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_2.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Il dono Schliemann nella sala dei confronti preistorici del Museo Archeologico di Bologna Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88743 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1.jpg' /></p> Con Laura Minarini (Museo Civico Archeologico di Bologna)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88743 Sat, 18 Mar 2017 Sat, 18 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1_1.jpg 48349 Sala Risorgimento FARE L'ITALIA! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89980 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_1.jpg' /></p> Visita guidata con Roberto Martorelli in occasione della mostra Fare l’Italia! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) "Se Giuseppe Verdi creò la colonna sonora dell’unità d’Italia, la sua immagine fu immortalata da Edoardo Matania."  Su richiesta dell’editore Emilio Treves, il grande illustratore napoletano realizzò una serie di dipinti che ripercorrono il Risorgimento a partire da Gioacchino Murat (1815) fino alla proclamazione di Roma a capitale del nuovo Regno (1871). Tradotte in illustrazioni a stampa, divennero ben presto popolarissime. In Certosa è possibile ripercorrere la storia del nostro Risorgimento, e ricordare anche alcune delle persone o degli eventi descritti da Matania nella sue tavole. Ritrovo alle ore 15 presso l'ingresso principale della Certosa (cortile Chiesa), via della Certosa 18. Ingresso € 4 intero | € 3 ridotto. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna gratuito. Info museorisorgimento@comune.bologna.it http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89980 Sat, 18 Mar 2017 Sat, 18 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_1.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna Vibrazioni d'ombra Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90017 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dsc_0268.jpg' /></p> Vibrazioni d'ombralaboratorio di teatro d'ombre in 3 incontri per bambini da 6 a 8 anni e genitori a cura di Macinapepe Compagnia di Ombre e Didattica Alternativa Un percorso che vede intrecciarsi tra loro il linguaggio delle ombre a quello musicale attraverso il gioco. Partendo dalla classificazione Hornbostel–Sachs degli strumenti musicali (idiofoni, membranofoni, cordofoni ed aerofoni), i bambini, accompagnati dai genitori, sperimenteranno l’ascolto dei vari strumenti, osserveranno la loro struttura, ascolteranno la vibrazione da loro emessa per poi tramutarla in suggestioni (le loro) d’ombra, per mezzo di semplici tecniche provenienti dal teatro delle ombre. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90017 Sat, 18 Mar 2017 Sat, 18 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/dsc_0268.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Franz Liszt e Jessie Taylor Laussot Hillebrand Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90406 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/liszt_danhauser.jpg' /></p> Franz Liszt e Jessie Taylor Laussot Hillebrandun capitolo inedito della storia musicale dell'Ottocentopresentazione del libro a cura di Maria Teresa Storino (LIM, 2016) Rif: Liszt Laussot 18 marzo storino per: jenny.servino 22/02/2017 17:40 Guido Salvetti interviene con gli autori Bianca Maria Antolini, Rossana Dalmonte,Gregorio Nardi, Maria Teresa Storinointerventi musicali di Gregorio Nardi (pianoforte) L’amicizia tra Franz Liszt (1811-1886) e Jessie Taylor Laussot Hillebrand (1826-1905) ha inizio a metà Ottocento. Dopo i primi incontri in Germania, negli anni Sessanta i due musicisti si ritrovano in Italia: Liszt a Roma, Jessie Laussot a Firenze. Filantropi e sostenitori dei nuovi sviluppi della musica tedesca, entrambi si impegnano attivamente nella promozione della musica d’oltralpe sul suolo italiano.Questo volume ricostruisce uno spaccato della vita musicale del secondo Ottocento attraverso la lente dell’amicizia di Liszt con la Laussot. Attorno ai due protagonisti scorrono i nomi di musicisti celebri (Bülow, Rheinberger, Richter, Wagner); le giovani promesse musicali italiane (Sgambati, Buonamici); intellettuali e artisti di ogni provenienza (Karl Hillebrand, Adolf von Hildebrand, Mario Pratesi). Il riordino, l’estensione e l’approfondimento di questo quadro parte da Firenze per estendersi ad una più vasta riflessione sulla cosiddetta “rinascita” musicale italiana del secondo Ottocento.Da questa raccolta di saggi emerge un resoconto storico prezioso: dalla biografia di Wagner al ritratto umano e artistico degli ultimi decenni di Liszt; dai molteplici scambi culturali tra Italia e Germania alla ricchezza dei fermenti musicali della Nuova Italia. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90406 Sat, 18 Mar 2017 Sat, 18 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/liszt_danhauser.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna A zonzo per i musei Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90342 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/santa_cecilia_1.jpg' /></p> Nell'ambito di "A zonzo per i musei, percorso tra i patrimoni civici e delle antiche Opere Pie", visita guidata alle Collezioni Comunali d'Arte e a La QUADRERIA di Palazzo Rossi Poggi Marsili, a cura di Paolo Cova (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.).I Musei Civici d’Arte Antica in collaborazione con La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili organizzano a partire da venerdì 17 febbraio, il terzo venerdì di ogni mese, un ciclo di visite guidate che vedrà coinvolte opere presenti all’interno delle collezioni del Museo Civico Medievale, delle Collezioni Comunali d’Arte, del Museo Davia Bargellini e de La QUADRERIA. Palazzo Rossi Poggi Marsili, di proprietà dell’ASP Città di Bologna. Sarà possibile scoprire e ammirare, attraverso percorsi mirati, opere che facevano parte dell’ingente patrimonio pervenuto nei secoli alle antiche opere pie attraverso lasciti e donazioni di benefattori. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90342 Fri, 17 Mar 2017 Fri, 17 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/santa_cecilia_1.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna L'arte di Federico II di Svevia al Museo Civico Medievale Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90501 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scultura.jpg' /></p> Nell'ambito di "Impara l'arte...La domenica dei Musei Civici d'Arte Antica", visita guidata dal titolo: L'arte di Federico II di Svevia al Museo Civico Medievale, a cura di Ilaria Negretti (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90501 Sun, 12 Mar 2017 Sun, 12 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/scultura.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Splendida Certosa: Il meglio dell’arte tra Otto e Novecento Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90075 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0splendida.jpg' /></p> Sale meravigliose, capolavori di marmo, colossi di bronzo, variopinti mosaici. Una passeggiata per scoprire il meglio della Certosa, che ha incantato scrittori, nobildonne, regnanti e pontefici. Ed un saluto ad alcuni personaggi che hanno fatto la storia d’Italia. A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 15.00 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90075 Sun, 12 Mar 2017 Sun, 12 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/0splendida.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna FARE L'ITALIA! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90232 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_3.jpg' /></p> Visita guidata con Mirtide Gavelli in occasione della mostra Fare l’Italia! