Musei Civici d'Arte Antica

Museo Civico Medievale
Via Manzoni, 4
40121 Bologna
tel. 051 2193930 - 2193916
fax 051 232312
email

Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini
Strada Maggiore, 44
40125 Bologna
tel. 051 236708
email

Collezioni Comunali d'Arte
Piazza Maggiore, 6
40121 Bologna
tel. 051 2193998
email

Museo del Tessuto e della Tappezzeria "Vittorio Zironi"
Via di Casaglia, 3
40135 Bologna
tel. 051 2194528 - 2193916
fax 051 232312
email

Eventi e mostre / La tradizione che continua: un presepio della Manifattura Minghetti

Mostre

La tradizione che continua: un presepio della Manifattura Minghetti

L’esposizione nella sede del Museo Davia Bargellini di un Presepio di collezione privata, realizzato dalla fabbrica bolognese dei Minghetti (1850-1989), porta alla luce un aspetto poco noto dell’attività di questa illustre manifattura, conosciuta principalmente per le preziose maioliche, molto apprezzate anche in Europa e negli Stati Uniti.

La mostra, curata da Nicoletta Barberini Mengoli e Mark Gregory D’Apuzzo in collaborazione con Fernando e Gioia Lanzi (Centro Studi per la Cultura Popolare), intende infatti far riemergere la memoria di una produzione, quella di statuette presepiali, cui la celebre famiglia di ceramisti si dedicò, recuperando una consolidata tradizione artigianale e artistica locale.

Oltre al gruppo di tredici statuette del nostro presepio, pochi altri ne restano oggi a testimoniare un’attività documentata per altro dalle fotografie a corredo dei listini di vendita della Manifattura Minghetti, in cui si riscoprono proprio i prototipi dei nostri esemplari: ad esempio il presepio della Banca Popolare dell’Emilia Romagna di Bologna o quello della chiesa di San Pietro in Casale, che conta qualche statuetta in più.

Il presepio in mostra si compone di statuette di piccola e media grandezza, realizzate in terracotta a stampo, dipinta a freddo e poi rifinita a mano. Le figure variano per dimensioni dai 20 ai 40 cm e riprendono nelle tipologie e nelle caratteristiche la tradizione affermatasi a Bologna grazie all’opera di insigni scultori, come Angelo Gabriello Piò, Filippo Scandellari, Giacomo De Maria, Catenacci.

Nel presepio esposto, oltre alla Natività con la Madonna e il Bambino, modellati in un unico blocco, sono presenti i tre Re Magi e altri personaggi che per consuetudine narrativa partecipano alla gioia della nascita di Gesù, accorrendo a rendergli omaggio. Tra queste l’Ovarola, la contadinella che porta al Bambino le uova come dono e per nutrimento, il Dormiglione, che appesantito dal vino bevuto, come solitamente rivela la fiasca che gli sta vicino, ad eccezione del nostro esemplare, sonnecchia indifferente nonostante la confusione generata dall’evento, e la Meraviglia, la donna del popolo che, stupita dalla nascita del Bambino, a braccia aperte la annuncia al mondo.

Anche le altre figure di contorno – gli animali come l’asino, il bue, il dromedario, ed ancora il pastore o il contadino, che si toglie il cappello in atto di reverenza - rientrano nella tradizionale messa in scena della Notte di Betlemme e dell’Epifania, come già accade per altri esemplari in terracotta, che fanno parte della raccolta permanente del Museo Davia Bargellini, posti in questa occasione in dialogo con le statuette Minghetti. Il confronto renderà evidente quanto le più antiche figure in terracotta possano considerarsi veri e propri modelli per i maestri della Manifattura, trovando oltre tutto nel rapporto di amicizia e stretta collaborazione instauratosi fra Gennaro Minghetti e Francesco Malaguzzi Valeri, il fondatore del museo, un’ulteriore ragione di conferma.

Inaugurazione giovedì 7 dicembre, ore 18.00

Quando

Dal 8 Dicembre 2017 al 14 Gennaio 2018

Informazioni

Museo Davia Bargellini

tel. 051 236708
email



Ingresso gratuito

Dove

Museo | Museo Davia Bargellini

Strada Maggiore, 44
40125 Bologna