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) "Se Giuseppe Verdi creò la colonna sonora dell’unità d’Italia, la sua immagine fu immortalata da Edoardo Matania."  Su richiesta dell’editore Emilio Treves, il grande illustratore napoletano realizzò una serie di dipinti che ripercorrono il Risorgimento a partire da Gioacchino Murat (1815) fino alla proclamazione di Roma a capitale del nuovo Regno (1871). Tradotte in illustrazioni a stampa, divennero ben presto popolarissime. La mostra presenta per la prima volta riuniti insieme una cinquantina di quei dipinti ora in collezione privata. Sono inoltre esposte stampe e pubblicazioni conservate presso la biblioteca del Museo, che documentano il successo di questa importante operazione di costruzione di una memoria collettiva nazionale. Ingresso € 5 intero | € 3 ridotto, gratuito la prima domenica del mese. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è gratuito. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90232 Sun, 12 Mar 2017 Sun, 12 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_3.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna La musica dipinta Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90398 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_1.jpg' /></p> Ri-Creazioni: le collezioni museali raccontateUn libretto per musica, le musiche dipinte, gli strumenti musicali narrano le loro storie attraverso la voce dei loro cultori: incontri e visite tematiche a cura di Athena Musica, gruppo di studio attivo nel Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. La musica dipintariflessi sonori nell'iconografia del Rinascimentocon Nicoletta Guidobaldi Le musiche dipinte sono il filo conduttore di percorsi ideali (attraverso le immagini) e reali (attraverso le collezioni del Museo): un excursus su alcuni dipinti, diversi dal punto di vista stilistico, tematico e funzionale ma accomunati dalla raffigurazione realistica di strumenti e libri musicali. http://athenamusica.dar.unibo.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90398 Sun, 12 Mar 2017 Sun, 12 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web_1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Un uomo alla scoperta di Omero: Heinrich Schliemann Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88742 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1.jpg' /></p> Conferenza con Massimo Cultraro (CNR – Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali)   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88742 Sat, 11 Mar 2017 Sat, 11 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/schliemann_1.jpg 48349 Sala Risorgimento Mozart a Bologna Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90407 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mozart_a_bologna_dallomo_stragapede.jpg' /></p> Mozart a Bolognapresentazione del film di Andres Belsito e Graziano Cernoia (prodotto da Ernesto Ricci Maccarini e Luca Stanzani, Italia, 2017)con Andres Belsito, Graziano Cernoia, Ernesto Ricci Maccarini, Luca Stanzaniintervista Angela Zocco saranno presenti Alexandar Karlic, Igor Macchia, Lucio Morelli Un cast di artisti d'eccezione della scena musicale bolognese suona, improvvisa e discute tra le mura del laboratorio del liutaio Stanzani. I diversi generi musicali si susseguono intramezzati da performance, storie e ricordi personali e della città, mentre lo spettro di Mozart ragazzino che proprio a Bologna commetterà il suo unico errore riappare come a voler essere presente a questa adunata... Mozart a Bologna Produzione: Ernesto Ricci Maccarini e Luca Stanzani, Italia, 2017Regia: Andres Belsito e Graziano CernoiaMusica: AA.VV.Montaggio:Andrea Sorricaro, Ester BarioniCast: Agniesca Legievska, Aleksandar Sasha Karlic, Alessandro Savino, Antonio Stragapede, Aurelio Ristucci, Christian Clark, Daniele Dall’Omo, Davide Garattoni, Eugenio Bonifazi, Fabio Arcifa, Francesca Nerini, Francesco Massimiliani, Giancarlo Bianchetti, Giancarlo Lelli, Giorgia Pavani, Igor Martelli, Livio Buscaroli, Luca Lombardi, Lucio Morelli, Marco Pazzini, Jimmy Villotti, Massimiliano Canneto, Max Vastano, Michele Giuliani, Monica Giuliani, Paolo Emilio Albano, Graziano Cernoia, Ernesto Ricci Maccarini, Andres Belsito, Luca Stanzani, Marcello Santi, Pietro Posani, Rebecca Zanotti, Roberto Regazzi, Sergio Tomassone, Silvia Donati, Simone Martini, Valentina Savegnano, Zinny Martini and the Climathttp://grazianocernoia.blogspot.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90407 Sat, 11 Mar 2017 Sat, 11 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mozart_a_bologna_dallomo_stragapede.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Nella bottega di Velázquez Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90499 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/velazquez_2.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra "Algardi, Bernini e Velázquez: tre ritratti a confronto", laboratorio per bambini da 5 a 10 anni, dal titolo: Nella bottega di Velázquez, a cura di Angela Lezzi (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90499 Sat, 11 Mar 2017 Sat, 11 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/velazquez_2.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Metti in gioco la musica Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90516 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/conferenzadirittibambino4febbraio2017bolognaheader1.jpg' /></p> Metti in gioco la musicalaboratorio per educatori ed insegnanticon Linda Tesauro e Luca Bernard a cura del Museo internazionale e biblioteca della musica inserito nel programma di Visioni 2017 festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia Si può pensare di accostare la musica senza alcuna competenza musicale? Si può imparare ad usare elementi musicali intuitivi per costruire musiche semplici e ben fatte che possano soddisfare il bisogno e il piacere di praticare la musica? Circle song e body percussion per fare musica con pochi semplici ingredienti e con nessun altro requisito se non un orecchio aperto e una disponibilità a connettersi con il gruppo.Un’esplorazione della voce nei suoi aspetti espressivi e del corpo come casa del ritmo per prendere coscienza di una grammatica della musica che ognuno di noi implicitamente possiede. Visioni 2017 festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia si terrà al Teatro Testoni Ragazzi dal 26 febbraio al 6 marzo. Un appuntamento immancabile - dedicato ai bambini da 1 a 6 anni - che da 13 anni porta a Bologna spettacoli, esperienze, riflessioni e sguardi spalancati di stupore sulla prima infanzia, da tutto il mondo. Dieci giorni dedicati al teatro per bambini con 26 spettacoli in 42 repliche, presentati da 20 compagnie e con artisti e operatori da 4 continenti. Ricco anche il calendario degli appuntamenti con la formazione e l’aggiornamento per gli adulti, con laboratori d’arte per educatori e insegnanti, conferenze e focus su esperienze internazionali, dedicati a Cuba e alla Norvegia. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90516 Sun, 05 Mar 2017 Sun, 05 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/conferenzadirittibambino4febbraio2017bolognaheader1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna FARE L'ITALIA! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90230 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_2.jpg' /></p> Visita guidata con Roberto Martorelli in occasione della mostra Fare l’Italia! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) "Se Giuseppe Verdi creò la colonna sonora dell’unità d’Italia, la sua immagine fu immortalata da Edoardo Matania."  Su richiesta dell’editore Emilio Treves, il grande illustratore napoletano realizzò una serie di dipinti che ripercorrono il Risorgimento a partire da Gioacchino Murat (1815) fino alla proclamazione di Roma a capitale del nuovo Regno (1871). Tradotte in illustrazioni a stampa, divennero ben presto popolarissime. La mostra presenta per la prima volta riuniti insieme una cinquantina di quei dipinti ora in collezione privata. Sono inoltre esposte stampe e pubblicazioni conservate presso la biblioteca del Museo, che documentano il successo di questa importante operazione di costruzione di una memoria collettiva nazionale. Ingresso € 5 intero | € 3 ridotto, gratuito la prima domenica del mese. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è gratuito. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90230 Sun, 05 Mar 2017 Sun, 05 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14_2_1_2.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna Chiara Lecca. A fior di pelle Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90498 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_chiara_lecca_1.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra "Chiara Lecca. A fior di pelle", visita guidata con la partecipazione dell'artista Chiara Lecca.All'interno del percorso espositivo delle Collezioni Comunali d'Arte, l'artista si inserisce con un intervento che conduce lo sguardo dello spettatore su una soglia tra realtà e illusione attraverso quattro installazioni ambientali, di cui una appositamente realizzata per questa occasione. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90498 Sun, 05 Mar 2017 Sun, 05 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_chiara_lecca_1.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Lo stocco bentivolesco Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90482 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/stocco_bentivolesco.jpg' /></p> Nell'ambito di "Impara l'arte...La domenica dei Musei Civici d'Artetica", visita guidata dal titolo: Lo stocco bentivolesco, a cura di Sergio Morara.All'interno del Museo Medievale numerose testimonianze della vita di corte bentivolesca che annoverano, accanto ad oggetti di raffinata manifattura come lo stocco di Ludovico Bentivoglio. Imprescindibili documenti di scuola ferrarese del XV secolo. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90482 Sun, 05 Mar 2017 Sun, 05 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/stocco_bentivolesco.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Il lavoro in fornace Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90513 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/operai_nel_forno_bn_1_1_1_1.jpg' /></p> Domenica 5 Marzo 2017 alle ore 16:00, il Museo del Patrimonio Industriale propone su prenotazione la visita guidata: Il lavoro in fornace.L'industria del laterizio ha a Bologna una lunghissima tradizione. L'architettura cittadina ne reca tracce evidenti sia nei materiali di costruzione che negli inserti decorativi di chiese e palazzi del centro storico. Lo sviluppo della città al di fuori dell'antica cerchia muraria trecentesca – tra XIX e XX secolo – avvenne in concomitanza con la nascita di numerose e moderne fornaci lungo il canale Navile.Il percorso proposto si articola proprio attorno alla storia della Fornace Galotti del Battiferro (costruita nel 1887 e attuale sede del Museo), alla tecnologia degli impianti, all'innovazione costituita dalla cottura continua nel forno Hoffmann e al ciclo di lavorazione dei laterizi. Quest'ultimo seguiva regole e rituali precisi: dalla scelta dell'argilla, alla sua areazione, all’impasto, sino al processo di essiccazione che precede la cottura e che avveniva al primo e al secondo piano della fornace.Le numerose sopravvivenze di archeologia industriale nell'area permettono inoltre di approfondire le problematiche legate all'espansione urbanistica della città e alla sua crescita industriale tra fine Ottocento e inizio Novecento.Visita guidata e ingresso gratuito in quanto prima domenica del mese.Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 3 Marzo alle ore 13:00): telefono 051.6356611. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90513 Sun, 05 Mar 2017 Sun, 05 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/operai_nel_forno_bn_1_1_1_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Parlando parole alate Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88714 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_mg_1801.jpg' /></p> Visita - laboratorio teatrale per bambini dagli 8 agli 11 anni, a cura degli archeologi della società Aster Partiamo dalla ceramica attica conservata in museo, le cui iconografie spesso restituiscono famosi episodi del mito ed immagini di dei ed eroi, per riportare questi racconti alla loro forma originale, quella dell’oralità propria dei poemi omerici e della lirica arcaica. Guidati da un attore/aedo, i bambini saranno chiamati a prendere parte al processo di story telling, esprimendo opinioni, riportando le proprie conoscenze, aggiungendo frammenti o suggerendo varianti: in tal modo diventeranno parte integrante della storia che prenderà vita grazie all’apporto di tutti. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88714 Sat, 04 Mar 2017 Sat, 04 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/_mg_1801.jpg 47749 Museo Archeologico Via dell'Archiginnasio, 2, 40124, Bologna PICCOLI ARTISTI AL COLLEGIO VENTUROLI Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90274 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/063a.jpg' /></p> Quadri di danza e visita guidata al Collegio Venturoli. Il Collegio, nato nel 1825 per volontà dell'architetto Angelo Venturoli, ospita da due secoli giovani artisti. Nell'archivio sono custoditi importanti testimonianze della vita quotidiana dei giovanissimi ragazzi, mentre nelle sale sono esposte le loro opere. Tra '800 e '900 il Collegio ha formato i migliori artisti bolognesi. Scene danzate con momenti teatrali saranno rappresentate dai giovanissimi danzatori del corso junior dell'Associazione 8cento, che interpretano gli allievi dodicenni del Collegio. Sceneggiatura tratta dai diari dell'ottocento dei giovani artisti. Visita guidata con Roberto Martorelli. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al 051234866 (lun-ven  9-15). Fondazione Collegio Artistico Venturoli, via Centotrecento 4 - 40126 Bologna. Un appuntamento realizzato dall'Associazione 8cento insieme al Collegio Venturoli, in collaborazione con il Museo civico del Risorgimento. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90274 Sat, 04 Mar 2017 Sat, 04 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/063a.jpg 70969 Collegio Artistico Venturoli Giacomo Gorzanis solo lute music Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90405 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/copertina_01.png' /></p> Giacomo Gorzanis solo lute musicpresentazione live del CD (Deutsche Harmonia Mundi, 2017)con Michele Carreca (liuto) Dedicato a Giacomo Gorzanis, liutista virtuoso e apprezzato compositore rinascimentale di origini pugliesi, vissuto a Trieste al tempo degli Asburgo.Italia, circa la metà del '500. Un giovane virtuoso del liuto, Giacomo Gorzanis, originario del sud est della penisola si stabilisce nella città di Trieste, a quell'epoca posta sotto la protezione degli Asburgo.Nulla sappiamo della sua vita prima di questo momento, se non quanto ci racconta egli stesso sulle sue pubblicazioni.Molto richiesto come virtuoso di liuto e compositore, Gorzanis entra in contatto e dedica le sue opere alle più notabili famiglie del territorio legate politicamente a Carlo II Arciduca d'Austria. La sua musica segue gli stili del momento, nei generi, nelle forme e nella ornamentazione, mostrando al tempo stesso un segno personale fortemente riconoscibile: arriva direttamente all'ascoltatore, come se fosse composta sul momento da un abile improvvisatore. Questa è la prima monografia sulle opere di Gorzani e contiene una larga maggioranza di prime incisioni assolute, provenienti dal suo quarto libro di intavolatura per liuto, pubblicato postumo dal figlio Massimiliano, più una selezione di brani da altre fonti. Michele Carreca è nato a Foggia e si è diplomato più che brillantemente in liuto presso il Conservatorio S.Cecilia a Roma, sotto la guida di Andrea Damiani.Ha frequentato inotlre masterclass di Paul O'Dette e in special modo di Hopkinson Smith, che ha rappresentato un importante punto di riferimento per la sua formazione. Come solista e in gruppi da camera ha suonato in Italia e all'estero in festival di musica antica, stagioni concertistiche, rassegne, teatri, produzioni operistiche, ecc. Nel 2005 ha fondato con la flautista Carolina Pace l'ensemble La Selva con il quale ha prodotto un importante numero di concerti ed alcune pubblicazioni, tra cd, libri d'arte, colonne sonore. Ha inciso per Brilliant Classics, Classic Voice-Antiqua, Rai Trade, Urania Records, Continuo Records. Le sue ultime incisioni, pubblicate nel 2017, sono il CD Henriette the Princess of the Viol con la violista da gamba Maddalena Del Gobbo per Deutsche Grammophon e il CD Giacomo Gorzanis: Solo lute music come solista per Deutsche Harmonia Mundi. www.michelecarreca.com http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90405 Sat, 04 Mar 2017 Sat, 04 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/copertina_01.png 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Viaggio nel mondo dei colori Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90512 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/luci_colori_ombre_1.jpg' /></p> Sabato 4 Marzo 2017 alle ore 15:30 il Museo del Patrimonio Industriale propone il laboratorio su prenotazione: Viaggio nel mondo dei colori dedicato ai bambini dai 3 ai 6 anni.Esperimenti, giochi, effetti ottici e colori sono gli ingredienti di questo laboratorio dedicato al mondo dei colori.I più piccoli saranno chiamati a completare una missione: colorare Buzzy, un piccolo e timido robot, con colori nuovi che non sporcano.Questa sarà l’occasione per scoprire ed approfondire alcuni fenomeni legati alla luce, ai colori ed alle ombre.Il gioco delle ombre colorate consentirà di affrontare temi della riflessione ed assorbimento dei colori. Dopo un breve racconto accompagnato dal “Teatro delle ombre”, il disco di Maxwell farà comprendere come la sintesi additiva possa avvenire direttamente nell’occhio.Questo esperimento sarà infine ripreso con utilizzando trottole e dischi colorati che tutti i bimbi potranno provare ed eventualmente ricostruire o casa o in classe.Il laboratorio costa 4 euro, l’ingresso al Museo è gratuito per i ragazzi iscritti e un accompagnatore. L’ingresso al Museo è – per tutti gli altri – a pagamento (5-3 euro).Per informazioni e prenotazione (obbligatoria e da effettuarsi entro venerdì 3 Marzo alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90512 Sat, 04 Mar 2017 Sat, 04 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/luci_colori_ombre_1.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Palazzo Davia Bargellini: una dimora riscoperta Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90500 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visite_palazzo_bargellini.jpg' /></p> Nell'ambito di "Palazzo Davia Bargellini, una dimora riscoperta", visita guidata al palazzo e ai dipinti del XVII secolo, recentemente restaurati e ricollocati nel salone del piano nobile, a cura di Paolo Cova (RTI Senza Titolo s.r.l. e ASTER s.r.l.) http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90500 Fri, 03 Mar 2017 Fri, 03 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/visite_palazzo_bargellini.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Alessandro Algardi a Bologna Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90497 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/algardi_3.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra "Algardi, Bernini e Velázquez: tre ritratti a confronto" conferenza dal titolo: Alessandro Algardi a Bologna, a cura di Silvia Massari (Università di Bologna). La nuova sensibilità espressa nel genere del ritratto, attraverso i vertici raggiunti da Bernini e Velázquez, incontra grande successo nel corso del secolo e trova applicazione anche nel modo di affrontare il soggetto sacro. Ne è esempio la testa in cera del Museo Davia Bargellini, che chiude l'esposizione, opera di Alessandro Algardi. Ingiustamente ancora poco nota, ma di forte intensità spirituale, la testa è ricavata dalla maschera funeraria del Santo, conservata nella chiesa della Vallicella a Roma, e si inserisce nello studio condotto dallo scultore sul carismatico volto di Filippo Neri, canonizzato nel 1622. L'opera è stata avvicinata dalla critica al busto in bronzo di Providence (Rhode Island School of Design), datato sul retro 1640: la datazione può essere congrua anche per la nostra testa in cera, di cui non è nota la provenienza. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90497 Wed, 01 Mar 2017 Wed, 01 Mar 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/algardi_3.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Laboratorio ad alto voltaggio Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90411 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laboratorio_ad_alto_voltaggio.jpg' /></p> Domenica 26 Febbraio 2017 alle ore 15:30, per il ciclo “La scienza per i giovani”, sarà presentato con un laboratorio gratuito, su prenotazione, il volume: Laboratorio ad alto voltaggio rivolto ai ragazzi dagli 8 ai 12 anni.L'attività è liberamente ispirata alle avventure di Nick e Tesla, una coppia di giovani scienziati alle prese con un caso da risolvere e ingegnosi strumenti da assemblare.Affidati dai genitori allo zio Newt, una casa abbandonata e un giallo da risolvere cambieranno le sorti di quella che si annunciava come una estate noiosa. Per risolvere il mistero dovranno usare tutta la loro creatività, trasformando oggetti di uso comune in magneti, sensori, lanciarazzi e altri congegni. Durante il laboratorio i ragazzi parteciperanno alla costruzione di alcuni strumenti e saranno protagonisti di alcuni semplici esperimenti legati al mondo dell'elettromagnetismo.L’incontro è gratuito e rivolto a ragazzi dagli 8 ai 12 anni. Per informazioni e prenotazione (da effettuarsi entro venerdì 25 Febbraio alle ore 13:00): telefono 051.6356611 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/90411 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/laboratorio_ad_alto_voltaggio.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Ringrazio gli dei di non essere nato barbaro… Museo Civico Archeologico di Bologna http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88738 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_30_2_1_1_3.jpg' /></p> Percorso sulla diversità; a cura di Accaparlante e della Sezione educativa del Museo http://informa.comune.bologna.it/iperbole/archeologico/eventi/47655/id/88738 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/felsi_30_2_1_1_3.jpg 48349 Sala Risorgimento La Certosa di Bologna - un libro aperto sulla storia Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90107 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_opere_17.jpg' /></p> Sale meravigliose, capolavori di marmo, colossi di bronzo, variopinti mosaici. Una passeggiata per scoprire il meglio della Certosa, che ha incantato scrittori, nobildonne, regnanti e pontefici. Ed un saluto ad alcuni personaggi che hanno fatto la storia d’Italia. A cura di Didasco. Prenotazione obbligatoria al numero 3481431230 (pom - sera). Ritrovo ore 10.30 all'ingresso del Cimitero, Via della Certosa 18 (cortile chiesa). Didasco chiede un contributo di 10€, 2€ devoluti per la Certosa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/90107 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/certosa_opere_17.jpg 49221 Complesso monumentale della Certosa Via della Certosa, 18 40133 Bologna L'amor tiranno Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90397 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web.jpg' /></p> Ri-Creazioni: le collezioni museali raccontateUn libretto per musica, le musiche dipinte, gli strumenti musicali narrano le loro storie attraverso la voce dei loro cultori: incontri e visite tematiche a cura di Athena Musica, gruppo di studio attivo nel Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna. domenica 26 febbraio e 5 marzo ore 17Amor tiranno, sguardi armoniosiun’Accademia musicale bolognese del Seicentocon Paolo Gozza e Federica Sargolini Il libretto per musica Amor Tiranno (1649), intonato da Domenico Pellegrini, si presta a ri-creare l’immaginario amoroso dell’aristocrazia bolognese di metà Seicento, che accorda in una nobile Accademia cittadina le arti sorelle della Poesia, della Musica e della Bellezza metafisica. http://athenamusica.dar.unibo.it/ http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/90397 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mano_web.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Visita guidata al Museo Morandi, la Collezione Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/90424 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_mambo_museo_morandi_veduta_allestimento_foto_matteo_monti_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg' /></p> L'allestimento ripercorre le diverse fasi della vicenda artistica di Giorgio Morandi, proponendo anche accostamenti tra i suoi lavori e quelli di altri autori contemporanei. Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/90424 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/2_mambo_museo_morandi_veduta_allestimento_foto_matteo_monti_1_1_1_1_1_1_1_1_1_1.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna San Domenico: il volto del Santo nei codici miniati del Museo Civico Medievale 1216-2016 Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90458 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_domenico_5.jpg' /></p> Nell'ambito della mostra "San Domenico: il volto del Santo nei codici miniati del Museo Civico Medievale 1216-2016", visita guidata a cura di Gianluca Del MonacoIn occasione dell'Ottavo Centenario della conferma della regola dell'Ordine dei Predicatori (1216-2016), la nostra piccola esposizione, curata da Ilaria Negretti e Paolo Cova: San Domenico: il volto del Santo nei codici miniati del Museo Civico Medievale 1216-2016 è dedicata allo studio iconografico delle miniature di Domenico rintracciate nei codici Due-Trecenteschi conservati nella collezione del Museo Civico Medievale. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90458 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_domenico_5.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna I rami d'arte nella collezione del museo Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90350 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rame.jpg' /></p> Nell'ambito di "impara l'arte...La domenica dei Musei Civici d'Arte Antica", visita guidata dal titolo: I rami d'arte nella collezione del museo, a cura di Mark Gregory D'Apuzzo. Fra le numerose tipologie di oggetti che Francesco Malaguzzi Valeri aveva selezionato tra le "curiosità della vecchia Bologna" per arricchire il Museo Davia Bargellini trova posto una piccola raccolta di rami antichi. La visita intende valorizzare un settore artistico solitamente poco indagato mettendolo in dialogo con alcuni dipinti presenti in museo, dove la presenza del rame e la sua considerazione nella vita quotidiana offrono uno spunto per attraversare la pittura di genere in Italia e in Europa. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90350 Sun, 26 Feb 2017 Sun, 26 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rame.jpg 53174 Museo Davia Bargellini Giochi sonori Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89926 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_bambini_musartall.jpg' /></p> Giochi sonorilaboratorio in 4 incontri per bambini da 2 a 4 anni e genitori con Antonella Prontera Bambini ed adulti alla scoperta di suoni, ritmi e parametri musicali. Uno spazio per esplorare, stupirsi, ascoltare, condividere e imparare. Un’esperienza ludica in cui emotività, creatività e fantasia potranno esprimersi liberamente. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89926 Sat, 25 Feb 2017 Sat, 25 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/musica_bambini_musartall.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Radici e ali Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89940 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/immagine_bimbi1.jpg' /></p> Radici e alilaboratorio di danze popolari in 3 incontri per bambini da 6 a 8 anni e genitoricon Paola Perrone e Gianluca Carta Le danze popolari del Sud Italia sono incontro, festa, condivisione. Il laboratorio diventa un'allegra occasione per prendere coscienza di sé e sviluppare la capacità di ascolto, la sensibilità musicale, la comunicazione attraverso un linguaggio non verbale, la fantasia e la capacità di stare insieme, promuovendo l'interazione tra bambini e tra bambini e genitori. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89940 Sat, 25 Feb 2017 Sat, 25 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/immagine_bimbi1.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna Fare l’Italia! Il Risorgimento romantico e eroico nei dipinti di Edoardo Matania (1849-1927) Museo Civico del Risorgimento http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89573 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14.jpg' /></p> "Se Giuseppe Verdi creò la colonna sonora dell’unità d’Italia, la sua immagine fu immortalata da Edoardo Matania." Su richiesta dell’editore Emilio Treves, il grande illustratore napoletano realizzò una serie di dipinti che, tra fedeltà al dato storico e mitologia eroica, ripercorrono il Risorgimento a partire da Gioacchino Murat (1815) fino alla proclamazione di Roma a capitale del nuovo Regno (1871). Tradotte in illustrazioni a stampa, le opere di Matania divennero ben presto popolarissime, contribuendo in misura decisiva a delineare e a trasmettere alle epoche successive i tratti del Risorgimento e dei suoi protagonisti. La mostra presenta per la prima volta riuniti insieme una cinquantina di quei dipinti ora in collezione privata. Sono inoltre esposte stampe e pubblicazioni conservate presso la biblioteca del Museo, che documentano il successo di questa importante operazione di costruzione di una memoria collettiva nazionale. La mostra sarà aperta fino al 2 aprile 2017. Museo civico del Risorgimento, Piazza Carducci 5 | 40125 Bologna, dal martedì alla domenica: ore 9 &gt; 13, chiuso lunedì e festivi infrasettimanali Ingresso € 5 intero | € 3 ridotto, gratuito la prima domenica del mese. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è gratuito. Visite guidate alla mostra domenica 5 febbraio e 26 marzo ore 11 con Otello Sangiorgi, ed in Certosa sabato 18 marzo ore 15 con Roberto Martorelli (vedi calendario appuntamenti del Museo). Una mostra realizzata grazie ad Enrico Gallerie d'Arte - Milano | Genova, in collaborazione con il Comune di Genova ed il Museo del Risorgimento - Istituto Mazziniano di Genova. #photogallery# http://informa.comune.bologna.it/iperbole/risorgimento/eventi/47755/id/89573 Sat, 04 Feb 2017 Sat, 04 Feb 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/5_14.jpg 47752 Museo Civico del Risorgimento Piazza Giosuè Carducci 5, 40125 Bologna ART CITY Bologna 2017: Martino Genchi. Raccogli la cosa nell'occhio Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90005 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/genchi1_1.jpg' /></p> Martino Genchi. Raccogli la cosa nell'occhiomostra promossa da Istituzione Bologna Museicon il contributo critico di Claudio MussoInaugurazione giovedì 26 gennaio, ore 18 Si intitola Raccogli la cosa nell'occhio il progetto di Martino Genchi appositamente ideato per il Museo Medievale. Invitato a confrontarsi con un contesto in cui la lacunosità di alcuni reperti di epoca medievale costituisce un principio fondante per l'allestimento espositivo, Genchi sceglie di posare il proprio sguardo non su ciò che sopravvive come testimonianza frammentaria del passato, bensì sulla memoria attiva di ciò che appare nella sua assenza a causa del disfacimento della storia. I danneggiamenti e i vuoti generati da terremoti, spoliazioni e cancellazioni, vengono interpretati dall'artista come segnali di un conflitto tra ricerca di eternità e consunzione del quotidiano, per essere trasformati in fenomeni visivi: oggetti dello sguardo che si aggiungono a quelli esposti all’interno del display museale. L’intervento concepito da Genchi si insinua infatti nelle profondità delle opere non per sondarne l’intenzione semantica, ma per indagarne le parti mancanti che ne compromettono una rappresentazione formale compiuta, e proprio per questo, continuano a echeggiare per lunghe distanze temporali la necessità di trasmissione della propria percezione, oltre la soglia di ciò che è accessibile all'occhio. L’artista interagisce infatti con le sue collezioni e i suoi spazi architettonici attraverso un percorso di installazioni poligonali, in alcuni casi delimitate da cornici in alluminio anodizzato argenteo, fissate in sospensione alle pareti da tiranti, che affiorano come espressioni mediate di un tempo trascorso non più visibile attraversando sei sale del museo, tra piano interrato, piano terra e primo piano come un fluido dispositivo di compatta coerenza formale. Il progetto è accompagnato dal contributo critico di Claudio Musso. Si ringrazia la Galleria Michela Rizzo per la gentile collaborazione e il prezioso supporto. La mostra rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/90005 Fri, 27 Jan 2017 Fri, 27 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/genchi1_1.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna ART CITY Bologna 2017: Jonas Burgert. Lotsucht / Scandagliodipendenza Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89732 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_jonas_burgert_stckfrass_2013_low.jpg' /></p> Jonas Burgert. Lotsucht / Scandagliodipendenzamostra a cura di Laura Carlini Fanfognapromossa da Istituzione Bologna Musei | MAMbo Inaugurazione mercoledì 25 gennaio, ore 18 Il MAMbo propone la prima personale in Italia dell'artista tedesco Jonas Burgert. Lotsucht / Scandagliodipendenza, curata da Laura Carlini Fanfogna, rende visibili negli ampi spazi della Sala delle Ciminiere un quarantina di dipinti, prevalentemente di grandi dimensioni, creati dall'artista nell'ultimo decennio. Jonas Burgert, con ogni composizione, con ogni singola pennellata, dipinge veri e propri scenari. Le sue opere raffigurano la sua visione della rappresentazione teatrale che costituisce l'esistenza umana, dell'inesauribile bisogno dell'uomo di dare un senso, una direzione e uno scopo alla propria vita. La ricerca si apre ad ogni sfera della ragione, dell'immaginazione e del desiderio generando tele di grandi dimensioni, affollate di figure fantastiche di proporzioni diverse: ci sono scimmie e zebre, scheletri e arlecchini, amazzoni e bambini. Questi dinamici scenari pittorici generano un senso di forte inquietudine in chi guarda: i soggetti raffigurati indossano maschere e costumi, ci sono pareti e pavimenti che si squarciano rivelando cumuli di corpi o pozze di liquidi, mentre un buio inspiegabile incombe ovunque. Lotsucht / Scandagliodipendenza è accompagnata da un ricco catalogo Edizioni MAMbo con testi critici e immagini di tutte opere in mostra più una selezione di altri lavori dell'artista. Si ringrazia Blain|Southern per la gentile collaborazione e il prezioso supporto. La mostra rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89732 Thu, 26 Jan 2017 Thu, 26 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_jonas_burgert_stckfrass_2013_low.jpg 36485 MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna ART CITY Bologna 2017: Ornaghi & Prestinari. Grigio Lieve Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89964 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/grigiolieve1.jpg' /></p> Ornaghi &amp; Prestinari. Grigio Lievemostra a cura di Roberto Pintopromossa da Istituzione Bologna Musei Inaugurazione venerdì 20 gennaio, ore 18 La mostra Grigio Lieve di Ornaghi &amp; Prestinari nasce da una ricerca sulla possibilità di generare una serie di sculture a partire dalle ombre nei quadri di Giorgio Morandi. Ricostruendo il suo atelier attraverso un modello virtuale 3D, gli artisti hanno ricreato il set del quadro e la rispettiva composizione di oggetti per dedurne le viste nascoste attraverso cui hanno infine modellato coni d’ombra in assenza degli oggetti.Le sculture in plastilina sono divenute soggetto di scatti fotografici che sono esposti insieme alle sculture stesse e a un video.Il lavoro è una riflessione sulle possibilità della luce e sulle stratificazioni del passaggio del tempo; sulla scultura intesa più come dispositivo e attitudine; sulla luce che conferisce un certo ritmo alle superfici, disegna volumi e ombre nell'immaterialità dell'immagine. La mostra rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89964 Sat, 21 Jan 2017 Sat, 21 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/grigiolieve1.jpg 37008 Casa Morandi Via Fondazza 36, 40125 Bologna ART CITY Bologna 2017: Chiara Lecca. A fior di pelle Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89895 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/chiara_lecca_golden_still_life.jpg' /></p> Chiara Lecca. A fior di pellemostra a cura di Sabrina Samorì e Silvia Battistinipromossa da Istituzione Bologna MuseiInaugurazione giovedì 19 gennaio, ore 18 All'interno del percorso espositivo delle Collezioni Comunali d'Arte, Chiara Lecca si inserisce con un intervento che conduce lo sguardo dello spettatore su una soglia tra realtà e illusione attraverso quattro installazioni ambientali, di cui una appositamente realizzata per questa occasione. A fior di pelle è il titolo del progetto che anima un teatro tra natura e artificio, in cui la perturbante capacità di manipolazione con cui l’artista assembla elementi organici di origine animale provoca un senso di spiazzamento, non senza uno sguardo ironico e divertito. Utilizzando le controverse capacità semiotiche della materia, il lavoro di Chiara Lecca costringe infatti lo spettatore a ripensare la sua origine, facendo emergere la frattura operata dalla società contemporanea tra uomo e natura e la contraddittorietà insita nella rimozione collettiva della parte istintiva e selvaggia in contrapposizione alla sfera razionale. A fior di pelle nasce da una stretta collaborazione fra l'Area Arte moderna e contemporanea e l'Area Arte antica dell'Istituzione Bologna Musei, a sottolineare l'intenzione di integrare le singole specificità museali secondo un modello di sistema culturale policentrico e fortemente raccordato nelle sue capacità progettuali. La mostra rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei. In occasione dell'inaugurazione, giovedì 19 gennaio la mostra è visitabile dalle ore 18 alle 20 con ingresso libero. L'artista e gli organizzatori della mostra precisano che nessun animale utilizzato nelle opere è morto per scopi artistici.   http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89895 Fri, 20 Jan 2017 Fri, 20 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/chiara_lecca_golden_still_life.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna ART CITY Bologna 2017: Marco Di Giovanni. Orizzonte degli eventi Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89843 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_ac_polis_artefiera_bianco.jpg' /></p> ART CITY Bologna 2017 Marco Di Giovanni. Orizzonte degli eventi progetto a cura di Sabrina Samorì promosso da Istituzione Bologna Musei Inaugurazione con performance sabato 14 gennaio ore 18 Il Museo della Musica accoglie il progetto espositivo di Marco Di Giovanni Orizzonte degli eventi, a cura di Sabrina Samorì, nel segno di una trasversalità di generi artistici e idiomi musicali che avvicina verso le pratiche artistiche contemporanee il prezioso patrimonio collezionistico del museo dedicato a sei secoli di storia della musica europea.Orizzonte degli eventi presenta la ricontestualizzazione di alcuni fra i lavori più significativi ed emblematici realizzati da Marco Di Giovanni negli ultimi anni configurandosi non solo come una piccola mostra antologica che riassume gli esiti più recenti della sua ricerca, ma soprattutto come un intervento che sfida la capacità dell'artista di concentrare le dimensioni espressive della sua energia creativa all'interno di un coeso progetto multidisciplinare appositamente concepito per le due sale dedicate agli eventi temporanei del museo bolognese.L'artista crea un ecosistema dalla complessa struttura compositiva e dalla rigida logica immanente attraverso una fitta rete di interrelazioni tra diversi linguaggi come scultura, disegno, installazione sonora e performance che coinvolgono il pubblico all'interno di un'esperienza immersiva e avvolgente. Il lavoro intende invitare gli spettatori ad andare oltre la soglia del visibile riproducendo metaforicamente un'implosione di spazio e tempo giocata su riferimenti cosmologici e sul sistema fisico dei buchi neri, che escludono dalla vista ogni fenomeno che abbia luogo oltre il limite esterno di questi straordinari oggetti misteriosi, ovvero, nel linguaggio scientifico, l'orizzonte degli eventi. Il progetto si avvale del contributo artistico del musicista Gianluca Favaron, oltre che del compositore Vincenzo Core e dell'attore Andrea Ettore Di Giovanni che interagiranno in una performance in occasione dell'inaugurazione di sabato 14 gennaio, dalle 18 alle 20, e nella serata di sabato 28 gennaio, dalle 21 alle alle 24. Orizzonte degli eventi rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/89843 Sun, 15 Jan 2017 Sun, 15 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/logo_ac_polis_artefiera_bianco.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna ART CITY Bologna 2017: Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggi Istituzione Bologna Musei http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89731 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_attualit_morandi.jpg' /></p> Attualità di Morandi. Opere donate al Museo dal 1999 ad oggimostra a cura di Alessia Masipromossa da Istituzione Bologna Musei | Museo Morandi Il Museo Morandi intende offrire al visitatore un focus sulle opere che negli anni sono pervenute al museo a seguito di donazioni da parte di vari artisti contemporanei che, nel corso della loro ricerca estetica, si sono ispirati al maestro bolognese o ne hanno tratto una lezione importante cogliendone la straordinaria contemporaneità. Al fine di promuovere nuove chiavi di lettura e d'interpretazione dell'opera di Morandi, nonché di ribadire l'ingresso di questo straordinario artista nell'immaginario culturale globale, una sala del percorso espositivo del museo è dedicata al dialogo diretto tra le sue opere e quelle di artisti di fama internazionale come Julius Bissier, Wayne Thiebaud, Alexandre Hollan, Joel Meyerowitz, per citarne solo alcuni. Di questi artisti che hanno avuto già modo in passato di confrontarsi direttamente con l'opera di Morandi in occasione di mostre personali negli spazi del museo, vengono così presentati i lavori generosamente donati e quasi mai esposti al pubblico. La mostra rientra nella sezione ART CITY Polis della quinta edizione di ART CITY Bologna (27, 28, 29 gennaio 2017), il programma di iniziative istituzionali promosso da Comune di Bologna in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, che si propone di offrire nuove prospettive di visita al patrimonio storico-artistico della città attraverso opere di artisti contemporanei. http://www.museibologna.it/eventi/49900/id/89731 Thu, 12 Jan 2017 Thu, 12 Jan 2017 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/mambo_attualit_morandi.jpg 76460 Museo Morandi Via Don Minzoni 14, 40121 Bologna San Domenico: il volto del Santo nei codici miniati del Museo Civico Medievale 1216-2016 Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89560 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_domenico_4.jpg' /></p> In occasione dell'Ottavo Centenario della conferma della regola dell'Ordine dei Predicatori (1216-2016), la nostra piccola esposizione, curata da Ilaria Negretti e Paolo Cova: San Domenico: il volto del Santo nei codici miniati del Museo Civico Medievale 1216-2016 è dedicata allo studio iconografico delle miniature di Domenico rintracciate nei codici Due-Trecenteschi conservati nella collezione del Museo Civico Medievale. “...era di statura media, di corporatura delicata, la faccia bella e un poco rossa, i capelli e la barba leggermente rossi, belli gli occhi. Dalla sua fronte, e fra le ciglia, irraggiava un certo splendore, che attirava tutti a venerarlo e ad amarlo. Sempre ilare e giocondo, se non mosso a compassione per qualche afflizione del prossimo. Aveva le mani lunghe e belle. Aveva una grande voce bella e risonante. Non fu affatto calvo, ma aveva la corona della rasura del tutto integra, cosparsa di pochi capelli bianchi.” In questa mirabile descrizione di Domenico di Guzmán la beata Cecilia Cesarini, partecipe della prima esperienza del nuovo ordine, tratteggia con realismo la sua fisionomia. E' interessante notare come le immagini più antiche (Invv. 512-513-514-521-612), realizzate nella seconda metà del XIII secolo, a qualche decennio di distanza dalla morte del Santo (1221), paiono tramandare la memoria del suo vero volto. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89560 Thu, 01 Dec 2016 Thu, 01 Dec 2016 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/san_domenico_4.jpg 36155 Museo Civico Medievale Via Manzoni, 4 40121 Bologna Algardi, Bernini e Velázquez: tre ritratti a confronto Museo Civico Medievale-Collezioni Comunali d’Arte-Museo Davia Bargellini http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89188 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/velasquez.jpg' /></p> I Musei Civici d’Arte Antica, in collaborazione con i Musei Capitolini di Roma, espongono per la prima volta un dipinto di Diego Velázquez (1599-1660). Fino al prossimo maggio sarà infatti visibile presso la Sala Urbana delle Collezioni Comunali d’Arte il Ritratto di uomo della Pinacoteca Capitolina, che la critica ha supposto possa essere un autoritratto del celebre artista spagnolo. Pur giocato su una scala cromatica ridotta, il ritratto è una prova della penetrante e prensile abilità introspettiva del pittore, che compì due soggiorni in Italia (1629-31 e 1649-50): contro uno sfondo sommario, la resa impressionistica del volto lascia focalizzare l’espressione vigile dello sguardo, che instaura con quello dello spettatore un rapporto diretto; il dialogo serrato che ne nasce finisce per costringere chi osserva a presupporre l’esistenza di uno spazio reale, in grado di accomunarlo hic et nunc con il personaggio. Appare così in tutta la sua evidenza la sorprendente presa di realtà di Velázquez, che punta a catturare l’interiorità del modello, traducendo la verità della sua anima in una pittura veloce e compendiaria, in cui sta sospeso l’istante fuggente della vita. Attorno a questo straordinario esempio della ritrattistica seicentesca si è pensato di organizzare una piccola esposizione, a cura di Massimo Medica e Mark Gregory D’Apuzzo, accostando al dipinto dell’artista spagnolo due opere dei Musei Civici bolognesi, ugualmente significative: il Busto di papa Gregorio XV (1621-1622) di Gian Lorenzo Bernini (1598-1680), esemplare in bronzo derivato dal prototipo in marmo, ad oggi non rintracciato, richiesto dal cardinal nipote Ludovico Ludovisi in occasione della salita dello zio al soglio pontificio, e la Testa di San Filippo Neri (intorno al 1640) di Alessandro Algardi (1595-1654), modellato in cera rossa e ricavato dalla maschera funeraria del Santo, conservata nella chiesa della Vallicella a Roma. Inaugurazione sabato 26 novembre, ore 17.30 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/arteantica/eventi/51895/id/89188 Sun, 27 Nov 2016 Sun, 27 Nov 2016 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/velasquez.jpg 36144 Collezioni Comunali d'Arte Piazza Maggiore 6, 40121 Bologna Il valore della tecnica Museo del Patrimonio Industriale http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/89321 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rizzoli_inaugurazione_mostra.jpg' /></p> Venerdì 25 Novembre alle ore 17:30 si inaugura presso il Museo del Patrimonio Industriale la mostra: "Il valore della tecnica. 120 anni di Officine Ortopediche Rizzoli" http://informa.comune.bologna.it/iperbole/patrimonioindustriale/eventi/51897/id/89321 Fri, 25 Nov 2016 Fri, 25 Nov 2016 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/rizzoli_inaugurazione_mostra.jpg 52993 Museo del Patrimonio Industriale Via della Beverara, 123 40131 Bologna Note sul registro 2016 -2017 Museo Internazionale e Biblioteca della Musica http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/88372 <p><img src='http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/notesulregistro_20162017_cover.jpg' /></p> Note sul registro 2016 - 2017progetto di formazione all’ascolto della musica classicaa cura di Bologna Festival Le attività formative dell’Associazione Bologna Festival, rivolte agli studenti delle scuole secondarie di I e II grado, presentano la cultura musicale classica in modo accessibile, con un linguaggio vicino alla sensibilità dei ragazzi, portandoli nel vivo di una pagina musicale. Il progetto comprende percorsi di carattere interdisciplinare, lezioni-concerto, conversazioni-spettacolo e invito ai concerti serali del Bologna Festival.Gli incontri interdisciplinari realizzati nelle sale della Pinacoteca Nazionale di Bologna, a partire da alcune opere della collezione, intendono evidenziare affinità e corrispondenze tra musica e pittura, similarità e peculiarità di questi due linguaggi espressivi.Le lezioni-concerto sono dedicate a compositori che hanno segnato la storia della musica occidentale tra il XVII e il XX secolo o a tematiche particolari. Le opere musicali vengono contestualizzate storicamente, analizzate in relazione alla cultura e alla società del loro tempo, con esempi musicali e ricchi apparati iconografici. L'invito ai concerti serali del Bologna Festival, con guide all’ascolto tenute presso le scuole stesse, portano l'attenzione dei ragazzi sullle opere del grande repertorio sinfonico classico, romantico e moderno, su celebri capolavori e titoli meno conosciuti. Il progetto "Giovani in sala" prevede la partecipazione gratuita dei ragazzi ad un concerto sinfonico della rassegna Grandi Interpreti o ad un concerto cameristico della rassegna Talenti.Le attività si svolgono secondo il calendario scolastico, da ottobre a giugno, in diversi luoghi della città: Museo della Musica, Pinacoteca Nazionale, Teatro Manzoni, Oratorio San Filippo Neri. programma mercoledì 26 ottobre 2016 (doppio turno ore 9.30 e ore 11 per le Scuole Secondarie di II grado) Shakespeare in parole, Shakespeare in musicalettura-concerto con la pianista Anna Quaranta e voce recitante Musicisti di ogni epoca hanno trovato nei versi di Shakespeare una potente fonte di ispirazione, da Beethoven a Mendelssohn, Grieg e Prokof’ev. Un omaggio al grande drammaturgo e poeta inglese nell’anno delle sue celebrazioni, con letture tratte da Romeo e Giulietta, La Tempesta, Macbeth, Sogno di una notte di mezza estate in un ideale connubio con le musiche da balletto di Prokof’ev, la Sonata “La tempesta” di Beethoven o la celebre Marcia nuziale scritta da Mendelssohn per il Sogno shakespeariano. giovedì 27 ottobre 2016 (doppio turno ore 9.30 e ore 11 per le Scuole Secondarie di I grado) In viaggio con Mozartlezione-concerto a cura di Maria Chiara Mazzi con la pianista Marzia Ragazzoni Una vita scandita dalla musica e dai viaggi: sin da piccolo Mozart si esibisce tra Salisburgo, Londra, Milano, Bologna, Parigi e Vienna. Dal primo Minuetto per pianoforte ai grandi capolavori sinfonici e teatrali come Le Nozze di Figaro, Don Giovanni e Il flauto magico: il genio creativo mozartiano non conosce sosta, tra folgoranti successi, clamorosi fiaschi e difficoltà economiche. L’incontro prevede esecuzioni pianistiche dal vivo e video musicali. giovedì 1 dicembre 2016 (doppio turno ore 9.30 e ore 11 per le Scuole Secondarie di II grado) ANNULLATAEuropa Musicale: Parigi ai tempi di Debussy e Stravinskijlezione-concerto a cura di Maria Chiara Mazzi con la pianista Pina Coni Nell’Europa tra fine Ottocento e primo Novecento Parigi è uno dei centri culturali di maggior rilievo: musicisti, artisti e letterati delle più diverse provenienze si incontrano nella capitale dando vita a movimenti di profondo rinnovamento. Debussy, Ravel e Stravinskij sono tra i protagonisti di questa stagione di grandi cambiamenti, nella musica come nell’arte e nella società. martedì 6 dicembre 2016 (doppio turno ore 9.30 e ore 11 per le Scuole Secondarie di I grado) Buffo quel Rossiniconversazione-spettacolo a cura di Maria Chiara Mazzi e Cinzia Salvioli con Umberto Fiorelli (voce recitante)in collaborazione con Assiemi Il Rossini che non ti aspetti, tra feste, salotti, successi e qualche bizzarria. Sarà proprio lui ad accompagnarci in un percorso fatto di racconti, musica e immagini, restituendoci il sapore dell'epoca e dei luoghi che lo hanno visto protagonista: da Pesaro, sua città natale, a Bologna, da Venezia a Roma, in giro per l'Europa fino a Parigi. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con Assiemi (Associazione Italiana Educazione Musicale Infanzia). martedì 7 marzo 2017 (doppio turno ore 9.30 e ore 11 per le Scuole Secondarie di II grado) Musica e Illuminismolezione-concerto a cura di Maria Chiara Mazzi con la pianista Maria Ragazzoni I cambiamenti culturali e sociali a fine Settecento, il loro rispecchiamento nella musica di Mozart e Beethoven. In una Europa animata da fermenti illuministici la musica di Mozart lascia un segno indelebile e consegna ai posteri opere come Le Nozze di Figaro; Beethoven con lavori come la Sinfonia “Eroica” rinnova profondamente il linguaggio musicale e afferma un nuovo ruolo dell’artista nella società. http://informa.comune.bologna.it/iperbole/musica/eventi/51899/id/88372 Wed, 26 Oct 2016 Wed, 26 Oct 2016 http://informa.comune.bologna.it/iperbole/media/12/notesulregistro_20162017_cover.jpg 53241 Museo internazionale e biblioteca della musica Strada Maggiore, 34 40125 Bologna